Lista Discussioni

Crea Discussione

Aggiorna

Utenti Filtrati

Utenti Bannati

Notifiche

Mio Profilo

Cerca

Piteco (PITE)

- Modificato il 31/7/2015 11:29
GIOLA N° messaggi: 24123 - Iscritto da: 03/9/2014
Grafico Intraday: PitecoGrafico Storico: Piteco
Grafico IntradayGrafico Storico

PROSSIMA MATRICOLA ALL'AIM. SOCIETA' ATTIVA NELLA GESTIONE INFORMATICA DELLA TESORERIA. 





http://www.pitecolab.it/



Lista Commenti
25 Commenti
1 
1 di 25 - 15/6/2015 10:59
GIOLA N° messaggi: 24123 - Iscritto da: 03/9/2014
PITECO S.p.A. è la più importante società in Italia nella progettazione, sviluppo e implementazione di Soluzioni Gestionali in area Tesoreria, Finanza e Pianificazione Finanziaria. Il numero e la dimensioni dei clienti, l’ampia copertura funzionale, le risorse impiegate, la gamma di servizi offerti sono fattori di eccellenza e fanno di PITECO la società che raccoglie oltre la meta degli investimenti delle aziende in prodotti e servizi IT per la gestione della Tesoreria aziendale.

PITECO, con oltre 2.500 aziende clienti, inizia la propria attività nel 1980; è da allora che realtà italiane e gruppi internazionali attivi in tutti i settori di business continuano a rinnovare la scelta delle applicazioni PITECO, a testimonianza della qualità delle soluzioni prodotte e del valore dei servizi offerti.

Con 3 strutture operative - Milano, Padova e Roma - e più di 80 professionisti altamente qualificati, PITECO garantisce performance elevate ed eccellenti livelli di servizio.

Milano, sede principale, coordina tutte le competenze presenti in azienda e fornisce servizi a elevato valore aggiunto in tutto il mondo.
2 di 25 - 21/7/2015 10:56
GIOLA N° messaggi: 24123 - Iscritto da: 03/9/2014
IPO Piteco: il gruppo punta allo sbarco all'AIM Italia

Piteco, leader in Italia nella progettazione e implementazione di soluzioni gestionali in area Tesoreria e Pianificazione Finanziaria ha finalizzato la struttura dell’operazione di quotazione sul mercato AIM Italia, che prevede un’offerta globale di 16,5 milioni di euro. In particolare l’offerta è così strutturata:

- 11,5 milioni di euro in equity, di cui 8 milioni riservati a investitori istituzionali in Italia e all’Estero e 3,5 milioni riservati al pubblico indistinto in Italia;

- 5 milioni di euro in Prestito Obbligazionario Convertibile, di cui 2 milioni riservati all’azionista Sequenza, tramite conversione di un finanziamento soci di pari importo.

La forchetta di prezzo è stata fissata tra 3,25 e 3,5 euro e la capitalizzazione pre-money sarà compresa tra 50,5 milioni e 54,4 milioni di euro. Nel 2014 Piteco ha realizzato ricavi pari a 12,3 milioni di euro, in crescita del 10% rispetto agli 11,2 milioni nel 2013. Il margine operativo lordo è stato pari a 5,2 milioni di euro, in crescita del 21% rispetto ai 4,3 milioni del 2013; la marginalità lorda è salita al 42% dei ricavi contro il 39% del 2013.


piteco.jpg
3 di 25 - 31/7/2015 11:28
GIOLA N° messaggi: 24123 - Iscritto da: 03/9/2014
PITECO - Debutto positivo

Debutto positivo in Borsa per Piteco , leader in Italia nella progettazione e implementazione di soluzioni gestionali in area Tesoreria e Pianificazione Finanziaria.

Il titolo, collocato a 3,3 euro, ha fatto segnare un massimo di 3,40 euro, +3%, per poi tornare sui prezzi di quotazione ma sempre meglio del mercato che perde lo 0,2%.

Un risultato che riflette solo in parte il successo del collocamento dove la domanda di azioni è stata superiore al doppio del quantitativo offerto.

