Lista Discussioni

Crea Discussione

Aggiorna

Utenti Filtrati

Utenti Bannati

Notifiche

Mio Profilo

Cerca

Banco Bpm (BAMI)

- Modificato il 02/1/2017 14:39
GIOLA N° messaggi: 26146 - Iscritto da: 03/9/2014
Grafico Intraday: Ftse MibGrafico Storico: Ftse Mib
Grafico IntradayGrafico Storico
Grafico Intraday: Banco BpmGrafico Storico: Banco Bpm
Grafico IntradayGrafico Storico
Grafico Intraday: Banco BpmGrafico Storico: Banco Bpm
Grafico IntradayGrafico Storico

 

DEBUTTO A PIAZZA AFFARI BANCO BPM







Lista Commenti
919 Commenti
  3   ... 
41 di 919 - 03/1/2017 08:48
maurizio5 N° messaggi: 2719 - Iscritto da: 19/4/2007

.................................e si preparano a fare l'umento di capitale ! ?

42 di 919 - 03/1/2017 08:49
Capoanakin N° messaggi: 533 - Iscritto da: 13/8/2014
alla grande dovete arrivare ad averne 100.000 in portafoglio di azioni
43 di 919 - 03/1/2017 09:04
maurizio5 N° messaggi: 2719 - Iscritto da: 19/4/2007

Chiuso e grazie

44 di 919 - Modificato il 03/1/2017 09:52
pisolo1 N° messaggi: 2978 - Iscritto da: 18/3/2015
COME VOLUMI SCAMBIATI E' COME UNICREDIT (circa 18 milioni), PIù DI INTESA... c'è interesse, senza dubbio.
45 di 919 - 03/1/2017 13:48
giuli60 N° messaggi: 43 - Iscritto da: 05/10/2011
Quotando: vshare - Post #38 - 02/Gen/2017 23:00
Quotando: giuli60 - Post #36 - 02/Jan/2017 20:14
Quotando: vshare - Post #34 - 02/Gen/2017 18:54
Quotando: vshare - Post #33 - 02/Jan/2017 18:52hahaha come si sale bene alla faccia di chi era short.... i fondi versaranno lacrime aamare chi è short


..a proposito di short, non ho visto modifiche alle pnc riferite ovviamente al 30.12
interessante sapere domani cosa succede in quell'ambito



Vshare non riesco da diversi giorni ad accedere ai dati aggiornati sulle posizioni corte dei titoli sul sito Consob. Manca il link di rimando alla pagina.Ho scritto anche una mail che puntualmente non hanno risposto. Sai per favore se hanno cambiato qualche cosa o se mi è sfuggito qualcosa? Graziehttp://www.consob.it/main/mercati/venditescoperto/intro_da.htm?queryid=ultimasegnalazioneSS&resultmethod=ultimavenditascoperto&maxres=1&search=1&symblink=/main/mercati/venditescoperto/link_da.html


Penso si vedra da domani



Grazie, sempre molto gentile.
46 di 919 - 03/1/2017 13:52
Vshare N° messaggi: 4185 - Iscritto da: 06/8/2014
Quotando: pisolo1 - Post #44 - 03/Jan/2017 08:52COME VOLUMI SCAMBIATI E' COME UNICREDIT (circa 18 milioni), PIù DI INTESA... c'è interesse, senza dubbio.

Tutta speculazione da short
47 di 919 - 03/1/2017 14:09
cascella1 N° messaggi: 2745 - Iscritto da: 17/3/2011
Quotando: vshare - Post #46 - 03/Gen/2017 12:52
Quotando: pisolo1 - Post #44 - 03/Jan/2017 08:52COME VOLUMI SCAMBIATI E' COME UNICREDIT (circa 18 milioni), PIù DI INTESA... c'è interesse, senza dubbio.


Tutta speculazione da short


cosa vuoi dire?
48 di 919 - 03/1/2017 14:16
Vshare N° messaggi: 4185 - Iscritto da: 06/8/2014
Quotando: cascella1 - Post #47 - 03/Jan/2017 13:09
Quotando: vshare - Post #46 - 03/Gen/2017 12:52
Quotando: pisolo1 - Post #44 - 03/Jan/2017 08:52COME VOLUMI SCAMBIATI E' COME UNICREDIT (circa 18 milioni), PIù DI INTESA... c'è interesse, senza dubbio.

Tutta speculazione da short

cosa vuoi dire?

