Lista Discussioni

Crea Discussione

Aggiorna

Utenti Filtrati

Utenti Bannati

Notifiche

Mio Profilo

Cerca

Acea - Ace.Mi (ACE)

- 01/12/2017 08:22
rampani N° messaggi: 70142 - Iscritto da: 03/9/2007
Grafico Intraday: AceaGrafico Storico: Acea
Grafico IntradayGrafico Storico

ACEA SpA is an Italy-based company engaged in the utility sector. The Company focuses on the production, sale and distribution of energy as well as environmental and water services. It operates through five segments. The Water segment collects, purchases, transports and distributes drinking water, and manages the sewerage system and the purification of wastewaters. The Energy segment manages the transmission and distribution of energy. The Networks segment includes its own aqueducts and networks managing the entire water cycle. The Environment segment provides laboratory, research and related consultancy services on the environment and control functions within the water cycle. The Other Services segment refers to design and management of the public lighting system for roads, museums, monuments and archeological sites. It operates mainly in Rome and other municipalities in Lazio. As of December 31, 2013, the Company’s major shareholder was Comune di Roma.



Lista Commenti
12 Commenti
1
1 di 12 - 01/12/2017 08:23
rampani N° messaggi: 70142 - Iscritto da: 03/9/2007
STLONGGGGGGGG...

Cinese incolonale...

123OLEEEEE...tumblr_oqq21zLKpl1vnq1cro1_500.gif
2 di 12 - 13/1/2018 12:20
GIOLA N° messaggi: 25476 - Iscritto da: 03/9/2014
Fibra a Roma, Open Fiber e Acea investiranno 375 milioni

In 5 anni la controllata di Enel investirà 350 mln di euro e Acea 25 mln per portare la fibra a 1,2 milioni di unità immobiliari nella città di Roma. Un accordo utile per il nuovo progetto di sostituzione dei contatori che Acea attiverà dal 2019 con la tecnologia 2G

di Francesca Gerosa

E' operativo il memorandum di intesa tra Open Fiber e Acea siglato ad agosto 2017. Le due società investiranno, come ha chiarito Elisabetta Ripa, neo amministratore delegato di Open Fiber nella sua prima uscita pubblica, un totale di circa 375 milioni di euro in 5 anni, di cui 350 milioni in quota Open Fiber e 25 milioni in quota Acea e già previsti nel piano industriale 2018-2022, per portare la fibra a 1,2 milioni di unità immobiliari nella città di Roma.

Il piano prevede l'apertura dei cantieri a partire dalla primavera: si parte da Roma Sud ed Eur per procedere col centro e tutto il resto. Un piano che consentirà a Open Fiber di sfruttare le infrastrutture di Acea già esistenti, minimizzando così l'impatto dei lavori in città. Open Fiber sfrutterà anche le nuove reti idriche ed elettriche che la multiutility capitolina andrà a costruire nell'arco del suo piano, oltre che costruire in alcune zone una rete propria.

Il progetto occuperà mille persone nell'arco del piano con punte di 1.500 addetti. È anche prevista nel corso di quest'anno la costituzione di una società a capitale misto, una newco che dovrebbe chiamarsi "Acea Smart", a maggioranza Acea , per l'implementazione di servizi intelligenti ai cittadini nell‘ambito di iniziative di Smart City, dalla sicurezza alla salute passando per la mobilità.

Grazie a quest'intesa, l'utility controllata al 51% dal Comune di Roma sarà in grado di rendere più intelligenti le proprie infrastrutture elettriche e, come ha chiarito Stefano Donnarumma, amministratore delegato della società, l'accordo sarà molto utile per il nuovo progetto di sostituzione dei contatori che Acea attiverà dal 2019 con la tecnologia 2G.

Ad esempio, uno degli utilizzi sarà quello relativo ai sistemi di automazione avanzata e comunicazione posti sulle cabine secondarie poste a servizio dell'illuminazione pubblica. Per quanto riguarda gli accordi che Open Fiber ha con gli operatori l'ad della società compartecipata da Enel e Cdp, Elisabetta Ripa, ha spiegato che Roma rientra già nell'accordo che Open Fiber ha con Wind e che sarà anche inserita nell'ampliamento dell'accordo che la società farà con Vodafone.

