Lista Discussioni

Crea Discussione

Aggiorna

Utenti Filtrati

Utenti Bannati

Notifiche

Mio Profilo

Cerca

Uniland (UNI)

- 08/11/2006 17:32
F0CUS N° messaggi: 3064 - Iscritto da: 23/10/2006
HEI CHE NE PENSTE DI UNILAND??? E DI POLYNT??

Lista Commenti
121 Commenti
     6 
101 di 121 - 29/4/2010 12:55
codam2 N° messaggi: 1997 - Iscritto da: 23/1/2007
Uni Wind (Uni Land), sottoscritta convenzione per parco eolico vicino a Savona Finanzaonline.com - 28.4.10/16:07
Uni Wind, società interamente controllata da Uni Land, ha sottoscritto oggi la convenzione con il Comune di Plodio, in provincia di Savona, per la realizzazione di un parco eolico. Secondo i termini del contratto, il canone annuo che Uni Wind corrisponderà al Comune sarà pari al 3,20% dei ricavi derivanti dalla vendita dell´energia prodotta annualmente dall´impianto. La strategia del gruppo prevede di finanziare l´investimento negli impianti in parte mediante l´apporto di mezzi propri (intorno al 20% del valore) e per la differenza attraverso leasing o project finance (il rimanente 80%).
http://www.finanzaonline.com/notizie/news.php?id=%257BB8FAA567-4D3B-4618-9D46-714A6D47382C%257D&folsession=bfb824de34eb7fcb13a1dbadb1951cf9