Oggi e di moda e rientrano short cnq Per rendere sicuri i capitali delle banche Ue bisogna che la Bce si occupi della gigantesca quantità di titoli derivati (potenzialmente tossici) presenti da anni nei ptf delle banche tedesche, francesi, olandesi, inglesi...; altro che continuare a svalutare gli Npl delle banche italiane...?! Una nuova crisi finanziaria potrebbe verificarsi solo dal collasso dei suddetti titoli derivati... ed in tal caso, per effetto domino, si scatenerebbe una nuova apocalisse... e tutte le banche UE verrebbero polverizzate a prescindere dagli adc finora effettuati.
49 di 919 - 03/1/2017 15:51
GIOLA N° messaggi: 26146 - Iscritto da: 03/9/2014
Quotando: angiolino1 - Post #40 - 02/Gen/2017 23:36
Scusate non mi sono chiari alcuni passaggi: io ho circa 100.000 azioni ex BPM..... oggi la mia banca mobile non mi permetteva né di vendere né di acquistare.... mi spiegate meglio cosa è successo ? Quando potrò disporre delle nuove azioni Banco BPM ?



Una nota ricorda che l'istituto nasce con un capitale sociale di 7.100.000.000 euro, rappresentato da 1.515.182.126 azioni ordinarie prive di valore nominale. Le azioni Banco BPM emesse al servizio del concambio sono messe a disposizione degli ex azionisti e degli ex soci di Banco Popolare e BPM a partire dal 4 GENNAIO 2017, senza porre a carico degli ex azionisti e degli ex soci delle due società partecipanti alla Fusione alcun onere per le operazioni di concambio (fissato in 1 azione Banco BPM per ciascuna azione Banco Popolare; 1 azione Banco BPM per ogni 6,386 azioni BPM, con la liquidazione in contanti delle eventuali frazioni).

http://www.ansa.it
50 di 919 - 03/1/2017 18:32
Vshare N° messaggi: 4185 - Iscritto da: 06/8/2014
state tutti buonini...quasi 20% all'avvio...promette moooolto bene.....quanto agli short .....queste chiusure repentine a fine anno ....dimostrano che trattavasi di option calls....e nel mentre hanno rastrellato.....speriamo vogliano distribuire molto in alto.....
51 di 919 - 04/1/2017 00:07
Vshare N° messaggi: 4185 - Iscritto da: 06/8/2014
Dallo 6,09% di scoperto come somma delle due sorelle Ora abbiamo su Banco Bpm uno scoperto del 2,73% totale diviso AQR 1,65% aveva su Bp il 2,8% Marshall 1,08% aveva su Bp il 2,3% Mentre permane come registrato ancora uno scoperto di Melqart su Bpm dello 0,5% questi non hanno ancora comunicato i cambiamenti Hanno dimezzato più o meno lo scoperto cmq non mi sembra ancora poco quasi il 3%
52 di 919 - 04/1/2017 08:40
angiolino1 N° messaggi: 40 - Iscritto da: 13/10/2016
Quotando: giola - Post #49 - 03/Jan/2017 14:51
Quotando: angiolino1 - Post #40 - 02/Gen/2017 23:36 Scusate non mi sono chiari alcuni passaggi: io ho circa 100.000 azioni ex BPM..... oggi la mia banca mobile non mi permetteva né di vendere né di acquistare.... mi spiegate meglio cosa è successo ? Quando potrò disporre delle nuove azioni Banco BPM ?

Una nota ricorda che l'istituto nasce con un capitale sociale di 7.100.000.000 euro, rappresentato da 1.515.182.126 azioni ordinarie prive di valore nominale. Le azioni Banco BPM emesse al servizio del concambio sono messe a disposizione degli ex azionisti e degli ex soci di Banco Popolare e BPM a partire dal 4 GENNAIO 2017, senza porre a carico degli ex azionisti e degli ex soci delle due società partecipanti alla Fusione alcun onere per le operazioni di concambio (fissato in 1 azione Banco BPM per ciascuna azione Banco Popolare; 1 azione Banco BPM per ogni 6,386 azioni BPM, con la liquidazione in contanti delle eventuali frazioni). http://www.ansa.it

Grazie
53 di 919 - 04/1/2017 15:47
GIOLA N° messaggi: 26146 - Iscritto da: 03/9/2014
Sulle montagne russe il BancoBPM, dopo il rally registrato nelle prime due sedute del 2017; il titolo registra un progresso dell'1,19% a 2,712 euro, dopo uno stop per eccesso di ribasso in mattinata.

Nei primi due giorni del 2017 ha registrato un balzo del 16,9%, portando la capitalizzazione del gruppo a 4 miliardi di euro.

Il Corriere della Sera ha ricordato che “il 27 marzo scadrà il limite dei diritti di voto fino al 5%, come previsto dalla legge di riforma delle Popolari del marzo 2015”; di conseguenza per arrivare a controllare la terza banca italiana sarebbe sufficiente poco più di un un miliardo di euro.

Intanto, l'agenzia Moody’s ha assegnato i rating alla nuova entità bancaria Banco BPM. Nel dettaglio, i rating di lungo e breve termine sui depositi dell'istituto sono pari rispettivamente a “Ba1” e “Not Prime”, mentre il rating di lungo termine sul debito senior è stato fissato a “Ba2”.

