Lista Discussioni

Crea Discussione

Aggiorna

Utenti Filtrati

Utenti Bannati

Notifiche

Mio Profilo

Cerca

Bca Finnat (BFE)

Fai Tradingil tuo capitale è a rischio

Banca Finnat

- 03/8/2007 13:01
agiro N° messaggi: 14334 - Iscritto da: 29/8/2006
Grafico Intraday: Bca FinnatGrafico Storico: Bca Finnat
Grafico IntradayGrafico Storico
GRANDI RISULTATI X UNA PICCOLA BANCA : BANCA EURAMERICA DELLA FAMIGLIA NATTINO

B.Finnat: utile netto cons. 1* sem. sale a 17,6 mln -3-
Nel 2* trimestre B.Finnat ha registrato un utile netto consolidato di 8,5 mln euro (6,18 mln nello stesso periodo 2006). Il margine di intermediazione raggiunge i 20,475 mln (13,932 mln). Gli assets under management sono pari a 9,3 mld (+11,20%). Per quanto riguarda la prevedibile evoluzione della gestione, si fa presente che, alla luce dei positivi risultati della "gestione corrente" nella prima parte dell'esercizio 2007, nel 2* semestre dovrebbe essere confermato il trend di crescita ed il risultato globale dell'intero esercizio risultare in netto miglioramento rispetto al bilancio del precedente esercizio e alle previsioni inizialmente formulate.
DEVE AVER FATTO UN MASSIMO INTORNO A 1,5 ..QUINDI OCIO


Lista Commenti
1089 Commenti
1     ... 
1 di 1089 - 05/8/2007 18:19
agiro N° messaggi: 14334 - Iscritto da: 29/8/2006
nonostante la brutta kiusura del mkt AMERIKA, mettete in osservavione il titolo, sia x gain veloce ( 2-5% anke in giornata) sia x apertura posizione lunga gia' dai prossimi giorni
2 di 1089 - 06/8/2007 11:50
agiro N° messaggi: 14334 - Iscritto da: 29/8/2006
Banca Finnat: analisi grafica operativa
Di A.Chini FtaOnline
Quadro grafico ancora precario per Banca Finnat (Milano: BFE.MI - notizie) . Il titolo sta cercando di recuperare terreno dopo il recente affondo che lo ha spinto sui minimi dalla primavera 2005: segnali confortanti in tal senso arriveranno con il superamento confermato in chiusura di seduta della linea ribassista attiva dallo scorso aprile, attualmente in area 1 euro. In tal caso le quotazioni potranno allungare verso 1.04, top di giugno nonche' resistenza decisiva per dare il via ad un rialzo piu' consistente, con obiettivi a 1.09 e 1.13. Monitorare la tenuta dei sostegni a 0.94 in quando discese al di sotto degli stessi anticiperebbero un affondo verso i fondamentali Pubblicità



