Lista Discussioni

Crea Discussione

Aggiorna

Utenti Filtrati

Utenti Bannati

Notifiche

Mio Profilo

Cerca

Technogym (TGYM)

- 03/4/2017 18:17
Anthony 5452 N° messaggi: 384 - Iscritto da: 26/1/2017
Grafico Intraday: TechnogymGrafico Storico: Technogym
Grafico IntradayGrafico Storico

Da domani tutti in palestra



Lista Commenti
303 Commenti
 ...   13   
241 di 303 - 29/11/2017 21:02
giobatta11 N° messaggi: 99 - Iscritto da: 04/3/2015
Cosa è successo oggi?
242 di 303 - 29/11/2017 21:45
consumer75 N° messaggi: 184 - Iscritto da: 19/11/2012
Non si sa ho provato a cercare qualcosa ma nulla
243 di 303 - 16/1/2018 14:27
GIOLA N° messaggi: 26146 - Iscritto da: 03/9/2014
Technogym fornitore ufficiale delle Olimpiadi invernali in Corea del Sud

Per la società italiana si tratta della settima esperienza olimpica, dopo la prima avvenuta ai Giochi di Sydney 2000. Verranno attrezzati 13 centri di allenamento a Pyeongchang e a Gangneung e gli attrezzi forniti saranno integrati con la piattaforma digitale Mywellness cloud

di Marco Sasso

Technogym sarà il fornitore ufficiale dei Giochi olimpici invernali di Pyeongchang 2018. Per la società, attiva a livello internazionale nel campo della preparazione atletica, della riabilitazione e del wellness, le Olimpiadi invernali in Corea del Sud rappresentano la settima esperienza olimpica dopo Sydney 2000, Atene 2004, Torino 2006, Pechino 2008, Londra 2012 e Rio de Janeiro 2016.

A Pyeongchang e a Gangneung Technogym attrezzerà 13 centri dove gli atleti potranno allenarsi prima e durante le Olimpiadi. Il principale centro di allenamento, situato proprio a Pyeongchang, sarà aperto a tutti gli atleti che parteciperanno ai Giochi, mentre gli altri 12 centri saranno dislocati nelle altre sedi di gara e progettati in modo specifico per le esigenze delle diverse discipline sportive.

In totale saranno messi a disposizione circa 1000 prodotti ai 3000 atleti partecipanti provenienti da 85 Paesi diversi e impegnati in 15 diverse specialità. Inoltre, Technogym metterà a disposizione una squadra di preparatori atletici professionisti per supportare gli sportivi e predisporrà altri servizi correlati come l'allestimento delle palestre, il montaggio e l'assistenza tecnica.

Gli attrezzi per l'allenamento forniti dalla società saranno integrati con Mywellness cloud, la piattaforma digitale Technogym che consente di rimanere connessi al proprio programma di allenamento personalizzato direttamente sul prodotto stesso e tramite i propri dispositivi mobile. Tra le soluzioni che la società porterà in Corea del Sud è presente il nuovo Skillrun, il primo prodotto per la corsa specificamente progettato per l'Athletic Performance Training, che associa allenamento cardio e di forza in un'unica soluzione. I centri di allenamento olimpici saranno, inoltre, dotati della gamma di attrezzi per l'allenamento cardio Excite, che comprende l'interfaccia tecnologica Unity per l'accesso ai programmi personali di allenamento tramite la piattaforma digitale Mywellness cloud di Technogym .

"Siamo orgogliosi di essere stati scelti per la settima volta come fornitori ufficiali dei Giochi Olimpici. Questo importante riconoscimento rappresenta una importante referenza per il livello di innovazione e di qualità dei nostri prodotti", ha commentato Nerio Alessandri, presidente e fondatore di Technogym , aggiungendo che "si tratta di una vittoria non solo per Technogym , ma per tutto il sistema Made in Italy". Nel frattempo a Piazza Affari il titolo Technogym passa di mano a quota 9,12 euro, in rialzo dello 0,89%. Nell'ultimo anno l'azione della società, che nel 2018 sarà anche fornitore ufficiale dei Gold Coast Commonwealth Games, ha registrato una performance dell'86,78%.