Nel 2014 Piteco, che tra i propri clienti vanta Autogrill, Pirelli, Moncler, Finmeccanica e Buzzi Unicem ha realizzato ricavi pari a 12,3 milioni, in crescita del 10% rispetto a 11,2 milioni nel 2013.

L'EBITDA è stato pari a 5,2 milioni, in crescita del 21% rispetto a 4,3 milioni nel 2013 con una marginalità lorda salita al 42% dei ricavi contro il 39% del 2013.

Da sottolineare la generazione di cassa che vale il 90% dell'Ebitda e consente di prevede generosi dividendi agli azionisti.

Il controvalore complessivo delle risorse raccolte attraverso l'operazione ammonta a circa 16,5 milioni i euro, di cui circa 11,5 milioni di mediante emissione di azioni ordinarie e circa 5 milioni di mediante emissione di un Prestito Obbligazionario Convertibile.

Il flottante della Società post quotazione è pari al 16,72 % del capitale sociale e ipotizzando l'integrale esercizio dell'opzione greenshoe sarà pari a circa il 19,22%.
4 di 25 - 15/9/2015 09:53
GIOLA N° messaggi: 24123 - Iscritto da: 03/9/2014
PITECO +0,7% Più vicino il debutto sul listino principale. Possibile aumento del dividendo

Piteco, società leader in Italia nella progettazione e implementazione di soluzioni gestionali in area Tesoreria e Pianificazione Finanziaria, potrebbe registrare significative variazioni di prezzo.

La società ha annunciato il bilancio di esercizio al 31 dicembre 2015 sarà redatto in conformità ai Principi Contabili Internazionali (IAS/IFRS).



Il passaggio definitivo ai Principi Contabili Internazionali avviene quindi con un anno di anticipo rispetto all'impegno con il mercato e in linea con il processo di internazionalizzazione della Società.

Da sottolineare che tale scelta implica come a parità di risultato operativo l'adozione degli IAS/IFRS renderà anche possibile la distribuzione di un maggiore dividendo, in relazione all'esercizio 2015, rispetto ai Principi Contabili Nazionali.

Marco Podini, Presidente di Piteco, ha dichiarato: «Siamo molto soddisfatti di anticipare l'impegno preso in quotazione nei confronti della platea dei nostri azionisti, in larga parte composta da istituzionali esteri. La decisione rappresenta un ulteriore passo nel percorso di avvicinamento alle prassi di informativa e di trasparenza richieste dal Mercato MTA ed è intrapresa nell'ottica di creazione di valore verso coloro che hanno creduto nel Management e nel nostro progetto di crescita».

Nel 2014 Piteco, che tra i propri clienti vanta Autogrill, Pirelli, Moncler, Finmeccanica e Buzzi Unicem, ha realizzato ricavi pari a 12,3 milioni, in crescita del 10% rispetto a 11,2 milioni nel 2013.

L'EBITDA è stato pari a 5,2 milioni, in crescita del 21% rispetto a 4,3 milioni nel 2013 con una marginalità lorda salita al 42% dei ricavi, contro il 39% del 2013. LUtile netto è stato pari a 2,5 milioni di euro in crescita del 55% circa rispetto all'anno precedente.

Da sottolineare la generazione di cassa che vale il 90% dell'Ebitda e consente di prevedere generosi dividendi agli azionisti.
5 di 25 - 29/9/2015 16:27
GIOLA N° messaggi: 24123 - Iscritto da: 03/9/2014
PITECO +0,2% Ricavi e margini in crescita nel primo semestre

Piteco, società leader in Italia nella progettazione e implementazione di soluzioni gestionali in area Tesoreria e Pianificazione Finanziaria, è attesa in borsa.

La società ha realizzato al 30 giugno 2015:

ricavi pari a 6,1 milioni di euro (+9% rispetto allo stesso periodo del 2014),

un EBITDA a 2,6 milioni (+13%), con un EBITDA margin pari al 42,6% dei ricavi,

un EBIT pari a 2,5 milioni (+29%), con un EBIT margin pari al 41,6% dei ricavi,

Utile Netto pari a 1,3 milioni (+38%), il 21,1% dei ricavi,

Posizione Finanziaria Netta pari a 8,7 milioni (in miglioramento di 1,3 milioni rispetto al 31.12.2014.