ACQUISITO DA TREND-ONLINE
3 di 1089 - 07/8/2007 20:20
agiro N° messaggi: 14334 - Iscritto da: 29/8/2006
entrato con 5000 pezzi
4 di 1089 - 05/10/2007 17:31
agiro N° messaggi: 14334 - Iscritto da: 29/8/2006
andiamo a recuperare 1 euro
5 di 1089 - 29/10/2007 15:02
agiro N° messaggi: 14334 - Iscritto da: 29/8/2006
Indietro 29/10/2007 - 11:02:48
(Teleborsa) - Roma, 29 ott - Banca Finnat Euramerica S.p.A., in data odierna alle ore 11:00, illustrerà alla comunità finanziaria i risultati raggiunti dal Gruppo nel primo semestre dell'esercizio 2007.
Nel corso della riunione sarà tracciata la dinamica delle attività del Gruppo, con l'evidenza dei dati reddituali registrati nel corso del primo semestre 2007. Dall' analisi delle principali voci del conto economico consolidato si evince come il margine di intermediazione abbia registrato una crescita annua del 38,60% (da €26.649 migliaia del I° semestre 2006 a € 36.924 migliaia del I° semestre 2007) e l'utile netto di Gruppo un progresso del 56,8% (a € 17.492 migliaia da € 11.159 migliaia del I° semestre 2006). Sul positivo risultato ha influito la plusvalenza lorda di € 8,8 milioni derivante dall'adesione all'OPA Fideuram.
Tra i dati si evidenzia, il consistente incremento del Margine di Interesse (+140,60%); una crescita del 38,60% del Margine di Intermediazione (da € 26.649 migliaia a € 36.924 migliaia) in virtù di un aumento annuo del 17% (da € 10.600 migliaia del I° semestre 2006 a € 12.407 migliaia al 30.06.2007) delle Commissioni Nette conseguite dalla controllata Investire Immobiliare SGR, nonché della plusvalenza lorda di 8,8 milioni derivante dall'adesione all'OPA Fideuram; un aumento del 41,8% del Risultato lordo di Gestione (da € 16.222 migliaia a € 23.001 migliaia), ed un aumento del 56,8% dell'Utile Netto consolidato di Gruppo attestatosi a € 17,49 milioni da € 11,16 milioni del I° semestre dell'esercizio precedente.
La plusvalenza lorda di € 8,8 milioni realizzata a seguito dell'adesione all'OPA Fideuram ha ridotto il peso della componente commissionale, rispetto al margine di intermediazione, dal 77,9% del primo semestre del 2006 al 57,1%; il cost/income ratio si è ridotto di un punto percentuale, nonostante una crescita del 35,2% dei costi operativi ed in progresso appaiono i rapporti Risultato lordo di gestione /margine di intermediazione e Utile netto/risultato lordo di gestione - il primo in aumento dal 60,9% al 62,3% ed il secondo dal 68,8% al 76%.
La redditività sul capitale proprio (ROE/annualizzato) si porta al 19,10% dal 15,20%.
In merito alle azioni proprie detenute, si precisa che alla data del 18 ottobre 2007 le stesse ammontano a n. 8.404.610 pari al 2,3161% del capitale sociale.
Per quanto attiene il prevedibile sviluppo della gestione in corso, il management ritiene di poter rivedere al rialzo, rispetto a quanto già a suo tempo comunicato al mercato, la guidance per fine esercizio 2007. Il margine di intermediazione dovrebbe potersi attestare a circa 52,8 milioni di euro; Il risultato operativo netto raggiungere i 23,8 milioni e L'utile netto portarsi a 18 milioni.
6 di 1089 - 01/2/2008 09:40
codam2 N° messaggi: 1997 - Iscritto da: 23/1/2007
Unicredit ha concesso altri tre mesi alla formalizzazione del nuovo piano industriale allestito da B.Finnat della famiglia Nattino.



MF Dow Jones - Economic Indicator
Italpetroli: famiglia Sensi costretta a vendere (Il Mondo)
ROMA (MF-DJ)--"Vendere in fretta e vendere tutto". Cosi' il settimanale Il Mondo oggi apre un articolo su Compagnia Italpetroli, la holding della famiglia Sensi, che stando al bilancio consolidato 2006, ha conti in rosso, un patrimonio netto negativo per 90,3 milioni di euro e un indebitamento complessivo di 367,9 milioni di euro di cui 343,2 milioni verso il sistema bancario, in particolare verso Unicredit.

Per questo e' urgente una vendita di asset, tra i quali la As Roma. A fine ottobre, scrive il settimanale, i revisori hanno replicato le critiche ai conti bocciando Roma 2000, che controlla il 67,1% del club giallorosso e da sola ha 185,6 milioni di euro di indebitamento a fronte di crediti integruppo per 124,3 milioni. Unicredit ha ereditato da Capitalia la maggior parte dei debiti e il 49% delle azioni Italpetroli, pi# un'opzione del 2% scaduta nel maggio 2006 che consentirebbe alla banca di assumere il controllo.

Unicredit ha concesso altri tre mesi alla formalizzazione del nuovo piano industriale allestito da B.Finnat della famiglia Nattino. Entro la primavera andra', dunque, definita la lista delle cessioni che riguarda i tre cespiti appetibili: la cittadella dello sport di Torrevecchia, i depositi petroliferi e l'As Roma. Proprio sulla Roma, secondo quanto riportato oggi dalla Gazzetta dello Sport esiste l'interesse da parte di alcuni investitori americani rappresentati dall'ex manager dell'Inter, Jeff Slack che gia' si erano palesati qualche mese fa e che potrebbero tornare all'attacco. Per questo, se costretti e' possibile che i Sensi possano far passare di mano il controllo del club giallorosso, anche se questa ipotesi e' stata sempre smentita. Ma se gli americani si presentassero, scrive la Gazzetta, con un'offerta concreta "allora per i Sensi sara' piu' difficile dire di no". cat
(END) Dow Jones Newswires
February 01, 2008 02:53 ET (07:53 GMT)
Copyright (c) 2008 MF-Dow Jones News Srl.
7 di 1089 - 12/2/2008 12:19
codam2 N° messaggi: 1997 - Iscritto da: 23/1/2007