Uni Wind: sottoscritta convenzione per realizzazione di un parco eolico.
FTA Online News 28/04/2010 16.03
UniLand ha reso noto che in data odierna è stata sottoscritta la convenzione per realizzazione di un parco eolico con il Comune di Plodio.
La controllata Uni Wind si è aggiudicata in data 5 agosto 2009 il bando promosso dal Comune di Plodio (SV) per la costruzione e la gestione di una centrale eolica. La dimensione della centrale è ancora indeterminata (la dimensione definitiva sarà decisa in base ai rilievi anemometrici).
"In data odierna - precisa una nota - è stata sottoscritta la convenzione con il Comune di Plodio. Il canone annuo che la Società Uni Wind S.A. corrisponderà al Comune sarà pari al 3,20% dei ricavi derivanti dalla vendita dell’energia prodotta annualmente dall’impianto.
In caso di produzione di energia elettrica ridotta (produzione inferiore alla 1.900 ore di funzionamento medie annue dell’impianto) sarà riconosciuto al Comune di Plodio un CANONE MINIMO di Euro 14.000 ad aerogeneratore, importo adeguato annualmente in base agli indici ISTAT, oltre ad altri importi accessori “una tantum” di importo non significativo. Il gruppo si attende che dai rilievi anemometrici possa essere prevista una istallazione di massimi 10 MW.
Il costo per la costruzione di un impianto eolico ammonta mediamente a circa Euro 1,5 – 2,0 milioni per ciascun MW installato. La strategia del gruppo prevede di finanziare l’investimento negli impianti in parte mediante l’apporto di mezzi propri (intorno al 20% del valore) e per la differenza mediante leasing o project finance (il rimanente 80%)".
http://finanza.lastampa.it/Notizie/0,389652/Uni_Wind_sottoscritta_convenzione_per.aspx
102 di 121 - 29/4/2010 16:43
stars333 N° messaggi: 148 - Iscritto da: 20/9/2006
Usiamo questo per Uniland, anche perchè la sigla uni, qui usata, è sbagliata.
http://it.advfn.com/p.php?pid=fbb_thread&bb_id=9&id=932133
103 di 121 - Modificato il 07/5/2010 19:14
codam2 N° messaggi: 1997 - Iscritto da: 23/1/2007
Uni Land, sottoscritto atto quietanza parco fotovoltaico ad Altamura.
(Teleborsa) - Roma, 7 mag - Uni Land annuncia che First Solar S.r.l.,
società interamente posseduta dal gruppo tramite Solar Energy S.p.A.,
ha oggi sottoscritto l'atto di quietanza per l'acquisto dell'impianto
fotovoltaico da 1 MW ad Altamura (BA).
In data odierna è stato versato il saldo di Euro 2.000.000 a seguito dell'allacciamento alla rete Enel
avvenuta in data 16 Aprile scorso.
L'investimento complessivo, si legge nella nota, ammonta
ad Euro 5.000.000 ed è finanziato mediante una operazione
di leasing per Euro 4.200.000 con Credit Agricole Leasing Italia (Calit),
società del gruppo Cariparma Credit Agricole;
il gruppo Uni Land ha versato una quota di mezzi finanziari propri
per Euro 800.000.
L'impianto fotovoltaico ha già prodotto, dalla data di allacciamento,
circa 110.000kwh per un controvalore, di contributo GSE e di vendita
di energia, pari a circa Euro 50.000; il gruppo ritiene ottime
le prestazioni energetiche, dato che la struttura è in parte fissa
(un quarto del totale) ed in parte orientabile su un asse
(i rimanenti tre quarti del totale).
Ricordiamo che l'acquisto dell'impianto di Altamura (BA)
è il primo su un totale di 20 MW complessivi previsti
nell'accordo di sviluppo sottoscritto con il gruppo cinese LDK
(cfr comunicato del 16 dicembre 2009).
07/05/2010 - 14:26
http://finanza.repubblica.it/News_Dettaglio.aspx?del=20100507&fonte=TLB&codnews=680
104 di 121 - 28/5/2010 09:31
codam2 N° messaggi: 1997 - Iscritto da: 23/1/2007
Uni Land: sottoscritto acquisto di quota di maggioranza del gruppo Fenergy 28/05/2010 08.30
FTA Online News Uni Land annuncia che Solar Energy, società interamente posseduta dal gruppo, ha concluso l’acquisto del 60% delle quote della società Fenergy, che a sua volta è proprietaria della quota di controllo della società Roenergy. L’acquisto è avvenuto da parti non correlate. Le società dispongono complessivamente di siti già autorizzati per l’installazione di due parchi fotovoltaici per una potenza di 772 KWp e 992 KWp entrambi autorizzati mediante conferenza dei servizi dalla regione Veneto ed ubicati in provincia di Rovigo. Il gruppo Fenergy dispone inoltre di una pipeline di progetti in fase di autorizzazione per ulteriori 6 MWp. Le società utilizzeranno come EPC il gruppo CONTATTO di Ostellato (FE), che sarà incaricato sia della costruzione dell’impianto “chiavi in mano” che delle pratica amministrative inerenti l’impianto e la connessione in rete.
L’Azienda ha per oggetto sociale l’attività di installazione e riparazione di impianti elettrici, elettronici, di rilevazione incendi, impianti di allarme, antifurto, TVCC, automazione industriale, collegamenti in rete di computers, lavori edili di costruzione e ristrutturazione, il tutto principalmente su grandi impianti. La società ha altresì per oggetto l’attività di offerta di servizi integrati per la realizzazione e gestione di interventi per la riduzione dei consumi di energia primaria e di installazione/realizzazione di impianti di produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile, soprattutto solare fotovoltaico.
L’investimento complessivo nei primi due impianti è previsto in Euro 7.200.000 e
sarà finanziato mediante due operazioni di leasing ancora da negoziare; la società ritiene di potere finanziare tali progetti con un rapporto debt/equity pari a circa 80/20. L’acquisizione da parte del gruppo Uni Land è avvenuta mediante un versamento, a titolo di aumento di capitale nella società Fenergy srl per il 60% delle quote, pari ad Euro 120.000. Il gruppo Uni Land dispone attualmente di 5 MW fotovoltaici già installati e di una pipeline di circa 160 MW (di impianti sia eolici che fotovoltaici ) in fase di sviluppo.(FAD)
http://finanza.lastampa.it/Notizie/0,393811/Uni_Land_sottoscritto_acquisto_di_quota_di.aspx
105 di 121 - 28/5/2010 20:03
axel06 N° messaggi: 1866 - Iscritto da: 13/2/2008
non comprendo.
e' un'azienda che sta investendo molto nonostante il momento critico per l'immobiliare.

