Comparto energetico in ordine sparso in mattinata in un clima di debolezza diffusa sul listino milanese dopo i recenti rialzi.

A2A +0,34%, Enel +0,14%, Erg -0,58%, Alerion +0,69%, Iren -0,46%.

Focus sulle rinnovabili. Equita Sim infatti ricorda che il consiglio Ue e l`Europarlamento avrebbero raggiunto un accordo sulla nuova direttiva per le fonti rinnovabili (REDIII), già anticipata durante il processo di approvazione del Repower Ue.

Piu' alto, commentano gli esperti, l`obiettivo di penetrazione delle rinnovabili che sale al 42,5% al 2030 rispetto al 40% inizialmente stabilito dal pacchetto FIT55. L'accordo prevede inoltre un obiettivo tendenziale di raggiungere il 45%. Tra i sotto obiettivi inclusi nel pacchetto di misure è previsto inoltre un target per il settore industriale di incremento dell`utilizzo delle rinnovabili dell'1,6% annuo. Indicazioni positive anche sul fronte del risparmio energetico, con un obiettivo di incremento annuo dell`uso di rinnovabili nel processo di riscaldamento/raffrescamento previsto al +0,8% fino al 2026 e al +1,1% dal 2026 al 2030. Sul fronte permitting, confermata l`ambizione di creare zone di accelerazione delle rinnovabili con un processo autorizzativo che non superi i 18 mesi. Le rinnovabili vengono infine dichiarate di 'interesse pubblico prevalente'.

"Anche se già anticipate nei mesi scorsi, si tratta di indicazioni positive per il settore rinnovabili e le opzioni di crescita nel medio lungo termine. Tra le più esposte Erg, Alerion, Acciona energia, Enel, A2A, Iren", concludono da Equita.

fus

 

(END) Dow Jones Newswires

March 31, 2023 03:30 ET (07:30 GMT)

Copyright (c) 2023 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Enel (BIT:ENEL)
Storico
Da Ago 2023 a Set 2023 Clicca qui per i Grafici di Enel
Grafico Azioni Enel (BIT:ENEL)
Storico
Da Set 2022 a Set 2023 Clicca qui per i Grafici di Enel