"Visione politica e direzione economica ben definite all'interno della manovra di bilancio che conferma e amplia le misure volte ad arginare la crisi energetica, prima difficoltà del sistema produttivo del Paese".

Lo ha detto Paolo Agnelli industriale e presidente di Confimi Industria a proposito della manovra finanziaria. "Bene la detassazione dei premi produttivi necessari affinché le imprese supportino i collaboratori in questa fase di inflazione a doppia cifra, l'incentivo al lavoro stabile per gli under 36 e, nell'attesa che si riformi il Reddito di cittadinanza siamo comunque soddisfatti dei nuovi requisiti per accedere al sussidio", ha aggiunto Agnelli.

"La Legge di Bilancio - chiude poi Agnelli - realizzata in neppure un mese dal giuramento del nuovo governo Meloni che nel mentre ha provveduto all'accreditamento in numerosi consessi internazionali da Bali a Bruxelles, è in parte in continuità con l'agenda Draghi nel non voler sforare le risorse in bilancio. Ci auguriamo ora l'avvio di riforme strutturali sul cuneo fiscale e per l'autonomia energetica come quella già avviata nel Mare Adriatico per valorizzare le risorse nostrane di gas", ha concluso.

alu

fine

MF-DJ NEWS

2416:44 nov 2022

 

(END) Dow Jones Newswires

November 24, 2022 10:44 ET (15:44 GMT)

Copyright (c) 2022 MF-Dow Jones News Srl.