Lista Discussioni

Crea Discussione

Aggiorna

Utenti Filtrati

Utenti Bannati

Notifiche

Mio Profilo

Cerca

Mondadori (MN)

Fai Tradingil tuo capitale è a rischio

Mondadori

- 29/1/2007 10:05
petrsalvatore N° messaggi: 916 - Iscritto da: 03/4/2006
Grafico Intraday: MediolanumGrafico Storico: Mediolanum
Grafico IntradayGrafico Storico
Grafico Intraday: Mondadori EditGrafico Storico: Mondadori Edit
Grafico IntradayGrafico Storico
MEDIOLANUM è uno dei principali operatori in Italia nel risparmio gestito.

Il gruppo Doris detiene il 37.51%, il Gruppo Fininvest il 35.16%, il resto è flottante.

Citygroup ha alzato il target price.

L'azione sale dal marzo 2003.

Ha un p/e di 20.2, metre quello atteso è circa lo stesso (20.4).

Ha uno yield del 1.85% e il dividendo atteso è in buon aumento.

Ha un roe superiore a 30 e un ebit margin di circa 8.

Capitalizza 4516 milioni di euro.

Il consiglio riamne MANTENERE. Oggi quota 6.16 euro.



vedi il mio blog
Lista Commenti
460 Commenti
1     ... 
1 di 460 - 29/1/2007 10:17
raffus N° messaggi: 929 - Iscritto da: 03/11/2006
...e' sbagliato il titolo del forum...stai parlando di mediolanum non di mondadori...
2 di 460 - 29/1/2007 11:44
agiro N° messaggi: 14334 - Iscritto da: 29/8/2006
pare anke a me che sia sbagliato
3 di 460 - 29/1/2007 23:43
petrsalvatore N° messaggi: 916 - Iscritto da: 03/4/2006
e si ho sbagliato a scrivere ma non so come correggere, è la fretta, troppe cose da fare
vedi il mio blog
4 di 460 - 01/3/2007 11:26
petrsalvatore N° messaggi: 916 - Iscritto da: 03/4/2006
consiglio valido. Non si discosta molto dal prezzo del consiglio
vedi il mio blog
5 di 460 - Modificato il 22/4/2008 13:13
codam2 N° messaggi: 1997 - Iscritto da: 23/1/2007
Mondadori: ok soci a bilancio '07 e cedola di 0,35 euro

SEGRATE (MF-DJ)--L'assemblea degli azionisti di Mondadori ha approvato il bilancio per l'esercizio 2007, chiuso con un utile netto consolidato di 112,6 mln euro (+3,3% a/a), e la distribuzione di un dividendo di 0,35 euro per azione, con pagamento dal 22 maggio prossimo. mur/pl (END) Dow Jones Newswires April 22, 2008 06:03 ET (10:03 GMT)
Copyright (c) 2008 MF-Dow Jones News Srl.



Mondadori, crescita raccolta pubblicitaria trim1 oltre 5% - AD
martedì, 22 aprile 2008 11.56

SEGRATE (Milano), 22 aprile (Reuters) - Mondadori (MOED.MI: Quotazione, Profilo) chiude un buon primo trimestre con una crescita della raccolta pubblicitaria
superiore al 5%.
Lo ha detto il vicepresidente e AD Maurizio Costa al termine dell'assemblea che ha approvato il bilancio 2007 e il dividendo.
"Nel primo trimestre la raccolta pubblicitaria è superiore al 5%, con una ottima performance nella radio, che ha registrato un incremento a due cifre importanti, e con un buon andamento anche dei nostri periodici", ha dichiarato Costa.
Nessuna previsione sul 2008, anno che si preannuncia "molto impegnativo".
© Reuters 2008. Tutti i diritti assegna a Reuters.


.

6 di 460 - 24/4/2008 11:19
codam2 N° messaggi: 1997 - Iscritto da: 23/1/2007



Mondadori: giudizio buy e un target price di 8,1 euro per gli analisti di Banca Imi e sottolineano che "la stessa società è cauta sul resto dell'anno dopo il rallentamento della raccolta in Aprile e Maggio". Per quel che concerne i multipli la banca d'affari milanese stima, agli attuali valori borsistici, che il titolo stia trattando ad un P/e "di 13,8 volte per il 2008 e 12 per il 2009"

estratto da: http://www.milanofinanza.it/news/dettaglio_news.asp?chkAgenzie=TMFI&id=20080423151351



