Lista Discussioni

Crea Discussione

Aggiorna

Utenti Filtrati

Utenti Bannati

Notifiche

Mio Profilo

Cerca

Tenaris (TEN)

- Modificato il 06/8/2017 10:02
GIOLA N° messaggi: 27355 - Iscritto da: 03/9/2014
Grafico Intraday: TenarisGrafico Storico: Tenaris
Grafico IntradayGrafico Storico
Grafico Intraday: TenarisGrafico Storico: Tenaris
Grafico IntradayGrafico Storico

 

TENARIS CON GRAFICI AFTER HOURS







Lista Commenti
491 Commenti
 ...   5   ... 
81 di 491 - 29/11/2017 09:54
micio79 N° messaggi: 3814 - Iscritto da: 05/10/2014
UBP: Opec, accordo su tagli alla produzione verso estensione di 6-9 mesi #TMFI
82 di 491 - 29/11/2017 15:03
fernanda26 N° messaggi: 580 - Iscritto da: 02/9/2014
dai che si sale almeno a 13
83 di 491 - 30/11/2017 12:46
6oliver N° messaggi: 1192 - Iscritto da: 08/4/2017
Quotando: fernanda26 - Post #82 - 29/Nov/2017 14:03dai che si sale almeno a 13

Ci siamo vola verso i 13,00+1confermato
84 di 491 - 20/12/2017 15:43
GIOLA N° messaggi: 27355 - Iscritto da: 03/9/2014
Quotando: giola - Post #78 - 14/Nov/2017 13:34
Quotando: giola - Post #74 - 12/Nov/2017 11:39MEGLIO SAREBBE SE TENARIS RIMBALZASSE DAL SUPPORTO 12,53 €; ALTRIMENTI LA CHIUSURA DEL GAP A 12,07 DIVENTEREBBE MOLTO PROBABILE!

5tb58



CHIUSO IL GAP!

5u6nf



657bp
85 di 491 - 21/12/2017 11:22
ENZOMASSIMI N° messaggi: 774 - Iscritto da: 28/2/2012
Tiscali sta partendo rotto resistenza
86 di 491 - 13/1/2018 11:50
GIOLA N° messaggi: 27355 - Iscritto da: 03/9/2014
Quotando: giola - Post #78 - 14/Nov/2017 13:34
Quotando: giola - Post #74 - 12/Nov/2017 11:39MEGLIO SAREBBE SE TENARIS RIMBALZASSE DAL SUPPORTO 12,53 €; ALTRIMENTI LA CHIUSURA DEL GAP A 12,07 DIVENTEREBBE MOLTO PROBABILE!

5tb58



CHIUSO IL GAP!

5u6nf



6c0en
87 di 491 - 15/1/2018 14:59
GIOLA N° messaggi: 27355 - Iscritto da: 03/9/2014
Per Credit Suisse il rally del petrolio favorisce Tenaris

La banca d'affari ha rivisto al rialzo il rating da underperform a neutral e il prezzo obiettivo da 13 a 15 euro, dopo aver alzato le stime di ebitda 2018 e 2019. Il mercato dei tubi per il settore oil dovrebbe essere pronto per la seconda ripresa post-crisi. Attenzione ai rischi connessi al nuovo impianto di Bay City

di Marco Sasso

Il rally dei prezzi del petrolio favorisce Tenaris . Tanto che oggi Credit Suisse ha rivisto al rialzo la raccomandazione sul titolo da underperform a neutral e il prezzo obiettivo da 13 a 15 euro sulla base del rialzo dei prezzi dell'oro nero che ha caratterizzato gli ultimi mesi. Oggi il Wti è scambiato a quota 64,17 dollari al barile (-0,20%), mentre il Brent è negoziato a 69,69 dollari al barile (-0,26%). "Riteniamo che il mercato dei tubi destinati al settore petrolifero sia pronto per la sua seconda ondata di ripresa post crisi", hanno spiegato gli analisti della banca d'affari, secondo i quali i guadagni più consistenti saranno registrati verso la fine di quest'anno e nel 2019.

