Bilancio - Dati Fondamentali Danieli e C. Officine Meccaniche

Nome Compagnia:Danieli e C. Officine Meccaniche
Descrizione:
Il gruppo Danieli opera nella progettazione, costruzione e installazione di macchine e impianti per l’industria metallurgica, con tecnologie e prodotti che coprono l’intero ciclo produttivo dal minerale ai prodotti siderurgici finiti in vasta gamma. Danieli è tra i primi tre costruttori al mondo nel settore delle macchine per l’industria dei metalli, con la leadership nelle acciaierie ed impianti per la produzione dei prodotti lunghi (vale a dire facendo uso della tecnologia dei “minimill”, impianti che producono acciaio con il forno elettrico), ed è il secondo costruttore mondiale di impianti per la produzione di prodotti piani. Le principali società operative nell’ambito degli impianti e macchine per l’industria dei metalli (Plant Making) sono situate in Europa (Italia, Svezia, Germania, Francia, Austria, Olanda, Regno Unito, Russia, Spagna) ed Asia (Cina, India, Thailandia, Vietnam), con centri di servizio in Stati Uniti, Brasile, Egitto, Turchia e Ucraina.Danieli opera poi nella produzione di acciai speciali (Steel Making) attraverso la società Acciaierie Bertoli Safau (ABS), ESW Rohrenwerke GmbH e ABS Sisak d.o.o e si posiziona ai primi posti in Italia e in Europa. Tale produzione è destinata principalmente all’industria automobilistica, mezzi pesanti, industria meccanica, energetica e petrolifera.
Amm. Delegato:Giacomo Mareschi DanieliIndirizzo Web:www.danieli.com
Presidente:Gianpietro BenedettiTel:04321958111
Indirizzo:Via Nazionale, 41Fax:04321958289
Comune:ButtrioEmail:info@danieli.com
Nazione:ItaliaISIN:IT0000076502
CAP:33042
 Prezzo Variazione [%] Denaro Lettera Volume Max Min
 14,34 -0,28 [-1,92%] 14,28 14,38 210.916 14,8 14,24
 Aper Chiusura Prec. Cap. di mercato Azioni circolanti VWAP ROE (%) Osc 52 Sett
 14,8 14,62 586.212.503 40.879.533 14,50 1,1 8,42-18,00

Valori Principali

(alla chiusura precedente)
Chiusura Precedente14,62
Cap. di mercato597.658.772
Azioni circolanti40.879.533
Azioni Privilegiate circolanti-
Azioni Risparmio circolanti40.425.033
Azioni Risparmio Convertibili circolanti-

Andamento prezzo azioni 5 anni

Andamento Prezzo Azione

Periodo MaxMin
1 Settimana14,8011,84
4 Settimane14,8011,60
12 Settimane14,8010,82
1 Anno18,008,42
3 Anni24,508,42
5 Anni24,508,42

Grafico Azionisti

Sintesi di Bilancio (in migliaia di euro)

