La scomparsa avvenuta la settimana scorsa di Gianluigi Gabetti ha privato John Elkann, dieci mesi dopo la morte di Sergio Marchionne, di un'altra di quelle figure di riferimento che, insieme all'avvocato Franzo Grande Stevens, hanno accompagnato il percorso di formazione manageriale dell'attuale presidente di Fca , soprattutto nei primi anni della sua carriera. Gabetti , dall'alto dei suoi 94 anni, aveva- a differenza di Marchionne - da tempo abbandonato il suo ruolo di consigliere di Elkann.

Ma chi ha potuto seguire il percorso di crescita dell'attuale capo del Lingotto, scrive Milano Finanza, ricorda quanto il giovane Yaki, ai primi passi della sua carriera, cercasse con lo sguardo il conforto del vecchio consigliere del nonno Giovanni Agnelli in occasione dei primi incontri pubblici. Ciò detto, non è che senza Gabetti e Marchionne, Elkann non abbia nessuno con cui confrontarsi sulle grandi decisioni. Nel corso della sua carriera infatti, colui che ora è il presidente di Fca , della holding Exor e della cassaforte di famiglia Giovanni Agnelli Bv, ha saputo creare un network di conoscenze importanti molto variegato. Una rete di relazioni che, come impone un impero industriale intercontinentale, travalica non solo i confini italiani ma anche quelli europei.

red/lab

 

(END) Dow Jones Newswires

May 20, 2019 02:16 ET (06:16 GMT)

Copyright (c) 2019 MF-Dow Jones News Srl.
Grafico Azioni Gabetti (BIT:GAB)
Storico
Da Nov 2020 a Dic 2020 Clicca qui per i Grafici di Gabetti
Grafico Azioni Gabetti (BIT:GAB)
Storico
Da Dic 2019 a Dic 2020 Clicca qui per i Grafici di Gabetti