Gli esperti hanno così alzato le previsioni sull'ebitda 2018 e 2019 di Tenaris , rispettivamente, del 2% e del 10% a 1,55 miliardi di dollari e a 1,909 miliardi di dollari, mentre i ricavi dovrebbero già vedere un aumento nel corso del quarto trimestre di quest'anno. "Il rally dei prezzi del petrolio dovrebbe supportare le spedizioni e i prezzi dei tubi Octg destinati al settore petrolifero", hanno proseguito gli analisti. "Tuttavia, con l'azione che già scambia a 9,4 volte il nostro ebitda aggiornato al 2019, una valutazione è ancora relativamente difficile da fare".

Secondo gli esperti, la crescita dell'impianto di Bay City in Texas dovrebbe consentire la crescita dell'utile nel 2018 e ancor di più nel 2019, rispettivamente a 659 e a 910 milioni di euro. Ma come tutte le attività di nuovo avvio, visto che lo stabilimento è stato inaugurato lo scorso dicembre, incorpora rischi di breve termine. Gli analisti vedono, inoltre, per quest'anno, una pressione sui costi delle materie prime dovuta ai prezzi degli elettrodi di grafite. Nonostante la promozione di Credit Suisse, a Piazza Affari il titolo Tenaris è solo in lieve rialzo dello 0,35% a 14,25 euro.

6chww
https://www.milanofinanza.it
88 di 491 - 24/1/2018 18:27
GIOLA N° messaggi: 27355 - Iscritto da: 03/9/2014
Quotando: giola - Post #87 - 15/Gen/2018 13:59Per Credit Suisse il rally del petrolio favorisce Tenaris

La banca d'affari ha rivisto al rialzo il rating da underperform a neutral e il prezzo obiettivo da 13 a 15 euro, dopo aver alzato le stime di ebitda 2018 e 2019. Il mercato dei tubi per il settore oil dovrebbe essere pronto per la seconda ripresa post-crisi. Attenzione ai rischi connessi al nuovo impianto di Bay City

di Marco Sasso

Il rally dei prezzi del petrolio favorisce Tenaris . Tanto che oggi Credit Suisse ha rivisto al rialzo la raccomandazione sul titolo da underperform a neutral e il prezzo obiettivo da 13 a 15 euro sulla base del rialzo dei prezzi dell'oro nero che ha caratterizzato gli ultimi mesi. Oggi il Wti è scambiato a quota 64,17 dollari al barile (-0,20%), mentre il Brent è negoziato a 69,69 dollari al barile (-0,26%). "Riteniamo che il mercato dei tubi destinati al settore petrolifero sia pronto per la sua seconda ondata di ripresa post crisi", hanno spiegato gli analisti della banca d'affari, secondo i quali i guadagni più consistenti saranno registrati verso la fine di quest'anno e nel 2019.

Gli esperti hanno così alzato le previsioni sull'ebitda 2018 e 2019 di Tenaris , rispettivamente, del 2% e del 10% a 1,55 miliardi di dollari e a 1,909 miliardi di dollari, mentre i ricavi dovrebbero già vedere un aumento nel corso del quarto trimestre di quest'anno. "Il rally dei prezzi del petrolio dovrebbe supportare le spedizioni e i prezzi dei tubi Octg destinati al settore petrolifero", hanno proseguito gli analisti. "Tuttavia, con l'azione che già scambia a 9,4 volte il nostro ebitda aggiornato al 2019, una valutazione è ancora relativamente difficile da fare".

Secondo gli esperti, la crescita dell'impianto di Bay City in Texas dovrebbe consentire la crescita dell'utile nel 2018 e ancor di più nel 2019, rispettivamente a 659 e a 910 milioni di euro. Ma come tutte le attività di nuovo avvio, visto che lo stabilimento è stato inaugurato lo scorso dicembre, incorpora rischi di breve termine. Gli analisti vedono, inoltre, per quest'anno, una pressione sui costi delle materie prime dovuta ai prezzi degli elettrodi di grafite. Nonostante la promozione di Credit Suisse, a Piazza Affari il titolo Tenaris è solo in lieve rialzo dello 0,35% a 14,25 euro.

https://www.milanofinanza.it



6chww

6flav
89 di 491 - 28/1/2018 09:20
6oliver N° messaggi: 1192 - Iscritto da: 08/4/2017
🤔 -1
90 di 491 - 28/1/2018 09:46
rampani N° messaggi: 72784 - Iscritto da: 03/9/2007
TLENTAAAAA…