"L'avvio del piano di sviluppo di una rete in fibra ottica in modalità fiber to the home nella capitale rappresenta per Open Fiber", ha detto Ripa, "il completamento di un progetto nazionale che ci vede impegnati in tutte le 271 principali città italiane". Per Donnarumma il progetto con Open Fiber imprimerà "una forte accelerazione al nostro piano consentendo lo sviluppo di 200 milioni di investimenti legati alla rete idrica ed elettrica compresi nei 3,1 miliardi di investimenti complessivi del piano industriale di Acea ".

P.S.: OCCHIO ALLA LINEA DEL PIAVE!


6c0kj
https://www.milanofinanza.it/
4 di 12 - 01/2/2018 17:46
GIOLA N° messaggi: 25476 - Iscritto da: 03/9/2014
Acea lancia bond in 2 tranche

Sarà compresa tra 500 e 700 mln di euro la tranche a tasso fisso del bond senior unsecured lanciato quest'oggi dalla multiutility, mentre è confermato a 300 mln l'importo di quella a tasso variabile. Gli ordini hanno superato quota 2,5 mld con una lieve prevalenza per il tasso variabile

di Francesca Gerosa

Sarà compresa tra 500 e 700 milioni di euro la tranche a tasso fisso del bond senior unsecured lanciato quest'oggi da Acea , mentre è confermato a 300 milioni l'importo di quella a tasso variabile. Gli ordini hanno superato quota 2,5 miliardi di euro con una lieve prevalenza per il tasso variabile. Per quest'ultima, con scadenza 5 anni (febbraio 2023), la guidance di rendimento è indicata in area 40 punti base sopra il tasso di riferimento (discount margin), dopo una prima indicazione stamani tra 50 e 55 (con floor a zero per la cedola).

Invece, per la tranche a tasso fisso, con scadenza 9 anni lunga (giugno 2027), la guidance di rendimento è stata abbassata tra 70 e 75 punti base sopra il tasso midswap dopo una prima indicazione in area 80. L'emissione sarà prezzata in giornata.

Ieri, al termine del roadshow tenuto dalla multiutility romana su diverse piazze europee a partire da lunedì, era stato indicato un importo atteso di 500 milioni per la tranche a tasso fisso e di 300 milioni per la porzione a tasso variabile. Il collocamento s'inquadra nell'ambito della delibera del cda di Acea dello scorso 15 luglio relativa all'emissione di uno o più bond per un importo massimo di 1 miliardo di euro.

Il 2018 vede per Acea una scadenza obbligazionaria da circa 330 milioni, a settembre, importo residuo di un'emissione da 600 milioni lanciata nel 2013. L'operazione odierna è gestita da Banca Imi, Bnp Paribas , Citi, Credit Agricole Cib, Deutsche Bank , Mediobanca , Natixis, Societe Generale Cib, Ubi Banca e Unicredit . Acea ha rating Baa2 per Moody's e BBB+ per Fitch, entrambi con un outlook stabile.

Questa mattina Mediobanca Securities ha confermato il rating outperform e il target price a 17,50 euro sull'azione.

6i908
https://www.milanofinanza.it/
5 di 12 - 15/2/2018 16:58
GIOLA N° messaggi: 25476 - Iscritto da: 03/9/2014
Quotando: giola - Post #2 - 13/Gen/2018 11:20Fibra a Roma, Open Fiber e Acea investiranno 375 milioni

In 5 anni la controllata di Enel investirà 350 mln di euro e Acea 25 mln per portare la fibra a 1,2 milioni di unità immobiliari nella città di Roma. Un accordo utile per il nuovo progetto di sostituzione dei contatori che Acea attiverà dal 2019 con la tecnologia 2G

di Francesca Gerosa

E' operativo il memorandum di intesa tra Open Fiber e Acea siglato ad agosto 2017. Le due società investiranno, come ha chiarito Elisabetta Ripa, neo amministratore delegato di Open Fiber nella sua prima uscita pubblica, un totale di circa 375 milioni di euro in 5 anni, di cui 350 milioni in quota Open Fiber e 25 milioni in quota Acea e già previsti nel piano industriale 2018-2022, per portare la fibra a 1,2 milioni di unità immobiliari nella città di Roma.

Il piano prevede l'apertura dei cantieri a partire dalla primavera: si parte da Roma Sud ed Eur per procedere col centro e tutto il resto. Un piano che consentirà a Open Fiber di sfruttare le infrastrutture di Acea già esistenti, minimizzando così l'impatto dei lavori in città. Open Fiber sfrutterà anche le nuove reti idriche ed elettriche che la multiutility capitolina andrà a costruire nell'arco del suo piano, oltre che costruire in alcune zone una rete propria.

