Lista Discussioni

Crea Discussione

Aggiorna

Utenti Filtrati

Utenti Bannati

Notifiche

Mio Profilo

Cerca

Giappone: Espolosione Centrale Nucleare! Ora Solo Green Power?? (EGPW)

- 12/3/2011 09:50
turipipa N° messaggi: 2314 - Iscritto da: 16/3/2006

Giappone: esplosione nella centrale di Fukushima, incubo nucleare

12.03.2011 09:00

Due reattori danneggiati. Crolla una diga: 1.800 case distrutte (il video). Scossa di magnitudo 8.9. L'ultimo bilancio delle vittime: oltre 1.400.

Era giustificato l'allarme, diffusosi fin dalle prime ore di ieri, sulla centrale nucleare di Fukushima. Due reattori sono stati, infatti, danneggiati dal fortissimo terremoto. E ora si teme la fusione del nucleo. Le autorità "smorzano" le preoccupazioni, ma l'incubo nucleare (in un paese che ha conosciuto le tragedie di Hiroshima e Nagasaki) è ben presente.
Stamattina, poco prima delle 9 (ora italiana), si è sentita un'esplosione nella centrale, seguita da una nuvola di fumo.
L'esplosione è stata confermata dai dirigenti della centrale, che parlano anche di alcuni feriti.
L'Agenzia giapponese sulla sicurezza nucleare ha rilevato anche la presenza di cesio radioattivo in prossimità della centrale. E' alta la probabilità che sia già in atto una fusione nucleare.
La rilevazione del cesio radioattivo, annunciata dall'Agenzia, è di solito associata con gli elementi del combustibile e rappresenta un segnale di allarme, in quanto potrebbe essere rilasciato, ad esempio, per problemi al nocciolo del reattore. 45.000 persone che vivono nei dintorni della centrale sono già state evacuate.

Ieri sera il primo allarme sulla centrale

La conferma dei danni alla centrale e del possibile pericolo nucleare sono arrivati, nella tarda serata italiana, dall'emittente ufficiale nipponica Nhk. Si parla anche di una fuga radioattiva già in atto.

 

ora vogliano solo ENERGIA VERDE!!!!!!!!



Lista Commenti
96 Commenti
1    
1 di 96 - 12/3/2011 09:51
turipipa N° messaggi: 2314 - Iscritto da: 16/3/2006
Giappone/ Sicurezza nucleare: interessati 11 reattori su 55

Parigi, 12 mar. (TMNews) - Sui 55 reattori nucleari in servizio in Giappone, undici sono stati interessati dal violento terremoto che ha colpito ieri mattina le zone nordorientali del Paese.

UNDICI

O MAMMMA!!!!!!!!!!!!
2 di 96 - 12/3/2011 09:56
ALESSANDRO 65 N° messaggi: 1354 - Iscritto da: 02/11/2007
qui sono veramente cazzi.....altro che Borsa!!!
3 di 96 - 12/3/2011 10:21
turipipa N° messaggi: 2314 - Iscritto da: 16/3/2006
Quotando: ALESSANDRO 65qui sono veramente cazzi.....altro che Borsa!!!



ok borsa non centra nulla

ma più ivestimenti per le GREEN POWER!!!!!

e niente nucleare (almeno in Italia)!!!!

OK!
4 di 96 - 12/3/2011 10:34
ALESSANDRO 65 N° messaggi: 1354 - Iscritto da: 02/11/2007
Quotando: turipipa
Quotando: ALESSANDRO 65qui sono veramente cazzi.....altro che Borsa!!!



ok borsa non centra nulla

ma più ivestimenti per le GREEN POWER!!!!!

e niente nucleare (almeno in Italia)!!!!

OK!



ti quoto al 100%

se ci sono disastri nucleari di questa portata nell'efficente Giappone immagina cosa succedereebbe nella nostra italietta....
5 di 96 - 12/3/2011 17:25
turipipa N° messaggi: 2314 - Iscritto da: 16/3/2006
Quotando: ALESSANDRO 65
Quotando: turipipa
Quotando: ALESSANDRO 65qui sono veramente cazzi.....altro che Borsa!!!



ok borsa non centra nulla

ma più ivestimenti per le GREEN POWER!!!!!

e niente nucleare (almeno in Italia)!!!!