.
7 di 460 - 29/4/2008 16:51
codam2 N° messaggi: 1997 - Iscritto da: 23/1/2007



Mondadori: negoziazione esclusiva con Motor Presse France per cessione sei testate 29/04/2008 15:38:03
(Teleborsa) - Roma, 29 apr - Arnoldo Mondadori Editore comunica che è stato definito un accordo di negoziazione esclusiva con Motor Presse France relativo alla cessione in blocco di sei testate specializzate attualmente edite dal Gruppo Mondadori France: Le Cycle; l'Officiel du Cycle de la Moto et du Quad; Bateaux; Golf Européen, Golf Magazine e Guides Bel-air.
I magazine oggetto di negoziazione, specializzati nel settore sport, informa una nota, hanno registrato nel 2007 un fatturato complessivo di circa 11 milioni di euro.
L'operazione rientra nella strategia, più volte annunciata, di razionalizzazione del portafoglio perseguita da Mondadori France: la focalizzazione e lo sviluppo, anche attraverso la dismissione di titoli di nicchia, su segmenti di mercato, quali l'alto di gamma e il mass market, a più alto potenziale anche sul fronte della raccolta pubblicitaria.
Motor Presse France pubblica in Francia una quindicina di magazine specializzati, dedicati al mondo dell'automobilismo e del motociclismo, al turismo, sport e tempo libero, oltre a guide turistiche. La società appartiene al gruppo Motor Presse, controllato da Gruner +Jahr (Gruppo Bertelsmann), presente in quindici paesi con oltre 200 magazine.
L'attuazione dell'accordo di negoziazione è subordinata all'espletamento della procedura di consultazione con le organizzazioni sindacali prevista dalla normativa francese, conclude la nota.


.

8 di 460 - 30/6/2008 17:58
codam2 N° messaggi: 1997 - Iscritto da: 23/1/2007
30 Giugno 2008 17.55

Mondadori: perfezionata per 8,3 mln cessione 6 testate francesi SEGRATE (MF-DJ)--Mondadori France, gruppo Arnoldo Mondadori Editore, e Motor Presse France oggi hanno finalizzato la cessione a Motor Presse di sei testate specializzate edite dal gruppo Mondadori France. Lo si apprende da una nota in cui si precisa che nell'ambito della transazione sono state trasferite le attivita' relative alla pubblicazione di Le Cycle, l'Officiel du Cycle de la Moto et du Quad, Bateaux, Golf Europeen, Golf Magazine e Guide Bel-air, oltre ad alcune strutture di supporto. Il corrispettivo totale della transazione e' stato definito in 8,3 milioni di euro. com/mcn
(END) Dow Jones Newswires June 30, 2008 10:42 ET (14:42 GMT)
9 di 460 - 14/7/2008 17:40
codam2 N° messaggi: 1997 - Iscritto da: 23/1/2007
Mondadori: debutto di Grazia Australia

(AGI) - Milano, 14 lug. - Con il debutto di Grazia Australia, nelle edicole da lunedi' 21 luglio, diventano 10 le edizioni internazionali del magazine Mondadori. E' quanto si legge in una nota del gruppo editoriale. Grazia Australia, edito da ACP Magazines in joint venture con Hearst su licenza Mondadori, avra' periodicita' settimanale e sara' venduto a 5 dollari australiani (3,05). A dirigere la nuova testata e' Alison Veness-McGourty; il lancio sara' sostenuto da una campagna di marketing del valore di 7 milioni di dollari australiani (oltre 4 milioni di euro). Tra gli inserzionisti del primo numero di Grazia Australia, che spaziano dalla moda alla cosmesi, dall'auto all'hi-tech, brand come Louis Vuitton, Prada, Peugeot, Sony, Elizabeth Arden e L'Oreal. Con Grazia Australia Mondadori estende ulteriormente il Network internazionale della nostra testata leader nella moda la cui formula e' icona di eleganza e di stile nel mondo: in poco piu' di tre anni e' stata esportata in dieci tra i paesi a piu' alto potenziale di crescita nei periodici. Il magazine di Mondadori e' oggi presente, oltre che in Italia, in Bulgaria, Gran Bretagna, Grecia, Emirati Arabi Uniti, Croazia, Serbia, Russia, Olanda e India. (AGI)
http://www.agi.it/milano/notizie/200807141537-eco-rmi1044-art.html
10 di 460 - 09/11/2008 21:33
4everDepecheMode N° messaggi: 2534 - Iscritto da: 19/10/2008
Vedo che la discussione è rimasta un pò indietro. Di seguito qualche notizia recente:

http://www.mondadori.it/ame/it/pdf/CS2008/cs_sofivam_pesca_closing.pdf
"MONDADORI FRANCE: PERFEZIONATO L’ACCORDO CON SOFIMAV
PER LA CESSIONE DI DUE TESTATE
Segrate, 30 settembre 2008 - Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. comunica che è stata formalizzata oggi la cessione a Sofimav di due testate specializzate edite da Mondadori France, a seguito dell’accordo di negoziazione esclusiva dello scorso 25 giugno.
L’operazione si inserisce nel quadro delle attività finalizzate alla focalizzazione del portafoglio di testate francesi sull’alto di gamma e il mass market.
I magazine oggetto della transazione, il cui corrispettivo totale è di 1,3 milioni di euro, sono La Pêche et les Poissons e Pêche Mouche."


