Il listino milanese prosegue la seduta in calo (Ftse Mib -0,51%), dopo l'apertura debole di Wall Street. Il Dow Jones infatti segna -0,05% con il Covid-19 che sta nuovamente minando la propensione al rischio, in vista dell'audizione al Congresso del Segretario al Tesoro Janet Yellen e del Presidente della Fed Jerome Powell, in agenda per il 15h00.

Sul fronte dei dati macro, le vendite di nuove unitá abitative negli Usa sono diminuite a febbraio del 18,2% a livello mensile a 775.000 unitá, al di sotto del consenso degli economisti, fissato a quota 875.000.

Le vendite al dettaglio delle catene nazionali Usa nella terza settimana di marzo invece sono scese del 17,6% a livello mensile.

A piazza Affari, in luce Amplifon (+5,35%). In progresso le utility: Hera +1,87%, A2A +1,8%, Snam +1,62%, Terna +1,61%, Italgas +1,5%.

Tra le banche, da notare Intesa Sanpaolo (-0,87%), il cui Cda ha approvato il progetto di bilancio d'esercizio e il bilancio consolidato al 31 dicembre 2020, che - recependo i risultati al 31 dicembre 2020 giá approvati dal Consiglio e resi noti al mercato il 5 febbraio scorso - registrano un risultato netto pari a 679 mln euro per la Capogruppo (2,137 mld di euro nel 2019) e a 3,277 mld di euro a livello consolidato (4,182 mld di euro nel 2019).

Tra le mid cap bene Esprinet (+2,13%), dopo che la societá ha annunciato la firma, tramite la controllata V-Valley, di un accordo con Enel X per la distribuzione dell'infrastruttura di ricarica del gruppo.

Sull'Aim brilla Comer (+5,92%), che ha chiuso il 2020 con un utile netto di 21,8 milioni di euro, in crescita rispetto ai 18,5 mln del 2019 (+17,6%).

cm

 

(END) Dow Jones Newswires

March 23, 2021 10:21 ET (14:21 GMT)

Copyright (c) 2021 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Esprinet (BIT:PRT)
Storico
Da Apr 2022 a Mag 2022 Clicca qui per i Grafici di Esprinet
Grafico Azioni Esprinet (BIT:PRT)
Storico
Da Mag 2021 a Mag 2022 Clicca qui per i Grafici di Esprinet