Il progetto occuperà mille persone nell'arco del piano con punte di 1.500 addetti. È anche prevista nel corso di quest'anno la costituzione di una società a capitale misto, una newco che dovrebbe chiamarsi "Acea Smart", a maggioranza Acea , per l'implementazione di servizi intelligenti ai cittadini nell‘ambito di iniziative di Smart City, dalla sicurezza alla salute passando per la mobilità.

Grazie a quest'intesa, l'utility controllata al 51% dal Comune di Roma sarà in grado di rendere più intelligenti le proprie infrastrutture elettriche e, come ha chiarito Stefano Donnarumma, amministratore delegato della società, l'accordo sarà molto utile per il nuovo progetto di sostituzione dei contatori che Acea attiverà dal 2019 con la tecnologia 2G.

Ad esempio, uno degli utilizzi sarà quello relativo ai sistemi di automazione avanzata e comunicazione posti sulle cabine secondarie poste a servizio dell'illuminazione pubblica. Per quanto riguarda gli accordi che Open Fiber ha con gli operatori l'ad della società compartecipata da Enel e Cdp, Elisabetta Ripa, ha spiegato che Roma rientra già nell'accordo che Open Fiber ha con Wind e che sarà anche inserita nell'ampliamento dell'accordo che la società farà con Vodafone.

"L'avvio del piano di sviluppo di una rete in fibra ottica in modalità fiber to the home nella capitale rappresenta per Open Fiber", ha detto Ripa, "il completamento di un progetto nazionale che ci vede impegnati in tutte le 271 principali città italiane". Per Donnarumma il progetto con Open Fiber imprimerà "una forte accelerazione al nostro piano consentendo lo sviluppo di 200 milioni di investimenti legati alla rete idrica ed elettrica compresi nei 3,1 miliardi di investimenti complessivi del piano industriale di Acea ".

P.S.: OCCHIO ALLA LINEA DEL PIAVE!

https://www.milanofinanza.it/



6c0kj

ANCHE IL PIAVE!


6nio9
6 di 12 - 24/2/2018 10:07
GIOLA N° messaggi: 25476 - Iscritto da: 03/9/2014
Acea, 100-300 milioni di ebitda in più dalle iniziative di M&A

Includono potenziali operazioni nel waste, nella distribuzione del gas e nel water in Toscana. Da un road-show con il management, a cui ha partecipato Equita, è anche emerso che parte dell'investimento da 400 mln di euro per il raddoppio dell'acquedotto del Peschiera potrebbe essere a carico di Acea. Peggiore delle attese il target sul contenimento del capitale circolante. Titolo in calo in borsa

di Francesca Gerosa

Equita ha confermato il rating buy e il target price a 16,8 euro sul titolo Acea (-1,16% a 14,47 euro al momento in borsa) dopo un road-show con il management. Dall'incontro è emerso che sono confermati i 600 milioni di euro di capex (spesa per investimenti) medi annui nell'arco del piano industriale, dei quali circa l'85% nei settori regolamentati (water e distribuzione elettrica). Il management sta lavorando per aumentare il più possibile il livello di capex già quest'anno.

Mentre il raddoppio dell'acquedotto del Peschiera, un investimento da 400 milioni di euro, dovrebbe essere finanziato con contributi pubblici, ma non è escluso che parte dell'investimento possa essere a carico di Acea ed entrare, quindi, nella Rab (Regulatory Asset Base, il valore del capitale investito netto ai fini regolatori).

Quanto alle iniziative di M&A, non incluse nel piano industriale, dovrebbero contribuire per 100-300 milioni di ebitda aggiuntivo entro il 2020 e includono potenziali operazioni nel waste, nella distribuzione del gas e nel water in Toscana. Il leverage di Acea per finanziare queste iniziative può salire fino a un massimo di 3,5 volte il rapporto debito netto/ebitda senza impatti negativi sul rating dell'utility.

Uno degli obiettivi principali della società è il controllo del capitale circolante. Il management ha confermato il target di debito a fine piano a 3,2 miliardi di euro contro una stima degli analisti di Equita di 3 miliardi con un leverage debito netto/ebitda a 2,8 volte e un capitale circolante che assorbirà risorse per meno di 100 milioni di euro l'anno (Equita stima 20-30 milioni).

