Lista Discussioni

Crea Discussione

Aggiorna

Utenti Filtrati

Utenti Bannati

Notifiche

Mio Profilo

Cerca

Expert System (EXSY)

- Modificato il 06/3/2017 16:25
GIOLA N° messaggi: 25647 - Iscritto da: 03/9/2014
Grafico Intraday: Expert SystemGrafico Storico: Expert System
Grafico IntradayGrafico Storico

 

 

Titolo dalle grandi potenzialità

 

 













Lista Commenti
860 Commenti
 ...   5   ... 
MODERATO gestabellica (Utente disabilitato) N° messaggi: 2469 - Iscritto da: 15/11/2014
82 di 860 - 09/10/2015 09:14
GIOLA N° messaggi: 25647 - Iscritto da: 03/9/2014
EXPERT SYSTEM - Si rafforza nel mercato Statunitense

Riflettori puntati su Expert System, leader nello sviluppo di software semantici per la gestione strategica delle informazioni e dei big data, quotata sul mercato AIM Italia di Borsa Italiana.

La società ha annuncia il piano per il rafforzamento del proprio presidio sul mercato statunitense.

A seguito della recente acquisizione di TEMIS, anch'essa già presente sul territorio, il Gruppo ha avviato la riorganizzazione societaria in USA al fine di espandere e caratterizzare maggiormente l‘offerta per il settore privato e il settore pubblico.

Le società di Expert System saranno così organizzate:

1) Expert System USA, attiva nel mercato statunitense dal 2008, sarà completamente dedicata a sviluppare soluzioni per organizzazioni pubbliche, incluse quelle che operano nei settori di Difesa, Intelligence, e Forze dell'Ordine;

2) TEMIS USA sarà rinominata "Expert System Enterprise" e si rivolgerà all'ampio mercato delle aziende private, con focus specifico su alcuni settori verticali (Banche e assicurazioni, Editoria e media, Energia, Oil & Gas, Sanità).

Stefano Spaggiari, al vertice del Gruppo Expert System ha commentato: «a seguito dell'acquisizione di TEMIS nel nostro gruppo, abbiamo creato un'organizzazione globale che mette insieme due società rivolte a mercati e clienti diversi. Con questo piano strategico, Expert System si colloca di fatto in una nuova fase di crescita ed espansione internazionale».

Sono stati contestualmente nominati i nuovi CEO per le due società.

p.php?pid=chartscreenshot&u=ckale4YWe7tI
83 di 860 - 12/10/2015 09:07
GIOLA N° messaggi: 25647 - Iscritto da: 03/9/2014
EXPERT SYSTEM - Integrae conferma il BUY dopo la prima semestrale


Riflettori puntati su Expert System (EXSY.MI), leader nello sviluppo di software semantici per la gestione strategica delle informazioni e dei big data, quotato sul mercato AIM Italia di Borsa Italiana.

Questa mattina Integrae ha diffuso una nota a commento dei risultati del primo semestre 2015 nella quale ha confermato il giudizio BUY. Il target price è stato portato da 3,9 a 2,9 euro per effetto della revisione al ribasso delle stime.

Secondo gli analisti di Integrae: «l'operazione di acquisizione di Temis e la successiva completa integrazione, consentiranno una forte crescita
dei risultati di Expert System a partire dal 2016».

Il titolo guadagna il 10% da inizio anno.
84 di 860 - 13/10/2015 08:57
GIOLA N° messaggi: 25647 - Iscritto da: 03/9/2014
EXPERT SYSTEM - Partnership strategica nel settore editoriale

Riflettori puntati su Expert System (EXSY.MI), leader nello sviluppo di software semantici per la gestione strategica delle informazioni e dei big data, quotato sul mercato AIM Italia di Borsa Italiana.

La società ha annunciato di aver stretto una partnership strategica con Atex, fornitore globale di sistemi per l'editoria, per offrire soluzioni personalizzate volte a migliorare le attività digitali e di stampa di editori e redattori.