6cuo0
https://www.milanofinanza.it
244 di 303 - Modificato il 12/2/2018 14:48
GIOLA N° messaggi: 26146 - Iscritto da: 03/9/2014
Technogym, analisti: a questi prezzi l'azione è correttamente valutata

Mediobanca ed Equita, sulla base dei buoni risultati preliminari 2017, hanno alzato il prezzo obiettivo sul titolo a 8 e a 8,6 euro. Ma il rating è hold. Equita ha anche rimosso il titolo dal suo portafoglio small cap e l'azione scivola in borsa

di Marco Sasso

Mediobanca Securities vede per Technogym 700 milioni di ricavi nel 2019 dai 644 milioni previsti per quest'anno. Lo sostengono gli analisti della banca d'affari in seguito alla pubblicazione dei risultati preliminari del 2017, che hanno mostrato un fatturato in crescita del 7,7% rispetto al 2016 a 598 milioni di euro, in linea ai 595 milioni stimati. In particolare, nel quarto trimestre le vendite hanno registrato un rialzo dell'8,3% a 184,5 milioni, trainate dal Nord America (+18,5%) e dall'area Asia-Pacifico (+10,3%). La crescita del 4,1% riportata in Italia, inoltre, è stata superiore alla guidance indicata dalla società, grazie alla già alta penetrazione all'interno del mercato domestico.

Per gli analisti, dunque, le prospettive di medio periodo sono promettenti. "Condividiamo la guidance della società", spiegano gli esperti, "e stimiamo una crescita del fatturato del 7,7% su base annua sia nel 2018 che nel 2019, prevedendo per il 2019 un fatturato di 700 milioni di euro". Sul fronte della redditività, ciò dovrebbe portare a un incremento annuale dell'ebitda margin di 100 punti base nel prossimo biennio, per raggiungere il 22% nel 2020, con un conseguente tasso di crescita annuale composto del 3% dell'utile netto. Stime che portano gli analisti ad aumentare anche le previsioni di utile per azione del 4% per quest'anno e del 7% per il prossimo.

"Sulla base dei risultati preliminari abbiamo rivisto il metodo dei flussi di cassa attualizzati per incorporare le migliori prospettive in termini di ricavi e un miglioramento del margine come risultato della leva operativa", aggiungono gli analisti di Piazzetta Cuccia, "rivedendo al rialzo il prezzo obiettivo su Technogym da 7 a 8 euro e confermando la raccomandazione neutral".

Infatti, secondo gli analisti di Mediobanca , il prezzo dell'azione è giustificato dalla percezione di Technogym come marchio di lifestyle piuttosto che come un mero produttore di attrezzature per il fitness, dal suo elevato posizionamento nel proprio mercato di riferimento e dal positivo track record verso la comunità finanziaria da quando è avvenuta la quotazione.

Più cauta, invece, Equita che, nonostante abbia rivisto al rialzo il prezzo obiettivo da 8,2 a 8,6 euro, ha ridotto la raccomandazione sul titolo Technogym da buy a hold rimuovendolo, tra l'altro, dal suo portafoglio small cap. Tanto che l'azione attualmente cede in borsa il 2,67% a 8,92 euro. "Sebbene le dinamiche operative rimangano buone e la società continui a mostrare un buon momentum degli utili", spiegano gli analisti della sim, "riteniamo appropriata la valutazione corrente che vede un rapporto prezzo/utile di 30,5 volte per il 2018 e di 26,4 volte per il 2019, anche in considerazione del recente de-rating che ha caratterizzato il settore discretionary e dal quale Technogym è rimasta immune".

https://www.milanofinanza.it

6m42n
245 di 303 - 13/2/2018 15:37
GIOLA N° messaggi: 26146 - Iscritto da: 03/9/2014
Quotando: giola - Post #244 - 12/Feb/2018 13:47Technogym, analisti: a questi prezzi l'azione è correttamente valutata