6gm93
91 di 491 - 29/1/2018 17:54
6oliver N° messaggi: 1192 - Iscritto da: 08/4/2017
joyjoyjoyjoyarrow_down arrow_down arrow_down
92 di 491 - 31/1/2018 20:17
6oliver N° messaggi: 1192 - Iscritto da: 08/4/2017
Andrà sempre più giu-1wavewaveocio
93 di 491 - 04/2/2018 12:19
GIOLA N° messaggi: 27355 - Iscritto da: 03/9/2014
Quotando: giola - Post #88 - 24/Gen/2018 17:27
Quotando: giola - Post #87 - 15/Gen/2018 13:59Per Credit Suisse il rally del petrolio favorisce Tenaris

La banca d'affari ha rivisto al rialzo il rating da underperform a neutral e il prezzo obiettivo da 13 a 15 euro, dopo aver alzato le stime di ebitda 2018 e 2019. Il mercato dei tubi per il settore oil dovrebbe essere pronto per la seconda ripresa post-crisi. Attenzione ai rischi connessi al nuovo impianto di Bay City

di Marco Sasso

Il rally dei prezzi del petrolio favorisce Tenaris . Tanto che oggi Credit Suisse ha rivisto al rialzo la raccomandazione sul titolo da underperform a neutral e il prezzo obiettivo da 13 a 15 euro sulla base del rialzo dei prezzi dell'oro nero che ha caratterizzato gli ultimi mesi. Oggi il Wti è scambiato a quota 64,17 dollari al barile (-0,20%), mentre il Brent è negoziato a 69,69 dollari al barile (-0,26%). "Riteniamo che il mercato dei tubi destinati al settore petrolifero sia pronto per la sua seconda ondata di ripresa post crisi", hanno spiegato gli analisti della banca d'affari, secondo i quali i guadagni più consistenti saranno registrati verso la fine di quest'anno e nel 2019.

Gli esperti hanno così alzato le previsioni sull'ebitda 2018 e 2019 di Tenaris , rispettivamente, del 2% e del 10% a 1,55 miliardi di dollari e a 1,909 miliardi di dollari, mentre i ricavi dovrebbero già vedere un aumento nel corso del quarto trimestre di quest'anno. "Il rally dei prezzi del petrolio dovrebbe supportare le spedizioni e i prezzi dei tubi Octg destinati al settore petrolifero", hanno proseguito gli analisti. "Tuttavia, con l'azione che già scambia a 9,4 volte il nostro ebitda aggiornato al 2019, una valutazione è ancora relativamente difficile da fare".

Secondo gli esperti, la crescita dell'impianto di Bay City in Texas dovrebbe consentire la crescita dell'utile nel 2018 e ancor di più nel 2019, rispettivamente a 659 e a 910 milioni di euro
. Ma come tutte le attività di nuovo avvio, visto che lo stabilimento è stato inaugurato lo scorso dicembre, incorpora rischi di breve termine. Gli analisti vedono, inoltre, per quest'anno, una pressione sui costi delle materie prime dovuta ai prezzi degli elettrodi di grafite. Nonostante la promozione di Credit Suisse, a Piazza Affari il titolo Tenaris è solo in lieve rialzo dello 0,35% a 14,25 euro.

https://www.milanofinanza.it



6chww
6flav

ATTENZIONE 1-2-3 HIGH JOE ROSS: SHORT DA 14,3 €...ANDIAMO A TESTARE LA LINEA DEL PIAVE A 13,5 € CIRCA.

6j2rt
94 di 491 - 05/2/2018 17:34
GIOLA N° messaggi: 27355 - Iscritto da: 03/9/2014
Quotando: giola - Post #93 - 04/Feb/2018 11:19
Quotando: giola - Post #88 - 24/Gen/2018 17:27
Quotando: giola - Post #87 - 15/Gen/2018 13:59Per Credit Suisse il rally del petrolio favorisce Tenaris