La tecnologia semantica Cogito, prodotto di punta della società, arricchirà automaticamente i contenuti online con link e riferimenti che aiutano i lettori a navigare più facilmente le pagine, aumentando visi te e tempi di permanenza sul sito e, di conseguenza, accrescendo i ricavi fidelizzando gli utenti.

Grazie ad avanzate funzionalità di "content recommendation", Cogito infatti migliora l'esperienza dei lettori, rendendola più completa e personale.

La combinazione tra Cogito di Expert System e la piattaforma Atex Digital Media ottimizza le attività di gestione e produzione dei contenuti con la conseguente riduzione dei costi per la pubblicazione su siti web, dispositivi mobile, applicazioni e stampa.

Integrae ha diffuso una nota a commento dei risultati del primo semestre 2015 nella quale ha confermato il giudizio BUY.

Il target price è stato portato da 3,90 a 2,90 euro per effetto della revisione al ribasso delle stime.

Il titolo guadagna il 10% da inizio anno.
85 di 860 - 07/6/2016 17:12
miche2577 N° messaggi: 67 - Iscritto da: 08/1/2009
Come mai non se lo cagare nessuno questo titolo di merda?!?!?!
MODERATO gestabellica (Utente disabilitato) N° messaggi: 2469 - Iscritto da: 15/11/2014
MODERATO gestabellica (Utente disabilitato) N° messaggi: 2469 - Iscritto da: 15/11/2014
MODERATO gestabellica (Utente disabilitato) N° messaggi: 2469 - Iscritto da: 15/11/2014
MODERATO gestabellica (Utente disabilitato) N° messaggi: 2469 - Iscritto da: 15/11/2014
MODERATO gestabellica (Utente disabilitato) N° messaggi: 2469 - Iscritto da: 15/11/2014
MODERATO gestabellica (Utente disabilitato) N° messaggi: 2469 - Iscritto da: 15/11/2014
MODERATO gestabellica (Utente disabilitato) N° messaggi: 2469 - Iscritto da: 15/11/2014
93 di 860 - 24/2/2017 09:09
GIOLA N° messaggi: 25647 - Iscritto da: 03/9/2014
L’intelligenza artificiale di Expert System per la lotta contro il cancro

Expert System selezionata per “OncoSNIPE”, un programma sostenuto da Bipfrance con lo stanziamento di €7,7 milioni; le potenzialità cognitive di Cogito verranno utilizzate per ottimizzare l’analisi dei dati connessi al trattamento dei tumori.


Modena, 22 febbraio 2017

Alcune delle applicazioni di intelligenza artificiale più promettenti e rivoluzionarie riguardano sicuramente
uno dei settori prioritari a livello sociale, la medicina, con particolare riferimento all’analisi dei dati utili alla valutazione delle malattie. In questo scenario, grazie all’esperienza precedentemente maturata da Exper System in ambito oncologico (progetto di analisi clinica ConSoRe, Continuum Soin-Recherche, svolto in collaborazione con il Gruppo ospedaliero francese UNICANCER, dedicato alla lotta contro il cancro), si inserisce la selezione della tecnologia Cogito per “OncoSNIPE®”, un programma finalizzato a supportare
con l’intelligenza artificiale le attività di diagnosi e trattamento dei tumori.
Coordinato dall’azienda francese Oncodesign, specializzata in biotecnologie per il settore farmaceutico, e supportato dai fondi del programma “Investments for the Future” operato dalla banca pubblica di investimenti Bipfrance (€7,7 milioni in 4 anni), OncoSNIPE favorirà lo sviluppo e l’implementazione di innovativi approcci “bio-IT” basati sulla combinazione di diverse metodologie, fra cui algoritmi di intelligenza artificiale, tecniche statistiche di machine learning, analisi e arricchimento dei dati attraverso l’elaborazione semantica. Obiettivi principali del programma saranno l’identificazione, l’analisi e la correlazione di tutte le informazioni relative a pazienti resistenti ai trattamenti antitumorali per indirizzare le attività di ricerca scientifica verso nuove e più efficaci terapie.