OK!



ti quoto al 100%

se ci sono disastri nucleari di questa portata nell'efficente Giappone immagina cosa succedereebbe nella nostra italietta....


12.03.2011 16:00

Circa 60mila persone hanno formato oggi in Germania una catena umana lunga 45 km per protestare contro l'uso dell'energia nucleare alla luce del disastro di Fukushima provocato dal terremoto in Giappone. La lunga fila di manifestanti antinuclearisti, organizzata da varie associazioni tedesche che si battono per la chiusura delle centrali atomiche nel paese, ha collegato la centrale di Neckarwestheim, nel Baden-Wuerttemberg (sudovest), con il palazzo del governatore del Land - Villa Reitzenstein - a Stoccarda.

6 di 96 - 12/3/2011 17:26
turipipa N° messaggi: 2314 - Iscritto da: 16/3/2006
16:17

Tre contaminati da radiazioni a Fukushima

Tre persone che risiedono vicino alla centrale nucleare di Fukushima sono risultate contaminate da radioattività dopo l'esplosione che si è verificata nell'impianto in seguito al terremoto di ieri. Lo ha riferito l'agenzia Kyodo, spiegando che si tratta di persone che risiedevano nella zona che è stata evacuata.

7 di 96 - 12/3/2011 17:27
turipipa N° messaggi: 2314 - Iscritto da: 16/3/2006
16:38

I contaminati a Fukushima potrebbero essere più di tre

Tre sono stati scelti a caso per essere esaminati tra 90 pazienti di un ospedale nella città di Futaba-machi a circa 5 km dalla centrale nucleare. I pazienti avevano aspettato i soccorsi su un terreno vicino ad una scuola, passando molto tempo all'esterno, per poi essere trasferiti in elicottero quando l'esplosione ha colpito la centrale.

STIME ANCORA APPROSSIMATIVE COME D'ALTRONTE PURTROPPO ANCHE LE VITTIME.

CHE CASINO RAGA'!!!!!!!!!!!!
8 di 96 - 12/3/2011 18:26
turipipa N° messaggi: 2314 - Iscritto da: 16/3/2006
18:10

Agenzia nucleare giapponese, incidente a livello 4 su max 7

L'agenzia per la sicurezza nucleare del Giappone ha valutato l'incidente che si è verificato nella centrale nucleare giapponese di Fukushima, al livello 4 su una scala da 0 a 7.
9 di 96 - 13/3/2011 12:17
turipipa N° messaggi: 2314 - Iscritto da: 16/3/2006
Giappone: scienziato nucleare Tihiro,ora Paese dovra' riflettere su fonti alternative

Roma, 13 mar. - (Adnkronos) - "Le centrali nucleari hanno un periodo di vita limitato. Cominciamo a sostituire quelle che a breve verranno chiuse impiegando uomini e mezzi nella ricerca delle fonti alternative. Non chiediamo la chiusura immediata di tutte le centrali ma la loro riconversione". Lo dice in un'intervista all'Avvenire Sawa Tihiro, scienziato nucleare e membro del Nuclear Information Center, in merito a quanto sta accadendo in queste ore in Giappone alle centrali nucleari dopo il disastro tsunami. "Tra le fonti rinnovabili io non penso solo a quella solare o eolica - aggiunge - ma anche alla fusione nucleare. Occorre sostenere finanziariamente e politicamente simili progetti".
"E' vero - sottolinea - i piani di sicurezza non erano pronti a fronteggiare un simile sviluppo di energia distruttiva, ma questo dimostra, una volta ancora, che le centrali nucleari, anche se costruite e gestite con criteri rigorosissimi, presentano alcune falle. Qualunque grande impianto, specie se complesso, ha in se' incognite e imprevisti che possono tramutarsi in tragedia".
"Mi aspetto che nei prossimi anni l'opinione pubblica prenda coscienza del pericolo connesso con il nucleare e dei costi elevati che esso comporta", conclude lo scienziato.
10 di 96 - 13/3/2011 12:29
CATOS N° messaggi: 2493 - Iscritto da: 09/12/2009
fusione del nocciolo ormai accertata!!!!
http://www.ft.com/cms/s/7feb0aaa-4d3d-11e0-85e4-00144feab49a,Authorised=false.html?_i_location=http%3A%2F%2Fwww.ft.com%2Fcms%2Fs%2F0%2F7feb0aaa-4d3d-11e0-85e4-00144feab49a.html&_i_referer=http%3A%2F%2Fwww.ft.com%2Fworld%2Fasiapacific
11 di 96 - Modificato il 13/3/2011 14:58
turipipa N° messaggi: 2314 - Iscritto da: 16/3/2006
14:47