Mediobanca ed Equita, sulla base dei buoni risultati preliminari 2017, hanno alzato il prezzo obiettivo sul titolo a 8 e a 8,6 euro. Ma il rating è hold. Equita ha anche rimosso il titolo dal suo portafoglio small cap e l'azione scivola in borsa

di Marco Sasso

Mediobanca Securities vede per Technogym 700 milioni di ricavi nel 2019 dai 644 milioni previsti per quest'anno. Lo sostengono gli analisti della banca d'affari in seguito alla pubblicazione dei risultati preliminari del 2017, che hanno mostrato un fatturato in crescita del 7,7% rispetto al 2016 a 598 milioni di euro, in linea ai 595 milioni stimati. In particolare, nel quarto trimestre le vendite hanno registrato un rialzo dell'8,3% a 184,5 milioni, trainate dal Nord America (+18,5%) e dall'area Asia-Pacifico (+10,3%). La crescita del 4,1% riportata in Italia, inoltre, è stata superiore alla guidance indicata dalla società, grazie alla già alta penetrazione all'interno del mercato domestico.

Per gli analisti, dunque, le prospettive di medio periodo sono promettenti. "Condividiamo la guidance della società", spiegano gli esperti, "e stimiamo una crescita del fatturato del 7,7% su base annua sia nel 2018 che nel 2019, prevedendo per il 2019 un fatturato di 700 milioni di euro". Sul fronte della redditività, ciò dovrebbe portare a un incremento annuale dell'ebitda margin di 100 punti base nel prossimo biennio, per raggiungere il 22% nel 2020, con un conseguente tasso di crescita annuale composto del 3% dell'utile netto. Stime che portano gli analisti ad aumentare anche le previsioni di utile per azione del 4% per quest'anno e del 7% per il prossimo.

"Sulla base dei risultati preliminari abbiamo rivisto il metodo dei flussi di cassa attualizzati per incorporare le migliori prospettive in termini di ricavi e un miglioramento del margine come risultato della leva operativa", aggiungono gli analisti di Piazzetta Cuccia, "rivedendo al rialzo il prezzo obiettivo su Technogym da 7 a 8 euro e confermando la raccomandazione neutral".

Infatti, secondo gli analisti di Mediobanca , il prezzo dell'azione è giustificato dalla percezione di Technogym come marchio di lifestyle piuttosto che come un mero produttore di attrezzature per il fitness, dal suo elevato posizionamento nel proprio mercato di riferimento e dal positivo track record verso la comunità finanziaria da quando è avvenuta la quotazione.

Più cauta, invece, Equita che, nonostante abbia rivisto al rialzo il prezzo obiettivo da 8,2 a 8,6 euro, ha ridotto la raccomandazione sul titolo Technogym da buy a hold rimuovendolo, tra l'altro, dal suo portafoglio small cap. Tanto che l'azione attualmente cede in borsa il 2,67% a 8,92 euro. "Sebbene le dinamiche operative rimangano buone e la società continui a mostrare un buon momentum degli utili", spiegano gli analisti della sim, "riteniamo appropriata la valutazione corrente che vede un rapporto prezzo/utile di 30,5 volte per il 2018 e di 26,4 volte per il 2019, anche in considerazione del recente de-rating che ha caratterizzato il settore discretionary e dal quale Technogym è rimasta immune".

https://www.milanofinanza.it

6m42n



6mkk-
246 di 303 - 14/2/2018 17:34
GIOLA N° messaggi: 26146 - Iscritto da: 03/9/2014
Quotando: giola - Post #244 - 12/Feb/2018 13:47Technogym, analisti: a questi prezzi l'azione è correttamente valutata