Acquisiti 19 nuovi clienti da inizio anno 2015.

Il presidente Marco Podini ha così commentato "Sono molto soddisfatto di poter presentare ancora una volta un bilancio in crescita e con marginalità in aumento a tutti i livelli di conto economico. La nostra peculiarità è di essere una pura software house, e questo lo si evince dai dati di bilancio che mostrano come la crescita del fatturato si trasformi in marginalità e in generazione di cassa".

Per quanto riguarda le prospettive Podini ha aggiunto che "tra gli altri obiettivi c'è quello dell'accesso al mercato USA attraverso l'acquisizione di un player locale, oltre al rafforzamento della struttura interna e allo sviluppo delle soluzioni cloud."

Il titolo è sbarcato in borsa al segmento AIM lo scorso 31 luglio a 3,30 euro.
6 di 25 - 30/9/2015 11:15
GIOLA N° messaggi: 24123 - Iscritto da: 03/9/2014
Piteco, Cfo avvia copertura con buy

Cfo Sim ha avviato la copertura di Piteco con rating buy e target price di 3,9 euro per azione. Gli esperti pongono l'accento sul forte - e difendibile - posizionamento competitivo e su un tasso annuo medio di crescita di Ebit e Eps pari rispettivamente al 16% e al 25,1%. Piteco, inoltre, potrebbe concretizzare a breve un'acquisizione e l'adozione in anticipo degli Ias/Ifrs potrebbe tradursi nella distribuzione di un dividendo gia' nel 2015. Piteco -0,12% a 3,33 euro.

p.php?pid=chartscreenshot&u=LAqIgud%2B%2
7 di 25 - 02/10/2015 09:51
GIOLA N° messaggi: 24123 - Iscritto da: 03/9/2014
Piteco, dividendo già in 2015, payout minimo al 40%

Piteco pagherà un dividendo già a partire da quest'anno e con un payout ratio di almeno 40%.

Lo dice una nota della società attiva nella gestione informatica della tesoreria sbarcata sull'Aim lo scorso fine luglio emessa in occasione di un investor day per le small cap.

"Con il passaggio agli Ias, grazie sia alla nostra capacità di generare cassa sia ai risultati di esercizio superiori alle attese, pagheremo un dividendo già a partire daquest'anno con un payout ratio almeno del 40%", dice nella nota Marco Podini, presidente e azionista di riferimento di Piteco.

La società, prosegue Podini, grazie anche ai proventi dell'Ipo intende proseguire il percorso di crescita anche per linee esterne "in Italia e soprattutto all'estero".
8 di 25 - 12/10/2015 10:12
GIOLA N° messaggi: 24123 - Iscritto da: 03/9/2014
PITECO - C'è un tesoro nei software per la tesoreria

Piteco (PITE.MI), società leader in Italia nella gestione informatica della tesoreria aziendale, è già pronta a investire i 10 milioni netti raccolti dall'Ipo di quest'estate: "C'è una trattativa calda", anticipa a Websim il direttore finanziario Riccardo Veneziani (nell'immagine).

La crescita per linee esterne porterà ad un incremento dei ricavi senza deprimere l'altissimo livello di redditività, come si è visto nell'ultima semestrale. Nei primi sei mesi del 2015 l'Ebitda margin è salito al 42,6%, dal 40,8% dello stesso periodo dell'anno precedente. Infatti, a fronte di un incremento dei ricavi del 9% (sul primo semestre del 2014) a 6,1 milioni di euro, l'Ebitda è cresciuto del 13% a 2,6 milioni di euro.

Veneziani spiega che la crescita per linee esterne, nel caso di Piteco, crea valore in un arco di tempo molto breve. Un esempio recente è quello di Centro Data, azienda acquisita nel luglio di quest'anno per 1 milione di euro: "Già dal primo anno, solo per effetto dell'integrazione del business acquisito nella nostra struttura, vedrà il margine lordo salire dal 20% al 30%", dice il manager.

