Lista Discussioni

Crea Discussione

Aggiorna

Utenti Filtrati

Utenti Bannati

Notifiche

Mio Profilo

Cerca

Trevi Fin (TFI)

Fai Tradingil tuo capitale è a rischio

Trevi

- Modificato il 20/11/2015 11:20
GIOLA N° messaggi: 21761 - Iscritto da: 03/9/2014
Grafico Intraday: Trevi Fin IndGrafico Storico: Trevi Fin Ind
Grafico IntradayGrafico Storico

 

 

TREVI FINANZIARIA INDUSTRIALE





http://www.trevifin.com/viewdoc.asp?co_id=8



Lista Commenti
805 Commenti
1     ... 
1 di 805 - 20/11/2015 11:24
GIOLA N° messaggi: 21761 - Iscritto da: 03/9/2014
ANALISI FONDAMENTALE: TREVI FIN.

Risultati trimestrali e previsioni deludenti.

Trevi, tra i protagonisti mondiali nel settore dell'ingegneria del sottosuolo e nella produzione delle macchine per fondazioni e perforazioni, ha annunciato risultati trimestrali che hanno fortemente deluso le attese degli analisti.

Il titolo ha perso il 65% da inizio anno e si muove a poca distanza dai minimi degli ultimi dieci anni.

Il terzo trimestre 2015 si è chiuso con ricavi per 355,2 milioni, in crescita di 29,5% e un Ebitda a 32,8 milioni, +1,6%.

Il risultato netto è in perdita di 3,3 milioni da un utile di 8,8 milioni nello stesso periodo di un anno fa.

Nei primi nove mesi i ricavi si attestano a 956,3 milioni, +14,9%, l'Ebitda è in rosso per 15,9 milioni, il risultato finale è in perdita di 131 milioni da un utile di 13,4.

Il secondo trimestre aveva registrato una pesante perdita per la realizzazione di un impianto di perforazione petrolifera su piattaforma offshore.

A causa di avverse condizioni meteo incontrate nell'esecuzione di un contratto, Drillmec (perforazioni petrolifere) ha subito una perdita di 82 milioni di euro.

Il portafoglio ordini ammonta al 30 settembre a 1.117,2 milioni, con un incremento del 5,3% rispetto allo stesso periodo dell'esercizio precedente (+1% rispetto al 31 dicembre 2014).

I risultati del terzo trimestre hanno deluso le attese su tutta la linea. Ci aspettavamo un utile di 12 milioni di euro e un Ebitda vicino ai 40 milioni.

Anche il debito di fine settembre risulta peggiore delle aspettative: 533 milioni contro 463 milioni stimato.

Infine è sotto le attese di circa 40 milioni di euro il portafoglio ordini.


PREVISIONI

La società ha abbassato le stime per l'intero 2015. Ora prevede ricavi maggiori di 1.300 milioni, un Ebit in rosso per 65/70 milioni (prevedeva -30/40 mliioni) e una posizione finanziaria netta negativa per 465 milioni (precedenti stime 450 milioni).

Anche le indicazioni hanno deluso le nostre attese, sull'Ebit (per circa 20 milioni) e sul debito (per circa 15 milioni). In linea le indicazioni sui ricavi.

Confermiamo la raccomandazione POCO INTERESSANTE, nuovo target price a 1 euro.

Dopo questi risultati e le indicazioni sull'intero 2015, abbassiamo ulteriormente le stime di EBITDA e di utile netto 2015.

Per 2016-17 lasciamo sostanzialmente invariate le nostre stime a livello di EBITDA.

Vediamo potenziale ulteriore debolezza nel breve, dovuta a uno scenario di settore difficile e alla riorganizzazione in corso del gruppo.

Stimiamo per il 2015 ricavi in crescita a 1,35 miliardi, da 1,25 miliardi, con un risultato netto negativo per 125 milioni da +24 milioni del 2014.

Forte taglio anche delle stime di Ebitda, visto ora a +20 milioni da +126 milioni del 2014.

L'Ebitda margin dovrebbe crollare all'1,5% dei ricavi dal 10% dell'anno scorso.
In forte peggioramento il debito netto che dovrebbe attestarsi a fine 2015 a quota 475 milioni da 379 milioni di fine dicembre. Le stime precedenti erano inferiori ai 400 milioni.