Mediobanca ed Equita, sulla base dei buoni risultati preliminari 2017, hanno alzato il prezzo obiettivo sul titolo a 8 e a 8,6 euro. Ma il rating è hold. Equita ha anche rimosso il titolo dal suo portafoglio small cap e l'azione scivola in borsa

di Marco Sasso

Mediobanca Securities vede per Technogym 700 milioni di ricavi nel 2019 dai 644 milioni previsti per quest'anno. Lo sostengono gli analisti della banca d'affari in seguito alla pubblicazione dei risultati preliminari del 2017, che hanno mostrato un fatturato in crescita del 7,7% rispetto al 2016 a 598 milioni di euro, in linea ai 595 milioni stimati. In particolare, nel quarto trimestre le vendite hanno registrato un rialzo dell'8,3% a 184,5 milioni, trainate dal Nord America (+18,5%) e dall'area Asia-Pacifico (+10,3%). La crescita del 4,1% riportata in Italia, inoltre, è stata superiore alla guidance indicata dalla società, grazie alla già alta penetrazione all'interno del mercato domestico.

Per gli analisti, dunque, le prospettive di medio periodo sono promettenti. "Condividiamo la guidance della società", spiegano gli esperti, "e stimiamo una crescita del fatturato del 7,7% su base annua sia nel 2018 che nel 2019, prevedendo per il 2019 un fatturato di 700 milioni di euro". Sul fronte della redditività, ciò dovrebbe portare a un incremento annuale dell'ebitda margin di 100 punti base nel prossimo biennio, per raggiungere il 22% nel 2020, con un conseguente tasso di crescita annuale composto del 3% dell'utile netto. Stime che portano gli analisti ad aumentare anche le previsioni di utile per azione del 4% per quest'anno e del 7% per il prossimo.

"Sulla base dei risultati preliminari abbiamo rivisto il metodo dei flussi di cassa attualizzati per incorporare le migliori prospettive in termini di ricavi e un miglioramento del margine come risultato della leva operativa", aggiungono gli analisti di Piazzetta Cuccia, "rivedendo al rialzo il prezzo obiettivo su Technogym da 7 a 8 euro e confermando la raccomandazione neutral".

Infatti, secondo gli analisti di Mediobanca , il prezzo dell'azione è giustificato dalla percezione di Technogym come marchio di lifestyle piuttosto che come un mero produttore di attrezzature per il fitness, dal suo elevato posizionamento nel proprio mercato di riferimento e dal positivo track record verso la comunità finanziaria da quando è avvenuta la quotazione.

Più cauta, invece, Equita che, nonostante abbia rivisto al rialzo il prezzo obiettivo da 8,2 a 8,6 euro, ha ridotto la raccomandazione sul titolo Technogym da buy a hold rimuovendolo, tra l'altro, dal suo portafoglio small cap. Tanto che l'azione attualmente cede in borsa il 2,67% a 8,92 euro. "Sebbene le dinamiche operative rimangano buone e la società continui a mostrare un buon momentum degli utili", spiegano gli analisti della sim, "riteniamo appropriata la valutazione corrente che vede un rapporto prezzo/utile di 30,5 volte per il 2018 e di 26,4 volte per il 2019, anche in considerazione del recente de-rating che ha caratterizzato il settore discretionary e dal quale Technogym è rimasta immune".

https://www.milanofinanza.it

6m42n



6n29w
248 di 303 - 06/3/2018 10:00
consumer75 N° messaggi: 184 - Iscritto da: 19/11/2012
https://www.technogym.com/gb/newsroom/corinthia-chosen-technogym-design-technologies/
249 di 303 - 08/3/2018 17:04
consumer75 N° messaggi: 184 - Iscritto da: 19/11/2012
Qualcuno sa a cosa e' dovuto questo balzo ? Solo rottura resistenza o altro ?
250 di 303 - 18/3/2018 14:48
GIOLA N° messaggi: 26146 - Iscritto da: 03/9/2014
Technogym sigla un contratto con Nuffield Health in Uk

di Simone Filippetti

Technogym porta il “benessere” negli ospedali d'Inghilterra. Nerio Alessandri, l’uomo che tiene in forma gli italiani e mezzo mondo, porterà per sue attrezzature in quasi 150 centri, palestre e strutture medicali. L’azienda romagnola ha stretto un accordo con Nuffield Health, il principale gestore di centri nel Regno Unito. Il gruppo inglese, che controlla 111 strutture sportive e 31 ospedali, ha scelto le attrezzature italiane per lanciare una nuova offerta di “connected wellness & healthcare”, macchine all'avanguardia e collegate in rete, all'interno della propria rete di ospedali e palestre.

