L'azionario milanese resta in rosso (-0,84% a 26.742 punti il Ftse Mib) dopo l'apertura sotto la parita' di Wall Street (-0,9% il Dow Jones al momento).

Gli operatori guardano sempre con la massima attenzione alle evoluzioni sul fronte geopolitico, con focus sulla situazione al confine tra Ucraina e Russia. Per il Presidente Usa Joe Biden la minaccia di un'invasione russa e' molto alta.

Occhi poi puntati ancora sulla Fed e sull'inasprimento della politica monetaria per far fronte all'andamento dell'inflazione.

Sul fronte dei dati macro, peggiori delle attese i dati Usa. L'indice sull'attivitá manifatturiera regionale elaborato dalla Fed di Filadelfia si è attestato a febbraio a 16 punti, in calo rispetto ai 23,2 punti di gennaio e sotto il consenso, posto a 21 punti.

Le richieste settimanali di sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti (dato destagionalizzato) sono poi cresciute di 23.000 unitá a quota 248.000, mentre il consenso vedeva un dato a quota 218.000 unita'.

A piazza Affari in controtendenza Ferrari (+1,25%) e Moncler (+0,64%), mentre Stm, cui Jefferies ha assegnato un giudizio underperform, registra un -1,57%.

pl

 

(END) Dow Jones Newswires

February 17, 2022 09:52 ET (14:52 GMT)

Copyright (c) 2022 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Pierrel (BIT:PRL)
Storico
Da Lug 2022 a Ago 2022 Clicca qui per i Grafici di Pierrel
Grafico Azioni Pierrel (BIT:PRL)
Storico
Da Ago 2021 a Ago 2022 Clicca qui per i Grafici di Pierrel