Banca Finnat Euroamerica domani 13 cda
8 di 1089 - 14/2/2008 17:48
agiro N° messaggi: 14334 - Iscritto da: 29/8/2006
B.Finnat: utile netto cons. 07 sale a 90 mln
9 di 1089 - 18/2/2008 14:16
arty3 N° messaggi: 16 - Iscritto da: 15/1/2007
Movimenti nell'azionariato dell'LSE ..... PROBABILE CHE A BREVE BFE venda la quota in essa posseduta ( rumors).
10 di 1089 - 18/2/2008 19:58
meanto N° messaggi: 24 - Iscritto da: 04/8/2007
quindi..!?!
11 di 1089 - 19/2/2008 10:55
arty3 N° messaggi: 16 - Iscritto da: 15/1/2007
Quindi va a mettere in cassa la plusvalenza sin qui fatta con le azioni LSE.
12 di 1089 - 06/3/2008 10:36
codam2 N° messaggi: 1997 - Iscritto da: 23/1/2007
.





http://www.finnat.it/images/pagine/tabelle/%7BF5F4B3E8-C526-4403-8966-04C6F4DBF944%7D_comunicato%20Road%20show_06-03-2008.pdf

BANCA FINNAT EURAMERICA
L’esercizio 2007 si chiude con un Margine
d’Intermediazione pari a 130,5milioni
di euro(dai 43,4mln del precedente esercizio)
ed un Utile Netto di Gruppo di oltre 90 milioni
dai 12,7 del 2006. Sui risultati dell’esercizio
appena concluso hanno influito positivamente
gli effetti economici complessivi derivanti
dall’operazione di scambio London Stock Exchange Group (LSEG)/Borsa Italiana,
di cui il Gruppo Banca Finnat Euramerica era azionista
con una partecipazione pari al 6,2% del capitale sociale.
Al netto di tali effetti, il Gruppo ha registrato
un incremento del 22,20% del Margine di Intermediazione
( da 43,4 mln di euro del 2006 a 53 mln del 2007),
un aumento del 36,60% del Risultato Operativo Netto
(da 17,8 mln di euro del 2006 a 24,30 mln del 2007)
ed un aumento del 41% dell’Utile Netto di Esercizio
(da 12,7 mln del 2006 a 17,9mln del 2007).
Il ROE (sempre al netto degli effetti economici
positivi derivanti dall’operazione LSEG/BorsaItaliana)
si è portato dall’8,7% del 2006 al 12,40% del 2007.




.
13 di 1089 - 29/3/2008 13:52
codam2 N° messaggi: 1997 - Iscritto da: 23/1/2007
Le nozze con la City...
2370298191_45f481f636_o.jpg
14 di 1089 - 31/3/2008 12:10
codam2 N° messaggi: 1997 - Iscritto da: 23/1/2007
da borse.it

31/03/2008 11:29 - Banca Finnat: utile 2007 vola a 85,2 mln con Lse/Borsa Italiana
Banca Finnat ha reso noto di avere chiuso il 2007 con un margine d’intermediazione di 130,5 mln di euro, in forte crescita rispetto ai 43,4 mln del 2006 per effetto dell’operazione LSEG/Borsa Italiana. Il risultato della gestione finanziaria è di conseguenza salito a 130,3 mln da 43,3 mln e l’utile netto a 85,2 mln da 12,7 mln. Senza considerare gli effetti dell’operazione LSEG/Borsa Italiana il margine d’intermediazione si è attestato a 53,1 mln e l’utile netto a 17,5 mln. Il patrimonio netto si è portato a 220,4 mln da 145,9 mln. Le masse amministrate totali (comprensive della Sicav per la quale la Società del Gruppo New Millennium svolge attività di Advisory) hanno raggiunto quota 9,1 miliardi di euro. Il cda ha proposto la distribuzione di un dividendo ordinario di 0,015 euro e straordinario di 0,005 euro. La cedola verrà staccatali 19 maggio 2008.

2007 Trim. 4 2006 Variazione:
Margine intermediazione: 130.50 da 43.40 = a +200,7%
Ris. Netto Gestione Finanziaria e Assicurativa: 130.30 da 43.30 = a +200,9%
Risultato di Gruppo: 85.20 da12.70 = a +570,9%
15 di 1089 - 04/4/2008 15:53
codam2 N° messaggi: 1997 - Iscritto da: 23/1/2007
Borsa Italiana era stata valorizzata a giugno 2007, in vista della fusione
col Lse, 1,634 miliardi, valutazione salita a 1,878 miliardi
nel giorno in cui e' avvenuta lo scambio azionario, l'1
ottobre. Da giugno a fine dicembre l'azione Lse e' salita da
1.387 a 1.979 pence (+42,6%) per scendere a 1.125 a meta'
marzo e risalire oggi a 1.274. Le banche italiane hanno cosi'
registrato utili nei bilanci, di maggiore o minor rilevanza
a seconda delle rivalutazioni della quota nel corso degli
anni, oltre a plusvalenze per alcuni gruppi derivanti dalla
cessione di titoli. ...............
Per Banca Finnat la plusvalenza
di 68 milioni ha inciso notevolmente sull'utile 2007, di
90,88 milioni poiche' la quota era valutata intorno a 50
milioni (116 milioni l'1 ottobre). Il gruppo ha deciso di
destinare ad "attivita' finanziarie detenute per la
negoziazione" 2,1 milioni di titoli, pari a poco meno della
meta' della partecipazione dell'1,7% detenuta nella holding
londinese.