È un accordo di lungo termine che prevede l'installazione di attrezzature e sistemi digitali Technogym all'interno dei centri Nuffield Health in tutto il Regno Unito. Un altro passo verso l'internazionalizzazione del gruppo, dopo il “colpo” di inizio anno con l'aggiudicazione delle Olimpiadi invernali in Corea del Sud. Sbarcata in Borsa a Milano due anni fa, Technogym non vuole fare acquisizioni, vuole crescere per linee interne, con i rapporti che permettono di sviluppare tecnologie e prodotti. La filosofia aziendale è stata delineata di recente dallo stesso Alessandri a Davos. “Il nostro è un mondo tecnologico e per fare le partnership per un ulteriore sviluppo i contatti sono essenziali», aggiunge Alessandri. Tra i settori nel mirino, ora ci sono gli alberghi e le aziende con palestre, la nuova frontiera del Wellness. Sui mercati esteri, un occhio di riguardo adesso all'area asiatica. Tra l’altro, Technogym cerca di allungare la serie che la vede fornitrice ufficiale dei Giochi Olimpici: il prossimo traguardo è Tokyo 2020.

Il prossimo 28 marzo, l'azienda comunicherà i dati di bilancio del 2017: il titolo ha guadagnato il 47% negli ultimi 12 mesi.
6ygne
http://www.ilsole24ore.com/
251 di 303 - 23/3/2018 17:41
consumer75 N° messaggi: 184 - Iscritto da: 19/11/2012
http://www.lastampa.it/2018/03/23/societa/montagna/maratona-dles-dolomites-la-a-edizione-cracco-un-giorno-anchio-faccio-sta-corsa-rH3geBlhEyrcH2x8V6J5VP/pagina.html
252 di 303 - 25/3/2018 12:22
GIOLA N° messaggi: 26146 - Iscritto da: 03/9/2014
Svolta digitale nel mondo del fitness: la rivoluzione di Technogym

L’azienda di tecnologia sportiva integra sistemi intelligenti per studiare gli allenamenti e condividere le informazioni. E lancia la campagna Let’s move for a better world.

di Sara Moraca

Allenamento, benessere fisico e salute. E la tecnologia a fare da collante, con l’obiettivo di mettere al centro la persona, gestire in modo più armonico l’intero ciclo dello star bene, dalla prevenzione alla riabilitazione, e abbattere i costi. Una rivoluzione digitale del fitness, è questa la strategia di Technogym. L’azienda italiana, leader mondiale nelle tecnologie e nei servizi per il wellness, ha lanciato la nuova piattaforma MyWellness di Technogym, che ridefinisce la gestione di benessere e salute connettendo attrezzature fitness, il primo cloud computing del settore, le app e i dispositivi wearable. In sostanza, aiuterà chi si allena ad accedere a dati personali, programmi di training e informazioni sul benessere dal corpo sia dagli attrezzi di una palestra, sia da smartphone, in ogni momento.

Il digitale si è legato da tempo alle strategie di Technogym. Ventidue anni fa, nel 1996, l’azienda di Cesena è stata la prima a lanciare sul mercato un software per la gestione dell’allenamento in palestra.

Quella è stata la prima di una serie di innovazioni introdotte nel segmento del wellness. Nel 2003 è arrivato il primo schermo tv fu integrato in un attrezzo fitness. Nel 2007 è stata la volta del primo prodotto da allenamento connesso alla rete. Nel 2012, infine, Technogym ha realizzato la prima piattaforma cloud per la connessione tra persone, attrezzature e club nel mondo fitness.

