Si accendono i fari su Credit Suisse, che ieri ha registrato una performance positiva alla borsa di Zurigo (+2,05% a 9,47 franchi) su indiscrezioni che la vorrebbero pronta a operazioni di fusione e acquisizione in Italia.

Dopo i guai finanziari (Archegos e Greensill) che l'hanno vista coinvolta nei mesi scorsi, la banca svizzera è ora alla ricerca di un rilancio d'immagine e il presidente António Horta Osório sarebbe in procinto di orchestrare un'operazione con «importanti istituti europei» come controparte. Secondo quanto ha riferito il sito di indiscrezioni finanziarie Inside Paradeplatz, ripreso da MF, i vertici della banca starebbero ragionando su possibili nozze con una big del settore e tra queste potrebbe esserci «un grande istituto italiano».

In questo caso, Unicredit sarebbe vista come una possibile e forse la principale candidata, sempre stando a quanto riferito dal portale svizzero, così come potrebbe esserlo Intesa Sanpaolo. Secondo le indiscrezioni riportate nell'articolo un altro potenziale target in vista di un matrimonio potrebbe essere la francese Bnp Paribas, che sta investendo molto nell'investment banking e potrebbe guardare con favore a un'unione con l'istituto svizzero che su questo fronte è uno dei soggetti più quotati. Lo scorso giugno Reuters aveva scritto che il top management dell'istituto svizzero era sotto pressione affinché sviluppasse un piano di ristrutturazione che potesse includere una fusione con la rivale Ubs, ma ora la strada da seguire potrebbe essere un'altra.

fch

 

(END) Dow Jones Newswires

January 11, 2022 03:03 ET (08:03 GMT)

Copyright (c) 2022 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Intesa Sanpaolo (BIT:ISP)
Storico
Da Apr 2022 a Mag 2022 Clicca qui per i Grafici di Intesa Sanpaolo
Grafico Azioni Intesa Sanpaolo (BIT:ISP)
Storico
Da Mag 2021 a Mag 2022 Clicca qui per i Grafici di Intesa Sanpaolo