nonostante cio' perde a go go!!
106 di 121 - 31/5/2010 17:04
codam2 N° messaggi: 1997 - Iscritto da: 23/1/2007
Uni Land, Solar Energy acquista 100% della Santeramo Energia.
31/05/2010 - 15:52
Teleborsa - Roma, 31 mag - Uni Land annuncia che la controllata Solar Energy S.p.A. ha acquistato in data odierna il 100% della Santeramo Energia Srl titolare delle autorizzazioni per la costruzione di un impianto fotovoltaico della potenza massima di 1 MWp in comune di Santeramo (Bari). Lo si legge in una nota. L'investimento complessivo ammonta ad Euro 4.400.000 ed è finanziato mediante una operazione di leasing sottoscritta con Unicredit Leasing; il gruppo Uni Land ha versato una quota di mezzi finanziari propri per Euro 868.000. L'impianto fotovoltaico ha superato tutte le fasi amministrative di autorizzazione, è già ultimato per la parte strutturale ed è in attesa della sola posa dei pannelli LDK.

L'acquisto effettuato in data odierna è il terzo impianto su un totale di 20 MWp complessivi previsti nell'accordo di sviluppo sottoscritto con il gruppo cinese LDK (cfr comunicato del 16 dicembre 2009).


107 di 121 - 02/6/2010 22:40
codam2 N° messaggi: 1997 - Iscritto da: 23/1/2007
Energia: da governo incentivi piu' generosi per fotovoltaico (MF) June 02, 2010
MILANO (MF-DJ)--Buone notizie per gli operatori del fotovoltaico. Secondo quanto risulta a MF-Milano Finanza la nuova bozza ministeriale di disciplina del Nuovo Conto Energia (il meccanismo di incentivi economici al settore fotovoltaico) prevederebbe una correzione al rialzo delle tariffe riconosciute ai produttori di questa forma di energia solare. In particolare, per kilowattora prodotto si andrebbe da aumenti di un centesimo fino a un incremento di 14 centesimi nel caso di impianti (entrati in esercizio dopo il 30/4/2011) tra 200 e 1.000 kilowatt, per i quali la tariffa passerebbe da 0,285 a 0,309 euro. Rimarrebbero valide, invece, le previsioni relative al taglio di circa il 20% rispetto al vecchio Conto Energia per gli impianti che inizieranno a produrre a fine 2011. Dopo quella data e' prevista un'ulteriore sforbiciata del 6% l'anno. Riconfermata anche la potenza massima incentivabile, fissata in 3 mila megawatt e l'obiettivo di raggiungere quota 8 mila megawatt installati nel Paese entro il 2020. Adesso la bozza messa a punto dai ministeri dello Sviluppo e dell'Ambiente dovrebbe essere sottoposta alla Conferenza unificata Stato-Regioni fissata per il prossimo 10 giugno. red/mur
(END) Dow Jones Newswires June 02, 2010 04:05 ET (08:05 GMT) Copyright (c) 2010 MF-Dow Jones News Srl.

108 di 121 - 03/6/2010 09:49
codam2 N° messaggi: 1997 - Iscritto da: 23/1/2007
.

http://www.borsaitaliana.it/borsa/notizie/mf-dow-jones/italia-dettaglio.html?newsId=740891〈=it

.
109 di 121 - 05/7/2010 17:40
codam2 N° messaggi: 1997 - Iscritto da: 23/1/2007
.

Uni Land: acquista a Bologna terreno per parco fotovoltaico.
MONGHIDORO (MF-DJ)--Uni Land Spa ha acquisito da Eos Energia un terreno in provincia di Bologna destinato ad ospitare un parco fotovoltaico da 1 MW, il cui iter burocratico e' in fase autorizzativa.
Per Uni Land, informa una nota, l'operazione, avvenuta attraverso la controllata Energia Verde, rientra nel quadro dello sviluppo della business unit "Energie Rinnovabili", creata nel 2008 e dedicata alla individuazione di terreni e aree potenzialmente vocate ad ospitare parchi di produzione di energia rinnovabile, eolici o fotovoltaici. L'impianto in fase di autorizzazione sara' gestito da Eos Energia in termini di progettazione, approvvigionamento e costruzione. L'allacciamento alla rete elettrica nazionale e' garantito da Eos Energia entro il 2010. Il costo stimato per l'impianto completo e' di circa 4,0 mln euro che sara' pagato con mezzi propri per un importo di circa 0,4/0,8 mln e finanziato attraverso leasing o mutuo per la rimanente parte. com/mur (END) Dow Jones Newswires July 05, 2010 11:30 ET (15:30 GMT) Copyright (c) 2010 MF-Dow Jones News Srl.- - 11 30 AM EDT 07-05-10