Ora, con Unity, l’interfaccia utente presente sugli attrezzi Technogym, chiunque può fare sport mentre utilizza le proprie app preferite, come Netflix o Skype.
I dati dell’allenamento possono essere scaricati e integrati direttamente dai dispositivi wearable e dalle app utilizzate per la propria attività fisica, come Apple Health, Runkeeper, Strava. La tecnologia non solo consente di personalizzare i propri obiettivi di fitness, ma anche di portare avanti il proprio programma di allenamento anche quando non è possibile dedicarsi alle attività outdoor, per mancanza di tempo o a causa di condizioni meteo poco favorevoli. Con Myrunning logbook consente all’utente di replicare sul tapis roulant il percorso di corsa che è solito fare all’aperto e di migliorare le precedenti performance, monitorando la propria posizione sulla mappa e confrontando la velocità della prestazione outdoor registrata.

Anche Apple ha scelto Technogym come partner di rifermento per il lancio di Gym Kit, il pacchetto fitness e sport di Apple Watch. In una delle ultime presentazioni l’azienda di Cupertino ha annunciato che i prodotti di Technogym per l’allenamento cardiovascolare saranno compatibili con lo smartwatch della Mela. Avvicinando il dispositivo a un attrezzo del gruppo di Cesena, l’utente si potrà connettere a tapis roulant, ellittici, cyclettes o steppers. In questo modo Apple Watch e macchinario Technogym si sincronizzeranno in maniera seamless e scambieranno i dati di allenamento su calorie, distanza, velocità, inclinazione e andatura.

La piattaforma digitale connette l’intero ecosistema del benessere. Ad esempio, sempre sul tapis roulant, utilizzando sistemi bluetooth o nfc, l’utente si può connettere a un setup personalizzato e determinato dalla propria tipologia di allenamento, ma anche a contenuti più coinvolgenti, come simulazioni di gare. Inoltre può visualizzare alcuni importanti parametri relativi al proprio stato di salute, come l’indice di massa corporea, e alla valutazione dei rischi che può correre. Via chat o smartphone si possono anche ricevere i consigli di un personal trainer. E anche dall’altra parte del mondo ci si può connettere a un attrezzo di Technogym e avviare l’allenamento come nella palestra sotto casa.

La trasformazione digitale però non si limita a una serie di app e nuovi servizi per l’utente. L’internet delle cose applicato al wellness permetterà di far lavorare gomito a gomito medici e professionisti sportivi. La piattaforma Mywellness diventa così un cruscotto per monitorare lo stato di salute dell’utente, i suoi progressi e l’eventuale insorgere di problematiche, che si possono prevenire. Di questi strumenti potrà beneficiare la spesa sanitaria pubblica. Una piattaforma digitale consente di investire in prevenzione e di abbattere i costi in fase di riabilitazione, riducendo il tempo di ospedalizzazione e garantendo un monitoraggio costante del paziente.

Sono sempre di più gli specialisti che sottolineano come un corretto stile di vita sia la migliore forma di prevenzione. Una filosofia condivisa da Technogym sin dalla sua fondazione. L’azienda, avviata nel 1983, conta duemila dipendenti in 14 filiali tra Europa, Stati Uniti, Asia, Medio Oriente, Australia e Sud America. Il gruppo esporta il 90% della propria produzione, ha attrezzato 80mila centri fitness, 200mila abitazioni nel mondo ed è stato fornitore ufficiale delle ultime sette Olimpiadi, compresi i giochi olimpici invernali che si sono appena conclusi in Corea.

L’azienda ha fatto del wellness la parola chiave delle sue campagne. Technogym ha lanciato la campagna Let’s Move for a Better World, un’iniziativa sociale per diffondere la pratica dell’attività fisica. Dal 12 al 31 marzo, chi si allena su attrezzi Technogym nei mille centri fitness che aderiscono alla campagna potrà accumulare Moves (l’unità di misura del movimento Technogym) e tradurre questo tesoretto nel contributo per donare macchinari dell’azienda italiana a un’organizzazione no profit del territorio a propria scelta. Dalla app Technogym si possono riconoscere con Gym Finder i centri aderenti. I punti sono accumulati su MyWellness Cloud e ogni volta che un centro fitness raggiunge determinati obiettivi, può procedere a donare un attrezzo e a diffondere la cultura del fitness.