http://www.mondadori.it/ame/it/pdf/CS2008/cs_printing.pdf
"Informazione al pubblico ai sensi della delibera CONSOB n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche
MONDADORI: STIPULATO CON IL GRUPPO POZZONI UN CONTRATTO PRELIMINARE PER LA CESSIONE DELL’80% DI MONDADORI PRINTING S.P.A.
Segrate, 14 ottobre 2008 – Arnoldo Mondadori Editore comunica di aver stipulato oggi un contratto preliminare relativo alla cessione dell’80% del capitale della controllata Mondadori Printing S.p.A. al Gruppo Pozzoni.
Il controvalore della transazione risulta definito sulla base di un enterprise value per il 100% di Mondadori Printing di 145 milioni di euro. L’impatto dell’operazione sulla posizione finanziaria netta consolidata del Gruppo Mondadori sarà pari a circa 123 milioni di euro.
L’operazione va inquadrata nell’ambito di un trend generale che caratterizza sempre di più il settore della grafica a livello internazionale: si assiste infatti ad una crescente tendenza alla realizzazione di processi di consolidamento e aggregazione tra player qualificati, in un mercato in fase di cambiamento strutturale per effetto di nuovi fattori concorrenziali, sovra-capacità produttiva e flessione della domanda.
Gli accordi attribuiscono al Gruppo Pozzoni un’opzione di acquisto sull’ulteriore 20% del capitale sociale di Mondadori Printing, esercitabile a partire da dicembre 2011 per un corrispettivo legato al fair market value della società alla data di esercizio dell’opzione. A Mondadori è riconosciuta un’opzione di vendita sul medesimo 20% esercitabile dal gennaio 2017 per un corrispettivo da determinarsi secondo i criteri sopra menzionati.
Nell’ambito delle intese è stato definito con l’acquirente un contratto di stampa della durata di 8 anni - rinnovabile a condizioni in linea con i migliori benchmark di mercato - che garantirà a Mondadori un miglioramento in termini di tariffe e il mantenimento di elevati standard di qualità. Ulteriore elemento di continuità è rappresentato dalla conferma dell’attuale amministratore delegato di Mondadori Printing.
Mondadori Printing S.p.A. è la società del Gruppo Mondadori in cui sono concentrate le attività della Divisione Grafica, con quattro nuclei industriali in Italia - Verona, Cles (TN), Melzo (MI) e Pomezia (Roma) - e uno in Spagna a Toledo.
Nell’ultimo esercizio chiuso al 31 dicembre 2007 la Divisione Grafica Mondadori ha registrato un fatturato di 439,9 milioni di euro; nel primo semestre del 2008 la Divisione ha conseguito un fatturato complessivo di 196,1 milioni di euro.
Il Gruppo Pozzoni è oggi uno dei più importanti player sul mercato della stampa, costituito da 10 società operative, nove stabilimenti (nelle province di Milano, Bergamo, Vicenza, Padova e Napoli); nel 2007 ha registrato un fatturato consolidato di 166 milioni di euro, di cui il 20% proveniente dall’estero.
Con questa operazione il Gruppo Pozzoni porta a compimento la propria strategia di crescita per linee esterne, collocandosi così tra i primi stampatori a livello europeo per fatturato ed addetti.
Il perfezionamento dell’operazione e l’esecuzione del contratto preliminare sono subordinati alle comunicazioni di legge all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato."


http://www.mondadori.it/ame/it/pdf/CS2008/casaviva_serbia.pdf
"MONDADORI: IN SERBIA UNA NUOVA EDIZIONE INTERNAZIONALE DI CASAVIVA
Segrate, 3 novembre 2008 – Casaviva, il mensile di Mondadori dedicato all’arredamento e alla casa degli italiani, da oggi è presente anche in Serbia, pubblicato in licensing da Attica Media Serbia.
Il nuovo mensile verrà presentato agli operatori internazionali del settore in occasione della 46ª edizione della “International Fair of Furniture, Equipment and Interior Decoration” (UFI) che si terrà a Belgrado dal 10 al 16 novembre.
Per il lancio di Casaviva Serbia è stata inoltre realizzata una campagna con spot tv, affissioni nelle principali città della Serbia, oltre a una serie di eventi in alcune tra le principali location della città.
Il magazine, che avrà una tiratura iniziale di 50.000 copie, sarà venduto a un prezzo di lancio di 99 dinari (1,25€ circa).
Con questa nuova edizione internazionale del magazine di Mondadori si consolida ancor più il posizionamento del Gruppo nell’area dei Balcani e dell’Europa dell’est. Mondadori è infatti presente con le testate Grazia, Casaviva, Grazia Casa e Sale&Pepe in Bulgaria, Grecia, Serbia, Croazia e Romania. Complessivamente il network internazionale dei magazine di Mondadori conta 19 edizioni."

