Lista Discussioni

Crea Discussione

Aggiorna

Utenti Filtrati

Utenti Bannati

Notifiche

Mio Profilo

Cerca

Leonardo-Finmeccanica (LDO)

- Modificato il 27/6/2017 14:43
GIOLA N° messaggi: 27475 - Iscritto da: 03/9/2014
Grafico Intraday: LeonardoGrafico Storico: Leonardo
Grafico IntradayGrafico Storico
Grafico Intraday: LeonardoGrafico Storico: Leonardo
Grafico IntradayGrafico Storico

IMMAGINIAMO IL FUTURO





http://www.leonardocompany.com/







Lista Commenti
2912 Commenti
 ...   144  
2861 di 2912 - 18/10/2021 11:27
JIMMY GORGONZOLA N° messaggi: 2120 - Iscritto da: 31/7/2020

heart_eyes_cat

2862 di 2912 - 20/10/2021 14:33
marameo N° messaggi: 1083 - Iscritto da: 18/9/2009
L'unico titolo al palo da 1 anno
2863 di 2912 - 20/10/2021 17:16
Gianni Barba N° messaggi: 7408 - Iscritto da: 26/4/2020

Leonardo, Akros: prime consegne Eurofighter Typhoon per il Kuwait imminenti

Secondo fonti accreditate, i primi due jet Eurofighter Typhoon per la Kuwait Air Force hanno iniziato i loro voli di prova dall'aeroporto di Torino-Caselle alcuni giorni fa. Sono equipaggiati con il radar "Captor-E" a scansione elettronica sviluppato da Leonardo. Il contratto da 8 mld di euro per la fornitura di 28 jet da combattimento al Kuwait è il più importante mai firmato dal gruppo come prime contractor. Buy

di Francesca Gerosa

2864 di 2912 - 22/10/2021 16:14
FrancoCecchino N° messaggi: 6512 - Iscritto da: 13/3/2020

All'AWHero di Leonardo la prima certificazione militare al mondo per elicotteri di questa classe

Si tratta della prima certificazione militare basica dalla Direzione degli Armamenti Aeronautici e per l'Aeronavigabilità per l'elicottero a pilotaggio remoto che è attualmente in valutazione in gare internazionali. Il titolo aumenta il rialzo in borsa

di Francesca Gerosa

L'elicottero a pilotaggio remoto AWHero di Leonardo ha ottenuto la certificazione militare basica dalla Direzione degli Armamenti Aeronautici e per l'Aeronavigabilità. Un risultato importante per il gruppo italiano della dìDifesa in quanto rappresenta la prima certificazione militare al mondo per un aeromobile con queste caratteristiche nella classe di peso dei 200 kg.

La certificazione, ha spioegato Leonardo, "comprende la possibilità di operare a bordo di unità navali ed evidenzia la solidità dell'approccio progettuale dell'AWHero, aprendo la strada allo sviluppo, integrazione e validazione di ulteriori capacità già progettate e previste per questo sistema". Il design dell'AWHero beneficia delle solide competenze di Leonardo nello sviluppo di aeromobili ad ala rotante, nell'integrazione di sistemi e nell'impiego di elicotteri in ambito navale.

Fin dal 2019, la piattaforma AWHero è stata coinvolta in attività dimostrative nel campo della sorveglianza marittima a bordo di unità navali nell'ambito dell'iniziativa Ocean2020, il programma europeo dedicato alla tecnologia per la sorveglianza e la sicurezza marittima che comprende 43 diversi attori e guidato da Leonardo.

L'AWHero è attualmente in valutazione in gare internazionali. Un team composto da Northrop Grumman e Leonardo in Australia è tra i player selezionati per passare alla prossima fase della competizione volta a fornire alla Marina australiana capacità di intelligence, sorveglianza e ricognizione attraverso l'impiego di sistemi a pilotaggio remoto. La proposta di Northrop Grumman e Leonardo, basata proprio sull'AWHero, può accrescere l'efficacia operativa e rafforzare le capacità decisionali nelle missioni della Marina australiana.

