Gentile Clienti, Vi informiamo che il servizio di streaming relativo a BTP/ MOT e' stato temporanemente sospeso, esso sara' reintegrato online quanto prima, ci scusiamo per il disagio.


Lista Discussioni

Crea Discussione

Aggiorna

Utenti Filtrati

Utenti Bannati

Notifiche

Mio Profilo

Cerca

Draghi Premier (FTSEMIB)

- 03/2/2021 08:29
2nove N° messaggi: 10243 - Iscritto da: 12/9/2011
Grafico Intraday: Ftse MibGrafico Storico: Ftse Mib
Grafico IntradayGrafico Storico

  Bella ciao



Lista Commenti
72 Commenti
  3 
41 di 72 - 06/2/2021 01:18
GIACOMINA1 N° messaggi: 7411 - Iscritto da: 03/6/2020

Visualizza immagine di origine

mi pulisco le mani e arrivo Mario

42 di 72 - 06/2/2021 01:20
GIACOMINA1 N° messaggi: 7411 - Iscritto da: 03/6/2020

Visualizza immagine di origine

mmmmhQuesta si che è buona, l' Europa è sotto scacco

43 di 72 - 06/2/2021 01:28
GIACOMINA1 N° messaggi: 7411 - Iscritto da: 03/6/2020

Visualizza immagine di origineVisualizza immagine di origine

Grande superMario🛒aumentaci il salario

44 di 72 - 06/2/2021 01:34
GIACOMINA1 N° messaggi: 7411 - Iscritto da: 03/6/2020

Visualizza immagine di origineVisualizza immagine di origine

è finita l' era dei buffoni mafiosi criminali andreotti craxi berlusconi..................ora inizia la nuova era del Jazz economic festival per l' Italia

45 di 72 - 06/2/2021 01:39
GIACOMINA1 N° messaggi: 7411 - Iscritto da: 03/6/2020

Visualizza immagine di origineVisualizza immagine di origine

Grazie mille SuperMario con SuperGrillo hai il mondo ai tuoi piedi........................ssiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

46 di 72 - Modificato il 06/2/2021 01:57
GIACOMINA1 N° messaggi: 7411 - Iscritto da: 03/6/2020

Visualizza immagine di origineVisualizza immagine di origine

47 di 72 - 06/2/2021 01:59
GIACOMINA1 N° messaggi: 7411 - Iscritto da: 03/6/2020

Visualizza immagine di origineVisualizza immagine di origine

48 di 72 - 06/2/2021 02:01
GIACOMINA1 N° messaggi: 7411 - Iscritto da: 03/6/2020

Visualizza immagine di origineVisualizza immagine di origine

Siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

49 di 72 - 06/2/2021 02:33
GIACOMINA1 N° messaggi: 7411 - Iscritto da: 03/6/2020

50 di 72 - 09/2/2021 10:20
FrancoCecchino N° messaggi: 9021 - Iscritto da: 13/3/2020

Draghi: «Grazie, ci rivedremo in Parlamento». Il premier incaricato non parla dei ministri

«Grazie, ci rivedremo in Parlamento». La formula con cui Mario Draghi conclude ogni consultazione, è la prova che i partiti avranno solo la facoltà di decidere se concedere la fiducia al governo. Perché sul governo deciderà lui. Con Draghi sono saltati i vecchi rituali, le doglie che anticipavano la nascita di ogni esecutivo: le rose di nomi, le terne di candidati per ogni ministero, le combinazioni incrociate, la contabilità dei gruppi parlamentari che incideva sul peso dei dicasteri da assegnare, il gioco delle correnti. Tutto finito. Come riconosce un autorevole esponente del Pd, «i partiti sono nel panico». I loro organigrammi per la distribuzione degli incarichi sono simili a monete fuori corso: non hanno cioè valore, siccome non c’è possibilità di mediazione. Nemmeno sul testo del programma, che era l’altra liturgia di ogni trattativa e nascondeva la lotta nella distribuzione del potere. Per qualche giorno, nel tentativo disperato di aggirare l’ostacolo, i curricula sono stati inviati al Colle come bottiglie gettate in mare aperto.