Ultima cosa: il 13 novembre risultati del terzo trimestre.
11 di 460 - 13/11/2008 20:52
4everDepecheMode N° messaggi: 2534 - Iscritto da: 19/10/2008
Informazione al pubblico ai sensi della delibera CONSOB n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche

Approvato dal Consiglio di Amministrazione il rendiconto intermedio di gestione al 30 settembre 2008

• FATTURATO CONSOLIDATO A 1.368,1 MILIONI DI EURO: -5,1 % RISPETTO AI 1.441,7 MILIONI DI EURO DEL 30 SETTEMBRE 2007
• MARGINE OPERATIVO LORDO A 168,8 MILIONI DI EURO: -9,8% RISPETTO AI 187,1 MILIONI DI EURO DEL 30 SETTEMBRE 2007
• UTILE NETTO CONSOLIDATO A 58,8 MILIONI DI EURO: -16,1% RISPETTO AI 70,1 MILIONI DI EURO DEL 30 SETTEMBRE 2007
• TERZO TRIMESTRE IN BUONA TENUTA GRAZIE AD UNA INCISIVA AZIONE SUI COSTI

Segrate, 13 novembre 2008 - Il Consiglio di Amministrazione di Arnoldo Mondadori Editore S.p.A., riunitosi oggi sotto la presidenza di Marina Berlusconi, ha esaminato e approvato il rendiconto intermedio di gestione al 30 settembre 2008, presentato dal vice presidente e amministratore delegato Maurizio Costa.
LO SCENARIO DI MERCATO
Dall’inizio del secondo semestre 2008 si è verificato il temuto impatto sull’economia reale delle problematiche finanziarie e macroeconomiche emerse nei mesi precedenti, con effetti immediati e particolarmente violenti sui consumi in un’ormai certa fase recessiva, di difficile stima sia in termini quantitativi che temporali.
In Italia l’elemento caratterizzante della situazione generale sul mercato di riferimento del Gruppo Mondadori è stato l’ulteriore forte peggioramento degli investimenti pubblicitari, mentre sono proseguiti senza particolari variazioni i trend di riduzione delle diffusioni dei periodici e dei prodotti collaterali; la crescita mostrata dal mercato dei libri nei primi mesi dell’anno si è arrestata.
In Francia la diffusione dei periodici si è contratta, ma anche in questo caso gli investimenti pubblicitari hanno subìto il più forte impatto dalla situazione di incertezza sulle prospettive a breve termine.
L’ANDAMENTO DELLA GESTIONE DEL GRUPPO AL 30 SETTEMBRE 2008
Pur in un contesto così difficile il Gruppo Mondadori ha confermato una buona capacità reddituale, ottenendo un risultato operativo lordo - al netto dei collaterali - superiore ai primi nove mesi dell’esercizio precedente, nonostante siano proseguiti gli investimenti sui business in sviluppo.
Quanto sopra è stato possibile grazie ad una forte attenzione alla gestione operativa e all’efficienza in tutti i settori dell’azienda, che ha consentito al Gruppo anche nel terzo trimestre, a fronte di un calo del fatturato legato alla situazione contingente, di incrementare la propria marginalità rispetto a pari periodo dell’anno precedente.
Il fatturato consolidato dei primi nove mesi del 2008 è stato di 1.368,1 milioni di euro, in diminuzione del 5,1% rispetto ai 1.441,7 milioni di euro dei primi nove mesi del 2007 (-1,5% al netto dell’attività sui collaterali).
Il margine operativo lordo consolidato al 30 settembre 2008 è risultato di 168,8 milioni di euro, in contrazione del 9,8% rispetto ai 187,1 milioni di euro dello stesso periodo del 2007 (+1,8% al netto delle vendite congiunte). L’incidenza sul fatturato è stata del 12,3% rispetto al 13% dello stesso periodo del 2007.
Il differenziale del margine operativo, al netto dell’effetto delle attività sui collaterali (-20,8 milioni di euro) e di fattori non ricorrenti (maggiori plusvalenze: +3 milioni di euro; personale: -1,5 milioni di euro per applicazione nuova normativa sul TFR nel 2007 ed oneri straordinari) sarebbe risultato in crescita di 1 milione di euro derivante da maggiori risultati dei business (+7,2 milioni di euro) e maggiori investimenti per le attività in sviluppo (-6,2 milioni di euro).
Il risultato operativo consolidato nei primi nove mesi del 2008 è stato pari a 137,5 milioni di euro, in diminuzione dell’11% rispetto ai 154,5 milioni di euro dell’analogo periodo dell’esercizio precedente, con ammortamenti e svalutazioni di attività materiali ed immateriali per 31,3 milioni di euro (32,6 milioni di euro nel 2007); l’incidenza sui ricavi è passata dal 10,7% dei primi nove mesi del 2007 al 10,1%.
L’utile prima delle imposte consolidato al 30 settembre 2008 è risultato di 104,5 milioni di euro, in calo del 19,8% rispetto ai 130,3 milioni di euro dei primi nove mesi del 2007, con un aumento degli oneri finanziari netti per 8,8 milioni di euro, sostanzialmente per effetto del maggior costo dell’indebitamento (circa 4,7 milioni di euro), del minor rendimento degli asset finanziari (circa 3,1 milioni di euro) e della normativa IAS sul TFR (1 milione di euro).
L’utile netto consolidato nei primi nove mesi dell’anno è stato di 58,8 milioni di euro, in calo del 16,1% rispetto ai 70,1 milioni di euro dello stesso periodo dell’esercizio precedente.
Il cash flow lordo al 30 settembre 2008 è stato di 90,1 milioni di euro rispetto ai 102,7 milioni di euro dei primi nove mesi del 2007.
La posizione finanziaria netta nei primi nove mesi dell’anno è negativa per -644,5 milioni di euro, rispetto ai -535,3 milioni di euro di fine 2007; nel periodo sono state versate imposte per 65,5 milioni di euro e dividendi per 83,8 milioni di euro.