L’outlook sul rating di lungo termine sui depositi è "stabile", mentre quello sul debito senior è "negativo".

30cj8
54 di 919 - 04/1/2017 15:59
GIOLA N° messaggi: 26146 - Iscritto da: 03/9/2014
Banco BPM, Marshall Wace riduce lo "short"

Dalle comunicazioni giornaliere fornite dalla Consob si apprende che Marshall Wace ha ridotto la posizione corta sul Banco BPM, portandola dall’1,08% allo 0,7%.

La segnalazione è datata 3 gennaio.

30cp6
55 di 919 - 04/1/2017 18:41
GIOLA N° messaggi: 26146 - Iscritto da: 03/9/2014
BancoBPM acnhe oggi in rialzo (ma che volatilità!)


BancoBPM anche oggi in rialzo, in una seduta caratterizzata da forte volatilità; il titolo ha messo a segno un progresso dell’1,49% a 2,72 euro, dopo uno stop per eccesso di ribasso in mattinata. Le azioni hanno oscillato tra un minimo di 2,61 euro e un massimo di 2,776 euro).
30e2t
56 di 919 - 05/1/2017 07:00
Vshare N° messaggi: 4185 - Iscritto da: 06/8/2014
Moody’s ha assegnato nuovi rating alla nuova entità bancaria. Nel dettaglio, i rating di lungo e breve termine sui depositi di Banco Bpm sono pari rispettivamente a Ba1 e Not Prime, il rating di lungo termine sul debito senior a Ba2 e il rating Baseline Credit Assessment a b1. L'outlook sul rating di lungo termine sui depositi è stabile, mentre quello sul debito senior è negativo.
57 di 919 - 05/1/2017 19:26
Vshare N° messaggi: 4185 - Iscritto da: 06/8/2014
Esce allo scoperto il primo soggetto rilevante nell'azionariato di Banco Bpm, il nuovo conglomerato bancario nato a inizio gennaio dalla fusione di B.P.Milano e B.Popolare. Si tratta di Norges Bank, che attraverso le comunicazioni societarie rese oggi alla Consob e relative alle variazioni delle partecipazioni rilevanti ha reso noto al mercato di controllare direttamente una quota del 3,646% nel capitale della banca guidata da Giuseppe Castagna. Prima della fusione, sempre stando alle ultime comunicazioni Consob, il fondo sovrano della Norvegia deteneva una quota del 2,842% di Banco Popolare e il 2,978% di Bpm. red/fmz
58 di 919 - 05/1/2017 19:32
Vshare N° messaggi: 4185 - Iscritto da: 06/8/2014
Quotando: vshare - Post #57 - 05/Jan/2017 18:26Esce allo scoperto il primo soggetto rilevante nell'azionariato di Banco Bpm, il nuovo conglomerato bancario nato a inizio gennaio dalla fusione di B.P.Milano e B.Popolare. Si tratta di Norges Bank, che attraverso le comunicazioni societarie rese oggi alla Consob e relative alle variazioni delle partecipazioni rilevanti ha reso noto al mercato di controllare direttamente una quota del 3,646% nel capitale della banca guidata da Giuseppe Castagna. Prima della fusione, sempre stando alle ultime comunicazioni Consob, il fondo sovrano della Norvegia deteneva una quota del 2,842% di Banco Popolare e il 2,978% di Bpm. red/fmz

