Chiusura in marginale rialzo per piazza Affari dopo i pesanti ribassi delle ultime sedute. Il Ftse Mib, dopo i progressi della mattinata, ha rallentato in concomitanza con l'andamento incerto di Wall Street per chiudere a quota 21788 punti (+0,29%).

Sul fronte macro da segnalare che l'indice dei prezzi al consumo nell'area euro ad aprile, secondo la lettura definitiva, è cresciuto dello 0,8% a livello mensile e dell'8,1% su base annua, con quest'ultimo dato in linea con la lettura preliminare e il consenso.

L'indice dei prezzi core, che esclude le componenti dell'energia, degli alimenti e dell'alcol, è salito dello 0,5% a livello mensile e del 3,8% su base annuale, anche in questo caso in linea con la lettura preliminare.

Negli Usa da segnalare che la produzione industriale negli è cresciuta dello 0,2% a livello mensile a maggio, deludendo il consenso degli economisti al +0,4% m/m. Sempre a maggio, il tasso di utilizzo degli impianti si è attestato al 79%, rispetto al 78,6% atteso. Infine il dato sulla produzione industriale di aprile è stato rivisto al +1,4% dal +1,1% m/m.

A piazza Affari ha prevalso il segno più sulle banche: Banco Bpm +2,57%, Bper +1,88%, Intesa Sanpaolo +0,59%, Unicredit +0,51%.

In luce tra le altre blue chip Italgas (+4%) su cui Intesa Sanpaolo ha alzato la raccomandazione da hold a add, con prezzo obiettivo a 6,2 euro. Stabile Ferrari (+0,3%) nonostante i positivi report degli analisti all'indomani del Capital Markets Day.

Sugli scudi Nexi (+5,63%), Pirelli (+5,21%), Diasorin (+4,35%) e Campari (+4,48%). Deboli invece Tenaris (-1,48%) e Eni (-4,73%) mentre nel resto del listino ha brillato Risanamento (+9,12%).

fus

 

(END) Dow Jones Newswires

June 17, 2022 11:48 ET (15:48 GMT)

Copyright (c) 2022 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Davide Campari (BIT:CPR)
Storico
Da Set 2022 a Ott 2022 Clicca qui per i Grafici di Davide Campari
Grafico Azioni Davide Campari (BIT:CPR)
Storico
Da Ott 2021 a Ott 2022 Clicca qui per i Grafici di Davide Campari