Seduta interlocutoria per piazza Affari, tornata oggi agli scambi dopo il lungo fine settimana di Ferragosto.

Il Ftse Mib ha chiuso la giornata segnando un +0,12% a 22.997 punti, con gli operatori che sono rimasti in attesa degli importanti appuntamenti di domani, tra cui spiccano la pubblicazione delle vendite al dettaglio negli Usa a luglio e in serata la diffusione dei verbali dell'ultima riunione della Fed, in cui la banca centrale americana ha alzato i tassi di 75 punti base.

Al momento il Dow Jones, ieri positivo in chiusura, registra un +0,6%.

Sul fronte dei dati macro Usa, la produzione industriale è cresciuta

dello 0,6% a livello mensile a luglio, battendo il consenso degli

economisti (+0,2% m/m). Piú alto delle previsioni anche il tasso di

utilizzo degli impianti, che si è attestato all'80,3%, rispetto all'80,1%

atteso.

Quanto al settore immobiliare, invece, a luglio il numero di cantieri

avviati per la costruzione di nuove case negli Stati Uniti è sceso del

9,6% a livello mensile a 1,446 milioni di unitá (1,55 mln il consenso).

Passando all'Europa, l'indice relativo alle attese economiche in Germania si è attestato a -55,3 punti ad agosto rispetto ai -53,8 di luglio, al di sopra di quanto atteso dal consenso degli economisti (-56,9 punti).

A piazza Affari bene tra gli industriali Leonardo Spa

(+1,84%) e Stm (+1,13%). Acquisti poi sulle utility: A2A +2,46%, Italgas +2,37%, Enel +1,33%, Snam +2,15%, Terna +2,07%.

Amplifon (-5,27%) ha invece pagato l'abbassamento dell'outlook sul 2022-2023 da parte di Sonova.

Prese di profitto infine su Tim (-3,62%) e Nexi (-1,42%) dopo i guadagni consistenti di venerdì scorso.

pl

 

(END) Dow Jones Newswires

August 16, 2022 11:45 ET (15:45 GMT)

Copyright (c) 2022 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Amplifon (BIT:AMP)
Storico
Da Set 2022 a Ott 2022 Clicca qui per i Grafici di Amplifon
Grafico Azioni Amplifon (BIT:AMP)
Storico
Da Ott 2021 a Ott 2022 Clicca qui per i Grafici di Amplifon