RISULTATI DELLE AREE DI BUSINESS
• Libri
Nei primi nove mesi del 2008 la Divisione Libri ha realizzato un fatturato di 316,5 milioni di euro, in calo del 3% rispetto ai 326,4 milioni di euro dell’analogo periodo del 2007 (-1,8% al netto del contributo derivante dalla cessione di diritti per prodotti collaterali).
Il Gruppo ha confermato nel periodo la propria leadership nel comparto trade in netta preminenza rispetto ai principali concorrenti, pur in un periodo di recessione economica e di calo generale dei consumi. Particolarmente positivi i risultati di Edizioni Mondadori, che ha incrementato di un punto percentuale la propria quota di mercato, e di Einaudi, confermatasi al secondo posto tra gli editori italiani. La casa editrice di Torino ha registrato nei primi nove mesi dell’anno ricavi netti per 37 milioni di euro, in crescita del 5,4% rispetto allo stesso periodo del 2007.
Tra gli eventi più importanti del periodo va segnalato l’eccezionale successo di La solitudine dei numeri primi, il romanzo dell’esordiente Paolo Giordano, vincitore del Premio Strega 2008, che ha venduto oltre 800.000 copie; tra i long seller, emblematico il caso di Gomorra di Roberto Saviano, giunto al milione e mezzo di copie.

• Periodici
La Divisione Periodici ha registrato nel periodo un fatturato di 725,5 milioni di euro, in calo dell’8,4% rispetto ai 791,8 milioni di euro del 30 settembre 2007, dovuto in gran parte alla flessione delle vendite congiunte (al netto dei prodotti collaterali il decremento del fatturato complessivo della Divisione si limita al 3%).

Italia
Il fatturato realizzato in Italia nei primi nove mesi del 2008 è stato di 440,9 milioni di euro, in flessione del 12,5% rispetto ai 504 milioni di euro dello stesso periodo del 2007.
La contrazione dei ricavi ha tratto origine dai seguenti elementi:
- la debolezza dei ricavi diffusionali (-5,2%), in linea con il contesto di riferimento segnato da un arretramento in tutti i segmenti di attività;
- come già accennato, la marcata contrazione (-29,9%) dei ricavi da prodotti collaterali, in linea con i principali concorrenti. Il progressivo ridimensionamento di questa tipologia di attività ha richiesto una più forte selezione delle iniziative per mantenere margini di rilievo e contemporaneamente ridurre i rischi di insuccesso.
- la flessione dei ricavi pubblicitari dei periodici (-2,1%) che, dopo un promettente avvio nel primo trimestre, hanno subìto un brusco rallentamento, soprattutto a partire dal periodo estivo.
Sul fronte delle diffusioni Mondadori ha consolidato la propria quota di mercato, mantenendo una posizione di assoluta preminenza. Le migliori performance sono state registrate nel settore dei maschili da Panorama, nei femminili da Donna Moderna e nell’up-market da Grazia e Flair, di cui si è evidenziato anche un buon andamento pubblicitario.

