(CORREZIONE DALLA FONTE: Si prega di leggere bene nel quarto paragrafo del take pubblicato alle 13h23 il dato relativo alla nuova guidance sui ricavi)

Recordati nei nove mesi al 30 settembre ha realizzato

ricavi netti consolidati pari a 1.377,5 milioni di euro, in aumento del

19,1%, con una crescita organica del 10,4% a cambi costanti. Il

neoacquisto portafoglio prodotti nelle malattie oncologiche rare,

completamente integrato nell'organizzazione, ha contribuito con 91,1

milioni.

L'Ebitda si è attestato a 516,2 milioni, in aumento del 15,2%, con un margine al 37,5% del fatturato. L'utile netto rettificato ha raggiunto 355,9 milioni, in rialzo del 13,5%. La societá farmaceutica ha dovuto contabilizzare oneri non ricorrenti pari a 32,2 milioni, legati principalmente all'acquisizione di Eusa Pharma e alle ristrutturazioni organizzative del segmento Specialty & Primary Care che hanno impattato utile operativo e utile netto che, anche a casua dell'effetto negativo sel cambio, risulta pari a 241,5 milioni, in flessione del 18,5% rispetto ai primi nove mesi del 2021.

La forte generazione di cassa (free cash flow a 346,3 milioni) e le

performance operative portano il leverage ratio appena sotto il 2, con un

debito netto a 1.336,9 milioni.

Alla luce dei riscontri dei nove mesi, il management ha rivisto al rialzo gli obiettivi per il 2022: ricavi a circa 1.860 milioni, con Ebitda di circa 670 milioni.

Deliberata la distribuzione di un acconto di dividendo relativo

all'esercizio 2022 pari a 0,55 euro per azione.

com/red

MF-DJ NEWS

0816:32 nov 2022

 

(END) Dow Jones Newswires

November 08, 2022 10:32 ET (15:32 GMT)

Copyright (c) 2022 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Recordati (BIT:REC)
Storico
Da Gen 2023 a Feb 2023 Clicca qui per i Grafici di Recordati
Grafico Azioni Recordati (BIT:REC)
Storico
Da Feb 2022 a Feb 2023 Clicca qui per i Grafici di Recordati