Lista Discussioni

Crea Discussione

Aggiorna

Utenti Filtrati

Utenti Bannati

Notifiche

Mio Profilo

Cerca

Quale Futuro Per Il Dow?

- 13/4/2008 23:45
phoenix76 N° messaggi: 79 - Iscritto da: 23/10/2007

In borsa (quasi) sempre l'esagerazione viene poi riscontata... dal '95 c'è stata per il dow... il risconto è questo suo lungo indugiare poi per anni ma non potranno che esserci altri crolli come nel 2003...


p.php?pid=chartscreenshot&u=rj128Kyj236x6noFvgpkguNTLiyjUYYF
grafici titoli gratuiti da it.advfn.com
Lista Commenti
10 Commenti
1
1 di 10 - 14/4/2008 00:00
phoenix76 N° messaggi: 79 - Iscritto da: 23/10/2007
Dal 1995 il dow ha subito un'impennata divenuta insostenibile nel 2000. Da quell'anno ha infatti iniziato ad indugiare in laterale costruendo anche un diamante. Una cosa che mi ha molto stupito è stata praticamente la coincidenza della fine di questo diamante con la data dell'11 settembre 2001, quasi fosse stato tutto programmato. Quello fu il primo crollo che raggiunse proprio l'obiettivo di prezzo dato dall'uscita dal diamante (mentre tutti pensavano ad un "panico incontrollato a causa dell'attentato alle torri"). Il grafico ne è testimone. In seguito il secondo più grande crollo del 2003 e una seconda corsa (perché i prezzi erano divenuti momentaneamente buoni per acquistare) fino all'autunno 2007. Quale futuro adesso per il dow? Sempre e ancora più su perché 12000 punti sono infondo pochi dato che del resto li aveva già raggiunti quasi 10 anni fa? Oppure sta per ripagare l'impennata esagerata del '95 con crolli anche più ampi di quelli del 2003 che lo riporteranno sulla sua più giusta retta di crescita che segnala il grafico? Ossia attorno agli 8000 punti... o se ci tornasse oggi addirittura 7000! Già perché quello sarebbe il giusto valore del Dow Jones a Marzo 2008 ...non più di 7000 punti. L'indice è chiaramente iperquotato. Se non avverranno bruschi crolli l'indugio in laterale dovrebbe durare ancora molti anni prima che l'indice incontri nuovamente, in modo meno doloroso, la retta in questione... ma non può proseguire per altri 10 anni in laterale attorno agli 11K punti... per cui altri forti crolli sono inevitabili. Credo che il primo grande scossone sarà dato dal crollo del prezzo del petrolio (ormai a livelli assurdi). Di certo quando tutti penseranno che il Dow sarà arrivato a livelli troppo bassi per scendere ancora questi livelli non saranno mai ancora troppo bassi per essere quelli corretti per questi anni... Ricordo che la retta considerata nel grafico non parte dal 1983 (qui per motivi di spazio) ma... da molti decenni prima e ciò rende questa retta molto affidabile per le previsioni sul Dow.
2 di 10 - 14/4/2008 11:40
Caligola N° messaggi: 25708 - Iscritto da: 01/11/2006
Più o meno la penso come te , il DJ è sopravvalutato però bisogna far notare che il dollaro debole favorisce gli investimenti in America e credo che un crollo di Wall Street dovrebbe essere anticipato o contemporaneo a una rivalutazione del biglietto verde . Non mi stupirei se prima ci fosse una reazione fino a 13000 punti per fare quella che definirei la classica trappola per tori e anche Fibo la pensa così perchè un crollo in questo momento farebbe poche vittime e allora non ci sarà .
3 di 10 - 14/4/2008 11:54
agiro N° messaggi: 14334 - Iscritto da: 29/8/2006
gli us stanno meglio di noi, ke riusciamo a vedere una RECESSIONE , DOVE GLI ALTRI VEDONO UN RALLENTAMENTO.
MIKA RIESCO A CAPIRE STA COSA DI VOLER VEDERE NERO , ANKE QUANDO non c'e n'e bisogno

di certo manca qualcosa ancora x far ripartire l'imobiliare U.S. ke fara da volano x molte attivita. x il resto c'e da augurarsi ke caccino BUSH e non eleggano MCCAIN
4 di 10 - 14/4/2008 23:25
fibo2000 N° messaggi: 6061 - Iscritto da: 21/11/2006
Quotando: caligolaPiù o meno la penso come te , il DJ è sopravvalutato però bisogna far notare che il dollaro debole favorisce gli investimenti in America e credo che un crollo di Wall Street dovrebbe essere anticipato o contemporaneo a una rivalutazione del biglietto verde . Non mi stupirei se prima ci fosse una reazione fino a 13000 punti per fare quella che definirei la classica trappola per tori e anche Fibo la pensa così perchè un crollo in questo momento farebbe poche vittime e allora non ci sarà .



