Il Ftse Mib chiude in positivo anche la terza seduta dell'anno: +0,74% a 28.162 punti.

Sul fronte dei dati macro Usa, in base alle stime dell'Automatic Data Processor negli Stati Uniti è stato registrato a dicembre un aumento dei posti di lavoro nel settore privato pari a 807.000 unitá. Si tratta di una rilevazione decisamente superiore alle stime del consenso, ferme a 375.000 unitá.

Il Pmi servizi Usa, nella lettura definitiva di dicembre, si è poi attestato a 57,6 punti, in calo rispetto ai 58 di novembre, ma marginalmente al di sopra della stima preliminare a 57,5.

In serata (20h00) verranno resi noti i verbali dell'ultima riunione del Fomc della Fed.

Quanto all'Europa, l'indice Pmi composito dell'Eurozona, nella lettura finale di dicembre, si è attestato a 53,3 punti dai 55,4 di novembre. Il dato è marginalmente al di sotto del preliminare e del consenso a quota 53,4 punti.

L'indice finale relativo al settore dei servizi è invece sceso a 53,1 punti rispetto ai 55,9 del mese precedente, anche in questo caso lievemente al di sotto del preliminare e del consenso a 53,3 punti.

Entrando nel dettaglio dei singoli Stati, il Pmi servizi definitivo della Germania di dicembre è sceso a 48,7 punti rispetto ai 52,7 di novembre, sopra il preliminare e il consenso degli economisti (48,4 punti). L'indice Pmi servizi francese si è attestato a 57 punti rispetto ai 57,4 del mese precedente e marginalmente sotto il preliminare e il consenso (57,1 punti).

Infine a livello italiano la lettura del Pmi servizi si è attestata a 53 punti rispetto ai 55,9 di novembre, sopra le attese del consenso Wsj a 54 punti.

A piazza Affari si e' messa in luce Pirelli (+5,25%), su cui JPMorgan ha alzato la raccomandazione a overweight da neutral. Ancora acquisti poi su Iveco, che e' salita del 6,22%.

Sempre tra gli industriali, Stellantis ha segnato un +4,03%. Il gruppo e Amazon hanno siglato una serie di accordi globali e pluriennali che trasformeranno l'esperienza di guida per milioni di clienti Stellantis. La nuova intesa favorirá la transizione del settore della mobilitá verso un futuro sostenibile e reso piú efficiente dall'impiego di software.

Ariston ha segnato un +1,51%; Intesa Sanpaolo ha avviato la copertura sul titolo con rating buy. Infine, ha proseguito nel rally di ieri (+5,44%) Wiit, che ha registrato un +4,53%, sempre in scia alla notizia che la societá ha firmato un contratto quadriennale, per un valore complessivo di 2 milioni di euro, con un gruppo italiano leader nel settore del Retail a livello internazionale.

pl

 

(END) Dow Jones Newswires

January 05, 2022 11:43 ET (16:43 GMT)

Copyright (c) 2022 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Wiit (BIT:WIIT)
Storico
Da Giu 2022 a Lug 2022 Clicca qui per i Grafici di Wiit
Grafico Azioni Wiit (BIT:WIIT)
Storico
Da Lug 2021 a Lug 2022 Clicca qui per i Grafici di Wiit