Chiusura in rialzo per piazza Affari e le altre borse europee con il Ftse Mib che a fine giornata segna un progresso dell'1%.

Sul fronte macro da segnalare che l'indice Pmi composito dell'Eurozona,

nella lettura finale di luglio, si è attestato a 49,9 punti dai 52 di

giugno, sui minimi da 17 mesi. Il dato è marginalmente superiore al

preliminare e al consenso, a 49,4 punti.

L'indice finale relativo al settore dei servizi è invece sceso a 51,2

punti rispetto ai 53 del mese precedente, anche in questo caso sopra al

preliminare e al consenso a 50,6 punti.

Le vendite al dettaglio nell'Eurozona invece sono calate dell'1,2% su base mensile e del 3,7% a livello annuale a giugno. La lettura congiunturale ha deluso nettamente il consenso degli economisti, che si aspettavano un dato invariato. A giugno, inoltre, l'indice dei prezzi alla produzione industriale nell'area euro è salito dell'1,1% a livello mensile e del 35,8% a/a su base annuale. Il dato è leggermente superiore al consenso degli economisti (+35,7% a/a).

Negli Usa, l'indice Ism non manifatturiero si èattestato a 56,7 punti a luglio, in aumento rispetto ai 55,3 di giugno, battendo il consenso degli economisti a 54 punti, mentre gli ordini alle imprese americane sono cresciuti dell'2% a livello mensile a giugno, stracciando il consenso degli economisti che si aspettavano un incremento dello 0,4% m/m.

Sul paniere principale milanese in ascesa Tim (+3,87%) in scia alla revisione della guidance di Ebitda sul 2020. Bene, tra le altre blue chip, B.Mediolanum (+5,77%) che ha accelerato dopo la pubblicazione dei risultati.

In ascesa, tra le banche, Banco Bpm (+5,02%), Bper (+4%), Intesa Sanpaolo (+1,53%), Mediobanca (+0,71%) e Unicredit (+2,07%).

Tra le altre blue chip bene Ferrari (+1,48%), in scia ai vari incrementi di target price da parte degli analisti all'indomani dei risulati. In luce anche Stellantis (+0,99%), Saipem (+2,89%), Pirelli (+4,49%) e Poste I. (+1,69%).

In rally infine Tod'S (+20,29%) dopo l'annuncio dell'Opa da parte di Diego Della Valle a 40 euro per azione. L'operazione è finalizzata al delisting. Sugli scudi infine Ki Group (+61,54%) e Prismi (+14,71%).

fus

 

(END) Dow Jones Newswires

August 03, 2022 11:44 ET (15:44 GMT)

Copyright (c) 2022 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Saipem (BIT:SPM)
Storico
Da Set 2022 a Ott 2022 Clicca qui per i Grafici di Saipem
Grafico Azioni Saipem (BIT:SPM)
Storico
Da Ott 2021 a Ott 2022 Clicca qui per i Grafici di Saipem