ve l'ho detto un po di tempo fa.
chi ha fatto che cosa.
quanto vale oggi il dow armonizzato all'euro?
ve lo dico io 7848 c.a.
siete già sotto il vs tg signori.
il dow non ha segnato nessun max storico reale solo relativo.
e poi non dico altro perchè ci sono i catocomunisti che rimasti senza seggio parlamentare cercano casa altrove.
5 di 10 - 14/4/2008 23:36
fibo2000 N° messaggi: 6061 - Iscritto da: 21/11/2006
Quotando: agirogli us stanno meglio di noi, ke riusciamo a vedere una RECESSIONE , DOVE GLI ALTRI VEDONO UN RALLENTAMENTO.

MIKA RIESCO A CAPIRE STA COSA DI VOLER VEDERE NERO , ANKE QUANDO non c'e n'e bisogno


di certo manca qualcosa ancora x far ripartire l'imobiliare U.S. ke fara da volano x molte attivita. x il resto c'e da augurarsi ke caccino BUSH e non eleggano MCCAIN



tu catocomunista sei e non leggi le info provenienti da oltre mare.
il rambo cavalca la scimmia che sopravvanza la lesbica per oltre 4%.
la lobbi della guerra si è messa in moto.
il congelamento del ritiro dei soldati dall'iraq è il primo segnale.

che gli usa stiano meglio non so quanto: per la prima volta nella storia recente, gli usa chiudono 7 laboratori di alta sperimentazione per taglio fondi.
financial times di giovedì scorso.
nun so, con una bolla immobiliare prevista in pieno scoppio a fine anno con price house visti in calo di un'altro 20/30%, non so quanto presto si rimetterà in moto l'immobiliare.
di certo la misura in arrivo da maggio smuoverà i consumi, ma non basterà per gente abituata a girare con macchine da 7000 c.c. e pagare l'oil a meno di 1$ a gallone mentre ora è arrivato se non sbaglio a 2,7.
2/3 settimane fa chiesero a bush se era preoccupato per la situazione.
e lui. no. ma come presidente un gallone costa oramai + di 2$, e lui: allora inizierò a preoccuparmi quando arriverà a 3.
e vai bush, detto tra gli amici il cespuglio fumante.
6 di 10 - Modificato il 15/4/2008 09:14
agiro N° messaggi: 14334 - Iscritto da: 29/8/2006
Quotando: fibo2000
Quotando: agirogli us stanno meglio di noi, ke riusciamo a vedere una RECESSIONE , DOVE GLI ALTRI VEDONO UN RALLENTAMENTO.


MIKA RIESCO A CAPIRE STA COSA DI VOLER VEDERE NERO , ANKE QUANDO non c'e n'e bisogno



di certo manca qualcosa ancora x far ripartire l'imobiliare U.S. ke fara da volano x molte attivita. x il resto c'e da augurarsi ke caccino BUSH e non eleggano MCCAIN




tu catocomunista sei e non leggi le info provenienti da oltre mare.

il rambo cavalca la scimmia che sopravvanza la lesbica per oltre 4%.

la lobbi della guerra si è messa in moto.

il congelamento del ritiro dei soldati dall'iraq è il primo segnale.


che gli usa stiano meglio non so quanto: per la prima volta nella storia recente, gli usa chiudono 7 laboratori di alta sperimentazione per taglio fondi.

financial times di giovedì scorso.



nun so, con una bolla immobiliare prevista in pieno scoppio a fine anno con price house visti in calo di un'altro 20/30%, non so quanto presto si rimetterà in moto l'immobiliare.

di certo la misura in arrivo da maggio smuoverà i consumi, ma non basterà per gente abituata a girare con macchine da 7000 c.c. e pagare l'oil a meno di 1$ a gallone mentre ora è arrivato se non sbaglio a 2,7.

2/3 settimane fa chiesero a bush se era preoccupato per la situazione.

e lui. no. ma come presidente un gallone costa oramai + di 2$, e lui: allora inizierò a preoccuparmi quando arriverà a 3.

e vai bush, detto tra gli amici il cespuglio fumante.




si CATTOCOMUNISTA E FIERO DI ESSERLO, a parte questo l'evoluzione U.S. verso una maggiore efficienza la stanno gia facendo ( come al solito) i farmer visto ke sono in parte riusciti nella lotta alla desertificazione degli states

CMQ a proposito di lobby militari mi pare di aver letto di un generale
PETRAEUS ( manco so se e' scritto giusto) ke in ""IRAQ NON STIAMO VINCENDO""
mika son tanto sicuro ke i militari ""STIANO TUTTI DALLA PARTE DI BUSH""