Tre grandi riforme

Il fatto è che il premier incaricato si consulta solo con il capo dello Stato. E chiama direttamente i candidati: chi non ha sentito finora squillare il suo telefono, ha poche chance di essere contattato. Ovviamente Draghi farà sapere per tempo ai partiti della sua maggioranza la composizione della squadra e quindi la soluzione che ha adottato. L’ipotesi più accreditata rimane quella di un governo misto, con tecnici e rappresentanti dei partiti a irrobustire il progetto. Già si prevede un assembramento per accaparrarsi i posti di sottosegretario. Dal profilo dell’esecutivo si capirà la sua durata, se punterà ad arrivare fino al termine della legislatura o se avrà — come appare più probabile — un tragitto più limitato. Si tratterebbe in quel caso di un governo di scopo, con un orizzonte limitato al varo delle tre grandi riforme che Draghi ha anticipato durante le consultazioni: il fisco, la pubblica amministrazione e la giustizia civile. Questo programma, che è legato alla concessione dei fondi europei, richiederebbe circa un anno per essere completato. Così si arriverebbe in coincidenza con la fine del settennato di Mattarella e l’elezione del nuovo capo dello Stato.

Impronta europeista e atlantista

A prescindere dalla sua scadenza, il profilo del governo in ogni caso è già definito: «Avrà un’impronta europeista e atlantista», come ripete ormai da giorni il premier incaricato, che nei suoi colloqui rimarca la questione quasi a chiedere che i partiti — decisi a far parte della maggioranza — sottoscrivano una sorta di patto di fedeltà. Finora il Palazzo si è concentrato sul tema europeo, banco di prova per Matteo Salvini: e la svolta che la Lega si appresterebbe a compiere oggi a Strasburgo con il voto sul Recovery plan, sarebbe il primo segnale concreto. Ma il riferimento di Draghi all’«atlantismo», che è stato sottovalutato, ha la stessa portata. Rappresenta una cesura rispetto a certe logiche del recente passato che i riformisti del Pd avevano già contestato: da mesi infatti denunciavano la presenza nella maggioranza e nel governo di un «partito cinese» — così era stato definito — con profonde ramificazioni nelle strutture dello Stato. E lo scontro era emerso quando Giuseppe Conte, nel suo ultimo discorso di fiducia, aveva di fatto equiparato il rapporto dell’Italia con Washington a quello con Pechino. Allora era dovuto intervenire il ministro della Difesa Lorenzo Guerini per far cambiare registro al premier, in sede di replica.

L’approccio alla pandemia

Il gabinetto Draghi però non si chiamerà «europeista e atlantista». A cambiargli nome sono stati i partecipanti alle consultazioni, che l’hanno ribattezzato «il governo antidepressivo». Perché nel corso dei colloqui il premier incaricato ha posto l’accento sull’approccio alla pandemia: con il lockdown e gli interventi di chiusura territoriali — ha spiegato l’ex presidente della Bce — il Covid 19 è stato contenuto, ma con la depressione dell’economia sono entrate in depressione anche le persone. Serve quindi imprimere un’accelerazione alla campagna di vaccinazione di massa per poter riaprire il Paese, o l’economia non potrà ripartire. Draghi anticipa che, quando la crisi finirà, l’Italia non avrà comunque una rapida ripresa. Ma l’approccio diverso al problema della pandemia potrà incidere sullo stato d’animo dei cittadini. E la componente psicologica è un fattore in economia. Se il prossimo sarà il «governo antidepressivo», vuol dire che il premier incaricato ha intenzione di agire — al di là di certe raccomandazioni interessate — anche sul comparto ministeriale direttamente coinvolto nella gestione del piano sanitario, e sulla catena di comando che finora ha agito in sua vece. La stagione che si approssima, prevede una fase complicata: le risorse serviranno per garantire la «coesione sociale». Non potranno più essere sprecate.

51 di 72 - 09/2/2021 10:35
FrancoCecchino N° messaggi: 9021 - Iscritto da: 13/3/2020

SuperMario🛒, il programma di governo: ecco che cosa ci sarà

Dopo aver ascoltato, nel primo giro di consultazioni, nel secondo Mario Draghi ha cominciato a scoprire le carte del suo programma. Ma con parsimonia e prudenza. Cominciando dalla cornice di politica estera, che deve essere il minimo comun denominatore di tutte le forze che lo sosterranno. E quindi l’europeismo e l’atlantismo come scelte che vengono dal passato ma sono strategiche per l’Italia, soprattutto in questa fase di nuova ricostruzione dopo la crisi della pandemia. Ricostruzione che poggerà sul Recovery plan, il piano per spendere i 209 miliardi che l’Europa ha destinato all’Italia.