.
110 di 121 - 09/8/2010 09:36
codam2 N° messaggi: 1997 - Iscritto da: 23/1/2007
Uni Land rinnova la struttura di governance del gruppo. 02/08/2010
Uni Land SpA ha reso noto che venerdì si è tenuto un Consiglio di Amministrazione della società che ha deliberato, tra gli altri argomenti, in merito all’approvazione dei nuovi codici e manuali di corporate governance al fine di implementare e adeguare alla nuova normativa applicabile ed alla best practice di mercato la struttura di governance del gruppo.
"In particolare - precisa una nota - il Consiglio ha rideterminato i poteri delegati in capo al Presidente del Consiglio e al Direttore Generale, al Presidente del Consiglio, Dott. Alfonso Marino, sono stati attribuiti tutti i maggiori poteri di gestione ordinaria della società
precedentemente attribuiti al Direttore Generale, Ing. Alberto Mezzini. A quest’ultimo restano di competenza, soltanto taluni poteri di cessione meramente ordinaria inerenti il personale, i rapporti con i fornitori e gli istituti finanziatori e l’attività di ricerca di nuove opportunità di business, riservando la competenza ad assumere ogni decisione significativa in materia di investimento o disinvestimento e assunzione di obbligazioni al Consiglio di Amministrazione e per taluni aspetti al Presidente del Consiglio che, pertanto andrà ad assumere anche il ruolo di Consigliere Delegato.
Sono stati esaminati i nuovi Principi di comportamento per l’effettuazione di Operazioni con Parti Correlate, che la società stà predisponendo sulla base delle più recenti disposizioni regolamentari introdotte con Delibera Consob 17221/2010
Sono stati inoltre approvati, i testi revisionati ed aggiornati del Codice di Autodisciplina, del Codice di Comportamento, del Codice di Condotta.
Con specifico riguardo alle previsioni normative inerenti il D.Lgs. 231/2001, il Consiglio ha deliberato di conferire uno specifico incarico ad una primaria società esterna esperta in materia, al fine della definizione di un modello aggiornato di cui al D.Lgs. 231/2001, volto a fornire le linee guida atte ad implementare un più puntuale sistema di controlli e monitoraggio dei flussi informativi nell’ambito dell’intero gruppo societario.
Nel contesto dell’adunanza, è stata inoltre manifestata l’intenzione del Consiglio ad individuare due nuove figure manageriali che ricoprano rispettivamente i ruoli di Direttore Finanziario e di responsabile dell’Ufficio Legale, la cui individuazione è attualmente in fase di analisi ed è stata rinviata ad una successiva adunanza dell’organo amministrativo.
Da ultimo, il Consiglio ha preso atto di quanto comunicato in data odierna dalla propria controllata House Building, in merito alla nomina del nuovo Nomad che consentirà la riammissione a seguito del completamento della positiva due diligence già avviata.
In tale ambito l’Ing. Alberto Mezzini ed il dott. Riccardo Ascari hanno manifestato la propria intenzione di dimettersi dal Consiglio di Amministrazione di House Building al fine di potersi dedicare prevalentemente all’attività da essi prestata in seno alla controllante, ciò anche per evitare eventuali conflitti di interesse con la controllata.
Il Consiglio di Uni Land ha valutato positivamente la prospettata adozione da parte di /Uni_Land_rinnova_la_struttura_di_governance_del.asHouse Building, di presidi di corporate governance in linea con gli standard adottati dalla controllante e volti, tra l’altro, a garantirne un’adeguata autonomia gestionale".(CD)
http://finanza.lastampa.it/Notizie/0,400360/Uni_Land_rinnova_la_struttura_di_governance_del.aspx
111 di 121 - 10/8/2010 12:39
codam2 N° messaggi: 1997 - Iscritto da: 23/1/2007
Uni Land S.p.A. (UNL) - Financial And Strategic Analysis Review - New Company Profile Published
Newly released report, Uni Land S.p.A. (UNL) - Financial and Strategic Analysis Review, provides detailed company analysis. Published on August 09, 2010
by Press Office(Companiesandmarkets.com and OfficialWire)LONDON, ENGLAND Re-Tweet this article
Uni Land S.p.A. (Uni Land) is a real estate and property development company. The company is principally engaged in land banking and house building business. The company is involved in the development of building activities in the residential segment and real estates trading through a network of real estate agencies. The company is also engaged in building sites for commercial buildings, and raising real estate funds. The group operates through its 23 subsidiaries. The group focuses on the Emilia Romagna region in Italy. The company is headquartered at Monghidoro, Italy
Uni Land S.p.A. Key Recent Developments.
Apr 12, 2010: Uni Land Signs Agreement With EOS Energia To Build 10MW PV Systems
Dec 16, 2009: LDK Solar, Uni Land Develop PV Plants In Italy
Dec 16, 2009: LDK Solar Partners With Uni Land To Develop And Construct PV Plants In Italy.
This comprehensive SWOT profile of Uni Land S.p.A. provides you an in-depth strategic analysis of the company's businesses and operations. The profile has been compiled to bring to you a clear and an unbiased view of the company's key strengths and weaknesses and the potential opportunities and threats. The profile helps you formulate strategies that augment your business by enabling you to understand your partners, customers and competitors better.