Cavaliere bianco unipolsai con partecipazione in difesa (contratto in esclusiva bancassicurazione ) partecipazione stimata2%
59 di 919 - 05/1/2017 19:43
Vshare N° messaggi: 4185 - Iscritto da: 06/8/2014
A seguito della fusione tra B.Popolare e Bpm, divenuta efficace il 1° gennaio 2017 con la creazione di Banco Bpm, Dbrs ha confermato per il nuovo conglomerato il rating di lungo termine BBB(low) e quello di breve termine R-2 (middle), nella fascia cosiddetta investment grade. Entrambi i giudizi sono accompagnati da outlook Stabile. I rating precedentemente assegnati a Banco Popolare, si legge in una nota, sono stati ritirati, avendo la ex popolare cessato di esistere il 31 dicembre 2016. La ex Banca Popolare di Milano, invece, non era coperta dall'agenzia.
60 di 919 - 05/1/2017 22:41
Vshare N° messaggi: 4185 - Iscritto da: 06/8/2014
Ci sono i rischi visibili, quantificabili, misurabili quasi in modo certosino. E ci sono rischi non meno potenzialmente dannosi che vivono sottotraccia, non misurabili per definizione. Invisibili. Per le banche il rischio evidente è quello del suo mestiere tipico. Prestare denaro. Se quel denaro che esce dai forzieri bancari non viene restituito o restituito a pezzi e con ritardo ecco che per le banche inziano i problemi. Si chiamano sofferenze e incagli, crediti malati che si accumulano: devono essere svalutati, creano perdite e le perdite intaccano il patrimonio. Poi ci sono i rischi (anch’essi visibili) dell’operare sui mercati. Se compro un’attività che perde valore nel tempo ecco lo stesso processo: svalutazione, perdita, capitale intaccato. Ma se su questi rischi sorvegliano occhiuti i regolatori, ci sono zone d’ombra su cui lo sguardo delle autorità non riesce (o non vuole) arrivare. Il più eclatante e che Basilea (si chiami 2, 3, ,4) non ha mai affrontato veramente è quello dei titoli tossici, illiquidi, che per definizione stanno nei bilanci classificati come Livelli 3. Titoli dal valore arbitrario che “valgono” 213 miliardi solo nelle prime 20 banche europee. Una montagna di valore presunto, che le stesse banche si auto-attribuiscono, mancando il responso del mercato. Azioni e bond non quotati, ma anche opzioni, titoli strutturati e qualsiasi forma di prodotto della più sofisticata ingegneria finanziaria che gli stessi regolatori non sanno quantificare e lasciano al buon cuore dei vertici degli istituti soppesarli. Quanto di più aleatorio possa esserci. Sembrano formalismi, ma calati nella sostanza dei conti delle banche rischiano in realtà di avere impatti importanti. In primis per la quantità di questi titoli tossici. Non tanto sugli attivi dove pesano in media per l’1% ma sul patrimonio dove il peso è davvero imponente. In media secondo le elaborazioni di R&S Mediobanca, sulle prime grandi banche europee, i titoli classificati come Livelli 3 valgono o meglio varrebbero, il 18% del patrimonio netto tangibile. E questo è il dato medio. Poi ci sono esposizioni ben più elevate concentrate nelle grandi banche del Nord Europa. Il colosso Credit Suisse ha il primato negativo tra i big continentali. Le sue attività congelate a bilancio nel livello3 valgono addirittura il 56,9% dell’intero patrimonio netto tangibile dell’istituto. Erano conteggiate a bilancio a metà del 2016 per 21 miliardi di euro a fronte di capitale netto reale di 37 miliardi. Gli altri grandi possessori di attività finanziarie senza un prezzo condiviso sono la Deutsche Bank e la britannica Barclays. Per ambedue il “valore” autoattribuito supera la metà dell’intero capitale. Ma anche i i colossi transalpini non scherzano. Bnp Paribas ha titoli illiquidi per il 27,9% e il gruppo Bpce veleggia al 30%. Anche le due virtuose scandinave (sotto il profilo della solidità e della redditività) Nordea e Danske hanno in pancia titoli senza prezzo per importi elevati ben sopra il 20% del patrimonio. Sotto la media continentale compaiono le italiane e le spagnole meno propense all’attività di trading finanziario e più concentrate sul credito. Quale potrebbe essere il portato di questa montagna di asset inconoscibili quanto a valore sulla stabilità dei conti? Quei titoli non quotati possono valere 100, 50 o anche zero. Nessuno può dirlo finchè non si smobilizzano. Dovessero per qualsiasi ragione venire liquidati potremmo avere le sorprese più impreviste. Data la mole sul capitale basterebbe una svalutazione anche piccola del loro valore effettivo per provocare buchi anche ingenti nel patrimonio. E allora quei requisiti i capitale oggi pienamente rispettati rischiano di essere scritti solo sulla carta. Non va dimenticato il caso clamoroso di Dexia. La banca franco-belga che è stata salvata dai due Governi vantava un Cet1 del 12% pochi mesi prima di fallire. Cosa è accaduto? La vendita forzata dei portafogli, tra cui i titoli illiquidi, provocò un buco enorme a livello di patrimonio tanto da dover chiedere l’intervento pubblico. E non è un caso che quei titoli senza valore stiano nei portafogli più o meno con le stesse dimensioni dagli anni della crisi Lehman. Come se fossero congelati a oltranza. Messi sul mercato rivelerebbero il loro vero prezzo che potrebbe essere molto più basso di quello che le banche conteggiano. Uno spettro pericoloso che aleggia non da ieri e su cui i regolatori lasciano correre. Con troppa disinvoltura verrebbe da dire.
919 Commenti
  3   ... 
Titoli Discussi
BITI:FTSEMIB 21,914 -3.9%
BIT:BAMI 1.98 -4.0%
BITA:BAMI 1.96 -4.9%
La tua Cronologia
BIT
BAMI
Banco Bpm
Registrati ora per visualizzare questi strumenti nella tua watchlist streaming.

Il Monitor ADVFN ti permette di visualizzare fino a 110 titoli ed è completamente gratuito.

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P: V: D:20200228 19:27:46