Su queste basi, il titolo oggi ha un P/E 2015 negativo e un P/E 2016 di 16x.

Il rapporto Ev/Ebitda è a 33x e 6x rispettivamente.

Desta qualche preoccupazione il rapporto Debito Netto/Ebitda che passa da 3x del 2014 a 29x del 2015. Dovrebbe rientrare a 4x nel 2016.

(WEBSIM)

trevi11.png?w=529
2 di 805 - 20/11/2015 11:25
GIOLA N° messaggi: 21761 - Iscritto da: 03/9/2014
TREVI FIN.

La società specializzata in perforazioni e lavori nel sottosuolo, anche nel settore petrolifero, perde da inizio anno il 60%, sottoperformando ampiamente la Borsa (+17% il FtseMib).

Graficamente, l'abbandono dei supporti in area 2,0 euro ha appesantito ulteriormente il quadro bearish di fondo: i prossimi sostegni sono da ritrovare nell'ampia fascia 1,0-0,75 euro.

Ceduti questi ultimi, c'è il forte rischio di tornare a vedere i minimi assoluti del 2003 (area 0,40 euro).

Anche all'interno di un quadro così negativo c'è spazio per azzardare qualche acquisto di trading.

Per l'analisi tecnica di Websim ieri è scattata una strategia Long "speculativa" in area 1,05 euro per primo target 1,20 euro e target finale 1,40 euro. Stop loss sotto 0,90 euro.

trevi2.png?w=450
3 di 805 - 26/11/2015 11:32
reactorleak71 N° messaggi: 333 - Iscritto da: 08/8/2014
C'è un rettangolino che va da 1,02 a 1,40 nell'ultimo trimestre- superato l'1,40 si va long, se buca l'1,02 si va short- per ora il titolo sta lateralizzando
4 di 805 - 27/11/2015 11:20
reactorleak71 N° messaggi: 333 - Iscritto da: 08/8/2014
Oggi molto bene: +5%
5 di 805 - 27/11/2015 13:10
studiofrasson N° messaggi: 1523 - Iscritto da: 04/6/2013
State molti molto molto attenti....questi rialzi se non saranno consolidati nei prossimi giorni sono l anticamera del trend fortemente ribassista. ..ora ha raggiunto il target price...quindi o ci sono notizie molto positive dietro l angolo o il 4 dicembre dopo la riunione opec con la conferma del non taglio della produzione si va dritti a 0.8...il petrolio può crollare a 20 euro...entri 31 12 2015
6 di 805 - 30/11/2015 10:12
GIOLA N° messaggi: 21761 - Iscritto da: 03/9/2014
TREVI FIN. - L'Analisi tecnica di Websim

Trevi accelera anche oggi: nella prima ora di trattazione compare ancora una volta tra i titoli migliori del listino con un +3% a 1,2250 euro.

Il titolo della società specializzata in perforazioni e lavori nel sottosuolo, anche nel settore petrolifero, perde da inizio anno il 57%, sottoperformando ampiamente la Borsa (+19% il FtseMib).

Graficamente, l'abbandono dei supporti in area 2,0 euro ha appesantito ulteriormente il quadro bearish di fondo: i prossimi sostegni sono da ritrovare nell'ampia fascia 1,0-0,75 euro.

Ceduti questi ultimi, c'è il forte rischio di tornare a vedere i minimi assoluti del 2003 (area 0,40 euro).

Anche all'interno di un quadro così negativo c'è spazio per azzardare qualche acquisto di trading: operazione che sta funzionando al momento.

L'analisi tecnica di WEBSIM ha attivato un Long "speculativo" in area 1,05 euro per target a 1,30 euro (avvicinato da 1,40 euro). Stop loss sotto 0,97 euro (avvicinato da 0,90 euro).
trevi3.png?w=529
7 di 805 - 30/11/2015 17:28
reactorleak71 N° messaggi: 333 - Iscritto da: 08/8/2014
Secondo me ci sono ancora molte ricoperture
8 di 805 - 16/12/2015 08:59
GIOLA N° messaggi: 21761 - Iscritto da: 03/9/2014
TREVI - Si aggiudica l'appalto da 2 miliardi per la Diga di Mosul

Trevi Finanziaria sotto i riflettori.