This company report forms part of the 'Profile on Demand' service, covering over 50,000 of the world's leading companies. Once purchased, the highly qualified team of company analysts will comprehensively research and author a full financial and strategic analysis of Uni Land S.p.A. including a detailed SWOT analysis, and deliver this direct to you in pdf format within two business days. (excluding weekends).
The profile contains critical company information including*,
- Business description - A detailed description of the company's operations and business divisions.
- Corporate strategy - Analyst's summarization of the company's business strategy.
- SWOT Analysis - A detailed analysis of the company's strengths, weakness, opportunities and threats.
- Company history - Progression of key events associated with the company.
- Major products and services - A list of major products, services and brands of the company.
- Key competitors - A list of key competitors to the company.
- Key employees - A list of the key executives of the company.
- Executive biographies - A brief summary of the executives' employment history.
- Key operational heads - A list of personnel heading key departments/functions.
- Important locations and subsidiaries - A list and contact details of key locations and subsidiaries of the company.
- Detailed financial ratios for the past five years - The latest financial ratios derived from the annual financial statements published by the company with 5 years history.
- Interim ratios for the last five interim periods - The latest financial ratios derived from the quarterly/semi-annual financial statements published by the company for 5 interims history.
Note*: Some sections may be missing if data is unavailable for the company.
Key benefits of buying this profile include,
You get detailed information about the company and its operations to identify potential customers and suppliers.
- The profile analyzes the company's business structure, operations, major products and services, prospects, locations and subsidiaries, key executives and their biographies and key competitors.
Understand and respond to your competitors' business structure and strategies, and capitalize on their weaknesses. Stay up to date on the major developments affecting the company.
- The company's core strengths and weaknesses and areas of development or decline are analyzed and presented in the profile objectively. Recent developments in the company covered in the profile help you track important events.
Equip yourself with information that enables you to sharpen your strategies and transform your operations profitably.
- Opportunities that the company can explore and exploit are sized up and its growth potential assessed in the profile. Competitive and/or technological threats are highlighted.
Scout for potential investments and acquisition targets, with detailed insight into the companies' strategic, financial and operational performance.
- Financial ratio presented for major public companies in the profile include the revenue trends, profitability, growth, margins and returns, liquidity and leverage, financial position and efficiency ratios.
Gain key insights into the company for academic or business research.
- Key elements such as SWOT analysis, corporate strategy and financial ratios and charts are incorporated in the profile to assist your academic or business research needs.
Browse all Construction Market Research Reports
http://www.companiesandmarkets.com/construction-market-research-reports-p70.aspx?prk=fa8e5ef56656b5978df66039f6303354
Browse all Construction Company Profile Reports
http://www.companiesandmarkets.com/construction-company-profiles-p97.aspx?prk=fa8e5ef56656b5978df66039f6303354
Browse all Latest Market Research Reports
http://www.companiesandmarkets.com/market-reports-trends-and-industry-statistics-p9.aspx?prk=fa8e5ef56656b5978df66039f6303354
About Us
Companiesandmarkets.com is a leading online business information aggregator with over 500,000 market reports and company profiles available to our clients. Our extensive range of reports are sourced from the leading publishers of business information and provide clients with the widest range of information available. In terms of company profiles, Companiesandmarkets.com's online database allows clients access to market and corporate information to over 100,000 different companies. We provide clients with a fully indexed database of information where clients can find specific market reports on their niche industry sectors of interest. Companiesandmarkets.com is focused on providing clients with exemplary customer service and a flexible approach to accessing business information. Our team have extensive expertise in the market research industry and are keen to provide clients advice on their research requirements and possible alternative sources of information; a model which provides clients a value for money solution to research.
Uni Land S.p.A. (UNL) - Financial and Strategic Analysis Review: http://www.companiesandmarkets.com/r.ashx?id=CL7218M6R327059&prk=fa8e5ef56656b5978df66039f6303354
Contact
CompaniesandMarkets.com
Mike King
info@companiesandmarkets.com
Tel:+44 (0) 2030868600 Posted 8/09/2010 12:23 PM
http://www.officialwire.com/main.php?action=posted_news&rid=197500
112 di 121 - 16/8/2010 12:23
codam2 N° messaggi: 1997 - Iscritto da: 23/1/2007
.


