Nel primo semestre del 2022 l'utile netto di pertinenza del gruppo A2A risulta pari a 328 milioni di euro, in riduzione del 3,5% rispetto a quello registrato nel medesimo periodo del 2021; escludendo le poste straordinarie.

L'utile netto ordinario di pertinenza del gruppo risulta pari a 186 milioni di euro, in diminuzione di 16 milioni rispetto al primo semestre del 2021. La variazione è riconducibile alla diminuzione del risultato operativo netto, in parte compensata dalla contrazione delle imposte legata al minor reddito imponibile.

I ricavi del gruppo A2A sono risultati pari a 9,788 mld di euro, in aumento del 141,5% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. La crescita è principalmente legata all'andamento dello scenario energetico.

Il margine operativo lordo si è attestato a 708 milioni di euro, in aumento di 20 milioni rispetto al primo semestre 2021 (+3%).

Al netto delle partite non ricorrenti (+5 milioni nel primo semestre 2022, +4 nel primo semestre 2021), il margine operativo lordo ordinario è aumentato di 19 milioni di euro (+3%): la significativa contrazione di marginalità registrata nella Business Unit Mercato è stata più che compensata dagli ottimi risultati degli altri settori di attività, soprattutto della Business Unit Generazione&Trading e di quella Ambiente.

Il risultato operativo netto si attesta a 335 milioni di euro, in diminuzione di 21 milioni rispetto al primo semestre 2021 (356 milioni di euro).

La Pfn di consolidato al 30 giugno 2022 risulta pari a 4,587 mld di euro (4,113 milioni di euro al 31 dicembre 2021). Escludendo le variazioni di perimetro intervenute nell'arco del periodo in esame, pari a 409 milioni di euro, la Pfn si attesta a 4,178 mld di euro, registrando un assorbimento di cassa netto pari a 65 milioni di euro, dopo investimenti per 463 milioni di euro, pagamento di dividendi per 283 milioni di euro e incassi per cessione di alcuni asset immobiliari per 221 milioni di euro. Tale variazione è principalmente riconducibile all'eccezionale aumento dei crediti commerciali, in particolare della Business Unit Mercato, effetto legato al significativo aumento e volatilità dei prezzi delle commodities.

"In uno scenario fortemente caratterizzato dal perdurare degli effetti della crisi geopolitica ed economica e da quelli sempre più evidenti del climate change, la diversificazione delle attività di business ha permesso al gruppo di confermare la propria solidità e capacità di reazione", commenta l'ad Renato Mazzoncini. "Nel primo semestre dell'anno, A2A ha ulteriormente incrementato i propri investimenti in infrastrutture strategiche per la transizione ecologica per poter superare l'emergenza e contribuire all'indipendenza energetica del Paese. Confermiamo il nostro obiettivo di crescita nelle rinnovabili e nell'economia circolare, contando sulle potenzialità offerte da acqua, sole, vento e rifiuti, le nostre materie prime".

com/cce

MF-DJ NEWS

2911:50 lug 2022

 

(END) Dow Jones Newswires

July 29, 2022 05:51 ET (09:51 GMT)

Copyright (c) 2022 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni A2A (BIT:A2A)
Storico
Da Ago 2022 a Set 2022 Clicca qui per i Grafici di A2A
Grafico Azioni A2A (BIT:A2A)
Storico
Da Set 2021 a Set 2022 Clicca qui per i Grafici di A2A