"Le nomine sono state decise sulla base della

competenza e non dell`appartenenza. Enel, Eni, Leonardo spa, Poste I. e

Terna sono aziende strategiche e questa definizione non è una

formula retorica, significa che sono essenziali per l`interesse

nazionale".

Lo ha affermato la premier Giorgia Meloni in un'intervista al Foglio. "Il governo ne assicura l'autonomia, crea le condizioni per gli investimenti in Italia e l'espansione sui mercati internazionali con le proprie decisioni di politica economica e lo strumento della diplomazia. Sono società indipendenti che lavorano su mercati altamente competitivi, il governo le accompagna in un percorso che deve essere di risultati economici solidi e duraturi", ha aggiunto Meloni sottolineando che "i manager indicati (e per la prima volta c'è una donna amministratore delegato di una delle grandi aziende partecipate dallo Stato) sono persone con una vasta esperienza, alcuni sono stati riconfermati, altri vengono da storie imprenditoriali di successo, il nostro obiettivo finale è il rafforzamento e lo sviluppo delle aziende".

Sulla transizione, "la nostra politica è quella di usare al massimo il mix energetico delle fonti, rispondere al principio della neutralità tecnologica ed evitare dipendenze come in passato. Fare il disaccoppiamento dal gas russo per poi dipendere dalle terre rare della Cina sull'elettrico non è una scelta saggia, la transizione deve essere graduale, senza rischiosi balzi in avanti. In questa chiave lavoriamo con l'Unione europea, abbiamo salvato il motore endotermico e aperto un negoziato sui biocarburanti, siamo sulla strada giusta", ha concluso.

alu

fine

MF-DJ NEWS

2109:35 apr 2023

 

(END) Dow Jones Newswires

April 21, 2023 03:36 ET (07:36 GMT)

Copyright (c) 2023 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Leonardo (BIT:LDO)
Storico
Da Set 2023 a Ott 2023 Clicca qui per i Grafici di Leonardo
Grafico Azioni Leonardo (BIT:LDO)
Storico
Da Ott 2022 a Ott 2023 Clicca qui per i Grafici di Leonardo