Uni Land: accordo preliminare per acquisto parco eolico a Secli'. MONGHIDORO (MF-DJ)--Uni Land ha sottoscritto un contratto di opzione per l'acquisto dei permessi a costruire e dei diritti di superficie per un impianto eolico da 1 MW, in fase di autorizzazione nel comune di Secli', in provincia di Lecce. Lo si apprende da una nota nella quale si spiega che si prevede che l'impianto possa essere ultimato nel secondo semestre 2011. Lo studio del vento mostra un producibilita' di circa 2.250 ore equivalenti, che corrispondono ad una produzione di circa 2,2 GWh/annui, calcolata utilizzando aerogeneratori da 1 MW con altezza al mozzo di 65 mt e capace di soddisfare i consumi elettrici di oltre 800 famiglie medie in un anno. Il costo complessivo per la costruzione dell'impianto eolico opzionato ammonta mediamente a circa 2-2,5 mln euro per MW installato. La strategia del gruppo prevede di finanziare l'investimento in parte mediante l'apporto di mezzi propri (intorno al 20% del valore) e per la differenza mediante leasing o project finance (il rimanente 80% del valore). L'opzione del parco eolico di Secli' rientra nel piano di crescita di Uni Land nel settore delle rinnovabili, in cui e' attiva dal 2008 e ha in fase di sviluppo tre parchi eolici per oltre 130 MW di potenza. com/mur
(END) Dow Jones Newswires August 16, 2010 05:58 ET (09:58 GMT) Copyright (c) 2010 MF-Dow Jones News Srl.- - 05 58 AM EDT 08-16-10