Il gruppo ha vinto un appalto dal valore di 2 miliardi di dollari per la rimessa a punto della Diga di Mosul in Iraq.

Ieri il premier Matteo Renzi a Porta a Porta ha annunciato che 450 militari italiani presto saranno inviati a Mosul, «Siamo in Iraq per l'addestramento ma anche con un'operazione importante nella diga di Mosul, cuore di un'area molto pericolosa al confine con lo stato islamico, è seriamente danneggiata e se crollasse Baghdad sarebbe distrutta".

Trevi, controllata da Trevi Finanziaria, è attiva in Iraq già dal 2008, quando con Drillmec siglò un accordo con Iraqi Drilling Company per la fornitura di 6 impianti per la perforazione, per un valore di oltre 100 milioni di dollari.

Già nel 2011 la ditta era stata molto vicina alla conquista dell'appalto della diga di Mosul, che però è poi sfumato.

Nel novembre di quell'anno, Trevi spiegò in una nota che «una aggiudicazione legalmente valida e definitiva da parte degli organi governativi iracheni competenti non è ancora avvenuta» con il processo di negoziazione «da ritenersi ancora in atto». È solo quattro anni dopo che il nome di Trevi rispunta nel contesto iracheno, quando gli Usa fanno sapere il loro apprezzamento per la disponibilità manifestata dal gruppo.

Trevi finanziaria ha chiuso il 2014 con ricavi per 1,25 miliardi di euro ed un utile netto di 24,4 milioni.

Nei primi nove mesi del 2015, i ricavi sono stati pari a 956 milioni, per una perdita di 131,4 milioni di euro.

p.php?pid=chartscreenshot&u=2PLF%2FWVI%2
9 di 805 - 16/12/2015 10:04
GIOLA N° messaggi: 21761 - Iscritto da: 03/9/2014
Trevi Fin., +18,35% teorico

Trevi Fin. non apre e fa segnare un rialzo teorico del 18,35%. La stampa riporta che la societa' si e' aggiudicata i lavori per il consolidamento della diga di Mosul in Iraq
10 di 805 - 16/12/2015 10:16
GIOLA N° messaggi: 21761 - Iscritto da: 03/9/2014
TREVI - Il premier Renzi annuncia commessa per la diga di Mosul in Iraq


Il premier Matteo Renzi ieri a Porta a Porta ha parlato dell'impegno militare dell'Italia in Iraq e in particolare a difesa della diga di Mosul. Renzi ha inoltre dichiarato che i lavori per la messa in sicurezza della diga sarebbero stati assegnati a Trevi. I giornali parlano di un possibile valore del contratto pari a 2 miliardi di dollari.


Da verificare l'effettiva assegnazione del contratto. Se confermata sarebbe una notizia positiva, nonostante i rischi sicurezza legati all'esecuzione del progetto.

Nell'ipotesi di un EBITDA margin del 5%, un eventuale contratto da 2 miliardi di dollari potrebbe portare a un contributo di circa 90 milioni di euro da spalmare nei prossimi 3-4anni.

In attesa di conferme ribadiamo la raccomandazione POCO INTERESSANTE, con target price a 1 euro.

(WEBSIM)

b6bde2e5d28d5a10287a2d184bfed3dc-025-kd1
11 di 805 - 16/12/2015 10:25
SILVIETTINA N° messaggi: 11618 - Iscritto da: 28/6/2007
Quotando: giola - Post #10 - 16/Dic/2015 09:16TREVI - Il premier Renzi annuncia commessa per la diga di Mosul in Iraq

Il premier Matteo Renzi ieri a Porta a Porta ha parlato dell'impegno militare dell'Italia in Iraq e in particolare a difesa della diga di Mosul. Renzi ha inoltre dichiarato che i lavori per la messa in sicurezza della diga sarebbero stati assegnati a Trevi. I giornali parlano di un possibile valore del contratto pari a 2 miliardi di dollari.

Da verificare l'effettiva assegnazione del contratto. Se confermata sarebbe una notizia positiva, nonostante i rischi sicurezza legati all'esecuzione del progetto.

Nell'ipotesi di un EBITDA margin del 5%, un eventuale contratto da 2 miliardi di dollari potrebbe portare a un contributo di circa 90 milioni di euro da spalmare nei prossimi 3-4anni.

