Si preannuncia una partenza senza una direzione precisa per le borse europee dopo i cali di ieri a Wall Street e la debole seduta in Asia di questa mattina.

L'attenzione degli investitori rimane focalizzata sulla guerra in Ucraina, sulle riunioni a Bruxelles del Consiglio e del Parlamento europeo e sul vertice Nato.

Sul fronte macroeconomico da monitorare i Pmi dell'Eurozona e il bollettino economico della Bce.

Negli Usa da segnalare le richieste settimanali di sussidi di disoccupazione, gli ordini di beni durevoli, il Pmi manifatturiero e il Pmi servizi.

A piazza Affari attenzione a Tim dopo che Standard & Poor's ha abbassato il rating a lungo termine sulla società da BB a BB-, l'outlook è negativo.

Focus anche su Unieuro dopo che il Cda ha esminato i ricavi del 2021 e

alcuni risultati preliminari dell'esercizio chiuso al 28 febbraio 2022,

dai quali emerge un record di fatturato a 2,9 miliardi di euro, in

crescita del 9,9% rispetto ai 2,6 mld nel 2020/21 e del 20,6% se

raffrontati al 2019/20.

Occhi puntati infine anche su A2A dopo l'ok all'emissione di uno o piú prestiti obbligazionari non subordinati, non garantiti e non convertibili, a valere sul proprio programma Emtn da 6 miliardi costituito nel 2012, sino a un massimo complessivo di 1 mld entro il 31 maggio 2022.

fus

 

(END) Dow Jones Newswires

March 24, 2022 03:07 ET (07:07 GMT)

Copyright (c) 2022 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Unieuro (BIT:UNIR)
Storico
Da Mag 2022 a Giu 2022 Clicca qui per i Grafici di Unieuro
Grafico Azioni Unieuro (BIT:UNIR)
Storico
Da Giu 2021 a Giu 2022 Clicca qui per i Grafici di Unieuro