2865 di 2912 - 24/10/2021 19:29
DucaconteVolpegufocorvo N° messaggi: 1568 - Iscritto da: 20/6/2021

Aviazione e difesa riducono l’impatto ambientale, ecco le più virtuose Aviazione e difesa riducono l’impatto ambientale, ecco le più virtuose

I player del comparto stanno lavorando su tecnologie innovative basate sull’impiego di idrogeno verde e capaci di contenere le emissioni di CO2. Tra le 19 società coperte da Berenberg, Thales e Airbus le più interessanti, seguite da RollsRoyce, Safran e Montana Aerospace

di Antonella Ladisi

2866 di 2912 - 24/10/2021 19:30
DucaconteVolpegufocorvo N° messaggi: 1568 - Iscritto da: 20/6/2021

Il rispetto dei target di sostenibilità è di fatto diventato un dictat per un qualsiasi attore del mercato. Per alcuni settori registrare performance positive in termini di Esg è più complicato rispetto ad altri, come nel caso del comparto dell’aviazione e della difesa. A questo proposito gli analisti di Berenberg ricordano che questo business è sempre stato visto come un “peccato” che inquina; ma come rilevato dall’ultima analisi realizzata dalla casa d’affari tedesca, ci sono player al lavoro per conquistarsi un punteggio più alto in termini di Esg, tra cui Thales, Meggitt e Safran.

2867 di 2912 - 24/10/2021 19:30
DucaconteVolpegufocorvo N° messaggi: 1568 - Iscritto da: 20/6/2021

In particolare, Berenberg ha individuato un gruppo di azioni del settore che viene scambiato con uno sconto del 29% allo Stoxx Europe 600 rispetto alla media degli ultimi 30 anni del 12%. Valore che va confrontato con il 59% e il 47% di altri due settori “peccatori”, ovvero quelli del tabacco e dell’oil&gas, che vengono scambiati a un valore ancor più basso rispetto alla media di lungo periodo. Nessuna società del campione ha attività associate alla fabbricazione di testate nucleari e nessuna ha un'esposizione ai cluster delle bombe o delle mine anti-uomo.

2868 di 2912 - 24/10/2021 19:31
DucaconteVolpegufocorvo N° messaggi: 1568 - Iscritto da: 20/6/2021

Solo Thales e Bae Systems hanno una piccola esposizione indiretta ai prodotti al fosforo bianco (meno dell’1% delle vendite), ma entrambi prevedono di eliminarlo gradualmente entro il prossimo anno. “Dati gli svariati fattori che influenzano le valutazioni, è difficile trarre una conclusione definitiva sulla dimensione esatta della penalità legata ai criteri Esg sui multipli del comparto della difesa. Suggeriamo uno sconto del 10-20%, che è la differenza tra lo sconto attuale e la media degli ultimi due cicli del comparto”, avvertono alla casa d’affari. Va evidenziato che quasi tutte le società coperte hanno preso l’impegno di ridurre le emissioni di carbonio, se non addirittura di eliminarle nel medio e lungo termine.

2869 di 2912 - 24/10/2021 19:32
DucaconteVolpegufocorvo N° messaggi: 1568 - Iscritto da: 20/6/2021

Ma nonostante gli sforzi, i titoli del settore non riescono a posizionarsi nel Berenberg Adjusted Sustainable Development Goal Framework, realizzato dalla banca tedesca tenendo come riferimento le aziende allineate ai criteri SDG delle Nazioni Unite. “Nel caso dell’aviazione e della difesa, allarghiamo la nostra analisi per focalizzarci sugli investimenti in ricerca e sviluppo, data l'importanza che la nuova tecnologia giocherà nell'abbassare le emissioni di carbonio”, suggeriscono gli esperti.

Il comparto dell’aviazione è stato responsabile nel 2020 del 2,5% delle emissioni globali di gas a effetto serra, livello che raggiungerà il 20% entro il 2050 qualora non venisse implementata alcuna azione che vada incontro alle politiche di sostenibilità ambientale. Ma secondo alcuni, anche se il comparto dovesse investire in nuove tecnologie, il progresso sarebbe più che compensato dalla crescita del traffico aereo nei prossimi anni. Recentemente è stato posto sul tavolo l’obiettivo di zero emissioni entro il 2050, una sfida enorme che, secondo l'International Air Transport Association, comporta un altrettanto costo enorme del valore di 2 trilioni di dollari.