In attesa di conferme ribadiamo la raccomandazione POCO INTERESSANTE, con target price a 1 euro.

(WEBSIM)
b6bde2e5d28d5a10287a2d184bfed3dc-025-kd1





BOH!!!...pure se fossero diciamo 25 milioni l'anno garantiti x 4 anni non sono mica bruscolini


12 di 805 - 16/12/2015 10:56
GIOLA N° messaggi: 21761 - Iscritto da: 03/9/2014
Trevi Fin., focus su commessa per diga Mosul


Trevi Fin. sempre in asta di volatilita', con un rialzo teorico del 18,35%. "Facendo seguito alle dichiarazioni del Presidente del Consiglio e del Ministro della Difesa, alcuni giornali riportano che i lavori per il consolidamento della diga di Mosul in Iraq saranno realizzati da Trevi Fin., leader in tale tipo di lavori con un track record di eccellenza in particolare in Usa", sottolinea Equita Sim.

"L`operativita' dei cantieri sara' garantita da truppe dell`Esercito inviate appositamente dal Governo (Mosul si trova in prossimita' dei confini dell`Isis).

La diga di Mosul necessita da tempo di opere di consolidamento necessarie per scongiurare il pericolo di un crollo che comporterebbe anche l`inondazione di Baghdad. Trevi Fin. dispone delle tecnologie e dei macchinari necessari (in alcuni casi sviluppati ad hoc) per l`intervento e ha presentato in passato offerte per il contratto, di cui pero' non si hanno notizie da molto tempo", ricordano gli analisti.

La stampa riporta un valore del contratto pari a 2 mld, in linea con le indiscrezioni circolate in passato. "Il contratto ad oggi non e' stato comunicato da Trevi: occorrera' verificare la natura dell`intervento e la dimensione del contratto (non e' da escludere un intervento parziale atto a scongiurare il crollo)", commenta Equita, secondo cui la commessa "da un lato sottolinea il know how del gruppo e potrebbe sostenere per molti trimestri i conti della divisione Trevi (fondazioni speciali), ma dall`altro si caratterizza per un profilo di rischio elevato, non solo dal punto di vista esecutivo, ma soprattutto dal punto di vista geopolitico".

Su Trevi Fin. la raccomandazione e' hold, con prezzo obiettivo a 1,4 euro.

trevi-fountain-rome-1600x990.jpg
13 di 805 - 16/12/2015 14:28
reactorleak71 N° messaggi: 333 - Iscritto da: 08/8/2014
Ma quando apre?
14 di 805 - 16/12/2015 14:45
GIOLA N° messaggi: 21761 - Iscritto da: 03/9/2014
Trevi Fin. precisa su lavori alla diga di Mosul


Trevi Fin. ha precisato che, a chiarimento di quanto apparso sugli organi di stampa, ha mantenuto per molti anni i rapporti con il governo dell’Iraq per l’esecuzione di lavori urgenti intesi a salvaguardare la stabilità della diga di Mosul in Iraq.

L’impianto è seriamente danneggiato e il rischio di un cedimento potrebbe avere delle conseguenze gravi mettendo a rischio le province di Ninive, Kirkuk e Salahuddin, causando possibilmente danni nella pianura dell’Eufrate fino a Baghdad, 350 chilometri a sud.

Ad oggi Trevi Fin. rimane l’unica impresa qualificata in corsa per l’aggiudicazione dei lavori di manutenzione della diga e il processo di negoziazione dei termini e delle condizioni della commessa con il governo iracheno è nelle sue fasi finali.

L'azienda ha comunicato che si sta ultimando la predisposizione di un primo pacchetto di interventi di emergenza, con inizio immediato e durata di 18 mesi. Questo rappresenta il primo stadio di esecuzione di una soluzione permanente di consolidamento della diga nelle modalità e nella misura a cui si sta lavorando da anni.
15 di 805 - 16/12/2015 14:54
SILVIETTINA N° messaggi: 11618 - Iscritto da: 28/6/2007
WEBSIM!!!...ennesima brutta figura con target 1 Euro e subito smentitihihihihih
16 di 805 - 16/12/2015 14:56
reactorleak71 N° messaggi: 333 - Iscritto da: 08/8/2014
Sospesa dopo 5 minuti : qua si va sul +30%
17 di 805 - 16/12/2015 14:59
SILVIETTINA N° messaggi: 11618 - Iscritto da: 28/6/2007
VENDICATE PININFARINA!!!...se chi è short inizia ricoprirsi questa va a 2 Euro molto velocementeheheheh
18 di 805 - 16/12/2015 15:31
GIOLA N° messaggi: 21761 - Iscritto da: 03/9/2014
Quotando: giola - Post #14 - 16/Dic/2015 13:45