31/12/201931/12/201830/6/201930/6/2018
Ricavi delle Vendite e delle Prestazioni1.104.869964.7213.063.5882.705.600
EBITDA65.616104.819204.460207.646
EBIT25.02344.374101.510103.942
Risultato di pertinenza del Gruppo21.06632.68567.01658.374
Risultato Netto20.91832.60566.76057.987
Cash Flow----
Patrimonio Netto Complessivo1.908.1321.858.9851.899.1891.853.016
Posizione Finanziaria Netta852.652843.930927.854836.675
SEMESTRALE AL 31 DICEMBRE 2019 - A fronte di ricavi in aumento, il minor livello delle variazioni di prodotti finiti e lavori in corso ha portato a una contrazione dei margini reddituali di Danieli nel primo semestre dell’esercizio 2019/2020 (luglio – dicembre 2019).
I ricavi da vendita sono passati da 964,7 a 1.104,9 milioni (+14,5%) e gli altri ricavi, anche per effetto di 2,3 milioni corrisposti al settore Steel Making per la remunerazione del servizio di interrompibilità di energia elettrica, sono balzati del 50,1% a 36,2 milioni.
Ma dato che la variazione delle rimanenze di prodotti finiti e lavori in corso è passata da 487,2 a 204,5 milioni (-58%), considerando questa voce i ricavi sarebbero scesi del 9%, derivanti da un incremento del 9%, a 1.021,3 milioni, per il settore Plant Making (ingegneria e costruzione impianti per la produzione di acciaio e alluminio), mentre quelli del settore Steel Making (produzione di acciaio) sono scesi ben del 40% a 324,3 milioni in quanto nel periodo questo comparto ha ridotto la produzione operando con prezzi e margini non soddisfacenti, unitamente ai costi di chiusura del tubificio ESW in Germania.
I costi per consumi di materie prime sono scesi del 10,5% a 711,5 milioni, ma gli altri costi operativi solo del 2,5% a 335,5 milioni.
Il costo del personale è rimasto pressochè invariato (+0,4% a 233 milioni), in presenza di un numero medio di dipendenti passato da 9.502 a 9.431 unità.
Ne è derivato un ebitda in contrazione del 37,4% (da 104,8 a 65,6 milioni), ma mentre quello del settore Plant Making è sceso solo del 5% a 42,1 milioni, quello del comparto Steel Making si è ridotto ben del 61% a 23,5 milioni.
Gli ammortamenti sono diminuiti da 52,2 a 47 milioni, ma nel periodo sono state effettuate svalutazioni per 6,4 milioni a fronte di rivalutazioni per 8,2 milioni nello stesso periodo dell’esercizio precedente.
Così l’ebit si è quasi dimezzato, passando da 44,4 a 25 milioni (-43,6%); per il settore Plant Making vi è stato però un balzo del 66% a 24,5 milioni mentre per lo Steel Making ha visto una contrazione ben del 98% a soli 0,5 milioni.
Il saldo positivo della gestione finanziaria è però migliorato da 3,3 a ben 13,7 milioni (proventi su cambi connessi alla rivalutazione del dollaro rispetto all’euro).
Al 31/12/2019 il gruppo disponeva di una liquidità netta di 852,7 milioni, in diminuzione rispetto ai 927,9 milioni al 30/6/2019.
L’utile ante imposte è così passato da 47,7 a 38,7 milioni (-18,8%); dopo imposte per 7 milioni (tax rate in diminuzione dal 31,6% al 18,1%) e lo scomputo di una quota di perdite di attività in cessione pari a 10,8 milioni (tubificio ESW), si è giunti a un utile netto di 21,1 milioni, il 35,6% in meno rispetto ai 32,7 milioni al 31/12/2018.RISULTATI AL 30 GIUGNO 2019 - Risultati in crescita per Danieli nell’esercizio al 30/6/2019.
Il giro d’affari è del resto salito del 13,2%, passando da 2.705,6 a 3.063,6 milioni, in presenza di un incremento del 18%, a 2.019,2 milioni, per i ricavi del settore Plant Making (ingegneria e costruzione impianti per la produzione di acciaio e alluminio), mentre quelli del settore Steel Making (produzione di acciaio) sono saliti del 5% a 1.044,4 milioni, andamento migliore rispetto al budget di inizio esercizio ed in presenza di una produzione venduta pari a circa 1.320.000 tonnellate di acciaio (+3%) anche grazie al riavvio dell’acciaieria di ABS Sisak e nonostante le perdite del tubificio tedesco ESW, per il quale il gruppo sta valutando azioni correttive sulla gestione.
I costi per consumi di materie prime sono balzati del 20,2% a 1.656 milioni, così come gli altri costi operativi (+20,3% a 90,5 milioni) Molto inferiore l’incremento dei costi del personale (+7% a 472,7 milioni, pur in presenza di un numero di dipendenti passato da 9.358 a 9.521 unità) e dei costi per servizi, saliti del 6,1% a 639,8 milioni.
Ne è derivato un ebitda in lieve diminuzione (da 207,6 a 204,5 milioni, -1,5%), ma quello del settore Plant Making (che nell’esercizio precedente aveva risentito di oneri non ricorrenti di ristrutturazione) è salito del 14% a 121,5 milioni, mentre quello del comparto Steel Making è sceso del 3% a 117,7 milioni per effetto della negativa performance del tubificio ESW.
Gli ammortamenti sono risultati in lieve diminuzione (da 103,7 a 103 milioni), ma in ogni caso l’ebit si è attestato a 101,5 milioni (-2,3%); per il settore Plant Making vi è stato un incremento del 14% a 47,5 milioni mentre per lo Steel Making una flessione del 13% a 54 milioni.
Ma il saldo della gestione finanziaria, che nell’esercizio precedente era negativo per 19,3 milioni per lo più a causa di perdite su cambi, è divenuto positivo per 2,9 milioni.
Al 30/6/2019 il gruppo disponeva di una liquidità netta di 927,9 milioni, in aumento rispetto agli 836,7 milioni alla stessa data del 2018.
L’utile ante imposte è così passato da 84,9 a 105,5 milioni (+24,3%); dopo imposte per 38,7 milioni (tax rate in aumento dal 31,7% al 36,7%) e lo scomputo di una quota di perdita di competenza di terzi passata da 387.000 a 256.000 euro, si è giunti a un utile netto di 67 milioni, il 14,8% in più rispetto ai 54,8 milioni al 30/6/2018.
Il dividendo ammonta a 0,15 euro per azione ordinaria e 0,1707 euro per azione di risparmio, in pagamento dal 20 novembre 2019.