2870 di 2912 - 24/10/2021 19:32
DucaconteVolpegufocorvo N° messaggi: 1568 - Iscritto da: 20/6/2021

Berenberg stima che il settore aerospaziale spenderà 700-800 miliardi di dollari in ricerca e sviluppo nei prossimi 30 anni, mentre nel breve termine la spesa aggregata in ricerca e sviluppo autofinanziata dai principali OEM ( Airbus, Boeing, MTU Aero Engines, Rolls-Royce e Safran) crescerà del 50%, con la previsione che l’aumento degli investimenti in prodotti di nuova generazione venga accompagnato da crescenti flussi di cassa. Rolls-Royce e Safran hanno deciso di impiegare il 75% della spesa in ricerca e sviluppo per realizzare tecnologie a basse se non addirittura zero emissioni di carbonio entro il 2025. Nella stessa direzione si sta muovendo Airbus che nel 2020 ha lanciato il suo programma ZEROe funzionale all'entrata in servizio di un aeromobile a idrogeno entro il 2035. All’inizio di quest’anno, invece, Safran ha avviato il programma RISE che mira a raggiungere entro il 2030 un risparmio di carburante del 20% nei motori. Infine, le celle a combustibile a idrogeno sono entrate nel raggio d’azione di MTU che vuole decarbonizzare le rotte di medio raggio forse già nel 2040.

2871 di 2912 - 24/10/2021 19:32
DucaconteVolpegufocorvo N° messaggi: 1568 - Iscritto da: 20/6/2021

Secondo le valutazioni degli analisti basate principalmente su aspetti ambientali, sociali e di governance, l’azienda con la migliore performance è Thales, seguita da Motori aeronautici Meggitt, Safran e MTU (ognuno dei quali ottiene buoni risultati in tutte e tre le categorie Esg), mentre quelle con il punteggio più basso sono TransDigm, Dassault Aviation e Boeing. “Sovrapponendo i nostri vincitori in termini di Esg con le classifiche basate su valutazioni dei titoli tradizionali, i punteggi di Airbus e Thales risultano elevati in tutti e tre i segmenti”, dicono gli analisti, aggiungendo che “ Safran, Rolls-Royce e Montana Aerospace performano bene in almeno due dei tre gruppi”. A livello generale, il settore aerospaziale civile riporta risultati migliori rispetto a quello della difesa.

2872 di 2912 - 24/10/2021 19:33
DucaconteVolpegufocorvo N° messaggi: 1568 - Iscritto da: 20/6/2021

Un’altra osservazione che gli analisti fanno è che i criteri di investimento (e i rating) Esg oggi trascurano due punti chiave, ovvero il ruolo fondamentale che il settore dell’aviazione può svolgere nel processo di decarbonizzazione e l'importanza sociale della difesa nel mantenimento della sicurezza. Se gli investitori facessero le loro riflessioni anche alla luce di questi due punti, “il dibattito Esg sul settore diventerebbe più sfumato e si evolverebbe più positivamente nel tempo”.

2873 di 2912 - 24/10/2021 19:33
DucaconteVolpegufocorvo N° messaggi: 1568 - Iscritto da: 20/6/2021

Berenberg ha, quindi, un rating buy su Thales, Airbus, Chemring, Bae Systems, Dassault Aviation, Lockheed Martin, Montana Aerospace, QinetiQ, Rolls-Royce, TransDigm, Rheinmetall, Safran e Ultra Electronics. Hold su Boeing, FACC, Meggitt, Spirit AeroSystem, Senior e MTU Aero Engines.

2874 di 2912 - 24/10/2021 19:34
DucaconteVolpegufocorvo N° messaggi: 1568 - Iscritto da: 20/6/2021

Thales ha ottenuto un punteggio particolarmente positivo nella categoria ambiente, conquistandosi il primo posto nella classifica, guidato dalle sue ottime prestazioni nelle sottocategorie di energia ed emissioni di gas serra. Grazie ai suoi fondamentali solidi e in miglioramento e alla valutazione convincente, “pensiamo che il prezzo dell’azione aumenterà dato che al momento è tra le più economiche sotto la nostra copertura, con un rapporto P/E al 2022 pari a 12 volte e uno sconto del 20%”, spiegano gli analisti. Quanto ad Airbus, “prevediamo che raggiungerà un livello di redditività superiore ai livelli pre-Covid 19 entro il 2023 grazie ai costi significativamente ridotti”. I multipli di valutazione rimangono interessanti (p/e 2025 di 13,2 volte, in linea con il settore aerospaziale globale) e si prevede un ulteriore rialzo dei margini nei prossimi 18 mesi.

