Eems Italia, società italiana attiva quale grossista

nel mercato energetico, quotata sul mercato Euronext Milan organizzato e gestito da Borsa Italiana, ha emesso la prima tranche da 1,25 mln del prestito obbligazionario convertibile in azioni quotate Eems riservato a Negma Group Investment LTD ("Negma") deliberato dall'assemblea straordinaria il 24 ottobre scorso, nell'ambito dall'accordo di investimento concluso tra la società e Negma.

La prima tranche del Poc Negma, informa una nota, ha avuto ad oggetto 125 obbligazioni convertibili in azioni quotate della società del valore nominale di euro 10.000 ciascuna con codice ISIN IT0005517617, per

un controvalore nominale complessivo 1,25 mln, che sono state sottoscritte e liberate da Negma mediante il versamento in danaro di 1 mln e la compensazione per 250.000 euro con il controcredito derivante dalla prima delle 4 rate della Commitment Fee (sul punto si precisa che la società si è avvalsa della facoltà prevista dall'Accordo di Investimento di corrispondere la Commitment Fee mediante l'emissione, in occasione delle prime 4 tranches del POC Negma, di ulteriori 25 Obbligazioni per ciascuna tranche).

Le obbligazioni sono infruttifere di interessi; non saranno quotate in alcun mercato regolamentato o sistema multilaterale di negoziazione; avranno una durata di 12 mesi dalla loro data di emissione; sono riservate alla sottoscrizione dell'investitore qualificato Negma e possono essere trasferite solo a soggetti affiliati a Negma (intendendosi per tali le persone che controllano o sono controllate o sono sotto comune controllo con la stessa) che possano essere considerati investitori qualificati e che non sono registrati ai sensi delle leggi degli Stati Uniti, del Canada, del Giappone o di qualsiasi altra giurisdizione in cui la circolazione delle Obbligazioni sarebbe limitata o richiederebbe la pubblicazione di un documento informativo o di offerta, o sarebbe soggetto a qualsivoglia altra autorizzazione da parte di qualsivoglia autorità competente; sono convertibili in ogni tempo, durante la loro durata, a semplice richiesta dell'obbligazionista (con la precisazione che, a seguito di richiesta di conversione, la Società potrà optare per il relativo rimborso); in caso di mancata conversione, alla scadenza le Obbligazioni saranno automaticamente convertite in azioni ordinarie della Società (salvo che la Società abbia optato per il relativo rimborso).

Inoltre, le obbligazioni hanno un rapporto di conversione pari al risultato della divisione fra il valore nominale di ciascuna obbligazione e il 93% del più basso prezzo medio giornaliero ponderato per i volumi scambiati ("Daily VWAP" ovvero Volume Weighted Average Price) delle azioni EEMS nel corso dei dodici giorni di mercato aperto precedenti la data di richiesta di conversione delle Obbligazioni ("Pricing Period").

A decorrere dalla data di emissione della prima tranche di Obbligazioni e sino al termine del Periodo di Commitment (ovvero 24 mesi prorogabile sino a 36 mesi su richiesta di Eems) le formali richieste di sottoscrizione delle obbligazioni da parte della società dovranno rispettare intervalli temporali minimi ed in particolare potranno essere trasmesse alla prima tra le seguenti date: il giorno di borsa aperta

successivo alla conversione (in una volta o più volte) di tutte le obbligazioni emesse in relazione a una precedente tranche o il giorno di borsa aperta successivo alla scadenza di un periodo di 40 giorni lavorativi (per tali intendendosi i giorni di apertura degli istituti bancari sulle piazze di Milano, Londra e Dubai) decorrenti dalla emissione della precedente tranche del POC, ridotto a 30 giorni lavorativi per le prime 3 tranches di emissione.

gug

 

(END) Dow Jones Newswires

October 31, 2022 05:50 ET (09:50 GMT)

Copyright (c) 2022 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni EEMS Italia (BIT:EEMS)
Storico
Da Nov 2023 a Dic 2023 Clicca qui per i Grafici di EEMS Italia
Grafico Azioni EEMS Italia (BIT:EEMS)
Storico
Da Dic 2022 a Dic 2023 Clicca qui per i Grafici di EEMS Italia