Insieme a Oncodesign ed Expert System, il programma si avvarrà del contribuito di altri due partner industriali (Sword, società internazionale con sede a Lione, specializzata in servizi e consulenze in ambito digitale;

Acobiom, realtà all’avanguardia nelle biotecnologie, con sede a Montpellier, specializzata in particolare nella ricerca di nuovi marcatori biologici e nello sviluppo di strumenti diagnostici innovativi incentrati sulle medicina personalizzata) e dell’apporto scientifico di Ospedali Universitari e Istituti di Ricerca accademica (Hôpitaux Universitaires di Strasburgo, il Centre George François Leclerc di Digione, l’Institut Paoli Calmettes di Marsiglia).

“Siamo fieri di supportare con la nostra tecnologia cognitiva Cogito attività di R&D finalizzate a migliorare i processi di diagnosi e terapia in ambito oncologico”, ha commentato Claudio Palmolungo, Executive Vice President Europe di Expert System. “Il progetto OncoSNIPE rappresenta un’ulteriore testimonianza delle potenzialità dell’intelligenza artificiale per il progresso sociale, e un importante esempio di come si possano avviare collaborazioni fra realtà d’eccellenza in ambito tecnologico, organizzazioni accademiche e istituzioni
sanitarie con l’obiettivo di portare benefici all’intera comunità”.

Il progetto OncoSNIPE si focalizzerà in particolare sullo studio di tre tipi di tumore (al seno, al pancreas e al polmone) per identificare diversi meccanismi di resistenza ai farmaci utilizzati nei tradizionali trattamenti oncologici e supportare le attività di ricerca e sviluppo finalizzate all’identificazione di terapie in grado di aumentare l’efficacia della cura. A questo scopo, verranno coinvolti nello studio oltre 800 pazienti per raccogliere informazioni sulle reazioni ai trattamenti. Tali informazioni, analizzate e arricchite mediante
elaborazione semantica automatica, serviranno a tracciare modelli ricorrenti nei meccanismi di resistenza, identificare biomarcatori, scoprire nuovi target terapeutici e, più in generale, arricchire il patrimonio di conoscenze necessarie per rendere sempre più preciso e personalizzato l’approccio medico nei confronti dei pazienti con particolari resistenze ai farmaci oncologici.
MODERATO gestabellica (Utente disabilitato) N° messaggi: 2469 - Iscritto da: 15/11/2014
MODERATO gestabellica (Utente disabilitato) N° messaggi: 2469 - Iscritto da: 15/11/2014
96 di 860 - 04/3/2017 16:12
GIOLA N° messaggi: 25647 - Iscritto da: 03/9/2014
Expert System tra le 100 aziende più importanti del Knowledge Management

Anche quest'anno Expert System è stata inserita nella “KMWorld 100 companies that Matter in Knowledge Management”, la consueta classifica pubblicata da KMWorld, prestigiosa rivista americana di Knowledge Management.

Il magazine seleziona le migliori soluzioni del mondo offerte dalle aziende operanti nel settore: Expert System spicca per la capacità della tecnologia Cogito di garantire alle aziende i migliori livelli di accuratezza ed efficienza, supportandone la gestione e l’analisi strategica delle informazioni attraverso la piena comprensione del significato delle parole e del contesto.

“La scelta della tecnologia da applicare alla gestione delle informazioni è a un punto di svolta - spiega Luca Scagliarini, Chief Marketing Officer di Expert System - Il cognitive computing, la cui adozione in ambito aziendale cresce a ritmo accelerato, consente di rendere più intelligenti i processi aziendali, creando nuovi livelli di efficienza nei flussi di lavoro e trasformando i dati in decisioni strategiche. Siamo soddisfatti di essere fra i principali protagonisti di questo trend e di essere anche quest’anno nella top 100 di KMWorld".

