Il ruolo di Enel come leader globale nella sostenibilità è stato confermato nella revisione di metà anno 2022 della FTSE4Good Index Series, che classifica le prime aziende globali in termini di pratiche ambientali, sociali e di governance (ESG) e trasparenza. L'azienda è stata confermata anche nella revisione semestrale dell'indice Euronext Vigeo-Eiris (V.E) World 120.

Due volte l'anno, informa una nota, l'indice Euronext Vigeo Eiris (V.E.) World 120 stila la classifica delle 120 società più sostenibili fra le 1.500 principali società in termini di capitale flottante in Nord America, Asia Pacifico ed Europa. Enel ha inoltre confermato la propria presenza negli indici regionali Euronext V.E Eurozone 120 ed Europe 120, che comprendono le 120 imprese più sostenibili fra le 500 aziende con il maggiore capitale flottante in Europa e nell'Eurozona.

Francesco Starace, Ceo e dg del Gruppo Enel ha commentato: "Enel prosegue a pieno ritmo il suo percorso sostenibile con l'ennesimo riconoscimento, da parte di due straordinarie serie di indici, dell'equazione di successo del Gruppo che lega la sostenibilità alla creazione di valore. I principi ESG rimarranno una priorità in tutte le nostre linee di business, poiché saremo concentrati su soluzioni e tecnologie che generano valore condiviso a vantaggio delle comunità locali e dell'ambiente in generale. Guardando al futuro, continueremo a concentrarci sul potenziamento del progresso sostenibile attraverso la decarbonizzazione e l'elettrificazione dei consumi, facendo leva sulla maggiore digitalizzazione della nostra azienda".

Sia FTSE4Good che V.E hanno riconosciuto l'impegno di Enel nell'integrazione delle pratiche ESG all'interno della strategia aziendale lungo l'intera catena del valore. FTSE4Good ha evidenziato le pratiche e la trasparenza di Enel in un'ampia gamma di temi, tra cui biodiversità, salute e sicurezza, diritti umani, corporate governance, gestione dei rischi e trasparenza fiscale. Allo stesso tempo, V.E ha riconosciuto le eccellenti prestazioni di Enel nello sviluppo della propria strategia ambientale, nella gestione del capitale umano e nella promozione di solide pratiche di governance.

La leadership globale di Enel nel campo della sostenibilità è testimoniata a livello mondiale dalla presenza del Gruppo in diversi altri importanti indici e classifiche della sostenibilità, come i Dow Jones Sustainability Indices World and Europe, MSCI ESG Leaders Indexes, la Climate "A" List del CDP, l'indice STOXX Global ESG Leaders, l'indice MIB ESG, l'ISS "Prime" rating, l'indice Refinitiv TOP 100 Diversity and Inclusion, l'indice Bloomberg Gender Equality, la Top 100 Gender Equality Global Ranking di Equileap e gli indici ECPI.

Il Gruppo attira in maniera crescente l'interesse degli Investitori Socialmente Responsabili (SRI), le cui partecipazioni nella società sono in costante crescita, e rappresentano ad oggi il 14,6% circa del capitale sociale di Enel, pari a oltre il doppio rispetto ai livelli del 2014. Tale incremento, coerente con il crescente riconoscimento dell'importanza degli elementi non finanziari nella creazione di valore sostenibile di lungo termine, testimonia la crescente leadership di Enel a livello globale in termini di sostenibilità.

gug

 

(END) Dow Jones Newswires

June 08, 2022 06:52 ET (10:52 GMT)

Copyright (c) 2022 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Enel (BIT:ENEL)
Storico
Da Lug 2022 a Ago 2022 Clicca qui per i Grafici di Enel
Grafico Azioni Enel (BIT:ENEL)
Storico
Da Ago 2021 a Ago 2022 Clicca qui per i Grafici di Enel