Premier giapponese: "Situazione Fukushima ancora grave"

La situazione nell'impianto di Fukushima 1 (la centrale di Fukushima Daiichi) è ancora grave. Ad affermarlo è stato oggi il premier giapponese Naoto Kan.
12 di 96 - 13/3/2011 15:25
turipipa N° messaggi: 2314 - Iscritto da: 16/3/2006
Stato di emergenza pure in altre centrali nucleari

15:00

Stato di emergenza centrale di Onagawa

Lo stato di emergenza è stato dichiarato anche in un'altra centrale giapponese, quella di Onagawa, dopo che sono stati registrati livelli di radiazioni eccessivi. Lo ha riferito l'Aiea informata dalle autorità giapponesi che stanno indagando sulle cause dello squilibrio.Secondo le autorità comunque i tre reattori della centrale ''sono sotto controllo''.

15:03

Fumo anche in altra centrale nucleare di Miyagi

L'uscita di fumo è stata anche segnalata da un'altra centrale nucleare della prefettura di Miyagi. Lo riferisce la tv pubblica, la Nhk
13 di 96 - 13/3/2011 15:37
turipipa N° messaggi: 2314 - Iscritto da: 16/3/2006
15:15

Onagawa: radiazioni superiori ai livelli autorizzati nell'area vicino alla centrale

Secondo le autorità giapponesi, riferisce l'Aiea, i tre reattori del sito nucleare di Onagawa "sono sotto controllo" e "l'allerta è stato dichiarato per il fatto che i livelli della radioattività registrati sono superiori ai livelli autorizzati nell'area vicino alla centrale". "Le autorità giapponesi stanno tentando di stabilire l'origine delle radiazioni".
14 di 96 - 13/3/2011 15:41
turipipa N° messaggi: 2314 - Iscritto da: 16/3/2006
La centrale di Fukushima 1 è una delle 25 centrali più grosse del mondo. E' una centrale con 6 reattori di tipo BWR.

Reattori BWR
Sono reattori ad acqua bollente.
In questi reattori l'acqua nel vessel cambia stato ed è sia moderatore che termovettore, passando da liquido a vapore, con un titolo medio in uscita dal nocciolo del reattore di circa il 15%. Il vapore prodotto è inviato direttamente alla turbina per la generazione elettrica, questo consente di avere un rendimento termodinamico leggermente superiore rispetto alla filiera PWR.
15 di 96 - 13/3/2011 16:40
turipipa N° messaggi: 2314 - Iscritto da: 16/3/2006
15:56

Si teme la pioggia radioattiva per domani

Dopo gli incidenti nella centrale di Fukushima, in Giappone si teme che il materiale radioattivo, ora spinto verso Est sul Pacifico, possa ricadere a terra con la pioggia, attesa per domani sera. E' quanto sta ripetendo in queste ore la tv giapponese.

