Il gruppo Credem per il 2022 mira a confermare le linee guida della propria gestione: il mantenimento di ritmi di sviluppo commerciale superiori alla media di mercato, l'elevata qualità del credito, l'integrazione di Caricento, il rafforzamento del servizio in ottica omnicanale e digitale, il potenziamento del wealth management, lo sviluppo di prodotti sostenibili Esg, la conferma della solidità del profilo di rischio e dei livelli patrimoniali.

Nonostante il contesto economico e geopolitico si sia deteriorato, l'istituto non sposta dunque i suoi obiettivi.

Nel nuovo quadro, molti istituti di ricerca forniscono previsioni aggiornate del Pil italiano ancora in territorio positivo, ma, rispetto alle attese di fine 2021, ipotizzano un'inflazione più alta, una crescita più bassa, con minore domanda e minore produzione industriale per la riduzione degli scambi verso l'area del conflitto e per i problemi legati alle materie prime energetiche e industriali.

I mercati finanziari stanno reagendo al conflitto con forte volatilità. Contemporaneamente i tassi di interesse stanno aumentando per effetto dell'inflazione e delle mutate prospettive di politica monetaria. Le oscillazioni dei mercati possono impattare sul sistema bancario, attraverso la pressione sui ricavi da servizi, mentre il margine finanziario potrebbe beneficiare dei movimenti di risalita dei tassi.

Il costo del credito potrebbe risentire delle difficoltà degli operatori economici esposti alle conseguenze del conflitto e all'aumento dei costi delle materie prime. L'inflazione potrebbe erodere il reddito disponibile delle famiglie, mentre appare nel breve termine limitato l'impatto dell'inflazione sulle spese amministrative bancarie.

Il direttore generale del gruppo Credem, Nazzareno Gregori, ha dichiarato che "i risultati del primo trimestre 2022 confermano la capacità del gruppo e delle persone che ne fanno parte di affrontare efficacemente la complessità di un contesto economico e sociale in continuo mutamento. Abbiamo iniziato il 2022 con una forte spinta sull'innovazione per rendere sempre più competitivi e fruibili i prodotti e servizi offerti ai nostri clienti privati e imprese, con un'attenzione crescente alla sostenibilità delle strategie del gruppo".

"Nei prossimi mesi", conclude Gregori, "ci poniamo l'obiettivo di continuare a supportare le famiglie italiane e la crescita del tessuto imprenditoriale del paese, e di proseguire ulteriormente le attività di consulenza agli investimenti per poter continuare ad essere un solido punto di riferimento per la difesa e lo sviluppo dei patrimoni".

com/ann

 

(END) Dow Jones Newswires

May 06, 2022 06:55 ET (10:55 GMT)

Copyright (c) 2022 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Credito Emilian (BIT:CE)
Storico
Da Giu 2022 a Lug 2022 Clicca qui per i Grafici di Credito Emilian
Grafico Azioni Credito Emilian (BIT:CE)
Storico
Da Lug 2021 a Lug 2022 Clicca qui per i Grafici di Credito Emilian