Una città sempre più internazionale. Con uno spartiacque, l'Expo, che l'ha resa più attrattiva per i capitali esteri. È questo il quadro della metropoli che emerge nella seconda giornata della Milano Real Estate Week 2022, rassegna organizzata da Class Editori. Al suo interno vengono mostrati due progetti di rigenerazione urbana, esemplificativi della città che verrà.

Quello di Covivio, Symbiosis, mira a sviluppare ulteriormente un'area di Milano già da tempo in forte trasformazione, offrendo un equilibrio tra produttività, efficienza e qualità della vita. Il developer, infatti, non costruirà solo le sedi di grandi aziende, come Fastweb, Snam e L'Oreal. Si è aggiudicato anche la gara per riqualificare l'ex scalo di Porta Romana, che ospiterà il villaggio olimpico di Milano Cortina 2026. "L'area diventerà un riferimento per l'Europa", spiega il ceo Italia di Covivio, Alexei Dal Pasto. "Realizzeremo anche uno studentato e un'area residenziale. Sostenibilità e sicurezza saranno i nostri valori di riferimento", chiarisce.

Altro progetto in fase di sviluppo, più periferico, è SeiMilano, in zona Bisceglie. "Costruiremo un nuovo quartiere integrato in un parco di 16 ettari", rivela Marta Stella, consigliere delegato di Borio Mangiarotti. "Ci saranno anche 15mila metri quadri di campi sportivi, aree per i cani e per bambini, zone residenziali e scuole", commenta: "Così uniremo le diverse anime di Milano". Una è rappresentata dagli studenti universitari, che garantiscono alla città un indotto di un miliardo di euro l'anno. «L'Italia è in forte ritardo sugli studentati a prezzi calmierati", dichiara Gianandrea Ciaramella, professore associato del Politecnico di Milano. "Solo il 3% dei nostri allievi ha accesso alle residenze", aggiunge, "mentre in alcuni Paesi europei la percentuale supera il 20%".

"Bisogna però evitare l'effetto Venezia: l'attenzione per gli studenti non deve portare alla desertificazione della città", chiarisce Diego Terna, fondatore di Quinzii Terna Architecture: "È importante quindi che i nostri interventi urbanistici restituiscano qualcosa ai cittadini.

Non dobbiamo fare come prima di Expo, quando i quartieri erano chiusi in se stessi".

"Grazie all'esposizione Milano è cambiata perché la periferia è stata connessa al centro", spiega invece Roberto Busso, ad di Gabetti Property Solutions. "Il prossimo passo sarà integrare le città dell'area metropolitana", prosegue, "così Como potrebbe diventare il quartiere residenziale in cui fare un tuffo prima di cenare in Duomo".

"Dopo Expo, Milano sta attraendo sempre più turisti", racconta Andrea Grassi, fondatore di Genius Loci Architettura. "Per accoglierli", continua, "abbiamo creato un ostello in zona Lambrate, ispirato alla lambretta, prendendo spunto dalle caratteristiche della città". ul fronte hospitality vanno segnalate altre due iniziative. "Nel Quadrilatero della Moda apriremo un albergo che coniugherà sostenibilità e ospitalità di alta gamma", rivela Valeriano Antonioli, ceo di Lungarno Collection (Portrait Ferragamo). "L'obiettivo", prosegue, "è essere percepiti come parte della comunità". "La nostra struttura avrà 71 abitazioni, con aree di ristorazione esterne e interne", afferma invece Antonello De Medici, group director of operations di Rocco Forte Hotels: "Sarà importante gestire gli spazi, che a Milano scarseggiano, e coniugare eccellenza ed esigenze del cliente".

Una sfida non solo per gli alberghi, ma anche dentro le case dei milanesi. "Durante la pandemia sono esplosi gli acquisti di prodotti connessi", dichiara Francesco Cordani, head of MarCom di Samsung Electronics Italia: "La smart home così è diventata più accessibile e oggi è difficile farne a meno". "Dietro c'è anche un discorso di risparmio energetico", aggiunge Edoardo Cesari, ceo di Iotty, "perchè i nostri oggetti di design permettono di capire quanto costa tenerli accesi". "Non va però trascurata la sicurezza dei dispositivi", conclude Joaquin Gomez Serrano, product specialist di Ul Solutions: "È importante sentirci protetti in casa. Per questa ragione certifichiamo ogni smart device". Alla seconda giornata hanno partecipato anche Andrea Aprea, del ristorante omonimo, e la curatrice d'arte Elisabetta Chiodini.

red

fine

MF-DJ NEWS

0908:41 nov 2022

 

(END) Dow Jones Newswires

November 09, 2022 02:42 ET (07:42 GMT)

Copyright (c) 2022 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni LOreal (EU:OR)
Storico
Da Gen 2023 a Feb 2023 Clicca qui per i Grafici di LOreal
Grafico Azioni LOreal (EU:OR)
Storico
Da Feb 2022 a Feb 2023 Clicca qui per i Grafici di LOreal