Lo stesso modus operandi sarà replicato con le altre prede italiane, già entrare nel mirino della società attiva da 30 anni in una piccola area di mercato che ha mostrato negli ultimi anni una solida tenuta. Secondo una previsione di IDC, il giro d'affari globale dei software per la gestione della tesoreria aziendale è destinato ad arrivare nel 2017 a 2,5 miliardi, in crescita del 5,5% rispetto al 2016. Negli ultimi tre anni, a fronte di un generale arretramento delle vendite di materiale informatico, questa nicchia di mercato ha continuato ad espandersi. Allo stesso modo sono saliti i ricavi e gli utili di Piteco: tra il 2011 ed il 2014 la crescita media annua dei ricavi è stata del 7,2%, quella dell'Ebitda del 13,8%.

Visto che negli Stati Uniti la domanda di queste soluzioni è destinata a salire stabilmente nei prossimi anni, in linea con i tassi di espansione dell'ultima decade, Piteco ha deciso di impegnare nell'espansione in Nord America poco meno della metà degli introiti dell'Ipo.

Se i 4,5 milioni messi a budget per le acquisizioni in Usa non dovessero bastare, la società potrebbe valutare il ricorso alla leva finanziaria. Veneziani aggiunge che c'è anche la disponibilità ad altre opzioni, per esempio scambi di azioni. A fine agosto la Posizione Finanziaria Netta era +1 milione di euro, in netto miglioramento da -10,03 milioni di euro di fine 2014.

Piteco è oggi controllata, dopo un'operazione di leverage buy out, dalla famiglia Podini, proprietaria della catena di supermercati a marchio LD/MD. Accanto ai Podini, attestati al 74,7% del capitale, ci sono i tre fondatori, tra cui Veneziani, detentori complessivamente dell'8,5%, il resto è flottante (16,9%). Il 75% del capitale è vincolato da un lock up in scadenza tra 13 mesi. Gli altri due fondatori sono Paolo Virenti (l'amministratore delegato) e Andrea Guillermaz (direttore commerciale). Il presidente è Marco Podini.

Terminata la stagione delle operazioni di finanza straordinaria che hanno portato all'attuale struttura proprietaria, Piteco, si dovrebbe dedicare allo sviluppo del business, sia attraverso la crescita interna che esterna. Per i soci sono in arrivo le prime gratificazioni, la società pagherà un dividendo già a partire da quest'anno, con un payout ratio di almeno il 40%. "E' una cedola sostenibile", afferma Veneziani. L'utile netto del primo semestre è stato pari a 1,3 milioni di euro, in rialzo del 38%. Non essendoci stagionalità, ed essendo la società ottimista sul risultato della seconda parte dell'anno, è possibile che l'esercizio si chiuda con un utile netto di almeno 2,5-2,7 milioni di euro.

Veneziani non anticipa nulla, ma mette in evidenza che nella seconda parte dell'anno, grazie alla rinegoziazione del debito, ci sarà un ulteriore calo degli oneri finanziari, con impatto diretto sull'utile.
La società è sbarcata sul listino Aim al prezzo di 3,30 euro, oggi vale 3,40 euro, un prezzo che vale una capitalizzazione di 61,6 milioni.

9 di 25 - 20/12/2016 15:31
GIOLA N° messaggi: 24123 - Iscritto da: 03/9/2014
Piteco, ricavi e utile in aumento nel primo semestre 2016

Piteco, società quotata all’AIM Italia, ha comunicato i risultati del primo semestre del 2016, periodo chiuso con ricavi in crescita del 10% a 6,7 milioni di euro, mentre l’utile netto è aumentato da 1,28 milioni a 1,78 milioni di euro.

A fine giugno la posizione finanziaria netta era diventata positiva per 1,89 milioni di euro.

La società ha segnalato che nei primi otto mesi del 2016 il fatturato è aumentato dell’11% raggiungendo quota 10,4 milioni di euro.

2z2ds
10 di 25 - 25/3/2017 09:33
GIOLA N° messaggi: 24123 - Iscritto da: 03/9/2014
Record di utili per Piteco e dividendo di 0,35 euro

Utile record di 4,5 milioni di euro per Piteco, in crescita del 31% rispetto al 2015. La software house italiana ha chiuso il 2016 con 14,1 milioni di euro di ricavi (+5,5%) mentre i 5,6 milioni di ebitda (in linea con il 2015) assicurano una marginalità del 40 per cento.