.
113 di 121 - 16/8/2010 12:37
duca minimo N° messaggi: 38149 - Iscritto da: 29/8/2006


E' solo il Mezzini ( socio di maggioranza ndr ) che muove la sua proprietà .....bisogna aspettare che lo sostituiscano con qualcuno di più credibile .....più bella la notizia che fanno 150 appartamenti per le Coop rosse .....

114 di 121 - 16/8/2010 17:34
codam2 N° messaggi: 1997 - Iscritto da: 23/1/2007
House Building: Uni Land riduce la propria partecipazione.
FTA Online News 16/08/2010 09.00
Il consigliere di amministrazione di House Building (HBG) Alberto Mezzini ha comunicato alcune operazioni riguardanti le azioni della stessa HBG, effettuate dalla società Uni Land, controllata dal medesimo al 70,992% e azionista rilevante della stessa HBG. In particolare il 13 agosto House Building ha ceduto 313.514 azioni di House Building a un prezzo medio di 1,85 euro per un controvalore complessivo di 580 mila euro. Le azioni sono state cedute a Eolo Project (113.514 titoli) e a Rinnovabili Srl. Uni Land passa così dall'88,5 all'87,64% del capitale di House Bulding.(GD)



Puglia: sempre più probabile un nuovo impianto a Seclì.
16 agosto 2010 – (AGI) Un nuovo impianto eolico da 1 MW verrà realizzato in Puglia entro il 2011. Uni Land ha sottoscritto infatti un contratto di opzione per l'acquisto di permessi a costruire per un impianto in fase di autorizzazione nel comune di Seclì, in provincia di Lecce. Si prevede che l'impianto possa essere ultimato nel secondo semestre 2011. Lo studio del vento mostrerebbe una producibilità di circa 2.250 ore equivalenti corrispondenti a una produzione di circa 2,2 GWh annui, calcolata utilizzando aerogeneratori da 1 MW con altezza al mozzo di 65 mt; tale produzione potrebbe essere sufficiente a soddisfare i consumi elettrici di oltre 800 famiglie medie. Il costo complessivo per la costruzione ammonterebbe a circa 2 milioni e mezzo per MW installato. Il gruppo Uni Land prevede di finanziare l'investimento in parte mediante l'apporto di mezzi propri (intorno al 20% del valore) e per la differenza mediante leasing o project finance (il rimanente 80% del valore).
L'opzione del parco eolico di Seclì rientra nel piano di crescita di Uni Land nel settore delle rinnovabili, in cui è attiva dal 2008. Il gruppo starebbe inoltre sviluppando tre parchi eolici per un totale di oltre 130 MW di potenza. Ma le realizzazioni del gruppo in Puglia, non si fermano al settore eolico. Per il fotovoltaico, infatti, in aprile è entrato in esercizio l'impianto da 1 MW di Altamura (Bari) ed il gruppo dispone anche di impianti fotovoltaici per 4 MW già ultimati, da 2 MW a Soleto (Lecce) e a Squinzano (Lecce), completati nel 2008 e in forte ritardo con la connessione alla rete elettrica nazionale.
http://www.zeroemission.tv/Objects/Pagina.asp?ID=9614
115 di 121 - 16/8/2010 17:40
duca minimo N° messaggi: 38149 - Iscritto da: 29/8/2006


A proposito di fotovoltaico .....è dal 2004 che "spingo" questo settore ( ho , addirittura, impiantato 400 kw sui tetti di quattro capannoni di altrettanti clienti.... ). Ora siamo in piena euforia e si riesce a vedere anche inverter che non funzionano ( in Italia è sempre così ) ....chissà come andrà a finire ...lo sapremo troppo tardi ?

