Per l'azionista Albemarle Asset Management il prezzo offerto nell'ambito dell'opa promossa dalla famiglia Carraro sull'omonima società, non è adeguato.

A spiegarlo è lo stesso azionista in una lettera. "In primo luogo, l'operazione non riconosce agli azionisti di minoranza di fatto alcun premio rispetto al prezzo di Borsa dell'ultimo giorno di negoziazione prima dell'annuncio dell'offerta (pari a 2.37 euro), in totale contrasto sia con la best practice di mercato che con quanto avvenuto di recente sul mercato italiano con riferimento ad operazioni similari (a titolo di esempio: Isagro: premio pari al 118% rispetto al prezzo dell'ultimo giorno di negoziazione prima dell'annuncio dell'offerta; Cerved: premio pari al 34.9%; Astm: premio pari al 28.8%).

In secondo luogo, spiega la nota dell'azionista, il prezzo offerto è nettamente inferiore rispetto ai target price individuati dagli analisti sell-side che seguono il titolo, pari a 3.00 euro sia con riferimento a Intesa Sanpaolo che a Banka Akros alla data del 26 marzo, ossia l'ultimo giorno di Borsa aperta prima dell'annuncio dell'Opa (Intesa Sanpaolo e Banka Akros sono le uniche due istituzioni finanziarie che hanno stime e target price aggiornati sul titolo Carraro). In terzo luogo, nel comunicato dell'Opa il prezzo è definito "cum dividendo", ossia viene spiegato "laddove il dividendo fosse pagato prima del pagamento del Corrispettivo dell'Offerta, quest'ultimo verrà decurtato dell'ammontare del dividendo": in pratica, gli azionisti di maggioranza vogliono appropriarsi anche del dividendo spettante alle minoranze e già deliberato dal Cda di Carraro in data 26 marzo per un importo pari a 0.15 euro per azione, elemento inaccettabile soprattutto nel caso in cui quale quello attuale non venga offerto alcun premio sui prezzi di borsa. In quarto luogo, l'operazione appare chiaramente opportunistica e ad esclusivo vantaggio degli azionisti di maggioranza, in quanto procedendo al delisting dell'azione nella fase iniziale di ripartenza del ciclo per i settori di riferimento di Carraro, gli azionisti di maggioranza vogliono appropriarsi per intero dei benefici economici che questa forte ripresa genererà per Carraro escludendo completamente i piccoli azionisti.

Albemarle è una boutique di asset management basata a Londra e ha come soci Massimo Massimilla ed Umberto Borghesi.

cce

MF-DJ NEWS

2917:54 mar 2021

 

(END) Dow Jones Newswires

March 29, 2021 11:55 ET (15:55 GMT)

Copyright (c) 2021 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Astm (BIT:AT)
Storico
Da Apr 2022 a Mag 2022 Clicca qui per i Grafici di Astm
Grafico Azioni Astm (BIT:AT)
Storico
Da Mag 2021 a Mag 2022 Clicca qui per i Grafici di Astm