Seduta di contenuti ribassi per l'azionario europeo, con il Ftse Mib che ha segnato un -0,68% a 24.531 punti.

Ad allentare la tensione geopolitica hanno contribuito nel corso della seduta le indicazioni del segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, che in riferimento ai missili caduti in Polonia ha dichiarato che non risultano indicazioni che si sia trattato di un attacco deliberato, parlando di un incidente.

Sul fronte dei dati macro, le vendite al dettaglio negli Usa a ottobre

sono salite piú delle attese, con un +1,3% m/m a fronte di un +0,8%

previsto dal consenso. Scesi meno delle stime i prezzi alle importazioni,

calati dello 0,2% m/m contro il -0,5% atteso dal consenso.

Inferiore al previsto la produzione industriale, che sempre nel mese

scorso è scesa dello 0,1% m/m contro le stime del mercato di un +0,2% m/m.

A piazza Affari in calo del 2,75% Tim dopo che l'agenzia di rating Fitch ha modificato il giudizio da BB outlook negativo a BB- outlook negativo. Giu' poi Amplifon (-3,74%), Stm (-2,62%) e Stellantis (-1,83%).

In rialzo al contrario Leonardo Spa (+2,17%). Tra i bancari stabile con un +0,02% a 2,1905 euro Intesa Sanpaolo, su cui Goldman Sachs ha alzato il prezzo obiettivo a 3,1 euro, confermando la raccomandazione buy. Tra gli energetici Hera +1,54%, A2A (+0,62%), Enel +0,57%.

In spolvero del 5,88% Lu-Ve, complici i giudizi positivi degli analisti

sui conti trimestrali. L'azienda opera nel settore dei prodotti per la

refrigerazione e il condizionamento.

pl

 

(END) Dow Jones Newswires

November 16, 2022 11:43 ET (16:43 GMT)

Copyright (c) 2022 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Leonardo (BIT:LDO)
Storico
Da Dic 2022 a Gen 2023 Clicca qui per i Grafici di Leonardo
Grafico Azioni Leonardo (BIT:LDO)
Storico
Da Gen 2022 a Gen 2023 Clicca qui per i Grafici di Leonardo