La controllata di Maire Tecnimont, NextChem, si è aggiudicata un contratto di servizi di ingegneria (Pre-Feed) da Ma- doquaPower2X (il consorzio portoghese, olandese, danese guidato da Madoqua Renewables, Cip Energy Transition Fund e Power2X) per sviluppare un impianto integrato di idrogeno rinnovabile e ammoniaca verde a Sines, Portogallo. L'accordo, si legge in una nota, è stato siglato durante il Gastech alla presenza di Joao Galamba, Segretario di Stato per l'Ambiente e l'Energia del governo del Portogallo.

Lo scopo dei servizi di ingegneria include gli studi preliminari, la revisione della tecnologia e del processo, le analisi di modularità e logistica e le attività di ingegneria necessarie per le procedure di autorizzazione del progetto.

MadoquaPower2X utilizzerà energia rinnovabile e una capacità di 500 MW di elettrolisi per produrre annualmente 50.000 tonnellate di idrogeno verde che alimenterà un impianto di ammoniaca verde della capacità di 500.000 tonnellate all'anno con una riduzione di emissioni di CO2 di 600.000 t/a in questa prima fase. È il primo progetto ad essere implementato nel futuro hub energetico e tecnologico di Sines su scala industriale. Il consorzio si impegna a sviluppare, implementare e a rendere operativo il progetto secondo i più alti standard ambientali e di sicurezza.

L'impianto sarà situato in Portogallo, nella zona industriale di Sines (ZILS) e genererà una crescita economica sulla base di un'attività classificata come sostenibile secondo l'ultima Tassonomia europea. Il progetto è finalizzato alla creazione di una filiera per le esportazioni tra il Porto di Sines (Portogallo) e l'Europa nord-occidentale.

Per Galamba, "la neutralità carbonica entro il 2050 richiede decisioni coraggiose sugli investimenti sostenibili con un focus sugli obiettivi climatici ed energetici permettendo al contempo la ripresa economica e MadoquaPower2X a Sines ne è un buon esempio. Siamo passati dall'ambizione all'azione e siamo lieti di testimoniare questo traguardo per MadoquaPower2X e Maire Tecnimont che conferma il giusto percorso da seguire per raggiungere gli obiettivi prefissati per la transizione energetica. Mi congratulo con i partner di questo progetto per il loro impegno e dedizione".

Alessandro Bernini, ad del Gruppo Maire Tecnimont e di NextChem, ha commentato: "Siamo molto orgogliosi di questo accordo con Mado- quaPower2X e Cip poiché segna un progetto di significativo impatto sull'economia a idrogeno rinnovabile in Europa. L'intero panorama energetico sta rapidamente cambiando e un simile progetto, in grado di collegare, attraverso l'idrogeno verde, il po- tenziale rinnovabile del Portogallo con l'infrastruttura energetica del nord Europa, ne è un grande esempio per la sicurezza energetica e sostenibile dell'Europa".

Rogaciano Rebelo, ad di Madoqua Renewables è "entusiasta di aver coinvolto Maire Tecnimont e NextChem per l'accelerazione delle fasi di autorizzazioni preliminari e ingegneria del nostro progetto. Maire, con 70 anni di esperienza nell'eccellenza ingegneristica e più di 1.500 impianti chimici ed energetici a livello globale, ha comprovato le sue capacità nelle attività di ingegneria di un progetto di ammoniaca da elettrolisi su larga scala, primo nel suo genere".

com/cce

MF-DJ NEWS

0615:44 set 2022

 

(END) Dow Jones Newswires

September 06, 2022 09:44 ET (13:44 GMT)

Copyright (c) 2022 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Maire Tecnimont (BIT:MT)
Storico
Da Gen 2023 a Feb 2023 Clicca qui per i Grafici di Maire Tecnimont
Grafico Azioni Maire Tecnimont (BIT:MT)
Storico
Da Feb 2022 a Feb 2023 Clicca qui per i Grafici di Maire Tecnimont