Carel ha sottoscritto un accordo vincolante per l'acquisto del 70% del capitale sociale di Sauber Srl, società attiva principalmente nel settore dei servizi on-field di installazione e assistenza di impianti di raffrescamento/umidificazione in edifici commerciali e residenziali, con un forte focus verso l'efficientamento energetico.

Nel corso del 2021, si legge in una nota, Sauber ha riportato ricavi pari a 7,6 milioni di euro, un Ebitda di 0,8 milioni e una posizione

finanziaria netta pari a 0,8 milioni. L'operazione è anzitutto riconducibile all'implementazione di uno dei principali pilastri della strategia di Carel che prevede un rafforzamento dell'area servizi (digitali, on field e di consulenza) sia per linee interne sia tramite acquisizioni. L'integrazione con Sauber permetterà a Carel di acquisire un importante know-how grazie alle risorse competenti e dedicate

presenti nella società lombarda. Consentirà, inoltre, significative sinergie commerciali combinando l'ampia base clienti del gruppo e la maggiore possibilità di offrire assistenza direttamente sul campo.

Gli effetti dell'operazione conclusa in data odierna si rifletteranno anche su Sauber, che beneficerà di una capacità di investimento

superiore e della possibilità di sviluppare il proprio business anche al di là dell'attuale presidio territoriale. I servizi on-field e di

consulenza volti all'efficienza energetica potranno poi essere potenziati dall'offerta di servizi digitali del Gruppo.

Con la transazione Carel subentra nel controllo di Sauber attraverso l'acquisizione del 70% del relativo capitale sociale a fronte

di un Enterprise Value per tale quota pari a 3,6 milioni. L'effettivo cash-out dipenderà dai limitati aggiustamenti del prezzo che saranno effettuati, come da prassi, successivamente al perfezionamento del closing sulla base dell'effettivo ammontare della posizione finanziaria netta di Sauber alla data del closing medesimo. L'acquisto da parte di Carel del restante 30% di Sauber, la cui valutazione è legata ai risultati futuri di Sauber stessa, è regolata da un meccanismo di opzioni incrociate tra le parti, esercitabili nel 2025. Questa struttura, che vede l'attuale amministrazione fortemente coinvolta nel medio termine

nella gestione della società, garantisce un completo allineamento di interessi durante il periodo di integrazione di Sauber nel gruppo Carel.

L'accordo prevede per l'acquirente garanzie contrattuali (e relativa tutela indennitaria) in linea con la prassi di mercato. Il closing è previsto entro il mese di giugno ed è soggetto alle condizioni sospensive caratteristiche di questa tipologia di accordi. Ai fini del pagamento del prezzo di acquisto, è previsto che Carel utilizzi risorse finanziarie disponibili.

Francesco Nalini, ad del gruppo Carel, ha commentato: "l'operazione odierna rappresenta un altro importante tassello nella nostra strategia di sviluppo per linee esterne e si aggiunge alle quattro acquisizioni industriali effettuate tra il 2018 e il 2021. Costituisce, inoltre, una importante opportunità nel mondo dei servizi, che rappresentano per CAREL uno dei driver strategici di sviluppo nel medio/lungo periodo. Infine, conferma ancora una volta la capacità del Gruppo di perseguire i propri obiettivi con coerenza e tempestività".

com/mcn

alessandro.mocenni@mfdowjones.it

fine

MF-DJ NEWS

1318:15 giu 2022

 

(END) Dow Jones Newswires

June 13, 2022 12:16 ET (16:16 GMT)

Copyright (c) 2022 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Carel Industries (BIT:CRL)
Storico
Da Ago 2022 a Set 2022 Clicca qui per i Grafici di Carel Industries
Grafico Azioni Carel Industries (BIT:CRL)
Storico
Da Set 2021 a Set 2022 Clicca qui per i Grafici di Carel Industries