CMQ BUSH E' E RESTA UN COGLIONE GALATTIKO XCHE' HA RISPOSTO AL FUOCO COL FUOCO, ottenendo solo una destabilizzazione mondiale e una guerra praticamente a dei fantasmi
7 di 10 - 15/4/2008 09:56
Caligola N° messaggi: 25708 - Iscritto da: 01/11/2006
Condivido l'idea di Agiro anche se non sono comunista . La guerra in Iraq è stato il peggior sbaglio che abbia fatto l' America dopo il Vietnam e le conseguenze di questo sbaglio ce le fanno pagare anche a noi che l'abbiamo appoggiata .
Uno sbaglio che costa agli USA diversi milioni di dollari ogni mese e il sangue dei propri soldati . 4000 caduti son tanti e Bush li ha tutti sulla sua coscienza .
8 di 10 - Modificato il 15/4/2008 10:22
agiro N° messaggi: 14334 - Iscritto da: 29/8/2006
x essere un cattocomunista cmq ho votato x la santanche', ma guarda te'

come ho votato anke x PECORARO SCANIO ( in tempi passati) quando si voleva comparare il carbone e il nucleare alle rinnovabili ( cip 6)

se poi pecoraro non ha saputo fare gli inceneritori ke servivano , mika e' colpa mia
9 di 10 - 15/4/2008 18:32
fibo2000 N° messaggi: 6061 - Iscritto da: 21/11/2006
se hai votato per na santa allora sei solo comunista sulla via della redenzione.
ma questo non ti autorizza a non leggere l'unità, ops l'unità è chiusa per mancanza di fondi, forse venderanno l'orologio del sapienza.
comunque in mancanza del giornale del popolo, ecco quà, non sarà l'unità ma quasi:
http://www.rainews24.rai.it/notizia.asp?newsid=80575

vedi questo si chiama lobby della guerra.
ricordi ritiro completo entro fine 2008.
ed ecco arrivare subito il gobbo del petreus che dice: ritiro? ritiro? che strana parola meglio cancellarla che fa tanto male all'economia di casa.
friedman in una delle sue uscite diceva non possiamo nasconderci che l'economia si fa anche con piccole inezioni di guerra.
e pensare che gli americani si fidavano anche della principale teoria economica di questo signore, per cui è bene che un sistema sia pieno zeppo di liquidità.
peccato che sia morto altrimenti chissà cosa avrebbe detto a vedere l'attuale situazione che prova giusto il contrario.
vabbè elucubrazioni personali.
dicevo la guerra. si quest'arte magnifica e sublime è il modo di fare economia degli americani.
e chi ha diritto di criticarli? noi, iene che ci nutriamo delle rimanenze.
noi che 60 anni fa li abbiamo accolti a bracce aperte perchè han cacciato il pelato mascellone.
noi che per 60 anni abbiamo banchettato con loro sull'altrui capo.
noi?
no io penso che dobbiamo un po di riconoscenza a questi signori, e dobbiamo prenderci non solo la nostra razione di responsabilità, ma anche una parte della loro, perchè in fondo in fondo li abbiamo sempre sostenuti in quel che facevano.
non basta un no per non essere d'accordo, bisogna agire.
e nessuno ha mai avuto il coraggio di didertare il banchetto allestito dagli yenkee.

sui militari ho già detto la mia.
rimango indifferente se capita qualcosa a un militare perchè ha scelto deliberatemente il rischio ed è pagato profutamente con le mie tasse.
rifletto con una sigaretta se capita qualcosa a uno che per non rischiare ha scelto deliberatemente di farsi 10 ore in miniera ed sottopagato.
rifletto con una sigaretta e un bicchiere mezzo vuoto quando vedo 100 pattacche al funerale di un militare.
riflettevo e rifletto, fumando e bevendo scrupolosamente quando fino a poco tempo fa, prima delle elezioni, c'era il silenzio assoluto alla morte di un povero cristo sottopagato.

forse sarà perchè sono un fascista, forse perchè la gente indolente mi fa specie, sarà, ma mentre gli operai metalmeccanici gli importiamo dall'est e quando le imprese chiudono c'è li troviamo per strada e poi in casa come è giusto che sia, i candidati militari superano sempre di 6/7 volte i posti a disposizione.
sarà ma io ogni tanto ci penso, e poi rido perchè mi va bene così finchè dura.
10 di 10 - 21/1/2020 13:34
aalberto1 N° messaggi: 21 - Iscritto da: 16/1/2020

30.000

10 Commenti
1
La tua Cronologia
BIT
BMPS
Monte Pasc..
BITI
FTSEMIB
FTSE Mib
BIT
UCG
Unicredit
NASDAQ
AAPL
Apple
FX
EURUSD
Euro vs Do..
Le azioni che visualizzerai appariranno in questo riquadro, così potrai facilmente tornare alle quotazioni di tuo interesse.

Registrati ora per creare la tua watchlist personalizzata in tempo reale streaming.

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P: V: D:20200219 05:14:15