Francia
Mondadori France ha realizzato nei primi nove mesi dell’anno un fatturato di 284,6 milioni di euro, sostanzialmente in linea (-1,1%) rispetto ai 287,8 milioni di euro del corrispondente periodo del 2007.
Nei primi nove mesi del 2008 la società ha continuato le attività di controllo e riduzione dei costi, con importanti economie sui costi industriali e di distribuzione.
I ricavi diffusionali di Mondadori France si sono confermati sui livelli registrati nell'esercizio precedente (+0,1%). In particolare Closer e Biba hanno registrato ottime performance; buona la tenuta di Modes & Travaux e di Top Santé, e, a seguito di rilanci editoriali, di Le Chasseur Français e Télé Star Jeux; si è confermato invece in difficoltà il settore delle guide televisive. Complessivamente anche i ricavi da vendita in abbonamento si sono confermati sui livelli dell'esercizio precedente, grazie ad una sensibile progressione di Closer e Auto Plus.
Sul fronte della raccolta pubblicitaria è continuato in Francia, nel terzo trimestre dell’anno, il sensibile rallentamento nella vendita di spazi pubblicitari. Mondadori France, pur salvaguardando la propria quota di mercato, è risultata particolarmente penalizzata a causa dell’andamento negativo delle vendite nei comparti Femme Grand Public, tv e auto; buoni invece i risultati dei segmenti people e up-market, spinti dalle diffusioni in forte crescita di Closer e Biba.
In questo contesto Mondadori France ha registrato nei primi nove mesi dell’anno ricavi pubblicitari per 75 milioni di euro, in calo dell’8,4% rispetto agli 81,9 milioni di euro dell’analogo periodo dell'anno precedente.
Attività internazionali
Nel periodo è proseguita la crescita dei ricavi dalla pubblicazione di edizioni internazionali delle testate Mondadori. Il network, che al 30 settembre ha raggiunto le 15 unità, tra licensing e joint-venture, si è arricchito nel mese di ottobre del lancio di Sale&Pepe in Romania, Grazia Casa in Croazia e di Casaviva in Bulgaria, cui ha fatto seguito a novembre un’edizione serba.

• Pubblicità
Mondadori Pubblicità ha registrato nel periodo ricavi per 244,7 milioni di euro, in calo dell’1,6% rispetto ai 248,8 milioni di euro dei primi nove mesi dell’esercizio precedente.
Dopo un primo semestre positivo, nel terzo trimestre l’andamento della società ha riflesso, seppur in modo meno accentuato, il preoccupante trend al ribasso registrato dal mercato.
Per quanto riguarda le singole testate, si segnala la crescita del “sistema” Grazia (+9%) e il positivo andamento di Flair, TV Sorrisi e Canzoni e di Panorama, malgrado il momento critico per i settori tipici del comparto dei maschili. Tra gli altri mezzi la radio ha consolidato ulteriormente, con R101, la propria crescita (+33,3%), mentre Internet, in linea con l’andamento del mercato, ha potuto contare sulle ottime performance registrate da www.donnamoderna.com.

• Grafica
La situazione al 30 settembre 2008 evidenzia una significativa riduzione del fatturato rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, dovuta a una generale contrazione del mercato.
Nell’ultimo trimestre si è registrata inoltre una forte riduzione delle foliazioni dovuta all’improvvisa frenata della pubblicità rispetto al primo semestre e si è confermato il rallentamento in atto nel mercato degli allegati a quotidiani e periodici.
Nei primi nove mesi dell’anno la Divisione Grafica ha registrato un fatturato complessivo di 281,2 milioni di euro, in calo del 15,6% rispetto ai 333,3 milioni di euro del medesimo periodo dell’anno precedente, principalmente per il venir meno dell’attività per Mondadori Education (presente nel 2007).
Per quanto riguarda gli altri settori di attività, il mercato dei cataloghi e prodotti commerciali si è mantenuto stabile e in linea con le previsioni; il libro illustrato estero ha mostrato invece segnali di ripresa dei volumi di stampa in Europa, rispetto al Far East, e realizzato interessanti commesse di stampa sul mercato americano.
Nel periodo di riferimento il prezzo della carta ha registrato un lieve incremento, in particolare relativamente alla stampa di periodici. Il livello di attività degli stabilimenti è stato inferiore ai programmi di budget, pur avendo ridotto significativamente l’utilizzo di lavorazioni presso terzi.

• Direct marketing
Nei primi nove mesi dell’anno Cemit ha dovuto operare in un mercato in crescente difficoltà, caratterizzato dalla riduzione degli investimenti in comunicazione. La società ha conseguito nel periodo un fatturato di 15,9 milioni di euro, in calo di circa il 7% rispetto ai 17,1 milioni di euro dell’anno precedente, mantenendo buoni livelli di redditività grazie a un miglioramento nel mix di vendita - che ha privilegiato le attività a maggior valore aggiunto - e al continuo controllo dei costi.

• Retail
Il fatturato complessivo della Divisione Retail è stato nei primi nove mesi del 2008 di 128,6 milioni di euro, in crescita del 7,3% rispetto ai 119,9 milioni di euro dello stesso periodo dell’esercizio precedente.
Mondadori Franchising ha registrato un fatturato di 44,2 milioni di euro, in crescita del 13,3% rispetto ai 39 milioni di euro dello stesso periodo del 2007, grazie soprattutto alle nuove affiliazioni. È proseguito infatti il programma di crescita della società, che ha portato la rete dei propri negozi a 369 unità complessive, diventando il network di prodotti editoriali con il maggior numero di punti vendita in Italia, di cui 212 librerie (205 unità al 30 settembre 2007) e 157 Edicolè (117 unità allo stesso periodo del 2007).
Mondadori Retail ha registrato nei primi nove mesi dell’anno un fatturato di 84,4 milioni di euro in crescita del 4,3% rispetto agli 80,9 milioni di euro dello stesso periodo del 2007; il numero dei punti vendita in gestione diretta ha raggiunto le 30 unità.