Trevi Fin. precisa su lavori alla diga di Mosul

Trevi Fin. ha precisato che, a chiarimento di quanto apparso sugli organi di stampa, ha mantenuto per molti anni i rapporti con il governo dell’Iraq per l’esecuzione di lavori urgenti intesi a salvaguardare la stabilità della diga di Mosul in Iraq.

L’impianto è seriamente danneggiato e il rischio di un cedimento potrebbe avere delle conseguenze gravi mettendo a rischio le province di Ninive, Kirkuk e Salahuddin, causando possibilmente danni nella pianura dell’Eufrate fino a Baghdad, 350 chilometri a sud.

Ad oggi Trevi Fin. rimane l’unica impresa qualificata in corsa per l’aggiudicazione dei lavori di manutenzione della diga e il processo di negoziazione dei termini e delle condizioni della commessa con il governo iracheno è nelle sue fasi finali.

L'azienda ha comunicato che si sta ultimando la predisposizione di un primo pacchetto di interventi di emergenza, con inizio immediato e durata di 18 mesi. Questo rappresenta il primo stadio di esecuzione di una soluzione permanente di consolidamento della diga nelle modalità e nella misura a cui si sta lavorando da anni.




p.php?pid=chartscreenshot&u=Up7G5wsLVHkp
19 di 805 - 16/12/2015 20:38
Squicci N° messaggi: 341 - Iscritto da: 06/4/2013
Silviettina se si riesce è da entrare? Mannaggia ma perché nn ti ascolto al volo
20 di 805 - 16/12/2015 20:45
SILVIETTINA N° messaggi: 11618 - Iscritto da: 28/6/2007
A VOLTE ANCHE I GRANDI PIANGONO!!!...il bello della news di Mosul è la tempistica e la modalità inaspettata dell'evento il povero Renzi sarà odiato dai vertici di Trevi che non sono riusciti con il buy back ad acquistare più azionihihihih ma ancor di più e stramaledetto dai fondi short che come sempre succede riescono a ricoprirsi prima che il titolo salgahahahahahah ora però il danno è fatto quindi approfitteranno della situazione creatasi per prendere la palla al balzo e recuperare la credibilità perduta...sonosolomievisioniquindidaprendereconlemolleheheheheh
crying.gif?w=72&h=80
805 Commenti
1     ... 
Titoli Discussi
TFI 0.46 19.8%
Trevi Fin Ind
Trevi Fin Ind
Trevi Fin Ind
Indici Internazionali
Australia 0.6%
Brazil -0.9%
Canada -0.1%
France -0.1%
Germany 0.7%
Greece 1.7%
Holland -0.0%
India (Bombay) 0.0%
Italy -0.2%
Japan (NIKKEI) 1.3%
Poland 0.0%
Portugal 0.8%
US (DowJones) -0.1%
US (NASDAQ) 0.6%
United Kingdom 0.2%
Rialzo (%)
TFI 0.46 19.8%
KI 2.74 14.2%
NFLX 206 11.4%
PSA 3.16 11.3%
MN 2.49 8.5%
ASSI 2.73 7.9%
AMGN 156 7.5%
POL 0.21 6.2%
FARM 0.81 5.4%
GIMA 19.30 5.3%
La tua Cronologia
BIT
BMPS
Monte Pasc..
BITI
FTSEMIB
FTSE Mib
BIT
UCG
Unicredit
NASDAQ
AAPL
Apple
FX
EURUSD
Euro vs Do..
Le azioni che visualizzerai appariranno in questo riquadro, così potrai facilmente tornare alle quotazioni di tuo interesse.

Registrati ora per creare la tua watchlist personalizzata in tempo reale streaming.

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P:33 V: D:20180123 17:39:03