Al centro del testo che il governo Draghi manderà a Bruxelles ci saranno le riforme della pubblica amministrazione, della giustizia e del fisco, necessarie a rendere credibile la realizzazione rapida degli investimenti. Riforme e rilancio degli investimenti daranno la spinta necessaria alla crescita, chiave di volta anche per il rientro graduale dal debito pubblico. Ma la crescita dovrà combinarsi con due fattori: la coesione sociale e l’attenzione all’ambiente. Il rubinetto dei sussidi e degli ammortizzatori sociali (dalla cassa integrazione al blocco dei licenziamenti) non verrà quindi chiuso dalla sera alla mattina. Il superamento graduale dei provvedimenti emergenziali avverrà puntando sullo sviluppo: investimenti pubblici, riforma delle politiche attive, formazione continua creeranno nuova occupazione. Con i giovani al centro. E la ripartenza della scuola come priorità.

Recovery plan: investimenti concentrati e cronoprogramma

Il Recovery plan con il quale il governo chiederà a Bruxelles i 209 miliardi a disposizione dell’Italia verrà riscritto rispetto alla bozza Conte. Si tratterà di un documento più concentrato sulle riforme, senza le quali l’attuazione dei programmi d’investimento rischia di restare sulla carta. In particolare: pubblica amministrazione snella e digitalizzata, anche attraverso il necessario ricambio generazionale; giustizia efficiente e veloce; fisco equo e attento alla promozione degli investimenti. Quanto gli interventi pubblici, essi verranno il più possibile concentrati e corredati di un cronoprogramma (tempi di realizzazione) e di una valutazione di impatto.

Giovani: priorità alla scuola, più giorni di lezione. Servono 10 mila docenti

Nel piano figura ovviamente la scuola. Draghi non è sceso nei dettagli, ma la considera una priorità, tanto che nel corso delle consultazioni si è soffermato sul fatto che all’inizio dell’anno scolastico c’erano 10 mila cattedre vacanti. Oltre la necessità di nuovi docenti Draghi ha constatato che la pandemia ha compromesso l’avvio dell’anno scolastico, imponendo sia una regolare ripresa delle attività sia una rimodulazione della durata stessa del calendario. Tra le ipotesi l’allungamento dell’anno scolastico a giugno oltre i termini previsti. L’educazione, del resto, è uno dei fattori chiave per un percorso di crescita e di sviluppo.

Il presidente del Consiglio incaricato non ha scoperto le carte, ma il programma che sta preparando per risollevare le imprese e l’occupazione va nella direzione di un graduale superamento dei provvedimenti finora dettati dall’emergenza. Non più quindi sussidi a pioggia, ma selettivi, per garantire la sopravvivenza delle imprese che hanno un futuro o per supportare la riconversione di quelle che possono trovare nuovi spazi di mercato. No invece al puro e semplice prolungamento di sostegni ad aziende decotte. Stessa impostazione selettiva per il lavoro per uscire gradualmente dallo schema delle proroghe ripetute di cassa integrazione e blocco dei licenziamenti.

Politica estera: rilancio su Europa e integrazione. Il filo con gli Usa

Mario Draghi ha delineato con nettezza il profilo di politica estera del nascente governo: ambiziosamente europeista e atlantista. La tradizionale collocazione internazionale dell’Italia si arricchisce, nelle intenzioni dell’ex presidente della Banca centrale europea, della volontà di giocare un ruolo attivo nello sviluppo di queste stesse prospettive. Un europeismo dunque che ha come obiettivo il bilancio comune dell’Unione e il completamento politico dell’integrazione economica e monetaria, con l’ambizione di fare dell’Europa, in una rinsaldata alleanza con gli Stati Uniti, un protagonista sullo scacchiere mondiale.

Ambiente e opere: cantieri e più infrastrutture per aiutare il turismo

Cantieri, grandi opere e infrastrutture. Tre voci, correlate alla ripresa della domanda di lavoro, che sono destinate a entrare nell’agenda del governo Draghi. Certo è che l’ex presidente della Bce ne riconosce il valore in termini di spinta all’economia quanto l’obbligo di predisporre un piano di sviluppo che sia sostenibile e virtuoso. A imporlo è la sensibilità politica del M5S sul tema e la tendenza del Movimento a dire no di fronte a massicci piani di investimento. La scelta di Draghi sarà sia di riattivare i cantieri fermi, sia di innescare piccole e medie opere destinate a comparti come, per esempio, il turismo che da tempo chiede infrastrutture a supporto delle proprie attività.

sanità: approvvigionamento e logistica per accelerare con il piano-vaccini

Il piano vaccinale è una delle condizioni indispensabili per traghettare il Paese fuori dalla crisi sanitaria ed economica. Il tema è emerso con pacifica evidenza durante i colloqui con le forze politiche, non a caso Draghi ha rimarcato la necessità di implementare l’attuale piano, per renderlo ancora più efficace. In base alla velocità della campagna di vaccinazione «si potrà tornare a lavorare» e «a spendere». L’obiettivo è raggiungere l’immunità di gregge nell’arco dei prossimi mesi, un intento che secondo Draghi potrà essere centrato rafforzando il presidio sull’approvvigionamento dei vaccini e sulla logistica per distribuirli nel modo più efficiente.

