Fine Foods & Pharmaceuticals ha realizzato nel primo semestre dell'anno ricavi pari a 100,6 milioni, in crescita rispetto a 99,71 milioni del primo semestre 2021 nonostante il contesto economico e geo-politico internazionale.

L'andamento dei ricavi del secondo trimestre 2022 è in linea con i trimestri precedenti.

L'Ebitda è pari 7,8 milioni rispetto a 12,9 milioni dello stesso periodo del 2021. 2021.

L'Ebit nel periodo ammonta a 0,5 milioni, in riduzione rispetto a 6,5 milioni del primo semestre 2021.

Il risultato ante imposte del primo semestre è pari a -5,9 milioni rispetto a -4,1 milioni del primo semestre 2021: tale perdita è quasi totalmente ascrivibile al risultato negativo della gestione

finanziaria.

La Pfn del gruppo al 30 giugno ammmonta a 42,2 milioni, con una

variazione negativa di 26,5 milioni rispetto alla Pfn di 15,7 milioni al 31 dicembre 2021. La variazione è dovuta prevalentemente all'aumento del capitale circolante netto commerciale, ai Capex effettuati nel periodo e ai dividendi distribuiti nel primo semestre 2022 a seguito della delibera

di approvazione del bilancio d'esercizio chiuso al 31 dicembre 2021.

"Tenendo conto dei risultati conseguiti nel primo semestre 2022, si conferma che l'aspettativa del gruppo è di fronteggiare le sfide dell'anno in corso e degli esercizi a venire, con l'intenzione di ritornare ai trend storici di crescita nel più breve tempo possibile.

Il gruppo sarà pertanto impegnato a sviluppare il business lungo le 3 direttrici principali - Pharma, Food e Cosmetica - attraverso il potenziamento dell'attività di R&D, marketing e commerciale nonché all'implementazione dei progetti di miglioramento continuo. Proseguiranno le attività di sviluppo e integrazione delle società acquisite al fine di generare, anche grazie alle sinergie con la Capogruppo, future opportunità di business nel settore cosmetico. Fine Foods rimane in ogni caso attenta a cogliere eventuali opportunità di crescita per linee esterne. Si rammenta che il gruppo, oltre alle politiche in tema di riaddebito del costo di materie prime e materiali di confezionamento ai propri clienti e di gestione delle rimanenze a stock precedentemente evidenziate nonché al riaddebito dei costi incrementali dell'energia, ha provveduto all'installazione presso gli stabilimenti di Trenzano (Brescia) e Brembate (Bergamo) di due impianti fotovoltaici; inoltre, la Capogruppo ha provveduto ad inoltrare richiesta per il riconoscimento, da parte delle autorità competenti, dei 'Certificati Bianchi' derivanti dall'attivazione dei due cogenerator", si legge nell'evoluzione prevedibile della gestione.

com/cce

MF-DJ NEWS

1319:13 set 2022

 

(END) Dow Jones Newswires

September 13, 2022 13:15 ET (17:15 GMT)

Copyright (c) 2022 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Fine Foods & Pharmaceuti... (BIT:FF)
Storico
Da Dic 2022 a Gen 2023 Clicca qui per i Grafici di Fine Foods & Pharmaceuti...
Grafico Azioni Fine Foods & Pharmaceuti... (BIT:FF)
Storico
Da Gen 2022 a Gen 2023 Clicca qui per i Grafici di Fine Foods & Pharmaceuti...