I dividendi nell'arco del piano sono confermati pari a 700 milioni di euro con un pay-out del 50% circa. Nel 2017 è stato confermato un dividendo di almeno 62 centesimi di euro, lo stesso del 2016. "Gli obiettivi del piano di focalizzare gli investimenti nei business regolamentati e di crescere anche attraverso operazioni di M&A in altri business è confermata. E' però peggiore delle attese il target sul contenimento del capitale circolante. Il titolo Acea tratta a un multiplo prezzo/utile adjusted 2018 di 14 volte e a un multiplo enterprise value/ebitda di 7 volte con uno yield del 4,4% contro il 4% delle utilities locali e il 5% del settore", concludono gli analisti di Equita .

6qtoq
https://www.milanofinanza.it/
MODERATO HappyFedina (Utente disabilitato) N° messaggi: 652 - Iscritto da: 30/8/2018
9 di 12 - 10/2/2019 10:41
GIOLA N° messaggi: 25476 - Iscritto da: 03/9/2014
Quotando: giola - Post #4 - 01/Feb/2018 16:46Acea lancia bond in 2 tranche

Sarà compresa tra 500 e 700 mln di euro la tranche a tasso fisso del bond senior unsecured lanciato quest'oggi dalla multiutility, mentre è confermato a 300 mln l'importo di quella a tasso variabile. Gli ordini hanno superato quota 2,5 mld con una lieve prevalenza per il tasso variabile

di Francesca Gerosa

Sarà compresa tra 500 e 700 milioni di euro la tranche a tasso fisso del bond senior unsecured lanciato quest'oggi da Acea , mentre è confermato a 300 milioni l'importo di quella a tasso variabile. Gli ordini hanno superato quota 2,5 miliardi di euro con una lieve prevalenza per il tasso variabile. Per quest'ultima, con scadenza 5 anni (febbraio 2023), la guidance di rendimento è indicata in area 40 punti base sopra il tasso di riferimento (discount margin), dopo una prima indicazione stamani tra 50 e 55 (con floor a zero per la cedola).

Invece, per la tranche a tasso fisso, con scadenza 9 anni lunga (giugno 2027), la guidance di rendimento è stata abbassata tra 70 e 75 punti base sopra il tasso midswap dopo una prima indicazione in area 80. L'emissione sarà prezzata in giornata.

Ieri, al termine del roadshow tenuto dalla multiutility romana su diverse piazze europee a partire da lunedì, era stato indicato un importo atteso di 500 milioni per la tranche a tasso fisso e di 300 milioni per la porzione a tasso variabile. Il collocamento s'inquadra nell'ambito della delibera del cda di Acea dello scorso 15 luglio relativa all'emissione di uno o più bond per un importo massimo di 1 miliardo di euro.

Il 2018 vede per Acea una scadenza obbligazionaria da circa 330 milioni, a settembre, importo residuo di un'emissione da 600 milioni lanciata nel 2013. L'operazione odierna è gestita da Banca Imi, Bnp Paribas , Citi, Credit Agricole Cib, Deutsche Bank , Mediobanca , Natixis, Societe Generale Cib, Ubi Banca e Unicredit . Acea ha rating Baa2 per Moody's e BBB+ per Fitch, entrambi con un outlook stabile.

Questa mattina Mediobanca Securities ha confermato il rating outperform e il target price a 17,50 euro sull'azione.


https://www.milanofinanza.it/

6i908



PIAVE GUADATO CON SUCCESSO!



9-v-7
MODERATO Gino Beccia (Utente disabilitato) N° messaggi: 762 - Iscritto da: 30/8/2018
12 Commenti
1
Titoli Discussi
BIT:ACE 17.78 1.4%
Acea
Acea
Acea
Indici Internazionali
Australia 0.6%
Brazil 0.2%
Canada 0.0%
France -0.3%
Germany -0.1%
Greece 0.1%
Holland -0.3%
Italy -0.1%
Portugal -0.7%
US (DowJones) 0.1%
US (NASDAQ) 0.1%
United Kingdom -0.5%
Rialzo (%)
BIT:KIP 10.60 21.1%
BIT:SOS 1.85 18.6%
BIT:GEDI 0.29 12.6%
BIT:TWL 47.00 11.1%
BIT:ON 6.50 10.9%
BIT:CFV 3.38 8.2%
BIT:EDGE 4.83 6.9%
BIT:PSM 12.67 6.5%
BIT:POR 9.70 6.1%
BIT:IE 3.18 6.0%
La tua Cronologia
BIT
ACE
Acea
Registrati ora per visualizzare questi strumenti nella tua watchlist streaming.

Il Monitor ADVFN ti permette di visualizzare fino a 110 titoli ed è completamente gratuito.

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P: V: D:20191014 14:26:54