http://www.tgfin.mediaset.it/tgfin/ultimissima.shtml?nRC_01.04.2008_17.54_32924201
16 di 1089 - Modificato il 29/4/2008 22:45
codam2 N° messaggi: 1997 - Iscritto da: 23/1/2007


.


I numeri di B. Finnat Euroamerica: +69,3%, +6,4%, +200,8%, +570,9%, +51%

Roma, 29 aprile 2008 - L'Assemblea ordinaria degli Azionisti di Banca Finnat Euramerica SpA,
riunitasi oggi in prima convocazione, ha deliberato l'approvazione del bilancio di esercizio e
consolidato al 31 dicembre 2007 che riflette:
• Un Margine d’Interesse a €5,13 milioni da €3,03 milioni del 2006 (+69,3%)
• Commissioni Nette consolidate a € 33,4 milioni da € 31,4 milioni del 2006 (+6,4%)
• Un Margine di Intermediazione a €130,54 milioni da €43,39 milioni del 2006 (+200,8%)
• Un Utile Netto Consolidato a €85,2 milioni da €12,7 milioni dell’esercizio 2006 (+570,9%)
• Un Patrimonio Netto Consolidato a € 220,4 milioni dai €145,85 milioni del 2006 (+51%)

http://www.finnat.it/images/pagine/tabelle/%7B0A068D2C-5626-467D-899F-82CAAAA0C278%7D_29.04.08%20Assemblea%20approv.%20%202007.pdf



.
17 di 1089 - 28/5/2008 16:52
codam2 N° messaggi: 1997 - Iscritto da: 23/1/2007



Bca Finnat: Regia entra in Investire Immobiliare SGR 28/05/2008 15:04:34

(Teleborsa) - Roma, 28 mag - In data odierna è stato sottoscritto un accordo che, subordinatamente all'ottenimento delle necessarie autorizzazioni della Banca d'Italia, consentirà a REGIA (holding familiare di Gilberto Benetton) di rilevare il 20% del Capitale Sociale di INVESTIRE IMMOBILIARE S.G.R., Società di Gestione del Risparmio attiva nella gestione di Fondi Immobiliari facente capo al Gruppo Banca Finnat Euramerica. Lo si legge in una nota. La quota del 20% sarà ceduta per il 19,10% da Banca Finnat e per il residuo dal management di Investire Immobiliare S.G.R. Il controvalore complessivo della transazione è pari a €14,7 milioni.
Obiettivo dell' accordo è l'ulteriore sviluppo della Società da perseguirsi attraverso la costituzione di nuovi fondi comuni di investimento immobiliare nei settori delle infrastrutture, industriale, logistica, terziario, retail e agro-alimentare.
L'operazione migliora l'utile previsionale della Banca per l'esercizio 2008.




.
18 di 1089 - 29/5/2008 09:51
codam2 N° messaggi: 1997 - Iscritto da: 23/1/2007




B.Finnat: Nattino, con Benetton per crescere (MF)
ROMA (MF-DJ)--"Con i Benetton ci conosciamo da tempo, crediamo che con loro daremo una mano a sviluppare ulteriormente il nostro business". Lo ha dichiarato ad MF Arturo Nattino, direttore generale di Banca Finnat, commentando l'acquisizione da parte di Regia del 20% di Investire Immobiliare Sgr.
B.Finnat ha trasferito a Regia, holding che fa capo a Gilberto Benetton, il 19,1% di Investire Immobiliare, mentre la parte restante del capitale l'ha ceduta Clemente Di Paola. Obbiettivo dell'accordo e' quello di sviluppare nuovi fondi comuni di investimento immobiliari nei settori delle infrastrutture, della logistica e del terziario.
Per questa operazione i Benetton hanno pagato 147,1 mln di euro. Nattino ha spiegato che "i Benetton otterranno un posto in Cda". red/car
(END) Dow Jones Newswires May 29, 2008 03:20 ET (07:20 GMT)
Copyright (c) 2008 MF-Dow Jones News Srl.