• Radio
Nei primi nove mesi dell’anno il fatturato netto di R101 è stato di 11,1 milioni di euro, in crescita del 50% rispetto ai 7,4 milioni di euro dell’analogo periodo del 2007, corrispondente a ricavi pubblicitari lordi per 16 milioni di euro (12 milioni di euro al 30 settembre 2007).
Confermati nel periodo i buoni dati di audience della radio, che ha raggiunto i 2,1 milioni di ascoltatori nel giorno medio (+4,85% nel 5°ciclo Audiradio rispetto allo stesso periodo dello scorso anno), in un mercato in leggera contrazione.

FATTI DI RILIEVO AVVENUTI DOPO LA CHIUSURA DEL TERZO TRIMESTRE
Cessione dell’80% di Mondadori Printing S.p.A.
Come già comunicato lo scorso 14 ottobre, Arnoldo Mondadori Editore ha stipulato un contratto preliminare relativo alla cessione dell’80% del capitale della controllata Mondadori Printing S.p.A. al Gruppo Pozzoni. Il controvalore della transazione risulta definito sulla base di un enterprise value per il 100% di Mondadori Printing di 145 milioni di euro. L’impatto dell’operazione sulla posizione finanziaria netta consolidata del Gruppo Mondadori sarà pari a circa 123 milioni di euro.
L’operazione va inquadrata nell’ambito di un trend generale di consolidamento e aggregazione tra player qualificati che caratterizza a livello internazionale il settore della grafica, in risposta ai nuovi fattori concorrenziali, alla sovracapacità produttiva ed alla flessione della domanda.
Gli accordi attribuiscono al Gruppo Pozzoni un’opzione di acquisto sull’ulteriore 20% del capitale sociale di Mondadori Printing, esercitabile a partire da dicembre 2011 per un corrispettivo legato al fair market value della società alla data di esercizio dell’opzione. A Mondadori è riconosciuta un’opzione di vendita sul medesimo 20% esercitabile dal gennaio 2017 per un corrispettivo da determinarsi secondo i criteri sopra menzionati.
Nell’ambito delle intese è stato definito con l’acquirente un contratto di stampa della durata di 8 anni - rinnovabile a condizioni in linea con i migliori benchmark di mercato - che garantirà a Mondadori un miglioramento in termini di tariffe e il mantenimento di elevati standard di qualità.
Il perfezionamento dell’operazione e l’esecuzione del contratto preliminare sono subordinati alle comunicazioni di legge all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.

EVOLUZIONE PREVEDIBILE DELLA GESTIONE
L’attuale congiuntura economica e finanziaria presenta fattori di eccezionalità e conseguentemente di incertezza non confrontabili con situazioni del passato: sia l’entità che, soprattutto, la tempistica con cui i fattori di criticità si manifestano rendono problematico formulare ipotesi non solo di medio ma anche di breve periodo.
Di certo, anche in questi ultimi difficili mesi, il Gruppo Mondadori ha saputo far fronte all’inevitabile contrazione di attività, ottenendo risultati in linea con le migliori aspettative, addirittura superiori al passato esercizio, ove si escluda l’attività dei collaterali; nello stesso periodo sono state poste le basi per un ulteriore miglioramento di efficienza attraverso la partnership industriale nell’attività di stampa.
Per quanto sopra si ritiene di poter confermare, coerentemente con quanto anticipato nella precedente relazione semestrale al 30 giugno, che le prospettive di risultato gestionale dei core business, escludendo l’attività dei collaterali, a fine 2008 sono in linea con il passato esercizio.

Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari, Carlo Maria Vismara, dichiara ai sensi del comma 2 articolo 154 bis del Testo Unico della Finanza che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri ed alle scritture contabili della Società.
12 di 460 - 05/12/2008 19:28
4everDepecheMode N° messaggi: 2534 - Iscritto da: 19/10/2008
Oggi + 6,44%, uno dei primi 5 titoli del listino. Forse il motivo dell'aumento è questa notizia:

"Lunedì 1 Dicembre 2008, 15:10
Mondadori: Quest'Anno Niente Panettone Per i Dipendenti

(ASCA) - Milano, 1 dic - I dipendenti Mondadori (Milano: MN.MI - notizie) quest'anno non mangeranno il panettone. O meglio: per farlo dovranno comperarlo di tasca propria. Di sicuro, sotto il loro albero di Natale non troveranno il tradizione regalo aziendale. Nel caso specifico di Mondadori, gruppo editoriale dalle radici profondamente milanesi, il panettone appunto. Un sacrificio piccolo ma necessario, imposto dalla crisi economica. Nulla a che vedere con una politica di austerity, ne' tantomeno con un processo di ristrutturazione aziendale. A quanto apprende l'ASCA, si tratta soltanto di una scelta di ''buon senso, sintomo dei tempi'' presa dai vertici del gruppo con l'obiettivo di contenere i costi in una fase economica che impone di non sprecare nulla. Una stretta di cinghia dunque necessaria, anche per un gruppo dallo stato patrimoniale solido come Mondadori: ''In un periodo nel quale tutte le aziende cercano di ottimizzare i costi, puo' accadere anche questo."