I nuovi clienti sono stati 26. Il CdA proporrà all'Assemblea, convocata per il 28 aprile, un dividendo di 0,15 euro per azione (con un payout del 60% circa) con data stacco 8 maggio.

Il flusso di cassa operativo è stato pari a 4,8 milioni e la posizione finanziaria netta è positiva per 2 milioni. "Vi è stato un importante incremento dell’utile netto, la cui incidenza sui ricavi, pari al 32%, ci attesta tra i best in class del settore commenta il presidente Marco Podini - Va anche rimarcata la continua crescita dei ricavi da canoni di manutenzione ricorrenti e l’elevata cash conversion.

Per quanto riguarda lo sviluppo l’azienda è ora proiettata all’internazionalizzazione con particolare focus sugli Stati Uniti e il Messico". E anche l'anno in corso si preannuncia positivo: "I primi mesi del 2017 hanno anche confermato il trend di crescita del fatturato e lasciano intendere una crescita generalizzata dei risultati".

© Copyright AIMnews.it


3j5c5
11 di 25 - 05/4/2017 19:43
GIOLA N° messaggi: 24123 - Iscritto da: 03/9/2014
Piteco, acquisizione strategica negli USA

Piteco ha siglato un accordo vincolante per l’acquisizione della quota di controllo di uno dei più importanti operatori americani presente da oltre 15 anni nel settore dei digital payments e clearing house.

La società oggi collega tramite la sua piattaforma on line circa 3.500 banche americane, configurandosi come una delle reti interbancarie più estese degli USA. L’operazione comporta per Piteco un esborso complessivo di 13 milioni di dollari (3 milioni come capitale di rischio per acquisire la quota di controllo e 10 milioni come finanziamento intercompany rimborsabile in 10 anni).

Piteco ha finanziato l’operazione tramite un mutuo bancario di 7 milioni di euro e un parziale utilizzo della liquidità aziendale.

3mmp1
12 di 25 - 06/4/2017 15:09
GIOLA N° messaggi: 24123 - Iscritto da: 03/9/2014
Per Piteco acquisizione strategica negli Usa

Piteco ha rilevato la quota di controllo di uno dei più importanti operatori americani presente con successo da oltre 15 anni nel settore dei digital payments e clearing house, che nel 2016 ha realizzato 5 milionidi fatturato e 1,75 diutile lordo.

La società oggi collega tramite la sua piattaforma on line circa 3.500 banche americane, configurandosi come una delle reti interbancarie più estese degli Usa. L'operazione - avvenuta tramite la controllata al 100% Piteco North America Corp, che possiede a sua volta il 55% della società veicolo Juniper Payments LLC che ha siglato l’accordo vincolante per l’acquisto del ramo d’azienda operativo dalla controparte americana - comporta un esborso complessivo di 13 milioni di dollari, 3 come capitale di rischio per acquisire la quota di controllo di Juniper Payments e 10 come finanziamento intercompany rimborsabile in 10 anni.

"Con questa operazione facciamo il nostro ingresso in un mercato strategico come quello americano con il duplice obiettivo di sviluppare ulteriormente il business in un settore in forte crescita come quello del digital payments e clearing house e di arricchire l’offerta con i servizi forniti dalla casa madre italiana spiega il presidente di Piteco Marco Podini.

© Copyright AIMnews.it



3mv9u
13 di 25 - 18/4/2017 16:30
GIOLA N° messaggi: 24123 - Iscritto da: 03/9/2014
Sequenza compra 17.500 azioni Piteco

Sequenza torna ad acquistare titoli Piteco. La holding, strettamente legata a Maria Luisa Podini, consigliere di Piteco, ha comprato complessivamente, tra l'11 e il 13 aprile, 17.500 azioni della software house quotata all'Aim Italia. Nel dettaglio l'11 aprile ha acquistato 7mila azioni a un prezzo medio di 5,12 euro circa, con un esborso di quasi 36mila euro, mentre il 13 gli acquisti hanno riguardato 10.500 titoli a 5,05 euro in media, per un controvalore di circa 53mila euro.