52 di 72 - 12/2/2021 19:37
FrancoCecchino N° messaggi: 9021 - Iscritto da: 13/3/2020

Quotando: giacomina1 - Post #49 - 06/Feb/2021 01:33


Giusto Giacomina, si profila un Governo di Responsabilità Civica ad Alto Livello che come un Passaggio a Livello si alzerà per far Transitare il Treno Frecciaverde Mib al Livello che gli competemountain_railway

53 di 72 - 12/2/2021 19:52
FrancoCecchino N° messaggi: 9021 - Iscritto da: 13/3/2020

Grande conferma al Ministero degli Esteri per

Super Statista Luigi Di Maio black_nibheavy_check_mark

54 di 72 - 12/2/2021 19:58
FrancoCecchino N° messaggi: 9021 - Iscritto da: 13/3/2020

SI VOLA SULLA VIA DELLA SETAVisualizza immagine di origine

55 di 72 - 12/2/2021 19:59
FrancoCecchino N° messaggi: 9021 - Iscritto da: 13/3/2020

Visualizza immagine di origineVisualizza immagine di origine

56 di 72 - 12/2/2021 20:31
FrancoCecchino N° messaggi: 9021 - Iscritto da: 13/3/2020

Visualizza immagine di origineVisualizza immagine di origine

IL GOVERNO CONTE CONTINUA SOTTO L' OMBRA DELLA FICA DEL DRAGO dragon_face

57 di 72 - Modificato il 13/2/2021 00:35
FrancoCecchino N° messaggi: 9021 - Iscritto da: 13/3/2020

Governo Draghi è nato: mix di politici e tecnici. Domani giuramento alle 12

Di Maio, Lamorgese e Speranza confermati, entra Giorgetti (Lega) al MiSE. Al MEF arriva Daniele Franco - Economia, Politica · 12 febbraio 2021 -

Governo Draghi è nato: mix di politici e tecnici. Domani giuramento alle 12- "Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha ricevuto questa sera al Palazzo del Quirinale il professor Mario Draghi il quale ha accettato l'incarico di formare il governo". Qualche minuto dopo le 19.30 ha preso la parola il segretario generale del Quirinale Ugo Zampetti che ha anche comunicato che "il giuramento del Presidente del Consiglio dei Ministri Mario Draghi e dei componenti il nuovo Governo avrà luogo al Palazzo del Quirinale domani, 13 febbraio, alle ore 12".

Visualizza immagine di origineVisualizza immagine di origine

...ora inizia la nuova era del Jazz economic festival per l' Italia...

58 di 72 - 15/2/2021 06:10
FrancoCecchino N° messaggi: 9021 - Iscritto da: 13/3/2020

Visualizza immagine di origineVisualizza immagine di origine

LA CASABIANCA SI CONGRATULA COL GOVERNO DI BANKSTER DRAGHI & STATISTA DI MAIO ED INVITA SUBITO LO STATISTA GIGINO A WASHINGTON PER IMPARARE DA LUI COME FARE UN NUOVO BOOM ECONOMICO MONDIALE PER DAR DA MANGIARE 🍽 A TUTTA LA POPOLAZIONE TERRESTRE...E SE LI TROVANO? PURE AI MARZIANI !!!

59 di 72 - 15/2/2021 09:39
2nove N° messaggi: 10243 - Iscritto da: 12/9/2011

Quotando: giacomina1 - Post #36 - 05/Feb/2021 12:45

CIAO SUPER MARIOVisualizza immagine di origine


Vogliamo il Bazookaaa

60 di 72 - 15/2/2021 09:42
2nove N° messaggi: 10243 - Iscritto da: 12/9/2011

Quotando: giacomina1 - Post #47 - 06/Feb/2021 00:59

Visualizza immagine di origineVisualizza immagine di origine


Patata bollente

72 Commenti
  3 
Titoli Discussi
BITI:FTSEMIB 20,853 -0.5%
La tua Cronologia
BIT
BMPS
Monte Pasc..
BITI
FTSEMIB
FTSE Mib
BIT
UCG
Unicredit
NASDAQ
AAPL
Apple
FX
EURUSD
Euro vs Do..
Le azioni che visualizzerai appariranno in questo riquadro, così potrai facilmente tornare alle quotazioni di tuo interesse.

Registrati ora per creare la tua watchlist personalizzata in tempo reale streaming.

Accedi a ADVFN
Registrati ora

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P: V: D:20220929 04:19:22