"L'Italia, in questo momento, ha superato il 55% di stoccaggio. Gli stoccaggi stanno procedendo con una certa regolarità: leggermente meno di quanto avevamo l'anno scorso di questi tempi ma negli ultimi giorni con una discreta accelerazione".

Lo ha detto il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, al termine del Consiglio Energia a Lussemburgo. "Fondamentale", ha aggiunto, "è mantenere il nostro crono-programma, quindi arrivare a fine anno con gli stoccaggi all'80-85% e questo ci mette in sicurezza per il successivo inverno; anche perché nel frattempo la nostra operazione di diversificazione di altre fonti presso altri Paesi, soprattutto in area africana, consentirà nuovi flussi - che peraltro stanno già arrivando -, soprattuto salle rotte sud, che compenseranno ampiamnete quello che si sta perdendo e si perderà dalle forniture russe".

"Direi che al momento non c'è un motivo per un'emergenza, però dobbiamo essere molto attenti, monitorare costantemente, stiamo andando avanti bene secondo il nostro piano", ha concluso il ministro.

gug

 

(END) Dow Jones Newswires

June 27, 2022 13:18 ET (17:18 GMT)

Copyright (c) 2022 MF-Dow Jones News Srl.