A2a, attraverso la controllata A2a E-Mobility che svolge il ruolo di Cpo (Charging Point Operator), ha avviato una partnership con Md, marchio italiano della grande distribuzione, con l'obiettivo di installare, nel corso del 2022 e del 2023, 66 infrastrutture di ricarica con la possibilità di incrementare tale numero progressivamente.

I punti vendita Md che saranno elettrificati si trovano in Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Molise, Piemonte, Sicilia, Sardegna e Toscana. Le colonnine, spiega una nota, saranno prevalentemente di tipo Quick Charge e Fast Charge Multistandard con la possibilità di installare anche altre tecnologie a seconda delle specifiche esigenze dei siti.

A2a E-Mobility si occuperà anche della gestione e manutenzione delle infrastrutture di ricarica; le colonnine sono tutte di nuova generazione, e consentono la ricarica in contemporanea di 2 veicoli elettrici. Saranno alimentate con energia da fonti rinnovabili, certificata dal marchio 100% Green A2a, accessibili dall'App A2a E-moving e dalle App degli altri provider di servizi di ricarica interoperabili.

L'attivazione delle colonnine presso i punti vendita Md si inserisce all'interno del Piano Industriale al 2030 di A2a per promuovere la decarbonizzazione e per continuare gli investimenti nel segmento della mobilità elettrica.

Come previsto dal recente "Aggiornamento al Piano Industriale A2a 2021-2030" nel segmento E-Mobility, A2a intende quadruplicare il target di installazione di punti di ricarica per veicoli elettrici (24 mila al 2030 vs 6 mila nel precedente Piano), con una market share relativa in Italia del 15-20%, attivando investimenti pari a 300 milioni di euro.

com/lde

lucrezia.degliesposti@mfdowjones.it

fine

MF-DJ NEWS

1717:14 mag 2022

 

(END) Dow Jones Newswires

May 17, 2022 11:16 ET (15:16 GMT)

Copyright (c) 2022 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni A2A (BIT:A2A)
Storico
Da Giu 2022 a Lug 2022 Clicca qui per i Grafici di A2A
Grafico Azioni A2A (BIT:A2A)
Storico
Da Lug 2021 a Lug 2022 Clicca qui per i Grafici di A2A