(di Paola Valentini - Milanofinanza.it)

Ancora non è stato ufficializzato ma a guidare Eataly come amministratore delegato sotto la nuova proprietà di Andrea Bonomi sarà Andrea Cipolloni. Il manager di Viterbo, classe 1968, giovedì 22 settembre ha comunicato al mercato le sue dimissioni da Autogrill dove era ceo europe-Italy, ma la sua nomina nella catena alimentare di prodotti made in Italy non è stata per ora comunicata. Cipolloni è stato scelto dalla famiglia Farinetti, cui fa capo Eataly, e da Bonomi perché è un grande esperto del settore avendo lavorato in Autogrill, settore affine a quello di Eataly, per diversi decenni. Il manager affiancherà Nicola Farinetti, finora ad, che sarà il presidente del gruppo di cui il fondo Investindustrial di Bonomi ha acquistato, come noto, il 52%, con un aumento di capitale da 200 milioni di euro e il contestale acquisto di azioni per circa 140 milioni dagli azionisti storici ovvero le famiglie Farinetti e Baffigo/Miroglio mentre Clubitaly, veicolo di Tamburi Investment Partnersche fa capo a Giovanni Tamburi, non venderà il suo pacchetto del 19,8%.

Tra l'altro la famiglia Farinetti e Cipolloni hanno lavorato insieme in passato perché il gruppo che fa capo ai Benetton e Eataly hanno aperto prima dell'estate una grande area ristori presso l'aeroporto Leonardo Da Vinci a Fiumicino. L'alleanza tra le due aziende era stata avviata nel 2016 in occasione del lancio del primo punto vendita Eataly in autostrada nell'area di servizio di Secchia Ovest.

Cipolloni è entrato in Autogrill nel 1991 dove ha lavorato fino al 1999 quando aveva raggiunto la qualifica di resposnabile marketing autobar. Nel 2000 è passato alla consulenza in Sapient e nel 2001 è entrato in Banca Intesa per lanciare Banca Primavera. Due anni dopo è rientrato in Autogrill come Town Channel Director. Poi per tre anni, dal 2005 al 2008, è stato Sales and operation Director in Unieuro e poi direttore generale di Limoni, dal 2008 al 2011. E' poi andato in Pittarosso dove è rimasto fino al 2018 dove si è occupato di gestire la transizione da società di famiglia verso la proprietà di fondi di private equity con l'obiettivo di espandere il business all'estero. A fine 2018 è tornato nel gruppo Autogrill come ceo Europe.

Il gruppo Autogrill è prossimo alla fusione con Dufry, retailer svizzero, dopo l'accordo annunciato a metà luglio tra i due gruppi. Edizione, la holding dei Benetton, che controlla oggi il 50,3% di Autogrill, diventerà il maggior azionista del nuovo colosso, di cui deterrà al termine dell'operazione una quota compresa tra circa il 25% e il 20% a seconda del livello di adesione all'opa Dufry rivolta al mercato per lo scambio di azioni Autogrill in azioni Dufry o, in alternativa, per cassa (6,33 euro per azione). Juan Carlos Torres e Xavier Rossinyol saranno rispettivamente presidente esecutivo e ceo del gruppo. Alessandro Benetton entrerà nel cda in qualità di presidente onorario con il compito di promuovere e coordinare le relazioni istituzionali con i principali azionisti.

cce

 

(END) Dow Jones Newswires

September 23, 2022 10:22 ET (14:22 GMT)

Copyright (c) 2022 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Unieuro (BIT:UNIR)
Storico
Da Nov 2022 a Dic 2022 Clicca qui per i Grafici di Unieuro
Grafico Azioni Unieuro (BIT:UNIR)
Storico
Da Dic 2021 a Dic 2022 Clicca qui per i Grafici di Unieuro