AMM Spa, societá attiva nel mercato della messaggistica

aziendale e nel web marketing, è stata ammessa alle negoziazioni su Aim

Italia di Borsa Italiana.

Il debutto delle azioni e dei warrant della società è previsto per martedì 30 aprile e B.Finnat agisce in qualità di Nomad.

La storia di AMM è legata a quella del gruppo Aruba al quale è

appartenuta fino al 2013 e di due manager: Omero Narducci e Riccardo

Dragoni.

Dal 2014 fino al 2017, AMM ha fatto parte del gruppo Mobyt di cui Omero

Narducci e Riccardo Dragoni sono stati rispettivamente Ceo e Direttore

Commerciale. Anche grazie alla loro gestione, Mobyt ha avviato un percorso di crescita che ha portato il gruppo, anche attraverso cinque operazioni di acquisizione di societá operanti in settori affini, a piú che raddoppiare il fatturato e quintuplicare il margino operativo lordo.

Nell'ambito di tale processo di crescita, Mobyt finalizza nel 2015 il

processo di quotazione su Aim Italia.

Oggi AMM, uscita dal gruppo Mobyt, successivamente al delisting dello

stesso, vuole essere il punto di riferimento delle aziende italiane per la comunicazione con i loro clienti diventando il primo provider di questo segmento.

I dati preliminari consolidati pro-forma di AMM al 31 dicembre 2018

registrano un valore dei ricavi pari a circa 11,6 milioni ed un Ebitda

pari a circa 1,5 milioni.

fus

marco.fusi@mfdowjones.it

 

(END) Dow Jones Newswires

April 26, 2019 10:09 ET (14:09 GMT)

Copyright (c) 2019 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Bca Finnat (BIT:BFE)
Storico
Da Set 2020 a Ott 2020 Clicca qui per i Grafici di Bca Finnat
Grafico Azioni Bca Finnat (BIT:BFE)
Storico
Da Ott 2019 a Ott 2020 Clicca qui per i Grafici di Bca Finnat