© Copyright AIMnews.it

ATTENZIONE 1-2-3 HIGH JOE ROSS SHORT DA 4,85 €


14 di 25 - 27/4/2017 14:39
GIOLA N° messaggi: 24123 - Iscritto da: 03/9/2014
Edison Research alza il target price su Piteco a 5,49 euro

Gli analisti di Edison Investment Research hanno alzato il target price su Piteco da 4,97 a 5,49 euro per azione. L'operazione di acquisizione negli Usa consente al gruppo italiano di sbarcare nel ricco mercato statunitense dove punta a crescere tramite le proprie soluzioni software dedicate alle tesorerie delle medie e grandi aziende.

Nelle previsioni di Edison, Piteco dovrebbe chiudere l'esercizio in corso con 18 milioni di ricavi, 8 di ebitda e 5,8 di utile netto, mentre il prossimo anno i ricavi dovrebbero salire a 20,9 milioni, l'ebitda a 9,1 milioni e 6,3 milioni di profitti netti. Il gruppo italiano passa così di mano a 15,8 volte l'utile atteso 2017 e 14,5 volte quello del 2018.

A maggio il titolo staccherà 15 centesimi di cedola (con uno yield del 3% circa), ma il dividendo, nelle previsioni degli analisti, dovrebbe salire a 17,5 centesimi l'anno prossimo e a 20 centesimi quello successivo.

© Copyright AIMnews.it


3u3vn
15 di 25 - 29/4/2017 13:16
GIOLA N° messaggi: 24123 - Iscritto da: 03/9/2014
Cfo Sim alza a Buy il giudizio su Piteco: target price di 6,1 euro

Cfo Sim ha rivisto al rialzo - da Neutral a Buy - la propria raccomandazione su Piteco. In rialzo del 25% anche il target price, passato da 4,9 a 6,1 euro per azione. Il che implica un upside del 19% circa. L'acquisizione negli Usa di LendingTools, avvenuta a un prezzo "cheap" (4,2x il fatturato e 10,8x l'ebitda 2017 atteso), creerà valore per la software house italiana a livello sia di ebitda sia di utile netto.

Le previsioni degli analisti di Cfo Sim per quest'anno sono ora di ricavi per 18,8 milioni di euro, 7,6 milioni di ebitda e 5,12 di utile netto. Mentre per il 2018 le attese sono di 22,26 milioni di ricavi, 9,27 di ebitda e 6,23 di utile. Il dividendo a valere sull'esercizio 2017 dovrebbe attestarsi a 17 centesimi e salire l'anno successivo a 21 centesimi.

© Copyright AIMnews.it

3unqb
16 di 25 - 29/4/2017 13:19
GIOLA N° messaggi: 24123 - Iscritto da: 03/9/2014
Piteco, dividendo di 0,15 euro. Assemblea approva bilancio 2016

L'assemblea degli azionisti di Piteco ha approvato il bilancio 2016, che si è chiuso con 14,1 milioni di euro di ricavi, 5,6 milioni di ebitda (40% il margine) e un utile netto in crescita del 31% a 4,5 milioni di euro. Il dividendo, che il titolo staccherà il prossimo 8 maggio, sarà di 0,15 euro per azione, con uno yield del 2,94% circa.

Negli ultimi giorni il titolo è stato oggetto di revisioni al rialzo in termini di target price: Edison Research l'ha portato da 4,97 a 5,49 euro, Cfo Sim da 4,9 a 6,1 euro.

© Copyright AIMnews.it

3unqp
17 di 25 - 07/6/2017 14:40
GIOLA N° messaggi: 24123 - Iscritto da: 03/9/2014
Piteco prepara passsaggio a Mta: il flottante sale al 27,41%

Piteco è ormai pronta per il passaggio all'Mta. Il flottante della software house italiana dell'Aim ha raggiunto infatti il 27,41%: vari soggetti riconducibili alla famiglia Podini hanno venduto complessivamente, fuori mercato, 1,66 milioni di azioni, pari al 9,18% del capitale sociale a investitori istituzionali italiani ed esteri. L'azionariato della società vede così Dedagroup al 55,47%, Ennismore Fund Management al 6,97%, Fago60 al 2,6%, Marco e Maria Luisa Podini al 2,97% ciascuno, Guillermaz, Veneziani e Virenti al 2,86% ciascuno, mentre il 20,44% è in mano ad altri azionisti sotto il 5 per cento.