16 di 96 - 13/3/2011 17:42
turipipa N° messaggi: 2314 - Iscritto da: 16/3/2006
17:18

Impianto di raffreddamento bloccato nella centrale di Tokai

L'impianto di raffreddamento della centrale nucleare di Tokai, nella prefettura di Ibaraki (a 120 chilometri da Tokyo), si è bloccato. Lo riferisce il comando dei vigili del fuoco, citati dall'agenzia Kyodo. L'impianto è lo stesso dove il 30 settembre 1999 si verificò il precedente incidente nucleare più grave con la morte di 3 dipendenti. La centrale è degli anni '70, contemporanea a quello di Fukusima Daichi ed e' dello stesso tipo ad acqua bollente (Bwr).
17 di 96 - 13/3/2011 18:23
turipipa N° messaggi: 2314 - Iscritto da: 16/3/2006
Emergenza nucleare in Giappone: mancano informazioni e trasparenza

Tokyo, 13 marzo 2011 - Jan Beranek, responsabile della campagna nucleare di Greenpeace International, commenta le ultime notizie provenienti dalla centrale di Fukushima, che riportano continui problemi ai sistemi di raffreddamento e rilascio di materiale radioattivo dai reattori Fukushima I (Daiichi) e Fukushima II (Diani):"Siamo vicini al popolo giapponese, che a seguito del terremoto e dello tsunami è ora di fronte a una situazione tremenda perchè il Governo, invece di concentrare tutte le risorse in operazioni di soccorso, è costretto ad affrontare una crisi nucleare".

"Nonostante le dichiarazioni del Governo, la crisi di Fukushima continua a essere una corsa contro il tempo e la situazione chiaramente non è sotto controllo. Ci auguriamo che venga evitato il peggio e che le autorità prendano tutte le misure necessarie per proteggere la popolazione dalle radiazioni che continuano a essere rilasciate in atmosfera”.

"Le ultime notizie suggeriscono che ci sono gravi problemi con il sistema di raffreddamento di almeno due reattori, le unità uno e tre di Fukushima I-Daiichi. Sembra che entrambi abbiano subito una fusione parziale delle barre di combustibile, causando un rilascio di radiazioni che è stato rilevato all’esterno dell’impianto. La terza unità tra l’altro utilizza combustibile MOX che contiene anche ossido di plutonio e rilascia molto più calore anche dopo che il reattore è stato spento. In caso di fusione o danneggiamento del combustibile nel reattore si libererebbe molto più gas radioattivo rispetto alla stessa quantità di combustibile a uranio normale usato nella prima unità. Ciò è estremamente preoccupante ed è chiaro che la crisi è tutt'altro che finita".

"Greenpeace lamenta la mancanza di informazioni e trasparenza sulla quantità totale di radiazioni che è stata già rilasciata, sullo stato dei sistemi di raffreddamento di tutti i reattori e sul livello di sicurezza delle piscine di raffreddamento del combustibile irraggiato. Queste ultime contengono grandi quantità di radiazioni e sono posizionate al di fuori dell’edificio di contenimento: un loro danneggiamento provocherebbe rilascio di radiazioni direttamente in atmosfera. Chiediamo che il Governo giapponese dia immediatamente queste informazioni al pubblico.

"L’energia nucleare è una fonte di energia sporca e pericolosa, e sarà sempre vulnerabile per la combinazione di errori umani, errori di progettazione e disastri naturali. Greenpeace - conclude Beranek - chiede la chiusura graduale di tutti i reattori esistenti e il blocco della costruzione di nuovi reattori. I Governi dovrebbero puntare sulle fonti rinnovabili che, oltre a essere ambientalmente sostenibili, sono già a disposizione e a costi più convenienti del nucleare."
18 di 96 - 14/3/2011 08:40
turipipa N° messaggi: 2314 - Iscritto da: 16/3/2006
Enel Green Power: 15 marzo presentazione piano strategico per i prossimi anni


+++La società delle fonti rinnovabili presenterà infatti questa settimana il nuovo piano industriale e in quella sede fornirà indicazioni aggiuntive sul programma di espansione della capacità installata.+++

DOMANI CHE NE DITE???
19 di 96 - 14/3/2011 08:52
turipipa N° messaggi: 2314 - Iscritto da: 16/3/2006
Nucleare: Di Pietro, meglio puntare su rinnovabili (Stampa)

ROMA (MF-DJ)--"Tutte le altre realta' con un passato nucleare, come la
Germania, vanno oltre; noi andiamo all'indietro". Il leader dell'Idv,
Antonio Di Pietro, e' capofila della campagna referendaria contro il
nucleare e in un'intervista alla Stampa afferma che il nucleare "non solo
resta un pericolo, ma ci sono sistemi alternativi piu' puliti, piu' sicuri
ed economici".