La banca d'affari ha rivisto al rialzo il rating da underperform a neutral e il prezzo obiettivo da 13 a 15 euro, dopo aver alzato le stime di ebitda 2018 e 2019. Il mercato dei tubi per il settore oil dovrebbe essere pronto per la seconda ripresa post-crisi. Attenzione ai rischi connessi al nuovo impianto di Bay City

di Marco Sasso

Il rally dei prezzi del petrolio favorisce Tenaris . Tanto che oggi Credit Suisse ha rivisto al rialzo la raccomandazione sul titolo da underperform a neutral e il prezzo obiettivo da 13 a 15 euro sulla base del rialzo dei prezzi dell'oro nero che ha caratterizzato gli ultimi mesi. Oggi il Wti è scambiato a quota 64,17 dollari al barile (-0,20%), mentre il Brent è negoziato a 69,69 dollari al barile (-0,26%). "Riteniamo che il mercato dei tubi destinati al settore petrolifero sia pronto per la sua seconda ondata di ripresa post crisi", hanno spiegato gli analisti della banca d'affari, secondo i quali i guadagni più consistenti saranno registrati verso la fine di quest'anno e nel 2019.

Gli esperti hanno così alzato le previsioni sull'ebitda 2018 e 2019 di Tenaris , rispettivamente, del 2% e del 10% a 1,55 miliardi di dollari e a 1,909 miliardi di dollari, mentre i ricavi dovrebbero già vedere un aumento nel corso del quarto trimestre di quest'anno. "Il rally dei prezzi del petrolio dovrebbe supportare le spedizioni e i prezzi dei tubi Octg destinati al settore petrolifero", hanno proseguito gli analisti. "Tuttavia, con l'azione che già scambia a 9,4 volte il nostro ebitda aggiornato al 2019, una valutazione è ancora relativamente difficile da fare".

Secondo gli esperti, la crescita dell'impianto di Bay City in Texas dovrebbe consentire la crescita dell'utile nel 2018 e ancor di più nel 2019, rispettivamente a 659 e a 910 milioni di euro
. Ma come tutte le attività di nuovo avvio, visto che lo stabilimento è stato inaugurato lo scorso dicembre, incorpora rischi di breve termine. Gli analisti vedono, inoltre, per quest'anno, una pressione sui costi delle materie prime dovuta ai prezzi degli elettrodi di grafite. Nonostante la promozione di Credit Suisse, a Piazza Affari il titolo Tenaris è solo in lieve rialzo dello 0,35% a 14,25 euro.
https://www.milanofinanza.it



6chww
6flav

ATTENZIONE 1-2-3 HIGH JOE ROSS: SHORT DA 14,3 €...ANDIAMO A TESTARE LA LINEA DEL PIAVE A 13,5 € CIRCA.

6j2rt



LINEA DEL PIAVE TESTATA!


6jie6
95 di 491 - 09/2/2018 20:43
micio79 N° messaggi: 3814 - Iscritto da: 05/10/2014
H4
6livl
96 di 491 - 16/2/2018 18:46
apache147 N° messaggi: 96 - Iscritto da: 16/1/2013
Più 3 in after... Che succede? joy
97 di 491 - 16/2/2018 20:49
marcob64 N° messaggi: 707 - Iscritto da: 26/8/2016
Succede che il 21/02/18 ci sono i conti +1
98 di 491 - 16/2/2018 23:22
apache147 N° messaggi: 96 - Iscritto da: 16/1/2013
Quotando: marcob64 - Post #97 - 16/Feb/2018 19:49Succede che il 21/02/18 ci sono i conti +1

Sperem
99 di 491 - 17/2/2018 08:34
micio79 N° messaggi: 3814 - Iscritto da: 05/10/2014
Quotando: apache147 - Post #98 - 16/Feb/2018 22:22
Quotando: marcob64 - Post #97 - 16/Feb/2018 19:49Succede che il 21/02/18 ci sono i conti
+1


Sperem



Grafo + notizia ad orologeria. In Usa dazi su tubi da Cina e Corea.
Tenaris USA volumi tripli con un + 4
100 di 491 - 17/2/2018 08:36
GIOLA N° messaggi: 27355 - Iscritto da: 03/9/2014
Quotando: micio79 - Post #95 - 09/Feb/2018 19:43H46livl



Grazie Micio...sempre spunti interessanti!

491 Commenti
 ...   5   ... 
Titoli Discussi
BIT:TEN 6.81 2.0%
BITA:TEN 6.66 -1.8%
La tua Cronologia
BIT
TEN
Tenaris
Registrati ora per visualizzare questi strumenti nella tua watchlist streaming.

Il Monitor ADVFN ti permette di visualizzare fino a 110 titoli ed è completamente gratuito.

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P: V: D:20201127 15:27:02