Piace ad analisti e mercato il deal siglato dalla cordata Ascopiave- Acea- Iren per acquistare le reti extra Milano e Brescia messi in vendita da A2A.

L'utility di Pieve di Soligo, che ha una quota del 58% nel consorzio, scrive MF, ha chiuso la seduta in rialzo dell'1,44% a 3,52 euro, mentre le azioni della multiutility capitolina e di quella controllata dai comuni di Genova, Torino e Reggio Emilia hanno chiuso rispettivamente in rialzo dello 0,96% e dell'1,06%. In particolare il consorzio, assistito dall'advisor Lazard e da Chiomenti, si è aggiudicato la gara gestita dall'advisor Rothschild per un pacchetto di circa 157 mila utenti, distribuiti in otto Regioni d'Italia e parte di 24 Atem (ambiti territoriali minimi), per oltre 2.800 chilometri di rete. Il valore economico dell'acquisizione, in termini d'enterprise value, è di 126,7 milioni di euro, per un ebitda annuo medio atteso, nel periodo 2022-2024, di 12,8 milioni a fronte di una rab (regulatory asset base) 2020 degli asset di 108,9 milioni di euro (comprensiva della rab centralizzata pari a 6,2 milioni di euro).

red/lab

MF-DJ NEWS

0409:23 gen 2022

 

(END) Dow Jones Newswires

January 04, 2022 03:25 ET (08:25 GMT)

Copyright (c) 2022 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Iren (BIT:IRE)
Storico
Da Apr 2022 a Mag 2022 Clicca qui per i Grafici di Iren
Grafico Azioni Iren (BIT:IRE)
Storico
Da Mag 2021 a Mag 2022 Clicca qui per i Grafici di Iren