6-isc
253 di 303 - 26/3/2018 14:21
consumer75 N° messaggi: 184 - Iscritto da: 19/11/2012
Articolo interessante sull'intero economia del corriere della sera di oggi .... Le applicazioni per allenamento aumenteranno da 2 miliardi attuali a 4 miliardi nel 2021 e techogym e' tutta i leader nel settore ....Avanti così
254 di 303 - 28/3/2018 15:21
GIOLA N° messaggi: 26146 - Iscritto da: 03/9/2014
Technogym batte il consenso ed è ottimista per il 2018

La società ha chiuso il 2017 con un utile netto in aumento del 42% a 61,2 mln di euro e un ebitda in crescita del 20,3% a 120,2 milioni, oltre le stime del consenso. Proposta cedola di 0,09 euro per azione. La Skillbike, progettata per il settore del performance training, sarà lanciata sul mercato europeo nelle prossime settimane

di Francesca Gerosa

Technogym batte il consenso ed è ottimista per il 2018. La società ha chiuso il 2017 con un utile netto in aumento del 42% a 61,2 milioni di euro, oltre le attese del consenso a 58,7 milioni, a fronte di ricavi pari a 598,2 milioni (+7,7%), come già anticipato a febbraio. Crescita a due cifre anche per l'ebitda: +20,3% a 120,2 milioni, oltre i previsti 115,1 milioni del consenso, mentre la posizione finanziaria netta è risultata negativa per 41,3 milioni, ma in miglioramento rispetto ai -78 milioni del 2016 e meno dei 54 e dei 43,6 milioni previsti, rispettivamente, da Equita e da Mediobanca Securities.

Il cda ha quindi deliberato di proporre all'assemblea degli azionisti il pagamento dei dividendi relativi all'esercizio 2017 per 18 milioni di euro, pari a 0,09 euro per azione (0,089 euro per azione la stima di Mediobanca ), con un payout ratio del 29,5% sull'utile netto. La parte restante dell'utile netto sarà contabilizzata alla voce utili di esercizi precedenti. Il dividendo verrà posto in pagamento il 23 maggio.

"Technogym ", ha commentato il presidente e ad, Nerio Alessandri, "ha chiuso anche il 2017 con una solida performance delle vendite a livello globale. In particolare siamo soddisfatti dei risultati di crescita a doppia cifra in aree strategiche per il nostro sviluppo futuro come Cina e Stati Uniti. Sul fronte dei profitti, a nome di tutta la squadra Technogym , sono orgoglioso di comunicare ai nostri azionisti, che nel 2017 abbiamo migliorato in maniera significativa i già importanti risultati raggiunti nel 2016, sia per quanto riguarda l'utile che per l'ebitda".


Technogym ha confermato la propria leadership anche sulle soluzioni digitali. "La nostra piattaforma Mywellness, basata su cloud e tecnologie IoT, lanciata nel 2012 rappresenta oggi il punto di riferimento nel settore del Connected Wellness", ha aggiunto Alessandri. La società oggi vede circa 15.000 centri fitness e wellness connessi e oltre 10 milioni di utenti che utilizzano le soluzioni digitali del gruppo su un totale di 40 milioni di persone che si allenano con Technogym nel mondo, ogni giorno.

A conferma di tale leadership, nel 2017 Technogym è stato il primo player di settore a implementare la connettività fra i propri prodotti e Apple Watch e ad oggi la funzionalità è già attiva su circa 5.000 prodotti Technogym nel mondo. "L'innovazione rimane il tema centrale per la nostra strategia: nel corso dell'anno appena concluso Technogym ha lanciato Skill Line, una linea completa dedicata all'athletic training, che si affianca ai settori più consolidati del fitness e delle soluzioni medicali e comprende nuovi prodotti come SKillrow e Skillrun in grado di coniugare design e performance sportiva. Con Skill Line si apre il nuovo mercato dello sport performance per l'allenamento e la preparazione atletica di tutte le discipline sportive", ha fatto presente il presidente e ad.