E' vero, la notizia è vecchia, ma gli azionisti c'hanno messo un pò a digerirla...
14 di 460 - 12/1/2009 15:05
4everDepecheMode N° messaggi: 2534 - Iscritto da: 19/10/2008
Mondadori: Casaviva arriva in India

ROMA (MF-DJ)--Casaviva, il mensile di Mondadori dedicato all'interior design, da questo mese e' presente anche in India.

Casaviva India, si legge in una nota, e' il primo giornale italiano di arredamento pubblicato nel paese, frutto di un accordo di licensing con Media Transasia ltd, uno dei principali editori indiani di magazine, con forti ramificazioni in tutta l'Asia e un portafoglio di prodotti estremamente diversificato che oltre ai periodici include anche "coffee table books".

La nuova edizione internazionale di Casaviva, forte del successo riscosso in Thailandia, Grecia, Bulgaria e Serbia, si fa portavoce anche in India delle piu' innovative tendenze in materia di arredamento.

Il mensile, distribuito in 100.000 copie nelle principali aree metropolitane del paese, tra le quali Delhi, Mumbai, Bangalore, Kolkata e Madras, si rivolge a un pubblico prevalentemente femminile tra i 20 e i 45 anni, di appassionati e di professionisti attenti all'evoluzione dei trend e alla scelta dei migliori prodotti per l'arredamento della casa. com/lor
16 di 460 - 23/7/2009 13:28
codam2 N° messaggi: 1997 - Iscritto da: 23/1/2007
da borse.it
Mondadori/Mediaset: al via la JV tra Mondadori Pubblicitá e Publitalia ’80
Mondadori Pubblicità Spa e Publitalia ‘80 Spa, concessionarie di pubblicità del Gruppo Mondadori e del Gruppo Mediaset, hanno definito un accordo per la realizzazione di una iniziativa congiunta finalizzata alla raccolta di pubblicità on line. L’iniziativa verrà attuata attraverso la costituzione di una nuova società a partecipazione paritetica. La nuova società avrà in concessione o in sub concessione di vendita tutti gli spazi pubblicitari presenti sui siti web editi dal Gruppo Mondadori, da RTI e da editori terzi attualmente in concessione rispettivamente a Mondadori Pubblicità o Digitalia 08. L’attività operativa della joint venture sarà inoltre rivolta alla raccolta di investimenti pubblicitari on-line anche per editori terzi. Presidente della nuova società è stato designato Angelo Sajeva (presidente e amministratore delegato di Mondadori Pubblicità), vice presidente Yves Confalonieri (vicepresidente di Digitalia 08 e direttore di Rti Interactive Media); la carica di amm inistratore delegato, su designazione congiunta delle parti, è attribuita a Davide Mondo.

18 di 460 - 20/8/2009 17:24
mat72 N° messaggi: 2392 - Iscritto da: 09/7/2008
Rampani, che ne dici di, cela farà a superare i 2,95/2,96 e scongiurare il batman?
460 Commenti
1     ... 
Titoli Discussi
MED 7.54 0.0%
Mediolanum
Mediolanum
Mediolanum
Indici Internazionali
Australia 0.0%
Brazil -0.6%
Canada 0.1%
France 0.6%
Germany 0.0%
Greece 0.1%
Holland 0.3%
India (Bombay) 0.0%
Italy 0.3%
Japan (NIKKEI) 0.5%
Poland 1.0%
Portugal 0.1%
US (DowJones) -0.3%
US (NASDAQ) 0.1%
United Kingdom 0.0%
Rialzo (%)
AE 0.50 8.2%
AEF 2.47 8.0%
FUL 1.29 7.8%
YSFT 3.38 7.8%
TIS 0.03 6.7%
ZUCR 0.23 6.3%
TITR 0.60 6.2%
BLUE 1.69 5.8%
POPR 0.60 5.5%
BIM 0.51 5.3%
La tua Cronologia
BIT
BMPS
Monte Pasc..
BITI
FTSEMIB
FTSE Mib
BIT
UCG
Unicredit
NASDAQ
AAPL
Apple
FX
EURUSD
Euro vs Do..
Le azioni che visualizzerai appariranno in questo riquadro, così potrai facilmente tornare alle quotazioni di tuo interesse.

Registrati ora per creare la tua watchlist personalizzata in tempo reale streaming.

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P:31 V: D:20171123 16:25:02