Fonti vicine ai fondi che hanno presentato la lista per il rinnovo del Consiglio di amministrazione della Banca Popolare di Sondrio ottenendo i voti di oltre il 22,5% del capitale esprimono soddisfazione per l'ampio consenso ottenuto (un risultato storico alla prima assemblea della banca da Sap) e rammarico perché i candidati presentati - tutti indipendenti dalla banca e dagli stessi soci presentatori e con competenze ed esperienze di alto profilo - "avrebbero potuto dare un contributo importante al percorso di crescita e apertura al mercato che la banca dovrà compiere".

"L'auspicio è che il management e il Cda della banca facciano tesoro di questa esperienza e siano mantenute le promesse fatte. E che quindi vi sia, da parte del management, un'apertura al confronto con gli investitori istituzionali, un serio e approfondito ripensamento della struttura di corporate governance della banca (a cominciare dal principio di rappresentanza in Cda e dalle politiche di remunerazione) e che finalmente venga presentato, per la prima volta nella storia della banca, un piano industriale che indichi la direzione per i prossimi tre anni", proseguono i fondi.

Sul mantenimento di queste promesse gli investitori continueranno a svolgere il proprio ruolo di monitoraggio e stimolo, nell'ambito dell'engagement con il management. L'assemblea dell'anno prossimo potrebbe rappresentare evidentemente il momento di verifica e di valutazione dell'operato del management (scadrà il mandato del consigliere delegato Pedranzini).

"Quella fatta dalla Sondrio è il primo - unico - caso di sollecitazione delle deleghe fatta per un rinnovo parziale del Cda, dove non era in gioco la continuità della gestione della società, ma solamente la nomina di una minoranza degli amministratori. Senza i voti raccolti attraverso questa sollecitazione fatta a supporto dei 5 candidati proposti dal Cda uscente, la lista dei fondi avrebbe prevalso", spiegano ancora fonti vicine ai fondi.

Gli investitori istituzionali comunque sembrano intenzionati a guardare avanti. C'è la volontà di voltare pagina e lavorare insieme al management in maniera costruttiva per il futuro della banca. Il Cda e il management, d'altra parte, dovranno tenere conto anche delle istanze degli investitori istituzionali, che - come dimostrato da questa assemblea - rappresentano una parte importante dell'azionariato della banca.

MF-DJ NEWS

0208:01 mag 2022

 

(END) Dow Jones Newswires

May 02, 2022 02:02 ET (06:02 GMT)

Copyright (c) 2022 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Sap (XE:SAP)
Storico
Da Ago 2022 a Set 2022 Clicca qui per i Grafici di Sap
Grafico Azioni Sap (XE:SAP)
Storico
Da Set 2021 a Set 2022 Clicca qui per i Grafici di Sap