Forti perdite per l'azionario europeo che ha chiuso la seduta in rosso in scia ai timori dovuti ad una nuova variante piú contagiosa del Covid-19 identificata in Sud Africa, che ha alimentato le preoccupazioni di nuove restrizioni e lockdown. Il Ftse Mib ha perso il 4,6% a 25.852 punti, in linea con le principali piazze europee.

Nel dettaglio, il governo del Sud Africa, ha dichiarato ieri che sta valutando nuove restrizioni sulla salute pubblica per contenere la nuova variante, denominata B. 1.1.529. Gli scienziati affermano che ha un numero elevato di mutazioni che potrebbero renderlo piú trasmissibile e consentirgli di eludere alcune delle risposte immunitarie innescate da precedenti infezioni o vaccinazioni.

Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato una nuova ordinanza che vieta l'ingresso in Italia a chi negli ultimi 14 giorni sia stato in Sudafrica, Lesotho, Botswana, Zimbabwe, Mozambico, Namibia, Eswatini.

Nel frattempo Wall Street prosegue la seduta in rosso con il Dow Jones che cede il 2,88%, spaventata dal nuovo ceppo del coronavirus.

A piazza Affari forti perdite per il comparto oil in scia al forte calo del prezzo del petrolio, sui minimi da settembre: Tenaris -7,08%, Eni -6,23%, Saipem -4,99%, Saras -5,08%.

In rosso anche il settore bancario con Unicredit (-6,9%), Banco Bpm (-5,81%), Intesa Sanpaolo (-5,75%), Bper (-4,31%), Mediobanca (-4,66%), B.P.Sondrio (-4,52%), B.Mps (-4,31%). Ha contenuto invece le perdite B.Carige (-0,8%) dopo la notizia che il Tribunale di Genova ha respinto le richieste di Malacalza Investimenti e degli altri azionisti relativamente all'aumento di capitale del 2019.

In forte calo gli industriali tra cui Stellantis (-6,84%), Cnh I. (-6,92%), Leonardo Spa (-4,53%), B.Unicem (-4,81%), Pirelli (-4,91%), Prysmian (-3,91%) e Stm (-3,68%).

Focus su Generali Ass. (-3,6%) dopo che la Delfin di Leonardo Del Vecchio il 23 e il 24 novembre ha acquistato 1,213 mln di azioni di Generali Assicurazioni portando la propria partecipazione al 5,86% (+0,07%). Il patto parasociale si attesta così al 14,39%.

Da segnalare che è in corso la riunione del consiglio di amministrazione di Tim (-0,72%) chiamato ad esprimersi sull'offerta presentata dal Fondo Kkr per il 100% di Tim a 0,505 euro per azione ordinaria o di risparmio. Il board potrebbe anche decidere sulle deleghe dell'amministratore delegato, Luigi Gubitosi, dopo la lettera di ieri ai consiglieri in cui annunciava di essere pronto a lasciarle per consentire una piú serena e rapida valutazione della non binding offer di Kkr.

In netta controtendenza Diasorin che è salita del 5,55%.

Occhi puntati poi su Ariston Group, leader globale nelle soluzioni rinnovabili e ad alta efficienza per il riscaldamento dell'acqua e degli ambienti, nei componenti e nei bruciatori, invariata a 10,25 euro al debutto su Euronext Milan, sopra i minimi di giornata.

Sull'EGM in luce Alfonsino (+9,19% a 1,72 euro), con il titolo che ha superato il prezzo di Ipo: la societá nei primi due giorni su EGM si era mossa subito in rosso scendendo sotto il prezzo di Ipo (1,6 euro).

cm

 

(END) Dow Jones Newswires

November 26, 2021 11:49 ET (16:49 GMT)

Copyright (c) 2021 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Saipem (BIT:SPM)
Storico
Da Lug 2022 a Ago 2022 Clicca qui per i Grafici di Saipem
Grafico Azioni Saipem (BIT:SPM)
Storico
Da Ago 2021 a Ago 2022 Clicca qui per i Grafici di Saipem