Poi quest'anno Technogym è stata fornitore ufficiale delle Olimpiadi Invernali in Corea. E la scorsa settimana, a San Diego, nell'ambito della fiera di riferimento di settore, ha effettuato una preview, riservata ai principali operatori di settore internazionali, di Skillbike, la bike progettata per il settore del performance training, in grado di portare in palestra l'esperienza del ciclismo su strada, del triathlon o della mountain bike, che sarà lanciata anche sul mercato europeo nelle prossime settimane.

Anche nel 2018 il management ritiene che il gruppo possa continuare il suo percorso di crescita economica, costante e sostenibile, a sostegno della creazione di valore per gli azionisti. Numeri 2017 e previsioni per quest'anno che sostengono il titolo Technogym (+0,50% a 8,96 euro) a Piazza Affari. Questa mattina, quindi prima della pubblicazione dei conti 2017, Equita ha confermato il rating hold e il target price a 8,6 euro sull'azione e Mediobanca neutral con un prezzo obiettivo a 8 euro.

CAPITALIZZAZIONE 1.784,92 MLN (PREZZO 8,88 €)

70rzy
https://www.milanofinanza.it
255 di 303 - 28/3/2018 17:29
Lore95 (premium) N° messaggi: 1497 - Iscritto da: 18/12/2014
Buone notizie , bel programma eeeeeee il titolo va in ROSSO ....capirci qualcosa sarebbe bello !!!!!!!!!!!!!!!
256 di 303 - 29/8/2018 12:45
Lore95 (premium) N° messaggi: 1497 - Iscritto da: 18/12/2014
Buon giorno qualcuno sa qualcosa di questa fase così negativa su questa azienda ....solo speculazione o ci sono notizie brutte ....in arrivo ?
MODERATO Doctor Gematrico Armonica (Utente disabilitato) N° messaggi: 386 - Iscritto da: 22/10/2017
258 di 303 - 29/8/2018 18:28
Lore95 (premium) N° messaggi: 1497 - Iscritto da: 18/12/2014
Quotando: doctor gematrico armonica - Post #257 - 29/Ago/2018 11:14


Lo status di salute tecnico di Technogym mostra segnali di peggioramento con area di resistenza fissata a 9,13,

Per la prossima seduta potremmo assistere ad una nuova inculata ribassista con target stimato in aiuola verosimilmente rasata a 8,53.

Per il resto credo che il mio è più bello del tuo !

Lore95Doctor Gematrico Armonica




Tutte e due non si può ?
MODERATO BraccobaldoShow (Utente disabilitato) N° messaggi: 1135 - Iscritto da: 09/8/2018
MODERATO FANT0MAX (Utente disabilitato) N° messaggi: 498 - Iscritto da: 12/9/2018
303 Commenti
 ...   13   
Titoli Discussi
BIT:TGYM 10.97 -1.9%
Technogym
Technogym
Technogym
Indici Internazionali
Australia -0.1%
Brazil -0.8%
Canada -0.5%
France -0.5%
Germany -0.6%
Greece -2.3%
Holland -0.8%
Italy -1.2%
Portugal -0.5%
US (DowJones) -0.8%
US (NASDAQ) -1.8%
United Kingdom -0.4%
Rialzo (%)
BIT:WMC 0.34 9.8%
BIT:IIG 2.80 9.4%
BIT:FPE 9.05 9.0%
BIT:TIT 0.54 4.2%
BIT:TITR 0.53 4.0%
BIT:TSLA 831 3.7%
BIT:FDE 0.29 2.8%
BIT:GILD 63.06 2.7%
BIT:PSA 2.48 2.5%
BIT:VTY 4.63 2.4%
La tua Cronologia
BIT
TGYM
Technogym
Registrati ora per visualizzare questi strumenti nella tua watchlist streaming.

Il Monitor ADVFN ti permette di visualizzare fino a 110 titoli ed è completamente gratuito.

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P: V: D:20200223 11:15:33