Comunque è una strada ecologicamente da percorrere
116 di 121 - 20/8/2010 17:45
ciejpa N° messaggi: 109 - Iscritto da: 15/7/2008
Ormai è una discesa senza fine, riesce sistematicamente a fare peggio del mercato, eppure gli indicatori davano una struttura che lasciava intravedere una spinta verso 0,60. Oggi ho mediato per l'ultima volta a 0,537. Ci sono notizie particolari che diano una spiegazione a questa eccessiva debolezza, o si va verso un raggruppamento di azioni (Pirelli)..... che significa che continueremo a prenderla in quel posto?
Saluti
117 di 121 - 20/9/2010 14:46
codam2 N° messaggi: 1997 - Iscritto da: 23/1/2007
memo: In corsa la filiera solare. di Jacopo GilibertoCronologia articolo01 giugno 2010
[...] La Solar Energy (gruppo Uni Land) intanto ha concluso l'acquisto del 60% delle quote della Fenergy (Ferrara) e della controllata Roenergy con le loro centrali fotovoltaiche in progettazione in Polesine e nel Ferrarese.[...]
http://www.ilsole24ore.com/art/economia/2010-06-01/corsa-filiera-solare-094400.shtml?uuid=AYL7izuB
118 di 121 - 24/9/2010 09:11
lcuoco N° messaggi: 200 - Iscritto da: 30/11/2006
Alessandro Profumo,va al UGF? Sarebbe un miracolo per noi azionisti.
Saluti.
119 di 121 - Modificato il 18/8/2014 17:13
codam N° messaggi: 1383 - Iscritto da: 21/3/2006
23/07/2014 SORRENTO IN MANO A MASSIMO CHIAPPINI MILIARDARIO EREDE DEI BORGHESE? I TIFOSI VOGLIONO GIGLIO
Una notizia clamorosa in penisola sorrentina. IL Sorrento Calcio sarebbe in mano a Massimo Chiappini miliardario erede dei Borghese , un boatos tutto da verificare, mentre ancora non si sa nulla della Fideiussione di 31.000 euro che dovrebbero pagare Turco e Dionisio, ai quali D'Angelo avrebbe ceduto le quote, i due, pero' , pare non siano graditi a tutti i tifosi, che preferirebbero Durante e Giglio , lo stesso sarebbe visto di buon occhio dall' MSC di D' Aponte rappresentato da Ronzi, fra i due gruppi litigante il terzo gode? In penisola sorrentina non si fa che parlare d'altro, ipotesi su ipotesi, e di sicuro vi e' solo l'incertezza nella quale sta vivendo il Sorrento Calcio, intanto chi e' Massimo Chiappini? . L’11 maggio 1942 nasce a Roma l’architetto Massimo Chiappini, che nel dicembre 1971 diventa erede di un immenso patrimonio immobiliare lasciatogli dal padre Vittorio, deceduto il 7 ottobre 1971. L’atto notarile del 15 dicembre 1971 (con beneficio di inventario con formalità 72468 trascritta al numero 100945) conferma che Vittorio Chiappini aveva acquisito da Anna Maria Borghese, oberata dai debiti e assediata dai creditori, tutti i possedimenti della famiglia nel 1947. Il prezzo non è mai stato rivelato. Tra i beni, i terreni che si estendono dalla periferia Nordest di Roma, tra le vie Nomentana e Tiburtina, fino alla provincia dì Rieti. Sia Vittorio che Massimo Chiappini hanno tenuto integro il patrimonio immobiliare, senza smembrarlo e senza cedere terreni o fabbricati: oltre sette milioni e mezzo di metri quadrati di terreni universalmente noti come eredità Borghese. Però nel 2008 Massimo Chiappini cede i terreni alla Uni Land (ex Perlier) in cambio di 14 milioni di euro e il 50% del capitale dell’immobiliare: Chiappini devolve il 30% dei proventi del fondo immobiliare alla beneficenza volendosi dedicare «al bene, al sollievo e al sostegno dei sofferenti, dei bisognosi, dei malati, dei poveri e dei senza tetto» distribuendo farmaci e alimenti, e costruendo case, scuole, ospedali, infrastrutture per l’acqua e l’energia. Ora innamorato della Terra delle Sirene operazione per salvare il Sorrento e forse non si ferma al calcio.
http://www.positanonews.it/articolo/140980/sorrento-in-mano-a-massimo-chiappini-miliardario-erede-dei-borghese-i-tifosi-vogliono-giglio
120 di 121 - 14/10/2014 15:12
saverio10 N° messaggi: 100 - Iscritto da: 07/9/2012
Ma nessuno scrive qui???
121 Commenti
     6 
Titoli Discussi
BIT:UNI 3.90 -0.2%
Unipol
Unipol
Unipol
Indici Internazionali
Australia 0.0%
Brazil 0.8%
Canada 0.3%
France 0.1%
Germany 0.4%
Greece -0.4%
Holland -0.2%
Italy 0.5%
Portugal 0.4%
US (DowJones) -0.6%
US (NASDAQ) -0.9%
United Kingdom -0.2%
Rialzo (%)
BIT:VE 10.64 9,569.1%
BIT:FAR 23.00 13.9%
BIT:OSA 3.70 13.8%
BIT:PITE 10.80 10.0%
BIT:ARN 13.60 9.7%
BIT:TKA 9.86 7.2%
BIT:RM 1.06 6.0%
BIT:POR 14.15 5.6%
BIT:OS 8.44 5.5%
BIT:GIS 2.87 5.3%
La tua Cronologia
BIT
UNI
Unipol
Registrati ora per visualizzare questi strumenti nella tua watchlist streaming.

Il Monitor ADVFN ti permette di visualizzare fino a 110 titoli ed è completamente gratuito.

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P: V: D:20210118 21:05:19