.
19 di 1089 - 07/7/2008 14:51
codam2 N° messaggi: 1997 - Iscritto da: 23/1/2007




banca finnat euroamerica ore 14,47 + 6,26% a Euro 8,05...

Prove di recupero per Banca Finnat 07/07/2008 09.02
FTA Online News
Nelle ultime sedute Banca Finnat ha messo in mostra un tentativo di recupero rispetto alla flessione originata dal top di inizio giugno. Purtroppo il titolo non e' riuscito ad attaccare le resistenze fondamentali al fine di assistere a una inversione di tendenza, ovvero quelle piazzate sugli 0,82 euro. Anzi, i prezzi, nella seconda parte della giornata di venerdi', hanno eroso gran parte dei consistenti guadagni evidenziati in precedenza, quanto erano stati capace di toccare gli 0,80. Ora le quotazioni devono guardarsi dalla possibile discesa al di sotto di 0,744, prologo a un test dei decisivi sostegni a 0,71. Notizie positive al superamento di 0,82 per 0,845 almeno, con target successivi a 0,87 e 0,90. (S.F.)



.
20 di 1089 - 13/7/2008 23:42
codam2 N° messaggi: 1997 - Iscritto da: 23/1/2007
Nasce la banca che dà credito all’impresa
Si chiama Imprebanca il nuovo istituto di credito promosso da Confcommercio Roma. Una banca degli imprenditori per gli imprenditori. I primi sportelli saranno aperti entro fine anno. Il progetto è stato illustrato ieri alla Casina Valadier dal presidente di Confcommercio, Cesare Pambianchi, alla presenza del sindaco di Roma Gianni Alemanno. «Realizzeremo pacchetti specifici per le pmi e per i singoli dipendenti», ha annunciato Pambianchi, che ha precisato che l’iniziativa coinvolgerà tutte le categorie produttive della città: edilizia, commercio, turismo, servizi. A dar vita alla banca sarà la società Impre Finanziaria d’Impresa, che conta di avere il via libera definitivo dalla Banca d’Italia entro l’estate. Principali partner di Confcommercio e futuri azionisti di riferimento sono Ina Assitalia e Banca Finnat. Amministratore delegato sarà Riccardo Lupi, già del gruppo Bnl.
Fra gli altri soci fondatori spiccano Giuseppe Roscioli (Roscioli Hotel), Claudio Sette (Sette costruzioni), Giancarlo Cremonesi, Aldo Palombini (EspressAroma), il Gruppo Cisco della famiglia Tulli, il Gruppo Santarelli. A partecipare al futuro istituto di credito sarà di fatto il 70 per cento del fatturato della pmi romana. «Imprebanca - ha spiegato Pambianchi - farà leva soprattutto sui presidi del territorio di Confcommercio Roma e Lazio e sui punti vendita dei suoi associati. Circa 40mila aziende e 110mila dipendenti». Pieno appoggio all’iniziativa da parte di Alemanno: «L’accesso al credito è la vera spina nel fianco dell’imprenditoria italiana. Iniziative del genere si inquadrano perfettamente nella nostra idea di sviluppo dell’area metropolitana».

http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=260333
1089 Commenti
1     ... 
Titoli Discussi
BFE 0.41 0.5%
Bca Finnat
Bca Finnat
Bca Finnat
Indici Internazionali
Australia 0.4%
Brazil -0.4%
Canada 0.0%
France -0.3%
Germany -1.2%
Greece -0.1%
Holland -0.3%
India (Bombay) 0.0%
Italy -0.1%
Japan (NIKKEI) 0.5%
Poland -0.3%
Portugal 0.3%
US (DowJones) -0.3%
US (NASDAQ) 0.0%
United Kingdom 0.1%
Rialzo (%)
WMC 0.59 19.7%
AST 2.32 12.2%
YIV 2.08 6.4%
IRC 2.64 5.7%
GE 10.50 4.9%
FIC 11.00 4.8%
SRI 6.01 4.5%
SO 4.22 3.7%
IGD 1.08 3.6%
SAB 23.18 3.5%
La tua Cronologia
BIT
BMPS
Monte Pasc..
BITI
FTSEMIB
FTSE Mib
BIT
UCG
Unicredit
NASDAQ
AAPL
Apple
FX
EURUSD
Euro vs Do..
Le azioni che visualizzerai appariranno in questo riquadro, così potrai facilmente tornare alle quotazioni di tuo interesse.

Registrati ora per creare la tua watchlist personalizzata in tempo reale streaming.

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P:33 V: D:20171122 18:41:12