Banca Ifis chiude i primi move mesi con un utile netto pari a 105,5 milioni di euro, in crescita del 32% rispetto agli 80,2 milioni di euro dei primi nove mesi del 2021.

Il margine di intermediazione, si legge in una nota, è in crescita del 9,6% a 488,7 mln (445,9 mln al 30/09/2021) e beneficia di maggiori ricavi nel settore Npl, pari a 200,9 mln (+9% a/a) e nel settore Commercial &

Corporate Banking, pari a 225,2 mln (+5,8% a/a). I costi operativi, pari a 278,5 mln (+7,9%) sono in aumento per le maggiori spese del personale (111,2 mln rispetto a 103,7 mln del 30/09/2021). Il costo del credito e' pari a 48,9 mln, in diminuzione rispetto a 60,3 mln del corrispondente periodo del 2021. Al 30 settembre 2022 il patrimonio netto consolidato di gruppo si attesta a 1,610 mld, in diminuzione rispetto al dato di 1,623 mld di fine 2021. Confermato il target dell'utile netto di circa 120 milioni di euro per l'esercizio 2022.

liv

 

(END) Dow Jones Newswires

November 10, 2022 08:22 ET (13:22 GMT)

Copyright (c) 2022 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Banca IFIS (BIT:IF)
Storico
Da Gen 2023 a Feb 2023 Clicca qui per i Grafici di Banca IFIS
Grafico Azioni Banca IFIS (BIT:IF)
Storico
Da Feb 2022 a Feb 2023 Clicca qui per i Grafici di Banca IFIS