Per Di Pietro, infatti, "e' una falsa verita' anche dire che col
nucleare si risparmia, visto che non abbiamo in Italia un grammo di uranio
o plutonio".
red/ren

(fine)

MF-DJ NEWS 14/03/2011 08:49

20 di 96 - 14/3/2011 08:56
turipipa N° messaggi: 2314 - Iscritto da: 16/3/2006
Rinnovabili: Vendola, affossano fotovoltaico per nucleare (Mi.Fi.)

MILANO (MF-DJ)--"Dietro il provvedimento premono gli interessi delle
lobbies nucleariste".

Sono queste le parole, si legge in un articolo di Milano Finanza,
pronunciate dal governatore pugliese Nichi Vendola sul decreto relativo al
fotovoltaico. Si tratta di una questione veramente delicata da maneggiare,
perche' il ritorno dell'Italia all'energia dall'atomo e' ancora solo sulla
carta, per cui i ragionamenti non possono essere surrogati da fatti ma
solo da ipotesi logiche. L'idea alla base dell'accusa lanciata dal
governatore della Puglia e' che le due fonti di energia si contendano gli
aggravi sulle bollette degli italiani. Ma il governatore pugliese non e'
il solo ad aver fatto sentire la sua voce. Giovedi' 10 marzo Vasco Errani,
presidente dell'Emilia-Romagna, ha inviato una lettera al ministro dello
Sviluppo economico, Paolo Romani, chiedendo interventi sul decreto. Nello
stesso giorno in qualita' di presidente della Conferenza delle Regioni,
Errani, ha chiesto ufficialmente un incontro con il governo per discutere
la questione e ieri Romani, che e' tornato a promettere il decreto con le
nuove tariffe (che andranno in vigore dal 1 giugno 2011) entro 15 giorni.
A tal fine il responsabile dello Sviluppo ha convocato, Abi,
Confindustria, consumatori e altre aziende del settore non rappresentate
dalla confederazione per il 15 marzo. Mentre il 23 marzo sara' la volta
delle Regioni. Ma si fa sempre piu' lunga la lista dei soggetti che
vorrebbero partecipare alla ridefinizione delle tariffe, ieri si sono
aggiunte Cgil, Cisl e Uil, e le federazioni di categoria Filctem, Flaei e
Uilcem.
red/lab

(fine)

MF-DJ NEWS 14/03/2011 08:50

96 Commenti
1    
Titoli Discussi
BIT:EGPW 1.89 0.0%
Enel Green Power
Enel Green Power
Enel Green Power
Indici Internazionali
Australia 0.1%
Brazil -0.3%
Canada -0.3%
France 0.0%
Germany 0.5%
Greece 0.4%
Holland 0.1%
Italy 0.4%
Portugal 0.4%
US (DowJones) -1.0%
US (NASDAQ) -0.8%
United Kingdom 0.0%
Rialzo (%)
BIT:DBA 1.64 11.6%
BIT:GEL 1.26 11.5%
BIT:IE 4.08 7.4%
BIT:UG 23.86 7.3%
BIT:HI 4.17 6.9%
BIT:ON 9.27 5.3%
BIT:PSM 13.50 4.9%
BIT:RM 0.75 4.8%
BIT:POPR 0.69 4.6%
BIT:FAR 7.37 4.5%
La tua Cronologia
BIT
EGPW
Enel Green..
Registrati ora per visualizzare questi strumenti nella tua watchlist streaming.

Il Monitor ADVFN ti permette di visualizzare fino a 110 titoli ed è completamente gratuito.

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P: V: D:20191021 08:59:03