Il Gruppo Caltagirone ha chiuso il primo semestre dell'anno con un risultato netto pari a 102,1 milioni di euro, in crescita del 7,9% rispetto al primo semestre 2021, di cui 54,9 milioni di euro di competenza del gruppo (+5,3% rispetto al primo semestre del 2021). Le principali voci del conto economico hanno registrato una crescita rispetto al corrispondente periodo del 2021.

I ricavi si sono attestati a 962,5 milioni (772,3 milioni al 30 giugno 2021) in aumento del 24,6% per effetto principalmente dell'aumento dei ricavi nel settore del cemento.

Il margine operativo lordo è stato positivo per 141,2 milioni di euro in aumento dell'1,3% rispetto al corrispondente periodo del 2021 (139,3 milioni di euro). Il risultato operativo è stato positivo per 75,3 milioni di euro (80,8 milioni di euro nel primo semestre 2021).

Il risultato della valutazione delle partecipazioni con il metodo del patrimonio netto è stato pari a 3,3 milioni (3,7 milioni al 30 giugno 2021) e include gli effetti delle società collegate estere facenti capo alla Cementir Holding NV, nonché delle collegate di Vianini Lavori Spa. Il risultato netto della gestione finanziaria, positivo per 46,9 milioni (12,3 milioni al 30 giugno 2021), è dovuto principalmente all'effetto dei maggiori dividendi incassati su azioni quotate e agli utili sui cambi.

L'indebitamento finanziario netto è pari a 230,9 milionI (139,6 milioni al 31 dicembre 2021) in aumento di 91,3 milioni per effetto di investimenti netti in azioni quotate, per la distribuzione di dividendi e per il flusso della gestione ordinaria al netto dei dividendi incassati su azioni quotate per 31,2 milioni. Il patrimonio netto complessivo è pari a 2,45 miliardi (2,26 miliardi al 31 dicembre 2021). La quota di competenza del Gruppo si attesta a 1,3 miliardi (1,24 miliardi di euro al 31 dicembre 2021). L'incremento del patrimonio netto di gruppo pari a 67,8 milioni è dovuto principalmente al risultato positivo registrato nel periodo.

Per i prossimi mesi nel settore del cemento si prevede, alla luce dei risultati del primo semestre e non tenendo conto di eventuali intensificazioni dell'attuale crisi in Ucraina né di nuove situazioni di recrudescenza della pandemia Covid 19, di confermare gli obiettivi dichiarati in termini di ricavi e di marginalità operativa lorda con effetti positivi sull'indebitamento finanziario netto.

Nel settore dell'editoria, proseguono le iniziative di valorizzazione delle versioni multimediali e di miglioramento delle attività internet finalizzate a incrementare i nuovi flussi di pubblicità e ad acquisire nuovi lettori. Il Gruppo continuerà ad attuare misure volte al contenimento di tutti i costi di natura discrezionale e alla riduzione strutturale dei costi diretti e operativi.

Nei grandi lavori il gruppo concentra i suoi sforzi sul completamento delle commesse in fase di realizzazione. Nel settore immobiliare il Gruppo persegue l'obiettivo di consolidare il portafoglio clienti esistente e di incrementarne i volumi.

red

MF-DJ NEWS

2910:01 lug 2022

 

(END) Dow Jones Newswires

July 29, 2022 04:02 ET (08:02 GMT)

Copyright (c) 2022 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Vianini Industria (BIT:VIA)
Storico
Da Ago 2022 a Set 2022 Clicca qui per i Grafici di Vianini Industria
Grafico Azioni Vianini Industria (BIT:VIA)
Storico
Da Set 2021 a Set 2022 Clicca qui per i Grafici di Vianini Industria