Stato Patrimoniale

31/12/201931/12/201830/6/201930/6/2018
Avviamento7.8717.7717.7677.789
Attività immateriali----
Immobilizzazioni Materiali899.064843.250835.230865.253
Investimenti Immobiliari----
Partecipazioni e altre attività finanziarie----
Altre Attività non Correnti----

Totale Attività non Correnti

----
Rimanenze1.207.6151.191.5501.127.0281.009.653
Crediti Commerciali966.6061.014.5201.060.4361.058.263
Altre Attività Correnti----
Liquidità e Disponibilità Finanziarie----

Totale Attività Correnti

----
Attività destinate alla vendita----

Totale Attivo

5.155.5184.856.0695.070.9344.687.934
Capitale Sociale81.30581.30581.30581.305
Azioni Proprie6.9066.9066.9076.907
Riserve1.813.3341.752.2721.758.3101.720.540
Utile (Perdite) d'Esercizio21.06632.68567.01658.374

Patrimonio Netto di Gruppo

1.908.7991.859.3561.899.7241.853.312
Patrimonio netto di Terzi-667-371-535-296

Patrimonio netto Complessivo

1.908.1321.858.9851.899.1891.853.016
Debiti Finanziari a Lungo Termine193.036346.130299.428337.660
Fondo TFR e altri fondi del personale31.49131.32933.09132.179
Fondo per rischi e oneri22.64613.30017.03311.949
Altre passività non correnti----

Totale Passività non correnti

----
Debiti Finanziari a Breve Termine661.021228.214463.782212.740
Debiti Commerciali1.009.9701.002.8381.113.181946.609
Altre Passività correnti----

Totale Passività correnti

----
Passività correlate ad attività destinate alla vendita----

Totale passivo

5.155.5184.856.0695.070.9344.687.934

Conto Economico - Profit & Loss

31/12/201931/12/201830/6/201930/6/2018
Ricavi delle vendite e delle prestazioni1.104.869964.7213.063.5882.705.600
Altri ricavi36.19324.113--

Totale ricavi

1.141.062988.8343.063.5882.705.600
Costo del venduto----
Utile lordo industriale----
Spese generali e amministrative----
Spese di ricerca e sviluppo----
Spese di vendita----
Altri ricavi (costi) operativi netti----
Altri proventi (oneri) non ricorrenti----
Variazione delle rimanenze204.534487.179--
Consumi di materie prime711.515795.1061.656.0341.377.423
Costo del personale232.970232.114472.713442.000
Costi per servizi--639.838603.267
Altri costi operativi335.495343.97490.54375.264
Altri proventi non ricorrenti----
Altri oneri non ricorrenti----
EBITDA65.616104.819204.460207.646
Ammortamenti47.00252.209102.950103.704
Accantonamenti per rischi, oneri e svalutazioni-6.4098.236--
EBIT25.02344.374101.510103.942

Saldo gestione finanziaria

13.6823.3202.919-19.259
a) Proventi Finanziari11.3077.52715.80712.996
b) Oneri Finanziari6.24511.03525.35919.036
c) Altri Proventi (Oneri) Finanziari8.6206.82812.471-13.219
Ripristini (svalutazioni) / Plusvalenze (Minusvalenze)--1.114200

Risultato prima delle imposte

38.70547.694105.54384.883
Imposte sul reddito7.01315.08938.78326.896
Risultato netto attività di funzionamento----
Risultato attività destinata a cessare----

Risultato netto

20.91832.60566.76057.987
Risultato di pertinenza di terzi-148-80-256-387
Risultato di pertinenza del Gruppo21.06632.68567.01658.374
La tua Cronologia
BIT
DAN
Danieli & ..
Registrati ora per visualizzare questi strumenti nella tua watchlist streaming.

Il Monitor ADVFN ti permette di visualizzare fino a 110 titoli ed è completamente gratuito.

Per accedere al tempo reale push di Borsa è necessario registrarsi.

Accedendo ai servizi offerti da ADVFN, ne si accettano le condizioni generali Termini & Condizioni

P: V:it D:20201001 20:24:02