© Copyright AIMnews.it


3dv1v
97 di 860 - 05/3/2017 08:16
champgp (premium) N° messaggi: 4180 - Iscritto da: 25/8/2014
Quotando: giola - Post #96 - 04/Mar/2017 15:12Expert System tra le 100 aziende più importanti del Knowledge Management

Anche quest'anno Expert System è stata inserita nella “KMWorld 100 companies that Matter in Knowledge Management”, la consueta classifica pubblicata da KMWorld, prestigiosa rivista americana di Knowledge Management.

Il magazine seleziona le migliori soluzioni del mondo offerte dalle aziende operanti nel settore: Expert System spicca per la capacità della tecnologia Cogito di garantire alle aziende i migliori livelli di accuratezza ed efficienza, supportandone la gestione e l’analisi strategica delle informazioni attraverso la piena comprensione del significato delle parole e del contesto.

“La scelta della tecnologia da applicare alla gestione delle informazioni è a un punto di svolta - spiega Luca Scagliarini, Chief Marketing Officer di Expert System - Il cognitive computing, la cui adozione in ambito aziendale cresce a ritmo accelerato, consente di rendere più intelligenti i processi aziendali, creando nuovi livelli di efficienza nei flussi di lavoro e trasformando i dati in decisioni strategiche. Siamo soddisfatti di essere fra i principali protagonisti di questo trend e di essere anche quest’anno nella top 100 di KMWorld".

© Copyright AIMnews.it
3dv1v


A questi livelli, un titolo su cui poter mettere una fiches che potrebbe ripargarci con sorpresa......
MODERATO gestabellica (Utente disabilitato) N° messaggi: 2469 - Iscritto da: 15/11/2014
99 di 860 - 05/3/2017 09:19
nellounic N° messaggi: 576 - Iscritto da: 14/4/2011
consigli sul warrant 0,101 ? come lo vedete?
100 di 860 - 05/3/2017 12:26
GIOLA N° messaggi: 25647 - Iscritto da: 03/9/2014
EXPERT SYSTEM: I DATI CAMBIANO L'INDUSTRIA

Da Modena Expert System ha conquistato il mondo, con il suo software capace di analizzare dati e parole. Ma molte imprese italiane non conoscono ancora le opportunità del suo utilizzo.


“Immaginiamo che un’azienda industriale a Modena stia facendo una ricerca su materiali di avanguardia e immaginiamo che contemporaneamente all’Università di Shanghai venga sintetizzato un polimero che potrebbe cambiare il corso della ricerca. Ma l’azienda di Modena non lo sa: una seconda azienda in un’altra nazione legge la notizia della scoperta cinese e stila un contratto di esclusiva per l’utilizzo del nuovo polimero per cinque anni.

L’azienda di Modena è tagliata fuori o, nella migliore delle ipotesi, per cinque anni non potrà raccogliere i frutti dell’investimento iniziale. Immaginiamo che, invece, quell’azienda avesse avuto accesso a tutti i documenti che in qualsiasi momento in tutto il mondo, da tutti i centri di ricerca pubblici e privati, venivano prodotti sull’oggetto della sua ricerca: sarebbe cambiato il suo destino”.

La suggestiva ipotesi è di Stefano Spaggiari (foto in basso), amministratore delegato di Expert System, che a Modena ha realmente sede e, da una città lontana dai grandi centri hi-tech, nella provincia emiliana, sviluppa software semantici per la gestione strategica delle informazioni e dei Big Data. Forse il suo nome dice poco ai non addetti ai lavori.

Eppure questa piccola italiana è autrice del correttore automatico in cui tutti coloro che hanno mai scritto in Word si sono imbattuti, tanto per dirne una.


