Le regole per l'Aim ci sono, sono chiare, hanno una valenza europea, non solo italiana. "Vanno applicate e bisogna vigilare", dice a MF-Milano Finanza Marco Fumagalli, presidente pro-tempore della neonata AssoAim, la prima associazione che intende rappresentare le pmi quotate sul segmento delle piccole società di Piazza Affari e farsi sentire anche a livello istituzionale, magari con proposte in sede di revisione dei Pir da parte del nuovo governo. Fumagalli è l'ad di una spac, Capital For Progress (ha annunciato di aver trovato una società target, Copernico holding, attiva negli spazi di coworkng) ma ha anche dieci anni di Consob alle spalle. Il manager ha appena concluso la prima riunione con gli altri due fondatori, Giovanni Natali (presidente di 4Aim sicaf , il gruppo che ha quotato un terzo delle 130 aziende del listino) e Vincenzo Polidoro (ad di First Capital ). "Sarebbe molto positivo se il nuovo governo rivedesse le norme sui Pir ispirandosi alla legge originale, che è stata positiva non solo per lo Star ma anche per l'Aim", spiega Fumagalli.

red

 

(END) Dow Jones Newswires

November 06, 2019 02:16 ET (07:16 GMT)

Copyright (c) 2019 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Copernico (BIT:COP)
Storico
Da Lug 2020 a Ago 2020 Clicca qui per i Grafici di Copernico
Grafico Azioni Copernico (BIT:COP)
Storico
Da Ago 2019 a Ago 2020 Clicca qui per i Grafici di Copernico