2875 di 2912 - 24/10/2021 19:34
DucaconteVolpegufocorvo N° messaggi: 1568 - Iscritto da: 20/6/2021

Anche nel caso di Roll-Royce, la performance finanziaria nel breve termine è stimata in miglioramento grazie alla riduzione dei costi di 1,3 miliardi di sterline e alla vendita concordata di ITP Aero per 1,7 miliardi di euro. Multipli p/e 2025 di 9,4 volte ed ev/ebitda di 4,2 volte. Nel caso di Safran è previsto un tasso di crescita dei ricavi del 9% dal 2021 al 2025 e un forte recupero dei margini al 2025.

2876 di 2912 - 24/10/2021 19:34
DucaconteVolpegufocorvo N° messaggi: 1568 - Iscritto da: 20/6/2021

“Le azioni hanno sottoperformato rispetto al settore di riferimento: -3% rispetto al +9% del comparto, il che potrebbe essere un'occasione interessante per riconsiderarle”, consigliano a Berenberg. Infine, Montana Aerospace sta portando avanti la sua strategia di consolidamento con l'acquisizione recentemente annunciata della società di aerostrutture, Asco, che dovrebbe contribuire alla crescita dell’utile del gruppo.

Per quanto concerne la valutazione, il titolo si conferma interessante, tratta a un multiplo p/e 2025 adi 10,3 volt e a un ev/ebitda di 5,5 volte, con uno sconto del 25% rispetto al settore aerospaziale civile. (riproduzione riservata)

2877 di 2912 - 24/10/2021 22:09
eolo1 N° messaggi: 105 - Iscritto da: 17/1/2020
Scusa ma a noi interessa Leonardo: ci dobbiamo sparare un colpo alla nuca o abbiamo qualche speranza di sopravvivere, magari anche di arrivare fra breve ai 7 euro? Facci sapere, per favore, grazie
2878 di 2912 - 25/10/2021 09:18
DucaconteVolpegufocorvo N° messaggi: 1568 - Iscritto da: 20/6/2021

Il contesto tecnico generale evidenzia implicazioni ribassiste in via di rafforzamento per il contractor italiano nel settore Difesa, con sollecitazioni negative tali da forzare i livelli verso l'area di supporto stimata a 6,503. Contrariamente alle attese, invece, sollecitazioni rialziste potrebbero spingere i prezzi fino a quota 6,627 dove staziona un importante livello di resistenza. Il dominio dei ribassisti alimenta attese negative per la prossima sessione con target potenziale posto a quota 6,461.

2879 di 2912 - 25/10/2021 09:20
DucaconteVolpegufocorvo N° messaggi: 1568 - Iscritto da: 20/6/2021

Il quadro tecnico del contractor italiano nel settore Difesa segnala un ampliamento della linea di tendenza negativa con discesa al supporto visto a 6,50,

mentre al rialzo individua l'area di resistenza a 6,66. Le previsioni sono di un possibile rafforzamento con obiettivo fissato a 6,88.

2880 di 2912 - 25/10/2021 18:36
UGA_TRADER_NO_LIMITS N° messaggi: 1525 - Iscritto da: 24/12/2020

Le buone notizie dagli Stati Uniti e dalla Cina non accendono Leonardo in borsa

Il contratto vinto da Drs e assegnato dalla U.S. Air Force per Equita può aiutare la quotazione della controllata Usa. Mentre il governo avrebbe dato luce verde all'iniziativa tra Leonardo e la Commercial Aircraft Corporation of China per la fornitura di sezioni di fusoliera per un aereo civile a lungo raggio. Valore 2 mld di euro. L'iniziativa è ancora da definire, ma sembra che le premesse siano buone e Banca Akros conferma buy sull'azione

2912 Commenti
 ...   144  
Titoli Discussi
BIT:LDO 6.06 -4.5%
BITA:LDO 6.07 -4.4%
La tua Cronologia
BIT
BMPS
Monte Pasc..
BITI
FTSEMIB
FTSE Mib
BIT
UCG
Unicredit
NASDAQ
AAPL
Apple
FX
EURUSD
Euro vs Do..
Le azioni che visualizzerai appariranno in questo riquadro, così potrai facilmente tornare alle quotazioni di tuo interesse.

Registrati ora per creare la tua watchlist personalizzata in tempo reale streaming.

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P: V: D:20211128 21:11:46