NELLA TOP TEN DEI BIG DATA ANALYTICS

E lo fa tanto bene da essere stata inserita dalla società di ricerca indipendente Forrester, globalmente riconosciuta come una delle più autorevoli nell’ambito di business e tecnologie, tra le dieci migliori aziende per Big Data text analytics. Non a caso, la società modenese è leader globale nel suo settore. Un settore sempre più importante per la manifattura, anche se la manifattura in molti casi ancora non se n’è accorta.

“L’intelligenza artificiale esce dalle stanze degli addetti ai lavori e inizia a entrare di diritto nelle discussioni a livello manageriale”, continua Spaggiari. “Le aziende industriali stanno scoprendo ora l’importanza della gestione della conoscenza, che è un elemento sul quale competeranno sempre più, sia le informazioni interne che quelle fuori dal perimetro aziendale.

Finora le informazioni interne sono state gestite bene solo quando erano strutturate: e la struttura è stata costruita intorno ai numeri, tant’è che le investor relation è una funzione di cui nessuna azienda fa più a meno. Quello che viene fatto in modo ancora sporadico, con strumenti basati sulla buona volontà, è la gestione di testi, documenti, report.

Insomma, tutta l’informazione non strutturata. Eppure si tratta di un plus in risiede un vantaggio competitivo straordinario. Posso essere più bravo a fare un prodotto o un servizio, ma posso soccombere ugualmente soccombere rispetto a chi sa gestire meglio l’informazione”.

Per comprendere la portata del fenomeno, un numero su tutti: nel settore del pharma ogni anno vengono pubblicati 4 milioni di paper, spulciando tra i quali c’è sicuramente il blockbuster del futuro. Come può una pmi gestire questi dati? Decine e decine di pagine per ciascuno dei 4 milioni di documenti?


MOLTIPLICARE LE CAPACITA' COGNITIVE

“Basta avere strumenti che moltiplichino la capacità cognitiva”, rileva Spaggiari. “E questo è quello che facciamo noi: dotare le organizzazioni di una sorta di esoscheletro che consenta di destreggiarsi in tutta questa mole di informazioni ed estrarre solo quelle utili”.

Questo esoscheletro è un avveniristico sistema esperto, una tecnologia informatica nata negli anni Novanta per dare vita a macchine addestrate per svolgere compiti alla stregua di un umano, e poi abbondata per carenza di potenza degli apparati tecnologici adatti a ottenere i risultati attesi.

Poi, i pc sono diventati più veloci, sono stati dotati di superiori capacità di storage e di elaborazione dati e hanno imparato finalmente a pensare. Un’idea che quasi spaventa. “Le macchine non pensano”, sorride l’ad, “ma possono comprendere come fa un umano.

L’esoscheletro permette di moltiplicare all’ennesima potenza le potenzialità cognitive ma la capacità di discernere, di pensare, rimane ancora in capo alle persone. E lo crediamo fermamente”. Anche se non sa pensare, il prodotto di punta di Expert System si chiama Cogito ed è “una piattaforma che ci permette di raccogliere tutte le informazioni all’interno e all’esterno dell’azienda che siano significative dal punto di vista manageriale e strategico”, ricorda Spaggiari.

“Le informazioni vengono categorizzate in modo preciso e, infine, sono estratte dai testi più rilevanti”. Non è una semplice selezione di documenti ma proprio un’analisi: Cogito legge e sintetizza i documenti, seguendo lo stesso processo cognitivo di una persona, ma scalato all’ennesima potenza.

“Il manager di volta in volta chiede alla macchina di cercare determinati concetti, non parole chiave che possono creare confusioni, falsi positivi: l’obiettivo è tirare fuori dal mare magnum della rete cinque-dieci documenti significativi. Cogito lo sa fare in 14 lingue diverse”, spiega l’executive.