© Copyright AIMnews.it


42hgm
18 di 25 - 16/9/2017 14:36
GIOLA N° messaggi: 24123 - Iscritto da: 03/9/2014
Piteco, nuove azioni dopo la conversione di obbligazioni

Nel corso del mese di agosto sono state convertite 6 obbligazioni convertibili, parte dell'emissione "Piteco 4,5% 2015-2020" e sono state di conseguenza assegnate 6.000 azioni ordinarie. Alla data attuale risultano pertanto in circolazione 1.182 obbligazioni convertibili per un controvalore di nominali Euro 4.964.400. Il nuovo capitale sociale della software house italiana è ora di 18,155 milioni di euro, suddiviso in 18.132.500 azioni ordinarie.

© Copyright AIMnews.it

565l6
19 di 25 - 28/9/2017 19:03
GIOLA N° messaggi: 24123 - Iscritto da: 03/9/2014
Piteco, i numeri del primo semestre 2017

Piteco, società quotata all’AIM Italia e attiva nella progettazione e implementazione di soluzioni gestionali in area Tesoreria e Pianificazione Finanziaria, ha comunicato i risultati del primo semestre del 2017, periodo chiuso con ricavi in crescita del 13% a 7,59 milioni di euro, mentre l’utile netto si è ridotto da 1,78 milioni a 1,01 milioni di euro, in seguito ad alcune voci di bilancio straordinarie.

A fine giugno la posizione finanziaria netta era positiva per 6,6 milioni di euro. La società ha segnalato che nei primi otto mesi del 2017 il fatturato è aumentato del 17%.

5a9gt
20 di 25 - 04/10/2017 15:12
GIOLA N° messaggi: 24123 - Iscritto da: 03/9/2014
Piteco, nuovo patto parasociale

Dedagroup e Fago60, principali azionisti di Piteco e controllate da Marco e Maria Luisa Podini, hanno stipulato un nuovo patto parasociale con i soci Paolo Virenti (Ad di Piteco), Andrea Guido Guillermaz e Riccardo Veneziani (amministratori). I tre amministratori si impegnano a svolgere le attuali funzioni manageriali in Piteco fino alla data di approvazione del bilancio 2017, a un obbligo di non concorrenza per i 24 mesi successivi, e avranno un'opzione put (fino a luglio 2020) sulle azioni Piteco detenute a un prezzo di esercizio pari alla media dei sei mesi precedenti incrementato di un margine pre-definito. I sottoscrittori del patto, che iniseme detengono il 66,62% del capitale, si impegnano poi a votare congiuntamente i candidati presentati per l’elezione del CdA.

© Copyright AIMnews.it

5ccoh
25 Commenti
1 
Titoli Discussi
PITE 4.08 -2.9%
Piteco
Piteco
Piteco
Indici Internazionali
Australia -0.2%
Brazil 1.8%
Canada -0.1%
France -0.2%
Germany -0.1%
Greece -0.7%
Holland -0.5%
Italy -0.1%
Portugal -0.1%
US (DowJones) 0.1%
US (NASDAQ) -0.6%
United Kingdom -0.3%
Rialzo (%)
AST 0.64 39.9%
CHL 0.02 11.9%
ROS 0.71 8.8%
CLA 1.84 6.9%
SGC 2.29 6.3%
FCT 1.09 5.5%
SCK 0.85 5.3%
NBA 9.35 4.5%
ATH 0.36 4.3%
FILA 14.08 4.3%
La tua Cronologia
BIT
BMPS
Monte Pasc..
BITI
FTSEMIB
FTSE Mib
BIT
UCG
Unicredit
NASDAQ
AAPL
Apple
FX
EURUSD
Euro vs Do..
Le azioni che visualizzerai appariranno in questo riquadro, così potrai facilmente tornare alle quotazioni di tuo interesse.

Registrati ora per creare la tua watchlist personalizzata in tempo reale streaming.

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P:42 V: D:20181116 16:52:46