Intesa Sanpaolo ha inaugurato le Gallerie d'Italia - Napoli, nel centrale e monumentale edificio storico dell'ex Banco di Napoli progettato dall'architetto Marcello Piacentini in via Toledo 177. Grazie al progetto e agli interventi, triplicano gli spazi di Palazzo Zevallos Stigliano e salgono a 10.000 metri quadri.

Nel museo sarà esposta una selezione di dipinti e sculture di

ambito napoletano e meridionale dagli inizi del XVII ai primi decenni del XX secolo, a partire dal capolavoro della collezione Intesa Sanpaolo, il Martirio di sant'Orsola di Caravaggio, oltre a nuovi itinerari dedicati alle ceramiche attiche e magnogreche e all'arte moderna e contemporanea.

L'apertura del museo napoletano, a cui si aggiunge la nuova sede di Torino che è aperta al pubblico dal 17 maggio, costituisce un fondamentale passo di Intesa Sanpaolo nella promozione della cultura in Italia e nella valorizzazione del proprio patrimonio artistico formato da oltre 35 mila opere d'arte di proprietà, il cui valore economico è inserito a fair value nel bilancio dal 2017.

I quattro musei delle Gallerie d'Italia - Milano, Napoli, Torino e Vicenza - richiamano i tratti distintivi comuni consolidando il sistema museale di Intesa Sanpaolo gestito dal Progetto Cultura della banca, nato per valorizzare il patrimonio storico artistico confluito negli anni nel gruppo. Le sedi sono palazzi storici già uffici dell'istituto che, nell'opera di ristrutturazione guidata dalle nuove esigenze (tra cui l'apertura al pubblico, la tutela e conservazione delle opere d'arte, la sostenibilità, la piena accessibilità), mantengono evidente il ricordo delle loro passate funzioni.

Il piano d'impresa 2022-2025 presentato di recente dal consigliere delegato e ceo, Carlo Messina, rafforza l'impegno di Intesa Sanpaolo nella cultura con l'ampliamento degli altri due musei della banca a Milano e Vicenza, portando entro il 2025 al raddoppio degli spazi espositivi complessivi delle Gallerie d'Italia (da 14.200 a 30.000 metri quadri) e consolidando la posizione del gruppo tra i primi operatori culturali privati a livello internazionale per reputazione, impegno e per dimensioni, qualità e valore finanziario della collezione, impegno che si inserisce nelle attività Esg del gruppo.

Entrambi i musei esporranno mostre temporanee originali ed organizzeranno attività come didattica per le scuole, ricerca scientifica, iniziative per l'inclusione sociale. Alcuni degli spazi saranno a disposizione per eventi e iniziative cittadine.

com/rov

 

(END) Dow Jones Newswires

May 20, 2022 08:04 ET (12:04 GMT)

Copyright (c) 2022 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Intesa Sanpaolo (BIT:ISP)
Storico
Da Mag 2022 a Giu 2022 Clicca qui per i Grafici di Intesa Sanpaolo
Grafico Azioni Intesa Sanpaolo (BIT:ISP)
Storico
Da Giu 2021 a Giu 2022 Clicca qui per i Grafici di Intesa Sanpaolo