Alla base c’è un lavoro enorme: la costruzione di una base cognitiva molto solida, costata 350 anni uomo. “Il risultato è una rappresentazione della conoscenza umana: un immenso grafo dove i nodi sono i concetti (tavolo sedia, sala riunioni), i segmenti che collegano questi concetti sono le relazioni tra i concetti, (un tavolo sta vicino a sedie, in una sala riunioni, in cucina o è il tavolo delle trattative che è un concetto astratto).

Una rete neuronale che somiglia a quella che sviluppiamo nella nostra esperienza di vita, quando apprendiamo. Cogito conosce 2 milioni di concetti con 6 milioni di connessioni e sulla base di questa rete abbiamo costruito gli algoritmi che comprendono il significato di un testo”. Un cervello artificiale che è il cuore di tutta la tecnologia oltre che un oggetto unico a livello globale per qualità e quantità dell’implementazione.

Spaggiari ha fondato e dirige Expert System dal 1989 e due anni ha portato la sua creatura su Aim, il listino alternativo di Borsa italiana, dedicato alle pmi. “Nel frattempo avevamo in mente di passare dall’essere una società italiana bravissima a fare questo mestiere ma con un orizzonte limitato a una società internazionale: oggi siamo la società europea più grande che si occupa in modo specializzato di cognitive computing”.


SIDERURGIA E MECCANICA: L'INFORMAZIONE FA LA DIFFERENZA

Fra i principali clienti del gruppo, che ha sedi in Italia, Francia, Spagna, Germania, Regno Unito, Usa e Canada compaiono Shell, Chevron, Eni, Telecom Italia, Intesa Sanpaolo, Il Sole 24Ore, Ely Lilly, BAnQ, Biogen, Bloomberg Bna, Elsevier, Gannett, Sanofi, The McGraw-Hill Companies, Thomson Reuters, Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti, Dipartimento di Giustizia e Dipartimento delle Difesa degli Stati Uniti.

Nomi rilevanti nell’industria globale. “Però è il settore che finora è stato il meno attivo sulla strada di questa rivoluzione”, avverte Spaggiari. “Il cognitive computing sta diventando la nuova business intelligence legata a contenuti di tipo qualitativo e non quantitativo.

Le Pmi italiane hanno bisogno come il pane di questa conoscenza e proprio per la loro dimensione sono le più penalizzate se non si dotano di strumenti che le possano supportare nella ricerca”.

In settori diversi: agroalimentare e chimica, energy, farmaceutica, per le quali già è stato verticalizzato il prodotto core in un prodotto specifico che gestisce tutto il processo di certificazione del farmaco. “Nei settori più tradizionali come la siderurgia e la meccanica l’approccio è solo embrionale ma il mondo sta cambiando e tutti si stanno arrendendo a questo che è ormai un fatto”.

E che può tradursi in risparmi di costi o mancate perdite veramente importanti. “Nel settore energy un nostro cliente ha avuto una volta un problema tecnico costato diversi milioni di dollari prima di poter esser risolto e quando è stato risolto il management si è accorto che la soluzione era disponibile ma affogata dentro le informazioni aziendali.

Anche una sola occasione può produrre un risparmio significativo, ma se pensiamo alla possibilità di intercettare qualcosa di strategicamente importante gli ordini di grandezza sono veramente incommensurabili: è qualcosa che può fare la differenza tra la vita e la morte e cambiare il destino delle aziende”.

LAURA MAGNA in INDUSTRIA ITALIANA


Stefano-Spaggiari-ad-Expert-System.jpg
860 Commenti
 ...   5   ... 
Titoli Discussi
BIT:EXSY 3.31 -1.8%
BIT:WEXS18 0.02 0.0%
La tua Cronologia
BIT
EXSY
Expert Sys..
Registrati ora per visualizzare questi strumenti nella tua watchlist streaming.

Il Monitor ADVFN ti permette di visualizzare fino a 110 titoli ed è completamente gratuito.

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P: V: D:20191214 04:41:02