Altra seduta di consolidamento per l'azionario europeo, su cui ha continuato a pesare l'aumento dei casi di Covid-19, con la Germania costretta a nuove misure di lockdown per contenere la diffusione del coronavirus. Il Ftse Mib in particolare ha segnato -0,61% a 24.113 punti, in linea con le principali piazze europee.

Nel dettaglio la Germania ha esteso il lockdown fino al 18 aprile e ha chiesto ai propri cittadini di rimanere a casa per cinque giorni durante le vacanze di Pasqua per cercare di interrompere la terza ondata della pandemia di Covid-19.

Nel frattempo, Wall Street prosegue la seduta intorno alla parità (Dow Jones -0,12%), in attesa dell'audizione di Jerome Powell e di Janet Yellen al Congresso Usa.

"La ripresa è progredita piú rapidamente di quanto generalmente previsto e sembra rafforzarsi, ma è lungi dall'essere completa, quindi, alla Fed, continueremo a fornire all'economia il supporto di cui ha bisogno per tutto il tempo necessario", si legge nel testo del discorso preparato dal numero uno della Fed.

Da segnalare poi che il presidente della Federal Reserve di Dallas, Robert Kaplan, si aspetta che la Banca centrale aumenti i tassi di interesse di breve termine il prossimo anno se l'economia si comporterá come previsto.

Sul fronte dei dati macro, le vendite di nuove unitá abitative negli Usa sono diminuite a febbraio del 18,2% a livello mensile a 775.000 unitá, al di sotto del consenso degli economisti, fissato a quota 875.000.

Le vendite al dettaglio delle catene nazionali Usa nella terza settimana di marzo invece sono scese del 17,6% a livello mensile.

A piazza Affari in evidenza Amplifon (+5,03%). In progresso le utility, tra cui Hera (+2,26%), A2A (+2,14%), Italgas (+2,44%), Terna (+1,61%), Snam (+1,10%) ed Enel (+0,91%).

In calo gli industriali: Stellantis -3,34%, Cnh I. -2,33%, Stm -2,03%, Leonardo Spa -1,48%, Pirelli -0,82%, B.Unicem -0,45%.

In rosso il comparto oil e oil service, in scia al ribasso del prezzo del petrolio su cui hanno pesato i nuovi lockdown: Saipem -2,70%, Eni -1,64%, Tenaris -1,69%.

Tra le mid cap in rialzo Esprinet (+3,49%), dopo l'annuncio della firma, tramite la controllata V-Valley, di un accordo con Enel X per la distribuzione dell'infrastruttura di ricarica del gruppo.

Sull'Aim, in luce Neosperience (+11,90%), dopo che la società ha realizzato un nuovo sistema per aiutare la diagnosi di infezioni da Covid-19, elaborato con alcune societá partner, grazie al lavoro di ricerca e all'impiego dell'intelligenza artificiale incorporata nella piattaforma Neosperience Health Cloud - con cui era giá stato creato e diffuso nel mondo il primo sistema di rilevazione delle polmoniti bilaterali a partire dall'analisi delle radiografie toraciche.

cm

 

(END) Dow Jones Newswires

March 23, 2021 12:53 ET (16:53 GMT)

Copyright (c) 2021 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Esprinet (BIT:PRT)
Storico
Da Apr 2022 a Mag 2022 Clicca qui per i Grafici di Esprinet
Grafico Azioni Esprinet (BIT:PRT)
Storico
Da Mag 2021 a Mag 2022 Clicca qui per i Grafici di Esprinet